Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Estratti

Prolungamento della vita rivista aprile 2013
Estratti

Crema del collo

Migliorando autostima migliorando attrattiva fisica.

Molte caratteristiche comprendono la personalità di una persona: orientamento di risultato, interesse essere socievole, aggressività, esigenza di ordine, disposizione, ecc. Una delle caratteristiche di personalità più importanti nella vita di ogni persona è autostima, che può essere definita in termini di generalizzazioni conoscitive derivate dalle esperienze precedenti. Poiché la gente non è isolata dal loro ambiente, le esperienze di una persona urtano la sua autostima. Da una persona l'attrattiva fisica è conosciuta per essere un fattore principale nelle sue esperienze, è logico (come pure empiricamente documentato) essere un'influenza sostanziale su autostima. La ricerca mostra che quello migliorare un tratto fisico migliora l'atteggiamento, la personalità e l'autostima. Inoltre, migliorare l'attrattiva fisica migliora le interazioni interpersonali. Queste interazioni più positive sono interiorizzate intrapersonally (presso una persona), con impatto diretto e corrispondente sull'autostima della persona.

Ammaccatura di J Esthet. 1997;9(1):44-6

Ringiovanimento del collo di invecchiamento: principi correnti, tecniche e più nuove modifiche.

Il miglioramento estetico del collo e dell'angolo cervicomental rimane uno degli aspetti più provocatori di ringiovanimento facciale chirurgico. Gli individui possono essere insoddisfatti in seguito all'apparizione del loro collo a causa dei cambiamenti nella qualità della pelle, grasso submental e tono muscolare o posizione anatomica relativa all'invecchiare, all'obesità, alla perdita di peso, al danno del sole e ad altro cause. Per raggiungere il risultato voluto del paziente, i chirurghi usano le varie tecniche, in isolamento o in associazione. La valutazione preoperatoria attenta dell'anatomia del paziente detta il la maggior parte procedura appropriata, variante dalla pelle del laser che rifa la superficie al sistema aponeurotic muscolare sotto-superficiale (sotto--SMAS) rhytidectomy con un platysmaplasty esteso. Questo articolo esamina le tecniche che sono disponibili ed il processo decisionale nella scelta della tecnica appropriata per il singolo paziente.

Nord facciale di Plast Surg Clin. 2009 novembre; 17(4): 589-601

Mutamenti strutturali funzionali e relativi all'età in elementi di giunzione dermo-epidermici umani.

I keratinocytes umani normali coltivati ottenuti da 14 biopsie facciali della pelle dei donatori invecchiati 9-79 y sono stati usati per studiare l'influenza dell'età erogatrice sui ricevitori di integrina, sulle proprietà adesive delle cellule in vitro e sul tipo la sintesi del collagene di VII. L'immuno-spectrofluorimetric quantificazione delle integrine ha mostrato una diminuzione nel beta1- e nel beta4-subunits nei termini bassi (0,08 millimetri) ed alti del calcio (1,8 millimetri) con invecchiamento. Gli ioni del calcio hanno fatto diminuire l'intensità della fluorescenza riassegnando le integrine alle frontiere delle cellule. Le misure di aderenza delle cellule hanno indicato che l'adesione all'albumina di siero bovino, al tipo collageno di IV o alle superfici ricoperte della plastica del laminin 1 inizialmente è aumentato finché l'età erogatrice non raggiungesse 30 y e poi è diminuito. L'adesione specifica a tipo collagene di IV e a laminin 1 non ha variato con l'età, ma l'aumento nell'adesione a tipo collagene di IV prodotto dagli ioni del manganese aumentati con l'età, suggerente una caratteristica età-dipendente dell'integrina beta1. La sintesi di tipo collagene di VII, aumentata o non da TGFbeta1 (10 NG per ml), non ha variato con l'età erogatrice. L'analisi delle componenti principali normalizzata globale ha indicato che le variabili relative alle integrine sono state correlate forte, come era quelle di adesione. l'Pre-incastonatura della microscopia del immunoelectron dei keratinocytes di recente isolati ha indicato che determinati hemidesmosomes dalle cellule invecchiate hanno avuti poca o nessuna reazione con l'anticorpo di anti-beta4-chain. Post-incastonando il tipo collagene di IV che immunostaining e l'analisi dell'immagine ha mostrato meno tipo collagene di IV nelle giunzioni dermo-epidermiche adulte. Questi risultati indicano che ci sono cambiamenti strutturali e funzionali negli elementi di giunzione dermo-epidermici con invecchiamento, probabilmente dante un sistema d'ancoraggio epidermico meno efficace.

J Investig Dermatol Symp Proc. 1998 agosto; 3(2): 172-9

Morfologia di pelle invecchiata.

Malgrado un assottigliamento globale dell'epidermide e delle aree focali dell'atipia citologica, non c'era prova morfologica che la funzione protettiva di questo tessuto è stata compromessa dall'età. Gli indicatori morfologici caratteristici connessi con il processo di keratinization non sono stati alterati nell'aspetto o negli importi. Un corneum ben formato dello strato era presente, indicativo che l'abilità della barriera non è compromessa in pelle senile. Considerando che le alterazioni nell'epidermide invecchiata sono leggere, i cambiamenti cutaneo-epidermici sono segnati ed hanno maggior fisiologico

conseguenze. Il cambio principale è una giunzione cutaneo-epidermica relativamente piana a causa di ritrazione delle papille epidermiche come pure delle microproiezioni delle cellule basali nel derma. Ciò che appiattisce provoca un tessuto più fragile che è meno resistente alle forze di taglio. La ritrazione dei downgrowths epidermici può anche spiegare la perdita nella capacità proliferativa connessa con l'epidermide invecchiata. Le alterazioni principali nel derma invecchiato interessano l'architettura delle reti dell'elastina e del collagene. Entrambe le componenti fibrose sembrano più compatte a causa di una diminuzione nei vuoti o negli spazi fra le fibre; gli spazi sono derivato da una perdita di sostanza a terra. I pacchi del collagene sembrano dipanare e le diverse fibre elastiche danno segni del elastolysis. L'effetto netto di queste riorganizzazioni ed alterazioni fibrose è un derma che è meno stretchable, meno resiliente, più lassismo e ad increspatura incline.

Med di Clin Geriatr. 1989 febbraio; 5(1): 53-67

Attività antiossidanti di alcuni ingredienti comuni della medicina di cinese tradizionale, del sinensis dell'angelica, del barbarum del Lycium e dei cocos di Poria.

Le attività antiossidanti di tre ingredienti popolari della medicina di cinese tradizionale, vale a dire sinensis dell'angelica (COME), barbarum del Lycium (libbra) e cocos di Poria (PC) sono state valutate in questo studio. I risultati hanno indicato che gli estratti acquosi di queste droghe grezze hanno esibito le attività antiossidanti in un modo dipendente dalla concentrazione. Tutti gli estratti hanno visualizzato un effetto inibitorio su perossidazione lipidica indotta acido di FeCl2-ascorbic in omogeneato del fegato del ratto in vitro, con l'ordine di attività libbra > COME > PC. Gli estratti provati hanno mostrato un'attività di lavaggio dell'anione del superossido che variano da 28,8% a 82,2% e l'attività del anti-superossido che varia 38,0% - 84,5%. Fra gli estratti differenti, l'estratto della libbra ha esibito IC50 i valori più bassi (0.77-2.55 microg/mL) in tutti i sistemi-modello collaudati in questo studio. Lo studio presente conclude che l'estratto della libbra ha posseduto la più forte inibizione su formazione della malondialdeide in omogeneato del fegato del ratto ed attività di formazione di lavaggio e del anti-superossido dell'anione del superossido. Questi risultati inoltre indicano che l'estratto della libbra è una buona fonte di agente antiossidante nell'integratore alimentare quotidiano.

Ricerca di Phytother. 2004 dicembre; 18(12): 1008-12

Goji (barbarum del Lycium e chinense del L.): Fitochimica, farmacologia e sicurezza nella prospettiva degli usi tradizionali e della popolarità recente.

Dall'inizio di questo secolo, le bacche ed il succo di Goji stanno vendendi sotto il nome di prodotti dell'alimento salutare in paesi occidentali e stanno elogiandi in pubblicità e nei media per benessere e come rimedio antinvecchiamento. La popolarità dei prodotti di Goji rapidamente si è sviluppata sopra ultimi grazie di anni alle strategie di marketing efficienti. Goji è un nome relativamente nuovo dato al barbarum del Lycium e al chinense del L., due specie vicine con una tradizione lunga di uso come medicinale e piante alimentari in Asia Orientale, in particolare in Cina. Mentre soltanto il barbarum del L. è officinal, la frutta (fructus Lycii) e la corteccia della radice (radicis di Lycii della corteccia) di entrambe le specie sono utilizzate nella medicina piega. Esaminiamo qui i costituenti, la farmacologia, la sicurezza e gli usi del barbarum del L. e del chinense del L. con considerazione alle parti differenti della pianta. Le indagini sulla frutta hanno messo a fuoco sui proteoglicani, conosciuti come “i polisaccaridi di barbarum del Lycium,„ che hanno mostrato le proprietà antiossidanti ed alcune attività farmacologiche interessanti nel contesto delle malattie relative all'età quali aterosclerosi ed il diabete. Quanto alla corteccia della radice, parecchi composti hanno dimostrato un'azione hepatoprotective come pure gli effetti inibitori sul sistema angiotensina/della rennina che può sostenere l'uso tradizionale per il trattamento di ipertensione. Mentre non ci sono segni della tossicità di questa pianta, due casi di interazione possibile con warfarin indicano un rischio potenziale di interazione della droga. In considerazione dei dati farmacologici disponibili e della tradizione lunga di uso nella medicina di cinese tradizionale, il barbarum del L. e il chinense del L. certamente meritano l'indagine successiva. Tuttavia, le prove cliniche e le procedure rigorose per controllo di qualità sono indispensabili prima che tutta la raccomandazione di uso possa essere fatta per i prodotti di Goji.

Med di Planta. 2010 gennaio; 76(1): 7-19

Glycoconjugates di barbarum del Lycium: effetto su pelle umana e sui fibroblasti cutanei coltivati.

I glycoconjugates di barbarum il L. (Solan-aceae) del Lycium (LbGp) visualizzano una matrice interessante delle proprietà anti-apoptotiche ed antiossidanti, che possono essere utili per pelle umana. Quindi abbiamo precisato per determinare gli effetti di LbGp in pelle umana a tutto spessore ed in fibroblasti cutanei. È stato trovato che LbGp ha fatto diminuire il livello di MMP (proteinasi metallica della matrice) - 1 significativamente, ma non che di MMP-3 o di -13, nel sistema umano della pelle di tutto, senza compromettere l'attuabilità della pelle. Coerente, LbGp ha inibito l'espansione della pelle nell'ambito dello sforzo meccanico, che in questo modello dipende dall'attività di MMP-1. Abbiamo trovato quell'dei glycoconjugates di barbarum del L., il LbGp5, abbiamo promosso la sopravvivenza dei fibroblasti umani coltivati nelle circostanze suboptimali. Ancora, in presenza di LbGp5, queste culture inoltre hanno contenuto i livelli elevati del substrato MMP-1--tipo I. del collagene. Questi risultati indicano insieme che i glycoconjugates di barbarum del L. generalmente e LbGp5 in particolare, possono avere proprietà pelle-protettive importanti.

Phytomedicine. 2005 gennaio; 12 (1-2): 131-7

Potenziale terapeutico del emblica di Phyllanthus (amla): la meraviglia ayurvedic.

Le piante medicinali sono il regalo della natura agli esseri umani per promuovere una vita sana libera di malattia. Molte piante medicinali sono presenti in un gruppo di preparazioni di erbe del sistema sanitario tradizionale indiano (Ayurveda) Rasayana nominato proposte per le loro attività antiossidanti interessanti. Emblica Linn di Phyllanthus. (syn. Officinalis di Emblica), conosciuti comunemente come l'uva spina o il amla indiana, euphorbiaceae della famiglia, è una droga di erbe importante utilizzata in unani (Graceo - Arabo) e nei sistemi ayurvedic di medicina. La pianta è usata sia come medicina che come tonico per sviluppare la vitalità ed il vigore persi. Il emblica di Phyllanthus è altamente nutriente e potrebbe essere una fonte dietetica importante di vitamina C, di aminoacidi e di minerali. La pianta inoltre contiene i composti fenolici, i tannini, l'acido phyllembelic, il phyllembelin, la rutina, i curcum-inoids e il emblicol. Tutte le parti della pianta sono usate per gli scopi medicinali, particolarmente la frutta, che è stata utilizzata in Ayurveda come rasayana potente e nella medicina tradizionale per il trattamento di diarrea, di itterizia e di infiammazione. Le varie parti di pianta mostrano le proprietà ipolipidiche, antibatteriche, antiossidanti, antiulcerogenic, hepatoprotective, gastroprotettive e chemopreventive dell'antidiabetico. Qui discutiamo i suoi aspetti storici, etimologici, morfologici e farmacologici.

J Clin di base Physiol Pharmacol. 2010;21(1):93-105

Effetto dei officinalis di Emblica (frutta) contro da foto-invecchiamento indotto UVB nei fibroblasti umani della pelle.

RILEVANZA DI ETHNOPHARMACOLOGICAL: I officinalis di Emblica fruttificano (EO), noto comunemente poichè Amla è una medicina tradizionale reputata e un alimento funzionale utilizzati in subcontinente indiano. Lungamente è stato utilizzato nella medicina piega indiana per trattare le malattie del fegato, le ulcere allo stomaco, le malattie infiammatorie, i disordini metabolici, i reclami geriatrici, i disordini della pelle e la cura di bellezza. AIM DELLO STUDIO: Recentemente, è stato indicato per promuovere il contenuto del pro-collagene e per inibire i livelli della proteinasi metallica della matrice nel fibroblasto della pelle. Lo scopo dello studio presente era di studiare l'efficacia del EO per inibire dall'l'foto-invecchiamento indotto UVB nei fibroblasti umani della pelle. MATERIALI E METODI: L'attività mitocondriale dei fibroblasti umani della pelle è stata misurata dall'MTT-analisi. Quantifications di pro-collagene 1 ed il rilascio della proteinasi metallica 1 della matrice (MMP-1) sono stati eseguiti mediante tecniche di dosagggio immunologico. L'analisi di inibizione dell'ialuronidasi è stata studiata in vitro facendo uso dell'acido ialuronico del cordone ombelicale umano e dell'ialuronidasi testicolare bovina. L'analisi del ciclo cellulare è stata eseguita da flowcytometry facendo uso dello ioduro di propidium. RISULTATI: Il EO stimolato, il UVB ha inibito altrimenti la proliferazione cellulare ed il pro-collagene protetto 1 contro da svuotamento indotto UVB via inibizione da di MMP-1 indotto UVB nei fibroblasti della pelle (10-40 µg/ml, p>0.001). Attività inibitoria esibita EO del µg/ml dell'ialuronidasi 10-40, p>0.001). Il trattamento con il EO inoltre ha impedito il ciclo cellulare di disturbo UVB alla fase normale. CONCLUSIONE:  I risultati dello studio presente indica che il EO efficacemente inibisce dall'l'foto-invecchiamento indotto UVB nel fibroblasto umano della pelle via la sua forte abilità di lavaggio di ROS e le sue applicazioni terapeutiche e cosmetiche restano esplorare.

J Ethnopharmacol. 28 ottobre 2010; 132(1): 109-14

Scriva le attività a macchina di promozione e della anti-collagenosi del pro-collagene di I dell'estratto di emblica di Phyllanthus nei fibroblasti del topo.

Come componente di una ricerca in corso delle attività farmacologiche novelle del emblica di Phyllanthus, lo studio presente ha indicato i suoi la promozione del collagene di tipo I ed effetti della anti-collagenosi sulle cellule primarie del fibroblasto del topo. Ad una concentrazione di 0,1 mg/ml, l'estratto di emblica ha aumentato significativamente il tipo pro-collagene che di I fino a 1,65 livellati volta e 6,78 volta maggior di quello di un controllo non trattato, determinato mediante immunocitochimica e analisi western blot, rispettivamente. L'estratto di Emblica ha causato ad una volta circa 7,75 il maggior tipo induzione del pro-collagene di I confrontata al asiaticoside di erbe conosciuto del rinforzatore del collagene alla stessa concentrazione del trattamento (0,1 mg/ml). Inoltre, l'estratto di emblica ha inibito l'attività della collagenosi in un modo dipendente dalla dose. L'inibizione massima è stata osservata (78,67 +/- 3,51%) ad una concentrazione di 1 mg/ml. Riassumendo, l'estratto di emblica ha un effetto farmacologico di promessa che la sintesi del collagene dei benefici e protegge dalla sua degradazione e potrebbe essere usato come ingrediente antinvecchiamento naturale.

J Cosmet Sci. 29 luglio - agosto; 60(4): 395-403