Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista agosto 2013
Rapporto  

Controprova da attaccare contro carnitina

Da William Faloon, da Steven V. Joyal, MD, da Luke Huber, da ND, da MBA, da Blake Gossard e da Richard A. Stein, MD, PHD
Controprova da attaccare contro carnitina  

Il 13 aprile 2013 , una meta-analisi eseguita da Mayo Clinic è stata liberata che ha esaminato 3.600 pazienti ed ha trovato i benefici cardiaci enormi in coloro che ha completato con L-carnitina.1 questo studio ha rappresentato il più grande, la maggior parte del esame scientifico potente dei benefici cardiovascolari della carnitina fin qui.

Lo studio di Mayo Clinic ha trovato che il completamento della carnitina è stata associata con un rapporto di riproduzione di 27% della mortalità per tutte le cause, un rapporto di riproduzione di 65% delle aritmia ventricolari eun rapporto di riproduzione di 40%dei sintomi di angina di pazienti che avevano avvertito un attacco di cuore.1 i media in gran parte ha trascurato questo rapporto favorevole, tuttavia.

Invece, gli articoli del titolo sono stati creati in base ad un rapporto pubblicato più presto una settimana che aveva asserito che la carnitina (trovata in carne rossa) può reagire con i batteri sicuri dell'intestino in individui sicuri per promuovere un composto (TMAO) che potrebbe poi causare la malattia cardiaca.2

Questi risultati della carnitina sono stati basati su un sottostudio di 10 persone .2 erano oscuri, teorici e preliminare. Eppure i media hanno trascurato le centinaia di studi che mostrano i benefici cardiovascolari significativi alla carnitina, sceglienti invece di usare questo studio in isolamento per colpire qualche cosa che contenesse la carnitina.

Il ®del prolungamento della vita ha analizzato completamente il rapporto usato mediante i media per attaccare la carnitina, esaminato la letteratura pubblicata su carnitina e sulla malattia cardiaca e condotto un'indagine dei nostri membri che usando la carnitina. Non può sorprendervi imparare che i nostri risultati contraddicono l'attacco propagandato della carnitina della corrente principale. Questo articolo contiene una controprova scientifica a questo attacco recente a carnitina.

Come membro del prolungamento della vita, spero che apprezziate la scoperta dei fatti dietro i rapporti ingannevoli che fuoriescono dagli odierni media titolo-frenetici.

Lo studio preliminare mette in discussione il ruolo della carnitina nella malattia cardiovascolare, genera Titoli ingannevoli di media

Uno studio d'investigazione recente pubblicato nella medicina della natura del giornale ha esaminato i livelli di composto chiamato l'trimetilammina-N-ossido (TMAO) nella relazione a metabolismo microbico di carnitina nell'intestino.2 i ricercatori citano la ricerca molto recente e limitata suggerenti che TMAO possa essere un fattore di rischio per la malattia cardiovascolare. Poi propongono provocatorio che il consumo della carnitina possa aumentare il rischio cardiovascolare in alcuni individui dovuto l'aumento dei livelli di TMAO che seguono il metabolismo microbico del composto.

Gli autori riferiscono la flora batterica intestinale della gente che consuma la carne rossa, una fonte significativa di carnitina dietetica, erano favorevoli a produzione di TMAO in presenza di carnitina, mentre i vegetariani hanno prodotto piccolo a nessun TMAO in stesse circostanze. Hanno concluso che le alterazioni nel microbiota intestinale connesso con il consumo della carne possono promuovere la formazione di TMAO da carnitina dietetica e quindi hanno suggerito che il contenuto elevato della carnitina di carne rossa potesse essere una delle ragioni che è collegata alla malattia cardiaca.2

La pubblicazione seguente di questo studio, mezzi di comunicazione della corrente principale ha propagato i titoli ingannevoli che incolpano della carnitina la malattia cardiaca senza spiegare che questi risultati erano molto preliminari e che il consumo della carne rossa è stato richiesto per l'effetto osservato.3-5 i membri del prolungamento della vita sono bene informati delle minacce potenziali di salute connesse con il consumo della carne rossa, quale l'esposizione ai grassi saturi ed ai prodotti finiti avanzati di glycation,6 e possono già consumare cuore-sano, pesce/alimenti basati a pianta contenuti nella dieta Mediterranea.

Questi titoli ingannevoli di media hanno generato la preoccupazione che le forme supplementari di L-carnitina possono essere nocive a salute del cuore. Questa nozione vola di fronte ai numerosi studi pubblicati e pari-esaminati che mostrano che la L-carnitina promuove la salute cardiovascolare in vari modi. Lo sforzo del mezzo per generare i titoli ingiuriosi ha insidiato le decadi di ricerca scientifica sui benefici di cuore-salute di carnitina.

Nuovo Mayo Clinic Meta-Analyses: La carnitina migliora i risultati nei pazienti di attacco di cuore

Nuovo Mayo Clinic Meta-Analyses: La carnitina migliora i risultati nei pazienti di attacco di cuore  

Ironicamente, i giorni dopo la pubblicazione dell'articolo della carnitina nella medicina della natura, una meta-analisi della ricerca su carnitina e la salute del cuore sono stati pubblicati dai ricercatori da Mayo Clinic.1 questo grande esame sistematico fornisce la prova ben fondata per i benefici della carnitina nella salute del cuore. Questo articolo ha esaminato 13 prove controllate che hanno iscritto, collettivamente, 3.629 partecipanti, rappresentanti il più grande, la maggior parte del esame scientifico potente dei benefici cardiovascolari della carnitina fin qui.

Gli autori dello studio di Mayo Clinic hanno trovato che il completamento della carnitina è stata associata con un rapporto di riproduzione di 27% della mortalità per tutte le cause, un rapporto di riproduzione di 65% delle aritmia ventricolari e un rapporto di riproduzione di 40% dei sintomi di angina di pazienti che avvertono un attacco di cuore.1Questi effetti sono stati pensati per accadere attraverso i meccanismi multipli, compreso il metabolismo energetico migliore nei mitocondri, ischemia in diminuzione ed hanno migliorato la funzione del ventricolo sinistro.

Gli autori descrivono la carnitina come terapia economica con “un profilo di sicurezza eccellente„ che potrebbe potenzialmente essere utilizzato in pazienti con angina o che sono a rischio di angina dopo la sofferenza da un attacco di cuore.1 basato sui risultati di questa meta-analisi, gli autori suggeriscono la L-carnitina come terapia futura potenziale per attacco di cuore e prevenzione ed il trattamento coronari secondari, compreso angina. Lo stato degli scienziati: “Più ulteriormente studi con le grandi prove controllate randomizzate di questo economico e la terapia sicura nell'era moderna è autorizzata.„ Purtroppo inoltre notano: “Tuttavia, una grande prova non può mai essere eseguita perché la L-carnitina è sopra il contro supplemento disponibile al pubblico, che fa diminuire il reddito potenziale rispetto ad un prodotto [farmaceutico] sintetizzato.„ 1

I benefici della carnitina sono affermati ed il prolungamento della vita ha scritto lungamente circa loro nel corso degli anni. I parecchi paragrafi seguenti descrivono alcune delle indennità-malattia chiave connesse con carnitina.

La carnitina riduce i tassi di mortalità

Il muscolo del cuore usa il grasso come sua fonte di energia primaria. La carnitina è un composto ditrasporto che è assolutamente essenziale per la funzione normale del cuore. 1,7 col passare del tempo, il declino di carnitina svolge un ruolo nell'indebolimento dei muscoli del cuore.8

La gente con danno del muscolo del cuore dovuto gli attacchi di cuore o l'infarto ha particolarmente bassi livelli della carnitina.9-11 fortunatamente, il completamento della carnitina è risultato essere notevolmente efficace nel combattimento e perfino nell'inversione degli effetti d'indebolimento di quella goccia.8

In uno studio, 160 maschii ed i superstiti femminili di attacco di cuore fra 39 e 86 anni hanno ricevuto 4 grammi/giorno di L-carnitina o un placebo per 12 mesi.12 i pazienti che prendono la L-carnitina hanno avvertito le diminuzioni significativamente favorevoli nella frequenza cardiaca e nella pressione sanguigna; inoltre avevano migliorato i profili del lipido del sangue. Per di più, quelli che completano con la carnitina hanno avuti un tasso di mortalità drammaticamente riduttore confrontato a quelli che non prendono la carnitina. I pazienti che prendono la carnitina hanno avuti un tasso di mortalità di appena 1,2% durante l'intero anno, mentre 12,5% dei pazienti di referenza sono morto, con la maggior parte delle morti attribuite per ripetere gli attacchi di cuore .12

il completamento della L-carnitina inoltre impedisce la progressione di danno del muscolo del cuore nella gente con guasto di scompenso cardiaco e migliora la tolleranza di esercizio nella gente che sviluppa il dolore toracico (angina) con sforzo.9 in uno studio, 55% dei pazienti ha avvertito il miglioramento in loro infarto standard
classificazione
.9