Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Edizione 2012-2013 di inverno della rivista del prolungamento della vita
Rapporto  

Epidemia di Immunosenescence

Da Maegen Rawlls
Epidemia di Immunosenescence  

I risultati impressionanti indicano che Reishi può, ristabilendo la forza immune giovanile e l'equilibrio, aggiungere l'altrettanto come 7 - 16 anni alla portata di vita umana!

Immunosenescence si riferisce al deterioramento graduale del sistema immunitario procurato da invecchiamento normale.

Questo danno immune comprende la perdita di nostra capacità di combattere le infezioni ed il cancroe di montare una risposta dell'anticorpo anche alle vaccinazioni.

Immunosenescence è onnipresente e un fattore contribuente importante all'inabilità aumentata e la mortalità fra gli anziani.1,2

Mentre la maggior parte dei medici ritengono che il declino immune sia irreversibile, la medicina di cinese tradizionale lungamente ha usato i funghi di Reishi per promuovere la longevità e un sistema immunitario vigoroso.

Ora, gli studi scientifici notevoli hanno trovato che la miscela unica dei composti in questo fungo medicinale combatte la immuno-senescenza ed aumenta la durata.3-5

I risultati impressionanti di uno studio sugli animali 2011 indicano che Reishi può, ristabilendo la forza immune giovanile e l'equilibrio, aggiungere l'altrettanto come 7 - 16 anni alla portata di vita umana!4

Mentre invecchiamo, la funzione protettiva del nostro sistema immunitario diminuisce drammaticamente, riducendo la nostra capacità di combattere fuori la malattia e l'infezione. Ciò processo-nota come immunosenescence— inoltre causa una profonda accelerazione del processo di invecchiamento stessa!

Immunosenescence è un colpevole insidioso che permette al cancro, all'infezione ed all'infiammazione cronica di prendere il possesso dei nostri corpi di maturazione.6-9

Come Reishi combatte Immunosenescence

Attacco dei funghi di Reishi e immunosenescence inverso con gli effetti combinati di tre composti: in primo luogo, un gruppo di carboidrati a catena lunga ha chiamato i polisaccaridi, i secondi, una proteina unica nominata LZ-8 ed il terzo, un piccolo gruppo di molecole del tipo di steroide chiamate triterpeni.10-12

Insieme, queste tre componenti di Reishi raggiungono gli scopi doppi di promozione delle risposte immunitarie sane contro infiammazione virale, batterica, o di micosi, mentre sopprimono eccessiva o cronica che minaccia la salute a lungo termine.

Fra il suo ampio spettro gli effetti d'amplificazione sono i seguenti:

  • Reishi promuove la specializzazione delle cellule e dei macrofagi dentritici. Queste cellule sono essenziali nel permettere che reagiate alle nuove minacce, ai vaccini e, naturalmente, alle cellule tumorali.13-17
  • Gli effetti di Reishi sulle cellule dentritiche si sono rivelati amplificare la risposta al vaccino del tetano. Le proteine del fungo sono inoltre in esame come “adiuvanti„ ai vaccini emergenti del DNA del cancro e ad altri a trattamenti del cancro basati a immune.14,18-20
  • Il polisaccaride di Reishi avvia la crescita e sviluppo del midollo osseo, in cui la maggior parte delle cellule immuni nascono. A seguito dell'estirpazione del midollo osseo dalla chemioterapia, Reishi ha aumentato la produzione sia dei globuli rossi che bianchi.21
  • I numeri di aumenti di Reishi e le funzioni di virtualmente tutte le linee cellulari nel sistema immunitario, quali le cellule di uccisore naturali, linfociti B producenti anticorpo e le cellule di T responsabili della risposta rapida ad un nuovo o “hanno ricordato„ l'antigene.15,22,23

Dall'altro lato della moneta di immunosenescence, le varie componenti di Reishi funzionano per sopprimere le citochine infiammatorie prodotte durante l'infiammazione cronica, come visto per esempio nell'artrite reumatoide, mentre mantengono le risposte infiammatorie acute normali.16,24-27 gli stati di sotto di infiammazione cronica, Reishi riduce i promotori infiammatori.28

Gli studi clinici sostengono un ruolo per Reishi sia nell'asma calmante che nelle risposte allergiche.29 nelle malattie autoimmuni quali l'artrite reumatoide e la sindrome di Sjogren, gli estratti di Reishi stanno mostrando la promessa nelle ricerche di laboratorio.30,31

Che cosa è Immunosenescence?

Durante la fase esplosiva di crescita del sistema immunitario da prima infanzia con adolescenza, il vostro corpo ha creato gli strati multipli di difesa, dai linfociti producenti anticorpo di B ai linfociti T ed alle cellule digenerazione “dell'uccisore„ che hanno attaccato sia i microbi che le cellule tumorali di potenziale con vigore uguale.90

Allo stesso tempo, avete coltivato una popolazione dei linfociti “del soppressore„ che hanno revocato la risposta immunitaria infiammatoria non appena una minaccia credibile si era eliminata, contribuente ad evitare il danneggiamento “collaterale„ del tessuto sano.91

Di conseguenza, il vostro sistema immunitario era nell'equilibrio. Avete risposto attivo alle vaccinazioni. E se aveste avuto varicella mentre un bambino, per esempio, i virus ancora viventi è stato sequestrato in vostre cellule nervose, incapace di emergere senza subito distruggersi.92

Con invecchiamento, tuttavia, viene il immunosenescence, sbiadirsi graduale di quell'equilibrio delicato ed il controllo stretto.6,7 per esempio, gli individui invecchianti non fanno gli anticorpi, i linfociti, o le cellule dell'uccisore nell'abbondanza giovanile.93

Nessuno eppure capisce tutti i meccanismi dietro il immunosenescence, ma il danno ossidativo è fra i sospetti principali.7,8 con perdita di risposta appropriata ad una minaccia, diventate suscettibile delle infezioni e dei cancri.91,93-95 i vaccini “non prendono„ come prontamente.11,17-20 e se aveste varicella nell'infanzia, il virus latente riemerge per causare l'eruzione dolorosa e sgradevole delle assicelle.92,96,97 molti immunologi vedono le assicelle come illustrazione classica del immunosenescence.98

Ma la perdita di funzione immune normale è soltanto metà della storia di immunosenescence. Una volta che l'equilibrio immune della gioventù ha calato, non solo perdete la vostra capacità di neutralizzare le minacce reali come le infezioni e cancri, inoltre perdete il sistema di controllo rigoroso che ha tenuto l'infiammazione nel controllo.91 il risultato sono un'esposizione crescente ai fattori infiammatori cronici che foglie voi vulnerabile a tutto dalla malattia cardiaca e dal colpo ad osteoporosi, dall'affezione polmonare quale COPD, dal diabete e dalla malattia autoimmune.99,100

Immunosenescence, poi, accelera l'invecchiamento ed accorcia la vostra vita nei modi complessi.9.101.102 come celebre dall'immunologo Marcello Pinti, “un sistema immunitario funzionale… è un punto basilare per evitare l'invecchiamento infruttuoso, così raggiungendo la longevità nei buona salute.„90

Reishi promuove la sorveglianza anticancro del sistema immunitario

La modulazione multi-fronti di Reishi del sistema immunitario ha implicazioni tremende nella prevenzione e nel trattamento di cancro.32 che è perché i cancri sviluppano tipicamente i modi eludere le difese del sistema immunitario, mentre allo stesso tempo ricevendo stimolo e rinforzo dall'infiammazione cronica.

Poiché Reishi amplifica la capacità del sistema immunitario di essere sull'allerta per le cellule tumorali (questo è chiamato immunosurveillance dagli oncologi), mentre però riducendo l'infiammazione che promuove i cancri, il fungo è una scelta naturale per sconfiggere i cancri prima che guadagnino la trazione.18,33-35 mentre i grandi studi umani hanno ancora essere svolti con Reishi, un esempio sbalorditivo della sua efficacia potenziale può essere visto nel seguente rapporto di caso.

Un uomo di 47 anni è stato diagnosticato con un grande linfoma del linfocita B in suo stomaco, seguente una biopsia in risposta al suo reclamo di dolore addominale.I 36 undici giorni più successivamente ha subito la rimozione del suo intero stomaco, progettata come misura curativa.

Dopo l'ambulatorio quando il patologo ha esaminato lo stomaco, non ha trovato prova del cancro. Invece, il cancro era stato sostituito da uno strato denso dei linfociti T attivati, sani, normali — precisamente le cellule che, una volta attivate, cercano e distruggono le cellule tumorali.

Solo dopo che questa individuazione interamente inattesa ha fatto i medici chiedono all'uomo riguardo ai supplementi e poi ha detto loro che aveva preso le grandi dosi di Reishi per i cinque giorni dopo la sua diagnosi. I chirurghi ed i patologi hanno supposto che il Reishi avesse stimolato le cellule T del paziente, che avevano distrutto e sostituito il cancro.36

Un singolo rapporto di caso, naturalmente, non è un grande, test clinico controllato, ma il risultato drammatico qui è interamente coerente con gli effetti preveduti di Reishi come stimolante del sistema immunitario.

Che cosa dovete conoscere

Reishi: Equilibrio immune di ristabilimento e di regolamento
Reishi: Equilibrio immune di ristabilimento e di regolamento   
  • Il vostro sistema immunitario diminuisce gradualmente mentre invecchiate, nel corso della immuno-senescenza.
  • Immunosenescence inoltre accelera l'invecchiamento.
  • Con l'inizio del immunosenescence, perdete la capacità di combattere le infezioni e trattare un colpo in anticipo alle cellule tumorali mentre soccombete simultaneamente ad eccessiva infiammazione, il risultato di un sistema immunitario squilibrato e povero-regolato.
  • I funghi di Reishi contengono tre famiglie distinte dei composti bioactive che sconfiggono il immunosenescence e ristabiliscono il vostro equilibrio immune giovanile.
  • Gli studi rivelano che gli estratti di Reishi combattono molti generi di cancro, riducono il rischio di infezioni e sopprimono le risposte allergiche ed autoimmuni.
  • Un piano responsabile per la maggior longevità dovrebbe essere un supplemento di Reishi.

Il laboratorio e gli studi sugli animali confermano che Reishi stimola una risposta immunitaria anticancro appropriata mentre revoca dipromozione infiammatorio ed alcuni studi umani piccoli dimostrano che Reishi migliora la funzione immune in pazienti con i cancri avanzati.37-39

I polisaccaridi di Reishi svolgono la funzione d'amplificazione ai globuli bianchi di circolazione di Cancro-uccisione di vari tipi.11 inoltre combattono il nuovo sviluppo del vaso sanguigno tenuto dai tumori solidi per sostenere la loro crescita rapida ed espansione.11

I triterpeni da Reishi forniscono gli effetti antinfiammatori importanti che riducono la probabilità di nuovo cancro che si forma e che portano via gli stimoli infiammatori che promuovono lo sviluppo iniziale del cancro.28

Questi meccanismi, combinati con le loro caratteristiche antiossidanti uniche, permettono che i funghi di Reishi combattano molti tipi differenti di cancri, specialmente quelli del tratto gastrointestinale (fegato e colon) e sistema riproduttivo (seno e prostata).28,40-47 gli estratti di Reishi inoltre hanno provato utile nell'induzione della morte delle cellule in vari “cancri del globulo bianco„ quali linfoma, la leucemia e le cellule di mieloma multiplo.48

In ciascuno di questi tipi del cancro, gli estratti del fungo di Reishi sono stati indicati per impedire i nuovi tumori sorgere ed in molti casi per restringere i tumori attuali o le masse precancerose.49-52 questi effetti possono essere considerati riuscita prevenzione del cancro dal immunosurveillance, perché possono fermare un tumore nelle sue piste prima che raggiunga mai una dimensione rilevabile o pericolosa.49,50

L'insufficienza immune permette al rilascio del virus dal porto sicuro

A seguito di un'infezione di varicella, il virus (chiamato varicella-zoster, o VZV) prende il rifugio in cellule nervose. Con l'inizio del immunosenescence, è soltanto una questione di tempo finché il virus non possa riemergere per avviare un attacco delle assicelle.92,96 qui sono alcune figure sorprendenti circa questa illustrazione classica del immunosenescence sul lavoro:92

  • Più di 90% degli adulti harbor il virus di VZ e non c'è modo di predizione quando o in cui uno scoppio delle assicelle accadrà.
  • Ha stimato che 1 milione nuovi casi delle assicelle si presentassero ogni anno negli Stati Uniti, con conseguente fino a 60.000 ospedalizzazioni.
  • Il vostro rischio di sviluppare le assicelle è circa 1 in 3.
  • Con l'età d'avanzamento, il vostro rischio di sviluppare le assicelle va drammaticamente su: dall'età 85, 50% della gente hanno avuti almeno uno scoppio.
  • La severità di uno scoppio delle assicelle aumenta con l'età.

Reishi difende contro l'infezione

Gli effetti distimolazione dei funghi di Reishi giocano direttamente nella loro capacità di combattere fuori sia le infezioni batteriche che virali.53 sia componenti del triterpene che del polisaccaride dei funghi contribuiscono a questa attività.54,55

Gli estratti di Reishi sono stati indicati per inibire la crescita di una serie di germi batterici, particolarmente le infezioni dell'urinario e gli apparati digerente.56 inoltre migliorano l'attività degli antibiotici standard nel trattamento delle infezioni batteriche. Gli scienziati hanno valutato le combinazioni di Reishi con quattro antibiotici differenti ed hanno trovato un effetto additivo nella maggior parte dei casi. E la sinergia vera (l'effetto di entrambi supera gli effetti combinati dell'uno o l'altro da solo) è stata dimostrata con la combinazione di Reishi e di cefazolin, un antibiotico comune per le infezioni chirurgiche.56

Ma è nel regno della malattia virale che i funghi di Reishi vero flettono i loro muscoli.57 nelle colture cellulari del laboratorio, i funghi di Reishi si fermano o la crescita lenta di influenza, del HIV, dell'epatite B e di molti altri virus.57-59

Le ricerche di laboratorio supplementari hanno indicato che gli estratti da Reishi sono particolarmente efficaci contro i virus nella famiglia del virus di herpes, che comprendono le infezioni ben note di herpes non solo orale e genitale, ma anche i virus che causano la varicella e le assicelle ed il virus di Epstein-Barr, una causa virale di determinati linfomi.54,60-62

Negli studi umani, il completamento con Reishi accorcia drammaticamente il tempo fino a sollievo sintomatico da più di 50% nella gente con herpes orale o genitalee nella gente con le assicelle, il seguito adulto lancinante all'infezione della varicella di infanzia.63,64

I funghi di Reishi estendono la durata

I funghi di Reishi estendono la durata  

Una collaborazione internazionale dei ricercatori ha condotto il modo nello studio il fungo di Reishi e del suo impatto su invecchiamento. Il gruppo ha avviato il loro lavoro studiando le proprietà del fungo di Reishi e dei suoi maggior parte dei composti dell'attivo.3-5

Che cosa hanno trovato era quel Reishi migliora i sistemi immunitari cellulari e promuove la produzione protettiva dell'anticorpo (che amplifica una risposta immunitaria sana), mentre però facendo diminuire il carico del corpo delle citochine infiammatorie (che sopprimono una risposta immunitaria nociva).4 cioè Reishi combattono il immunosenescence e ristabiliscono un equilibrio immune sano in più vecchi animali. Sarebbe ragionevole predire che un tal effetto avrebbe combattuto la maggior parte delle malattie che causano la morte prematura e quindi prolunga la vita.4

Infatti, gli scienziati si sono interessati per un po di tempo all'effetto dipromozione di Reishi.4,5 per provare la loro teoria, i ricercatori hanno iniziato uno studio di tre anni sull'estratto di Reishi nei topi di mezza età sani del laboratorio.4 i topi sono stati assegnati a caso per ricevere l'alimentazione regolare del topo, o un'alimentazione mista con una di parecchie dosi dell'estratto del fungo di Reishi.

Dopo 88 settimane, un poco più a metà strada con lo studio, gli effetti potenti di Reishi erano già evidente. Il gruppo Reishi-completato rivelato vivere molto più lungamente.8

Mentre lo studio ha progredito, il vantaggio di longevità è diventato sempre più ovvio. Quando 10% dei topi in ogni gruppo erano ancora vivi, i topi completati hanno continuato a vivere altri 148 giorni.4 nei termini umani, quello è l'equivalente di aggiunta dei quasi 16 anni di durata. A differenza di alcuni studi sugli animali che usano le dosi non realistiche per gli esseri umani, questo studio del topo ha dimostrato la portata duratura ed ha ridotto il rischio di morte facendo uso di 175 mg/kg; quello è equivalente a circa 1.050 mg in un essere umano essere in media da 75 chilogrammi (165 libbre).4

Questo studio ha fornito una dimostrazione drammatica di come il immunosenescence combattente può promuovere gli aumenti notevoli della durata.

Altri benefici del sistema immunitario che amplificano da Reishi

Altri benefici del sistema immunitario che amplificano da Reishi  

Non c' è stanza in un singolo articolo entrare in profondità che le caratteristiche supplementari multiple di Reishi autorizzano. Guardi in avanti in futuro ad imparare più dettagli circa almeno queste tre aree in cui l'inversione di Reishi del immunosenescence svolge un ruolo principale:

  • Reishi è un candidato di promessa per gestione dei sintomi della malattia allergici, asmatici ed autoimmuni, con la sua capacità di sopprimere una risposta immunitaria inadeguato vigorosa.16,24,26,29-31,65-69
  • Reishi promuove il neuroprotection attraverso vari meccanismi, compreso soppressione di infiammazione cronica e delle funzioni antiossidanti.70-79
  • Reishi estrae la battaglia l'epidemia “del diabesity,„ gli effetti uniti di eccessivo grasso corporeo e glucosio elevato; gli estratti abbassano la glicemia e limitano lo stoccaggio del grasso in eccesso mentre normalizzano i profili del lipido.80-89

Riassunto

Immunosenescence— calare costante della capacità del vostro sistema immunitario di combattere la malattia senza avviare l'eccessiva infiammazione-contrassegnato accelera il processo di invecchiamento.

La perdita di funzione immune con il immunosenescence ci lascia simultaneamente vulnerabili alle infezioni ed ai cancri ed anche all'infiammazione cronica che è alla base di altre malattie della vita riduzione.

Il fungo di Reishi contiene un trio delle famiglie molecolari bioactive che combattono il immunosenescence, contribuente a ristabilire sia si appropria le risposte all'infezione che si appropria la risoluzione di infiammazione.

I funghi di Reishi possono ristabilire l'equilibrio che immune vitale avete goduto di nella vostra gioventù, così contribuendo a rallentare i processi di invecchiamento. Se i risultati degli studi sugli animali sull'impatto di Reishi su invecchiamento risultano fuori in esseri umani, possiamo prevedere i prolungamenti della vita forse di 7 all'altrettanto come 16 anni.

Reishi merita la grande considerazione come supplemento d'equilibratura immune con il potenziale di maggior longevità.

Il meccanismo antiossidante unico di Reishi

La lotta dei costituenti di Reishi contro il immunosenescence è aiutata nella parte da un meccanismo unico che inverte lo sforzo d'accelerazione dell'ossidante. Mirano al sistema di segnalazione chiamato DAF-16 negli organismi primitivi, FOXO3 in esseri umani.103 FOXO3 regolano la risposta del corpo allo sforzo dell'ossidante, facilitante i suoi effetti benefici ed acquietante li dappertutto altrimenti.104.105 FOXO3 sono critici nella maggior parte degli stati di malattia che accorciano la durata, compreso invecchiamento, cancro, il diabete, il neurodegeneration e lo squilibrio del sistema immunitario.104

Se avete qualunque domande sul contenuto scientifico di questo articolo, chiami prego un consulentedi salute del ® del prolungamento della vita a 1-866-864-3027.

Riferimenti

1. Muszkat ME. Greenbaum A. Ben-Yehuda M, et al. risposta immunitaria locale e sistemica negli anziani della professione d'infermiera-casa che seguono immunizzazione intranasale o intramuscolare con il vaccino antiinfluenzale inattivato. Vaccino. 2003 21:(11–12);1180–6.

2. Ginaldi L, Loreto MF, mp di Corsi, Modesti m., de MartinisM. Immunosenescence e malattie infettive. Microbi ed infezione. 2001 3; (10):851–7.

3. Sanodiya BS, Thakur GS, Baghel RK, Prasad GB, Bisen PS. Ganoderma lucidum: un macrofungus farmacologico potente. Curr Pharm Biotechnol. 2009 dicembre; 10(8): 717-42.

4. Wu Z, Zhang Y, Tan N, Zhao C, Yang J, Zhu J-S. ReishiMax estende la durata della vita dei topi: Un rapporto preliminare. Il giornale di FASEB. 2011 aprile; 25 (601,2).

5. Chuang MH, Chiou SH, Huang CH, WB di Yang, Wong CH. L'effetto dipromozione di acido acetico e del polisaccaride di Reishi. Bioorg Med Chem. 15 novembre 2009; 17(22): 7831-40.

6. Pfister G, Savino W. Can il sistema immunitario ancora è efficiente negli anziani? Una prospettiva terapeutica di immunoendocrine ed immunologica. Neuroimmunomodulation. 2008;15(4-6):351-64.

7. Alonso-Fernandez P, ruolo di De la Fuente M. del sistema immunitario nell'invecchiamento e longevità. Curr che invecchia Sci. 2011 luglio; 4(2): 78-100.

8. Cannizzo es, cc clemente, sforzo di Sahu R, di Follo C, di Santambrogio L. Oxidative, inflammaging e immunosenescence. J Proteomics. 19 ottobre 2011; 74(11): 2313-23.

9. Ostan R, Bucci L, Capri m., et al. Immunosenescence e immunogenetica della longevità umana. Neuroimmunomodulation. 2008;15(4-6):224-40.

10. Bao X, Liu C, zanna J, Li X. Structural e studi immunologici di un polisaccaride importante dalle spore del ganoderma lucidum (pagina) Morfologia carsica. Ricerca di Carbohydr. 8 maggio 2001; 332(1): 67-74.

11. Xu Z, Chen X, Zhong Z, Chen L, polisaccaridi di ganoderma lucidum di Wang Y.: immunomodulazione ed attività antitumorali potenziali. J Chin Med. 2011;39(1):15-27.

12. Yeh il CH, i WI di Chen HC, di Yang JJ, di Chuang, Sheu F. Polysaccharides PS-G e la proteina LZ-8 da Reishi (ganoderma lucidum) esibiscono le diverse funzioni nel regolamento i macrofagi e dei linfociti T murini. Alimento chim. di J Agric. 11 agosto 2010; 58(15): 8535-44.

13. Cao LZ, Lin ZB. Regolamento su maturazione e sulla funzione delle cellule dentritiche dai polisaccaridi di ganoderma lucidum. Immunol Lett. 1° ottobre 2002; 83(3): 163-9.

14. Lai CY, JT appeso, attività ausiliario di Lin HH, et al. immunomodulatorio e di un estratto del polisaccaride di ganoderma lucidum in vivo e in vitro. Vaccino. 12 luglio 2010; 28(31): 4945-54.

15. RH di gennaio, Lin TY, Hsu YC, et al. immuno-modulatory attività del ganoderma lucidum- il polysacharide derivato sulle cellule dentritiche del monocytoid umano ha pulsato con l'allergene di Der la p 1. BMC Immunol. 2011;12:31.

16. Ji Z, Tang Q, Zhang J, Yang Y, Liu Y, pentola YJ. Immunomodulazione dei macrofagi del midollo osseo dal GLIS, una frazione proteoglycan lucidium medicinale di Ganoderma dal fungo di Reishi o di Lingzhi (W.Curt.: Struttura) P. Karst. Int J Med Mushrooms.2011;13(5):441-8.

17. Settimana di Chan, estratti del micelio di distacco di fuga, di legge HK , et al. di ganoderma lucidum e della spora come adiuvanti naturali per immunoterapia. Med del complemento di J Altern. 2005 dicembre; 11(6): 1047-57.

18. CL di CHU, Chen Dz C, Lin cc. Un romanzo Ling ausiliario Zhi-8 per i vaccini del DNA del cancro. Vaccino di ronzio. 2011 novembre; 7(11): 1161-4.

19. Lin cc, Yu YL, Shih cc, et al. Un romanzo Ling ausiliario Zhi-8 migliora l'efficacia del vaccino del cancro del DNA attivando le cellule dentritiche. Cancro Immunol Immunother. 2011 luglio; 60(7): 1019-27.

20. Zhu XL, Liu JH, Li WD, Lin ZB. Promozione del myelopoiesis in topi myelosuppressed dai polisaccaridi di ganoderma lucidum. Front Pharmacol. 2012;3:20.

21. Zhu XL, Chen AF, Lin ZB. I polisaccaridi di ganoderma lucidum migliorano la funzione delle cellule immunologiche dell'effettore in topi immunodepressi. J Ethnopharmacol. 4 maggio 2007; 111(2): 219-26.

22. Wang PY, Zhu XL, Lin ZB. Effetti antitumorali e immunomodulatori dei polisaccaridi dalla rotto-spora del ganoderma lucidum. Front Pharmacol. 2012;3:135.

23. Jeurink PV, CL di Noguera, HF di Savelkoul, Wichers HJ. Capacità immunomodulatoria delle proteine fungose sulla produzione di citochina delle cellule mononucleari del sangue periferico umano. Int Immunopharmacol. 2008 agosto; 8(8): 1124-33.

24. Kohda H, Tokumoto W, Sakamoto K, et al. I costituenti biologicamente attivi del ganoderma lucidum (pagina) Morfologia carsica. Triterpeni rilascio-inibitori dell'istamina. Toro di Chem Pharm (Tokyo). 1985 aprile; 33(4): 1367 - 74.

25. YW noioso, Yeung JS, Chiu PK, et al. peptide del polisaccaride di ganoderma lucidum ha ridotto la produzione delle citochine proinflammatory in fibroblasto sinoviale reumatoide attivato. Mol Cell Biochem. 2007 luglio; 301 (1-2): 173-9.

26. Ko HH, CF appesi, Wang JP, CN di Lin. Triterpenoidi e steroidi antinfiammatori dai tsugae del G. e di ganoderma lucidum. Fitochimica. 2008 gennaio; 69(1): 234-9.

27. Xi Bao Y, Kwok Wong C, Kwok Ming Li E, et al. effetti immunomodulatori del lingzhi e completamento san-miao-san sui pazienti con l'artrite reumatoide. Immunopharmacol Immunotoxicol. 2006;28(2):197-200.

28. Dudhgaonkar S, Thyagarajan A, Sliva D. Suppression della risposta infiammatoria dai triterpeni isolati dal ganoderma lucidum del fungo. Int Immunopharmacol. 2009 ottobre; 9(11): 1272-80.

29. Mizutani N, Nabe T, Shimazu m., Yoshino S, Kohno S. Effect del ganoderma lucidum dal sul bloccaggio nasale bifase indotto da polline in un modello della cavia di rinite allergica. Ricerca di Phytother. 2012 marzo; 26(3): 325 - 32.

30. YW noioso, Yeung JS, et al. peptide del polisaccaride di ganoderma lucidum ha ridotto la produzione delle citochine proinflammatory in fibroblasto sinoviale reumatoide attivato. Mol Cell Biochem. 2007 luglio; 301 (1-2): 173-9.

31. Qi G, Hua H, Gao Y, Lin Q, Yu GY. Effetti delle spore di ganoderma lucidum su scialoadenite dei topi diabetici nonobese. Chin Med J (Inghilterra). 5 marzo 2009; 122(5): 556-60.

32. Zhang J, Tang Q, Zhou C, et al. GLIS, una frazione proteoglycan bioactive dal ganoderma lucidum, attività antitumorale delle esposizioni aumentando sia risposta immunitaria umorale che cellulare. Vita Sci. 20 novembre 2010; 87 (19-22): 628-37.

33. Chen HS, Tsai YF, Lin S, et al. studia sulle attività dimodulazione ed antitumorali dei polisaccaridi di ganoderma lucidum (Reishi). Bioorg Med Chem. 1° novembre 2004; 12(21): 5595-601.

34. GG di Yue, Fung KP, GM di TSE, PC di Leung, CB di Lau. Studi comparativi sulle varie specie di ganoderma e sulle loro parti differenti riguardo alle loro attività antitumorali e immunomodulanti in vitro. Med del complemento di J Altern. 2006 ottobre; 12(8): 777-89.

35. Fitta X, Chen Z, Gao X, et al. potenziale di un preparato di novello il polisaccaride (GLPP) dal ganoderma lucidum Anhui-crescente nel trattamento del tumore e immunostimolazione. Alimento Sci di J. 2007 agosto; 72(6): S435-42.

36. Cheuk W, Chan JK, Nuovo G, Chan Mk, Fok M. Regression di grande linfoma gastrico del linfocita B accompagnato da una reazione a cellula T del tipo di linfoma florida: effetto immunomodulatorio del ganoderma lucidum (Lingzhi)? Int J Surg Pathol. 2007 aprile; 15(2): 180-6.

37. Wang SY, Hsu ml, Hsu HC, et al. L'effetto antitumorale del ganoderma lucidum è mediato dalle citochine liberate dai macrofagi e dai linfociti T attivati. Cancro di Int J. 17 marzo 1997; 70(6): 699-705.

38. Ooi VE, Liu F. Immunomodulation ed attività anticancro dei complessi della polisaccaride-proteina. Curr Med Chem. 2000 luglio; 7(7): 715-29.

39. Gao Y, Zhou S, Jiang W, Huang m., Dai X. Effects di ganopoly ( un estratto del polisaccaride di ganoderma lucidum) sulle funzioni immuni nei malati di cancro della avanzato-fase. Immunol investe. 2003 agosto; 32(3): 201-15.

40. LU H, Kyo E, Uesaka T, Katoh O, Watanabe H. Un estratto solubile in acqua dal medium coltivato dei miceli di ganoderma lucidum (Rei-shi) sopprime l'azoxymethane-induzione dei tumori del colon in ratti maschii F344. Rappresentante di Oncol. 2003 marzo-aprile; 10(2): 375-9.

41. Chen NH, Liu JW, Zhong JJ. L'acido T di Ganoderic inibisce l'invasione del tumore in vitro e in vivo con inibizione di espressione di MMP. Rappresentante di Pharmacol. 2010 gennaio-febbraio; 62(1): 150-63.

42. Jang kJ, il figlio È, Dy di Shin, HM di Yoon, Choi YH. attività Anti-dilagante degli estratti dell'etanolo di ganoderma lucidum con il rafforzamento delle giunzioni strette e l'inibizione di attività della proteinasi metallica della matrice in cellule gastriche umane di carcinoma. Perno di meridiano di J Acupunct. 2011 dicembre; 4(4): 225-35.

43. Shang D, Li Y, Wang C, Wang X, Yu Z, Fu X. Un polisaccaride novello dal ganoderma lucidum Se-arricchito induce gli apoptosi delle cellule di cancro al seno umane. Rappresentante di Oncol. 2011 gennaio; 25(1): 267-72.

44. LU H, canzone J, Jia XB, attività di Feng L. Antihepatoma delle componenti acide e neutrali dal ganoderma lucidum. Ricerca di Phytother. 25 gennaio 2012.

45. Wu GS, LU JJ, Guo JJ, et al. acido dm, un triterpenoide naturale di Ganoderic, induce l'arresto di danno del DNA, del ciclo cellulare G1 e apoptosi in cellule di cancro al seno umane. Fitoterapia. 2012 marzo; 83(2): 408-14.

46. Liu J, Shimizu K, Konishi F, Kumamoto S, Kondo R. L'effetto antiandrogeno del ganoderol B isolato dal corpo fruttifero del ganoderma lucidum. Bioorg Med Chem. 15 luglio 2007; 15(14): 4966-72.

47. Zaidman BZ, PS di Wasser, Nevo E, ricevitore di Mahajna J. Androgen dipendente e - i meccanismi indipendenti mediano le attività di ganoderma lucidum in cellule di carcinoma della prostata di LNCaP. Int J Oncol. 2007 ottobre; 31(4): 959-67.

48. Ci del Muller, Kumagai T, O'Kelly J, Seeram NP, Heber D, Koeffler HP. Il ganoderma lucidum causa gli apoptosi in cellule di leucemia, di linfoma e di mieloma multiplo. Ricerca di Leuk. 2006 luglio; 30(7): 841-8.

49. LU H, Uesaka T, Katoh O, Kyo E, Watanabe H. Prevention dello sviluppo delle lesioni preneoplastic, fuochi aberranti della cripta, da un estratto solubile in acqua dal medium coltivato dei miceli di ganoderma lucidum (Rei-shi) in ratti maschii F344. Rappresentante di Oncol. 2001 novembre-dicembre; 8(6): 1341-5.

50. LU H, Kyo E, Uesaka T, Katoh O, Watanabe H. Prevention di sviluppo di N, da tumori indotti N'dimethylhydrazine dei due punti da un estratto solubile in acqua dal medium coltivato dei miceli di ganoderma lucidum (Rei-shi) in topi icr maschii. Int J Mol Med. 2002 febbraio; 9(2): 113-7.

51. Oka S, Tanaka S, Yoshida S, et al. Un estratto solubile in acqua dal terreno di coltura dei miceli di ganoderma lucidum sopprime lo sviluppo degli adenomi colorettali. Hiroshima J Med Sci. 2010 marzo; 59(1): 1-6.

52. Joseph S, Sabulal B, George V, Kr di Antony, Janardhanan KK. Attività antitumorali ed antinfiammatorie dei polisaccaridi isolati dal ganoderma lucidum. Acta Pharm. 1° settembre 2011; 61(3): 335-42.

53. Karaman m., Jovin E, Malbasa R, Matavuly m., Popovic M. Medicinal e funghi lignicolous commestibili come fonti naturali di agenti antiossidanti ed antibatterici. Ricerca di Phytother. 2010 ottobre; 24(10): 1473-81.

54. Acidi P e Q di Iwatsuki K, di Akihisa T, di Tokuda H, et al. di Lucidenic, lucidenate metilico P ed altri triterpenoidi dal ganoderma lucidum del fungo e dai loro effetti inibitori sull'attivazione del virus di Epstein-Barr. J Nat Prod. 2003 dicembre; 66(12): 1582-5.

55. Li Z, Liu J, meccanismo di Zhao Y. Possible che è alla base dell'attività antierpetica di un proteoglycan isolato dai miceli del ganoderma lucidum in vitro. Biochimica Mol Biol di J. 31 gennaio 2005; 38(1): 34-40.

56. Yoon SY, Eo SK, Kim YS, Lee CK, Han ss. Attività antimicrobica dell'estratto di ganoderma lucidum da solo e congiuntamente ad alcuni antibiotici. Ricerca di Pharm dell'arco. 1994 dicembre; 17(6): 438-42.

57. Eo SK, Kim YS, Lee CK, Han ss. Attività antivirali di varie sostanze solubili del metanolo e dell'acqua isolate dal ganoderma lucidum. J Ethnopharmacol. 15 dicembre 1999; 68 (1-3): 129-36.

58. Li YQ, Wang SF. attività di Anti-epatite B di acido ganoderic dal ganoderma lucidum. Biotechnol Lett. 2006 giugno; 28(11): 837-41.

59. EL-Mekkawy S, SIG. di Meselhy, Nakamura N, et al. Anti-HIV-1 e sostanze anti- di HIV-1-protease dal ganoderma lucidum. Fitochimica. 1998 novembre; 49(6): 1651-7.

60. Eo SK, Kim YS, Lee CK, Han ss. Attività antierpetiche di vari polisaccaridi legati alle proteine isolati dal ganoderma lucidum. J Ethnopharmacol. 15 dicembre 1999; 68 (1-3): 175-81.

61. Eo SK, Kim YS, Lee CK, Han ss. Modo possibile di attività antivirale del polisaccaride legato alle proteine acido isolato dal ganoderma lucidum sui virus Herpes simplex. J Ethnopharmacol. 2000 ottobre; 72(3): 475-81.

62. Oh chilowatt, Lee CK, Kim YS, Eo SK, Han ss. Attività antierpetiche del polysacchride legato alle proteine acido isolato dal ganoderma lucidum da solo e nelle combinazioni con acyclovir e il vidarabine. J Ethnopharmacol. 2000 settembre; 72 (1-2): 221-7.

63. Hijikata Y, Yasuhara A, Sahashi Y. Effect di una formula di erbe che contiene ganoderma lucidum su riduzione di dolore di herpes zoster: un test clinico pilota. J Chin Med. 2005;33(4):517-23.

64. Hijikata Y, Yamada S, miscele di Yasuhara A. Herbal che contengono il ganoderma lucidum del fungo migliora il tempo di recupero in pazienti con i herpes genitali e i labialis. Med del complemento di J Altern. 2007 novembre; 13(9): 985-7.

65. Tasaka K, Akagi m., Miyoshi K, milioni di m., costituenti di Makino T. Anti-allergic nel terreno di coltura del ganoderma lucidum. (i). Effetto inibitorio di acido oleico sul rilascio dell'istamina. Azioni degli agenti. 1988 aprile; 23 (3 - 4): 153-6.

66. Tasaka K, milioni di m., Izushi K, Akagi m., costituenti di Makino T. Anti-allergic nel terreno di coltura del ganoderma lucidum. (ii). L'effetto inibitorio di cyclooctasulfur sul rilascio dell'istamina. Azioni degli agenti. 1988 aprile; 23 (3-4): 157-60.

67. Andoh T, Zhang Q, Yamamoto T, et al. effetti inibitori dell'estratto del metanolo di ganoderma lucidum dalle sulle risposte prurito-collegate indotte da allergia della zanzara in topi. J Pharmacol Sci. 2010;114(3):292-7.

68. Zhang Q, Andoh T, Konno m., Lee JB, Hattori m., effetto inibitorio di Kuraishi Y. dell'estratto del metanolo di ganoderma lucidum sulle risposte prurito-collegate acute in topi. Toro di biol Pharm. 2010;33(5):909-11.

69. Liu YH, CF di Tsai, Kao MC, Lai YL, Tsai JJ. Efficacia della terapia nasale Dp2 per infiammazione della via aerea di Dp2-induced in topi: facendo uso del ganoderma lucidum orale come immunomodulatore. La microbiologia Immunol di J infetta. 2003 dicembre; 36(4): 236-42.

70. Chen LW, Horng LY, CL di Wu, cantato HC, Wu RT. L'espressione mitocondriale d'attivazione del regolatore PGC-1alpha da NGF astrocytic è una strategia terapeutica per la malattia di Huntington. Neurofarmacologia. 24 maggio 2012.

71. Cheung WM, Hui WS, CHU PW, interruttore di Chiu, IP NY. L'estratto di Ganoderma attiva le chinasi della MAPPA ed induce la differenziazione di un neurone delle cellule della feocromocitoma PC12 del ratto. FEBS Lett. 2000 15 dicembre; 486(3): 291-6.

72. Ding H, Zhou m., Zhang RP, Xu SL. L'estratto di ganoderma lucidum protegge i neuroni dopaminergici through inibendo la produzione dei mediatori infiammatori da microglia attivato. Sheng Li Xue Bao. 25 dicembre 2010; 62(6): 547-54.

73. CS di Lai, ms di Yu, Yuen WH, così KF, zeta SY, Chang RC. Neurotossicità di contrapposizione del peptide dell'beta-amiloide del ganoderma lucidum antinvecchiamento del fungo. Brain Res. 23 gennaio 2008; 1190:215-24.

74. Lee I, Ahn B, Choi J, Hattori m., min B, inibizione del colinesterasi di Bae K. Selective dai triterpeni del lanostane dai corpi fruttiferi del ganoderma lucidum. Bioorg Med Chem Lett. 1° novembre 2011; 21(21): 6603-7.

75. Triterpenoidi di Patocka J. Anti-inflammatory dal ganoderma lucidum misterioso del fungo e dalla loro possibilità potenziale nella medicina moderna. Acta Medica (Hradec Kralove). 1999;42(4):123-5.

76. Zhang R, Xu S, Cai Y, Zhou m., Zuo X, ganoderma lucidum di Chan P. protegge la degenerazione dopaminergica del neurone con inibizione di attivazione microglial. Evid ha basato il Med di Alternat del complemento. 2011;2011:156810.

77. HB di Zhao, Lin QUADRATO, Liu JH, Lin ZB. L'estratto del polisaccaride isolato dal ganoderma lucidum protegge i neuroni corticali cerebrali del ratto da ipossia/lesione di riossigenazione. J Pharmacol Sci. 2004 giugno; 95(2): 294-8.

78. Zhou Y, Qu ZQ, Zeng YS, et al. effetto di Neuroprotective del preadministration con la spora di ganoderma lucidum sull'ippocampo del ratto. Exp Toxicol Pathol. 15 gennaio 2011.

79. Zhou ZY, YP di Tang, Xiang J, et al. effetti di Neuroprotective dei polisaccaridi solubili in acqua di ganoderma lucidum sulla lesione ischemica cerebrale in ratti. J Ethnopharmacol. 19 agosto 2010; 131(1): 154-64.

80. CD di Wang, Teng BS, lui YM, et al. effetto di un inibitore proteoglycan novello di PTP1B dal ganoderma lucidum sul miglioramento della iperglicemia e dislipidemia nei topi di db/db. Br J Nutr. 27 marzo 2012: 1-12.

81. Zhang HN, lui JH, yuan L, Lin ZB. L'effetto in vitro e in vivo protettivo dei polisaccaridi di ganoderma lucidum dagli sugli isolotti pancreatici indotti da allossana danneggia. Vita Sci. 19 settembre 2003; 73(18): 2307-19.

82. Xue H, Qiao J, Meng G, et al. effetto dei polisaccaridi di ganoderma lucidum su emodinamico ed antiossidazione nei ratti di T2DM. Zhongguo Zhong Yao Za Zhi. 2010 febbraio; 35(3): 339-43.

83. Analisi di HPLC di Yang Q, di Wang S, di Xie Y, di Sun J, di Wang J. dei polisaccaridi di ganoderma lucidum e del suo effetto su attività dell'enzima antiossidante e Bax, espressione Bcl-2. Biol Macromol di Int J. 1° marzo 2010; 46(2): 167-72.

84. Thyagarajan-Sahu A, vicolo B, Sliva D. ReishiMax, integratore alimentare basato fungo, inibisce la differenziazione del adipocyte, stimola l'assorbimento del glucosio ed attiva AMPK. Med di Altern del complemento di BMC. 2011;11:74.

85. Interruttore di Seto, fuga TY, HL di Tam, et al. effetti ipoglicemici novelli dell'acqua estratto di ganoderma lucidum topi obesi/diabetici (+db/+db). Phytomedicine. 2009 maggio; 16(5): 426-36.

86. Kino K, Mizumoto K, Sone T, et al. Una proteina immunomodulante, Ling Zhi-8 (LZ-8) impedisce il insulitis in topi diabetici non obesi. Diabetologia. Del 1990 dicembre; 33(12): 713-8.

87. Li F, Zhang Y, effetto di Zhong Z. Antihyperglycemic dei polisaccaridi di ganoderma lucidum dai sui topi diabetici indotti streptozotocin. Int J Mol Sci. 2011;12(9):6135-45.

88. Teng BS, CD di Wang, Yang HJ, et al. Un inibitore di attività del 1B della fosfatasi della tirosina della proteina dai corpi fruttiferi del ganoderma lucidum (pagina) Morfologia carsica e la sua potenza ipoglicemica da su tipo indotto streptozotocin - 2 topi diabetici. Alimento chim. di J Agric. 22 giugno 2011; 59(12): 6492-500.

89. CD di Teng BS, di Wang, Zhang D, et al. effetto e meccanismo ipoglicemici di un proteoglycan dal ganoderma lucidum da su tipo indotto streptozotocin - 2 ratti diabetici. Rev Med Pharmacol Sci di EUR. 2012 febbraio; 16(2): 166-75.

90. Pinti m., Nasi m., Lugli E, et al. omeostasi a cellula T in centenari: dal timo alla periferia. DES di Curr Pharm. 2010;16(6):597-603.

91. Sansoni P, Vescovini R, Fagnoni F, et al. Il sistema immunitario nella longevità estrema. Exp Gerontol. 2008 febbraio; 43(2): 61-5.

92. SEDERE del tessitore. Panoramica di herpes zoster: storia naturale ed incidenza. Osteologo Assoc di J. 2009 giugno; 109 (6 supplementi 2): S2-6.

93. Ponnappan S, Ponnappan U. Aging e funzione immune: meccanismi molecolari agli interventi. Segnale di redox di Antioxid. 15 aprile 2011; 14(8): 1551-85.

94. Fulop T, Larbi A, Kotb R, de Angelis F, Pawelec G. Aging, immunità e cancro. Med di Discov. 2011 giugno; 11(61): 537-50.

95. Cao W, Kim JH, Chirkova T, et al. migliorando immunizzazione ed efficacia del vaccino antiinfluenzale in adulti più anziani. Rev esperto Vaccines. 2011 novembre; 10(11): 1529-37.

96. Levin MJ. Senescenza immune e vaccini per impedire herpes zoster in persone più anziane. Curr Opin Immunol. 2012 agosto; 24(4): 494-500.

97. Gershon aa, MD di Gershon, Breuer J, Levin MJ, AL di Oaklander, palladio di Griffiths. Avanzamenti nella comprensione della patogenesi e dell'epidemiologia di herpes zoster. J Clin Virol. 2010 maggio; 48 supplementi 1: S2-7.

98. Fletcher AL, Calder A, MN di Hince, Boyd RL, Chidgey AP. Il contributo delle anomalie stromal timiche alla malattia autoimmune. Rev Immunol di Crit. 2011;31(3):171-87.

99. Provinciali m., Cardelli m., Marchegiani F. Inflammation, malattia polmonare ostruttiva cronica e invecchiamento. Med di Curr Opin Pulm. 2011 dicembre; 17 supplementi 1: S3-10.

100. Larbi A, Franceschi C, Mazzatti D, Solana R, Wikby A, Pawelec G. Aging del sistema immunitario come fattore prognostico per la longevità umana. Fisiologia (Bethesda). 2008 aprile; 23:64-74.

101. Chinn IK, Blackburn cc, Manley NR, Sempowski GD. Cambiamenti negli organi linfoidi primari con invecchiamento. Semin Immunol. 2 maggio 2012.

102. Maiese K, Chong ZZ, Shang YC. Malattia ed inabilità di OutFOXOing: il potenziale terapeutico di ottimizzazione delle proteine di FoxO. Tendenze Mol Med. 2008 maggio; 14(5): 219-27.

103. Maiese K, Hou J, Chong ZZ, Shang YC. Una forcella nel percorso: Elevato potere d'acquisto terapeutici di sviluppo con le proteine di FoxO. Oxid Med Cell Longev. 2009 luglio-agosto; 2(3): 119-29.

104. Hoogeboom D, BM di Burgering. Se resto o dovrei andare: beta-catenin decide nell'ambito dello sforzo. Acta di Biochim Biophys. 2009 dicembre; 1796(2): 63-74.

105. Maiese K, Chong ZZ, Shang YC. “Sly come FOXO„: nuovi percorsi con la segnalazione di Forkhead nel cervello. Ricerca di Curr Neurovasc. 2007 novembre; 4(4): 295-302.