Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista ottobre 2012
Rapporto

Ristabilimento del metabolismo energetico cellulare

Da Kirk Stokel
Ristabilimento del metabolismo energetico cellulare

L'energia è la nostra risorsa più preziosa. Con l'età, sia i nostri livelli energetici fisici che cellulari diminuiscono.1 non solo facciamo riteniamo stanchi, ma le nostre cellule sono affaticate e non riescono a funzionare ottimamente.

Ulteriormente, il nostro muscolo del cuore si indebolisce e non si contrae come completamente, spesso conducendo al guasto di scompenso cardiaco.il D-ribosio 2 può contribuire a riempire l'energia metabolica stata necessaria da tutte le nostre cellule, compreso quelle negli organi importanti quali il nostri cuore e cervello.3-5 il risultato? Vitalità aumentata, con la funzione cardiaca e neurologica migliore.

Il ribosio serve una serie di altri processi chiave nel corpo. Le catene lunghe del d-ribosio sono messe insieme insieme per formare l'acido ribonucleico o il RNA, le strutture del tipo di DNA essenziali alla copiatura dei nostri geni ed a tradurrli nelle proteine di funzionamento.il D-ribosio 6 assicura la protezione antiossidante per i tessuti del corpo.7 anche il sistema immunitario hanno bisogno del d-ribosio di alimentare la sua risposta all'infezione.8

In questo articolo, imparerete come il completamento del d-ribosio può assicurare che i processi di corpo vitali non sono affamati delle molecole essenziali di energia.

Vasto supporto cardiovascolare

La malattia cardiovascolare ha cause multiple e collegate.9 ecco perché nessuna droga o terapia possono mai completamente impedire o la riparazione, danno cardiovascolare.

È inoltre la ragione per cui, generalmente, i pazienti di cuore sono sul multiplo farmaco-all'affare con la complessità della loro malattia.

Il d-ribosio supplementare è un candidato eccellente come un cardioprotectant, perché serve gli obiettivi multipli. Fornisce la difesa contro la malattia cardiaca lungo l'intero continuum degli eventi che possono condurre alla catastrofe cardiaca.

il D-ribosio potente protegge il tessuto del cuore dalla lesione di ischemia-riperfusione. Ciò è il serio danno che si presenta nei verbali alle ore che seguono un attacco di cuore o un colpo, quando il tessuto (ischemico) ossigeno-affamato è sommerso improvvisamente di da sangue ricco d'ossigeno mentre la circolazione è ristabilita (riperfusione).10 la disponibilità improvvisa di ossigeno in tessuto già-nocivo provocano una catena degli eventi micidiale, culminante nel rilascio dei radicali liberi dell'ossigeno e delle risposte infiammatorie nocive.

Ma se gli alti livelli del ribosio sono messi a disposizione prima che e subito dopo che la riperfusione accade, la maggior parte di quei cambiamenti pericolosi possono essere impediti, in gran parte con le azioni del ribosio sui globuli infiammatori.11 questo effetto sono così potenti che alcuni anestesisti e chirurghi lungimiranti hanno suggerito facendo uso IV delle infusioni del ribosio durante le procedure chirurgiche in cui la lesione di ischemia-riperfusione è comune.12

Vasto supporto cardiovascolare

L'ischemia, tuttavia, non è sempre un evento acuto con le conseguenze immediate. Molto più comunemente, ischemia a basso livello si presenta su una base continua nella gente con la coronaropatia d'avanzamento, producente gradualmente i sintomi quale angina (dolore toracico) con sforzo. Mentre l'ischemia peggiora, il dolore può accadere anche mentre il paziente è a riposo.

Ogni episodio di angina rappresenta lo svuotamento costante dei livelli energetici cellulari, con perdita della molecola di energia, ATP dalle cellule di muscolo del cuore.13,14 che questo esaurisce il rifornimento normale del cuore del d-ribosio. In queste circostanze, il d-ribosio si trasforma in in una sostanza nutriente condizionalmente essenziale.15

Continuata abbastanza a lungo, questa inedia di energia cellulare è un contributore importante a guasto di scompenso cardiaco (CHF), in cui il muscolo del cuore non può “schiacciare„ abbastanza duro per muovere efficientemente il sangue.16 il risultato sono che il liquido si accumula in tessuti in tutto il corpo come conseguenza “della compressione„ cardiaca difficile (tecnicamente chiamata contrattilità). Il risultato finale è intolleranza progressiva di esercizio, aumentando la difficoltà che respirano e la conservazione fluida. Al limite, il guasto di scompenso cardiaco può provocare l'accumulazione micidiale di liquido in polmone-noto come edema polmonare— che è l'ultima causa della morte per molte vittime della malattia cardiaca.

Molta gente con guasto di scompenso cardiaco si trova sui farmaci multipli puntati su riducendo l'accumulazione fluida o chimicamente aumentando la contrattilità del cuore. Mentre queste droghe possono avere certo successo, nessuno sono curative e la maggior parte hanno effetti collaterali sostanziali che possono limitare la loro utilità.

Fortunatamente, il guasto di scompenso cardiaco può parzialmente essere invertito più prontamente, se è individuato presto e trattato.

Cardioprotectant potente

Sempre più, gli scienziati stanno studiando la relazione di ischemia-energia che collega la severità di danneggiamento del muscolo del cuore del rifornimento delle sostanze nutrienti di energia-mediazione quale il d-ribosio.17-19

_un celebre un cardiologo e l'autore Stephen T. Sinatra, il MD, che avere scrivere esteso on cardiaco sui beneficio of del d-ribosio, recente indicare, “molto medico essere non formare per esaminare at la malattia cardiaca in termini di cellulare biochimica….„19 ma l'interesse crescente in questo campo negli ultimi dieci anni apre la porta alla terapia più sicura e molto più efficace con le preparazioni cardiache di energia basate sul d-ribosio, fornente il supporto metabolico per il muscolo del cuore indisposto.13

I benefici del d-ribosio hanno cominciato ad interessare i ricercatori all'inizio degli anni 90. Quelli presto studiano pricipalmente sono stati messi a fuoco sul d-ribosio come aiuto nelle tecniche della radiologia quale l'esame del tallio, che indicano le aree di ischemia nel cuore. I ricercatori hanno trovato che infondendo il d-ribosio per via endovenosa durante la ricerca, potrebbero vedere molte altre aree del muscolo di cuoreperché molto più sangue stava permeando quei tessuti!6,20

Troppo spesso, gli individui con la malattia coronarica hanno limitato la mobilità o non possono impegnarsi nell'esercizio moderato dovuto tali limitazioni come la mancanza di energia. I ricercatori tedeschi hanno trovato che potrebbero usare il d-ribosio per aumentare la tolleranza di esercizio nella gente con la coronaropatia severa e l'ischemia cronica.10 hanno dato a pazienti una dose orale quotidiano di 60 grammi in quattro dosi divise affinchè gli appena 3 giorni raggiungano gli aumenti della resistenza.

Più recentemente, un gruppo tedesco differente ha indicato che il d-ribosio potrebbe migliorare la funzione del cuore, come visto sugli ecocardiogrammi, mentre però migliorando la qualità della vita in pazienti con guasto di scompenso cardiaco.21

Con il recupero delle molecole di energia di ATP e un aumento nei livelli energetici del muscolo del cuore, il d-ribosio migliora la contrattilità- “compressione„ del muscolo del cuore ha dovuto pompare efficientemente il sangue ai polmoni ed al corpo in generale.22,23

Quando il d-ribosio è stato dato per via endovenosa ai pazienti che hanno sofferto uno o più attacchi di cuore, gli scienziati hanno trovato che il d-ribosio ha aumentato il numero dei segmenti del cuore con la contrattilità di merce, un indicatore visibile della funzione migliore.24

il riempimento dei D-ribosi dei livelli energetici del muscolo del cuore ha assegni complementari, come è stato indicato in uno studio recente dei pazienti con guasto di scompenso cardiaco avanzato ed intolleranza estrema di esercizio.25 ricercatori hanno dato questi i pazienti d-ribosio a 15 grammi un il giorno in tre dosi. I pazienti tutti hanno avuti il miglioramento impressionante nella loro capacità di respirare ed arieggiare i loro polmoni e un miglioramento di 44% nella loro classificazione dell'infarto! Questi cambiamenti erano significativi, perché hanno significato che questo gruppo di pazienti severamente alterati potrebbe muoversi circa più liberamente e con la comodità aumentata.

Neuroprotection

il D-ribosio ha effetti protettivi unici specifici alle cellule cerebrali.

In uno studio recente, i cardiologi hanno rivelato che il d-ribosio non solo migliora la funzione ed il sangue del cuore flusso-ma inoltre ha un impatto profondo sul tessuto cerebrale durante il periodo di ipotensione che può seguire un attacco di cuore.il D-ribosio 23 ha ridotto l'espressione di una proteina che avvia la morte delle cellule in cellule cerebrali sfavorite di flusso sanguigno. Ciò può anche essere una difesa di salvataggio nel caso di un colpo.23

L'effetto neuroprotective del d-ribosio ha implicazioni importanti, perché gli attacchi di cuore ed i colpi contribuiscono enorme al declino conoscitivo relativo all'età che è oggi così prevalente.

I benefici neuroprotective del ribosio possono balzare parzialmente dagli effetti che antiossidanti fornisce in tutto il corpo.7,26 ma è la capacità notevole del ribosio di ristabilire i tessuti energia-vuotati di nuovo a quasi normale che sta generando l'entusiasmo fra gli scienziati.

Il completamento con il d-ribosio aumenta gli importi disponibili dell'ATP in tessuto cerebrale, appena come fa in muscolo del cuore.27 questo sono importanti, perché il cervello usa una proporzione enorme di nostre risorse energetiche totali.

Che cosa dovete conoscere

D-ribosio: Energia cellulare aumentante
D-ribosio: Energia cellulare aumentante
  • La gestione dell'energia cellulare è di interesse aumentante ai medici che si occupano dei pazienti con la malattia cardiovascolare e molte altre circostanze relative all'età. La riduzione della capacità delle cellule di usare l'energia disponibile espone i tessuti al rischio aumentato di danno dagli ossidanti e dalle reazioni infiammatorie e riduce l'efficienza degli organi.
  • il D-ribosio è centrale al metabolismo energetico, formante la spina dorsale della molecola vitale di ATP che le cellule usano per trasferire l'energia. Il danno cellulare dagli ossidanti, dall'infiammazione e dalla lesione riperfusione/di ischemia causa la perdita di ATP e di vulnerabilità aumentata alla malattia.
  • Completando con il d-ribosio ristabilisce l'ATP cellulare ai livelli normali, fornenti il beneficio protettivo potente nella malattia cardiovascolare, anche seguente un attacco di cuore, un guasto di scompenso cardiaco, o un colpo.
  • Del d-ribosio la promessa supplementare delle tenute anche per gestione della malattia renale e perfino di frustrazione condiziona quali la fibromialgia e la sindrome agitata della gamba.
  • Le nuove scoperte circa il d-ribosio le rendono uno di odierni argomenti i più caldi nel contesto di come capiamo la relazione di gestione dell'energia e della malattia cronica.