Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista gennaio 2013
Sulla copertura  

State ottenendo gli enzimi adeguati?

Da Jeffrey Stout

Epidemia dei disagi digestivi

Se vi scoprite che raggiungi per le droghe come il ®del Alka-Seltzer o il ®di Pepto-Bismol per alleviare i problemi digestivi cronici, potreste fare i più grandi problemi sanitari realizzare voi. Quelle droghe di OTC potrebbero temporaneamente facilitare i vostri sintomi, ma non stanno facendo assolutamente niente mirare alla causa fondamentale del problema. Se quella causa fondamentale va incontrollata, potreste installarti per una miriade di problemi di salute che sono molto più devastanti del gas o del rigonfiamento quali l'intolleranza e la malnutrizione dell'alimento (in adulti più anziani).

Formulazione ottimale degli enzimi che evita la ripartizione rapida dell'amido
Formulazione ottimale degli enzimi che evita la ripartizione rapida dell'amido
INGREDIENTE SCOPO
Proteina-digestione degli enzimi  
Complesso della proteasi Riparte le intere proteine ed i più piccoli peptidi nei singoli aminoacidi.
Tripsina Riparte le intere proteine nei più brevi oligopeptidi che più ulteriormente sono ridotti agli aminoacidi da altre proteasi.
Chimotripsina Riparte le intere proteine ed i più brevi oligopeptidi.
Grasso-digestione degli enzimi  
Complesso della lipasi Riparte i grassi complessi negli acidi grassi liberi semplici.
Fibra-digestione degli enzimi  
Cellulasi Riparte la cellulosa, una fibra di pianta normalmente indigeribile.
Hemicellulase Riparte l'emicellulosa, una componente strutturale (ed indigeribile) delle pareti cellulari della pianta.
Fitasi Riparte l'acido fitico, un contenente zucchero seme-derivata e del grano una forma indigeribile di fosforo, liberante il fosforo per gli usi biologici.
Beta glucanasi Riparte le fibre altrimenti indigeribili compreso cellulosa.
Pectinasi Riparte la pectina, la matrice del tipo di gelatina in pareti cellulari della pianta, liberando il succo e le sostanze nutrienti.
Xylanase Gli aiuti ripartono l'emicellulosa nel xilosio, uno zucchero semplice che aiuta i batteri intestinali dell'alimentazione.

Esempio di una formulazione degli enzimi che fornisce la digestione ottimale delle proteine, dei grassi e della cellulosa (fibra di pianta). Noti l'assenza di amilasi, la categoria degli enzimi che riparte gli amidi dietetici in sangue cheamplifica gli zuccheri semplici.

 

Le droghe come il ®di Prilosec e il ®di Prevacid sopprimono la secrezione dell'acido di stomaco, ma agiscono in tal modo a scapito di digestione più difficile. Anche quando la produzione acida dello stomaco è bloccata, i contenuti gastrici e la bile secernuti dal fegato possono ancora scaldare nuovamente dentro l'esofago e causare il bruciore di stomaco e l'irritazione che conducono alla malattia seria. Coloro che soffre il reflusso esofageo non vuole l'alimento non digerito che rimane affatto più lungamente nello stomaco di devono.

La formula adeguata degli enzimi facilita la digestione più rapida che può contribuire a risolvere i disagi digestivi comuni.

Come l'amido e la fibra differiscono e perché importa a voi

La natura produce due generi importanti di molecole a catena lunga (polisaccaridi) dagli zuccheri semplici.41 queste molecole sono identici eccezione fatta per il modo che gli zuccheri semplici sono collegati insieme.

In carboidrati complessi (amidi), gli zuccheri semplici sono collegati insieme ad un legame identificato “alfa„.41 essere umano possiede gli enzimi digestivi (principalmente amilasi) capaci di rottura del questo legame dell'alfa e di liberazione del un gran numero glucosio libero.42 che il glucosio libero è responsabile del causare l'impulso del dopo-pasto in glicemia che è conosciuta per essere così deleteria a salute.

Ma i polisaccaridi con un cosiddetto “beta„ legame fra gli zuccheri sono interamente inalterati dagli enzimi digestivi umani.41 beta polisaccaride legato (collettivamente chiamato cellulosa) è molto più rigido dei carboidrati dietetici; compongono la maggior parte delle parti delle piante strutturali quali le foglie ed i gambi, compreso la maggior parte delle verdure crocifere.

Gli amidi sono ripartiti negli zuccheri nell'intestino tenue e poi sono assorbiti, ma la cellulosa non è.41,42 quando le fibre della cellulosa raggiungono il vostro intestino crasso, sono conforme a digestione dai microrganismi che vivono là. Quei batteri hanno enzimi capaci di suddivisione della cellulosa ed agiscono in tal modo vigoroso; fermentazione per liberare le più piccoli molecole e gas.43 e quello produce il rigonfiamento, la flatulenza ed altri sintomi scomodi che possono seguire i ricchi di un pasto nelle fibre di pianta indigeribili quali i broccoli.

Il trucco quando completa con gli enzimi digestivi, poi, è di includere gli enzimi che parzialmente ripartono la cellulosa indigeribile, mentre evitando gli enzimi che accelerano la digestione dei carboidrati dietetici per liberare gli zuccheri semplici che minacciano la vostra salute. Per quegli individui per cui la glicemia chioda è un fattore di rischio sanitario, evita i supplementi che contengono l'amilasi o i oligosaccharidases. Tenda invece ai supplementi che contengono gli enzimi didigestione utili compreso la cellulasi, il hemicellulase, la fitasi, la beta glucanasi, la pectinasie il xylanase. Questi enzimi possono promuovere la digestione più comoda senza esporrvi ad un impulso pericoloso del glucosio del dopo-pasto.

Riassunto

Il deterioramento graduale della funzione digestiva non deve essere una parte inevitabile di invecchiamento. La giusta combinazione di enzimi può attenuare confondere, scomodo e le conseguenze occasionalmente pericolose di digestione incompleta dell'alimento.

I supplementi degli enzimi digestivi promuovono la digestione completa di alimento nello stomaco e nell'intestino tenue superiore. Quello impedisce l'alimento non digerito il raggiungimento dei due punti, in cui i batteri normali lo fermentano per produrre il gas, il liquido ed i sintomi sgradevoli di una digestione povero-regolata.

Il problema principale con la maggior parte dei supplementi degli enzimi digestivi è che facilitano la scomposizione degli amidi in zuccheri semplici che rapidamente sono assorbiti come glucosio nella circolazione sanguigna. A causa dei suoi effetti deleteri diffusi su salute, il glucosio in eccesso è una causa principale dell'inabilità e della morte nelle società moderne.10-18

Anche se uno non ha consumato carboidrati, il corpo ancora avrebbe abbondanza di glucosio perché il fegato converte efficientemente la proteina (e gli acidi grassi) in glucosio con un processo conosciuto come la gluconeogenesi.

È molto più logico prendere un supplemento degli enzimi digestivi caricato con la proteasi e la lipasie le cellulasi specializzate. Che il modo, uno facilita la digestione degli aminoacidi vitali, delle piante e delle sostanze nutrienti solubili nel grasso senza creare le punte pericolose del glucosio.

Se avete qualunque domande sul contenuto scientifico di questo articolo, chiami prego un consulentedi salute del ® del prolungamento della vita a 1-866-864-3027.

Riferimenti

1. Greenberg CON RIFERIMENTO A, Holt PR. Influenza di invecchiamento sopra gli enzimi digestivi pancreatici. Dig Dis Sci. 1986 settembre; 31(9): 970-7.

2. Miyasaka K, Kitani K. Aging altera la risposta pancreatica a refeeding seguendo una dieta senza proteine. Pancreas. 1989;4(3): 346-52.

3. Wolfson D, Olmstead S, Meiss D, Ralston J. Making Sense degli enzimi digestivi: ProThera, Inc.; 2008.

4. La radura MJ, Kendra D, Kaminski sistemi MV, miglioramento del Jr. nell'utilizzazione della proteina nei pazienti della professione d'infermiera-casa sull'alimentazione di tubo ha completato con un prodotto degli enzimi derivato dall'aspergillus niger e dalla bromelina. Nutrizione. 2001 aprile; 17(4): 348-50.

5. Karani S, ms di Kataria, barbiere EA. Un test clinico della prova alla cieca con un prodotto degli enzimi digestivi. Br J Clin Pract. 1971 agosto; 25(8): 375-7.

6. Wooldridge JL, Heubi JE, Amaro-Galvez R, ET AL. La sostituzione pancreatica degli enzimi EUR-1008 è sicura ed efficace in pazienti con fibrosi cistica ed insufficienza pancreatica. Ciste Fibros di J. 2009 dicembre; 8(6): 405-17. Epub 2009 15 agosto.

7. HF del martello. Insufficienza esocrina pancreatica: valutazione e terapia sostitutiva diagnostiche con gli enzimi pancreatici. Dig Dis. 2010; 28(2): 339-43. Epub 2010 1° settembre.

8. Disponibile a: http://chemistry-today.teknoscienze.com/pdf/MU%20OMEGA3- 08.pdf raggiunto il 1° ottobre 2012.

9. Disponibile a: http://www.us.elsevierhealth.com/media/us/samplechapters/9781437709599/Sample-Chapter-04.pdf ha acceduto al 1° ottobre 2012.

10. Disponibile a: http://docnews.diabetesjournals.org/content/2/8/1.2.full. 1° ottobre 2012 raggiunto.

11. Stattin P, Bjor O, Ferrari P, Lukanova A, et al. studio prospettivo del rischio di cancro e di iperglicemia. Cura del diabete. 2007 marzo; 30(3): 561-7.

12. Vigneri P, Frasca F, Sciacca L, Pandini G, Vigneri R. Diabetes e cancro. Cancro di Encocr Relat. 2009 dicembre; 16(4): 1103-23.

13. Colpo, LD, Selvin E, Steffes m., Coresh J, Astor BC. Controllo glycemic difficile in diabete ed il rischio di malattia renale di incidente anche in assenza di albuminuria e di retinopatia: rischio di aterosclerosi nello studio delle comunità (ARIC). Med dell'interno dell'arco. 8 dicembre 2008; 168(22): 2440-7.

14. La C tenuta, Gerstein HC, Zhao F, et al. glucosio a digiuno del plasma è un preannunciatore indipendente dell'ospedalizzazione per guasto di scompenso cardiaco in pazienti ad alto rischio. Sessioni scientifiche di associazione 2006 americani del cuore. 13 novembre 2006. Estratto 2562.

15. Healy L, Howard J, Ryan A, et al. la sindrome e la leptina metaboliche sono associati con le caratteristiche patologiche avverse in malati di cancro colorettali maschii. DIS colorettale. 20 gennaio 2011.

16. Parco HJ, Jung UJ, Cho SJ, Jung HK, spessore S, sig.ra di Choi. L'estratto della buccia del citrus unshiu migliora l'iperglicemia e la steatosi epatica alterando l'infiammazione ed il glucosio epatico e lipido-regolando gli enzimi nei topi di db/db. Biochimica di J Nutr. 11 giugno 2012. [Epub davanti alla stampa]

17. Malik CONTRO, Hu FB. Dolcificanti e rischio di obesità e di diabete di tipo 2: Il ruolo delle bevande zucchero-zuccherate. Rappresentante di Curr Diab. 31 gennaio 2012. [Epub davanti alla stampa]

18. Relazione di Coutinho m., di Gerstein H, di Poque J, di Wang Y, di Yusuf S. The fra glucosio ed eventi cardiovascolari di incidente: un'analisi di metaregression dei dati pubblicati da 20 studi di 95.783 individui è seguito per 12,4 anni. Cura del diabete. 1999 febbraio; 22(2): 233-40.

19. Domínguez-Muñoz JE. Insufficienza esocrina pancreatica: diagnosi e trattamento. J Gastroenterol Hepatol. 2011 marzo; 26 2:12 del supplemento - 6.

20. Udani J, m. resistente, CC di Madsen. Assorbimento e perdita di peso del carboidrato di didascalia: un test clinico facendo uso del proprietario di marca di fase 2 ha frazionato l'estratto del fagiolo bianco. Altern Med Rev. 2004 marzo; 9(1): 63-9.

21. Bergert FW, Conrad D, Ehrenthal K, et al. linee guida di farmacoterapia per invecchiate da medici di famiglia per l'uso di medici di famiglia: Stati di base della parte D che sostengono trattamento farmacologico. Int J Clin Pharmacol Ther. 2009 maggio; 47(5): 289-302.

22. Evans WJ. Esercizio e fabbisogno alimentare degli anziani: effetti sul muscolo e sull'osso. Gerodontology. 1998;15(1):15-24.

23. Ritz P. Factors che colpisce energia ed i requisiti macronutrient in anziani. Salute pubblica Nutr. 2001 aprile; 4 (2B): 561-8.

24. Remond D, Machebeuf m., Yven C, et al. metabolismo di proteina al corpo intero postprandiale dopo una farina di carne è influenzato masticando l'efficienza negli oggetti anziani. J Clin Nutr. 2007 maggio; 85(5): 1286-92.

25. Evans KE, Leeds JS, Morley S, sabbiatrici DS. Insufficienza pancreatica nella malattia celiaca adulta: i pazienti richiedono il completamento a lungo termine degli enzimi? Dig Dis Sci. 2010 ottobre; 55(10): 2999-3004.

26. Dominguez-Munoz JE. Terapia sostitutiva pancreatica degli enzimi per insufficienza esocrina pancreatica: quando è indicato, che cosa è lo scopo e come farlo? Adv Med Sci. 2011;56(1):1-5.

27. Roxas M. Il ruolo del completamento degli enzimi nei disturbi digestivi. Altern Med Rev. 2008 dicembre; 13(4): 307-14.

28. Eun JS, KA di Beauchemin. Effetti di un enzima proteolitico dell'alimentazione su assunzione, su digestione, su fermentazione ruminale e su produzione di latte. Latteria Sci di J. 2005 giugno; 88(6): 2140-53.

29. Fiocchi A, Restani P, Riva E, et al. allergia della carne: II--Effetti di trasformazione dei prodotti alimentari e di digestione enzimatica sull'allergenicità delle carni bovine ed ovine. J Coll Nutr. 1995 giugno; 14(3): 245-50.

30. Fuhrmann G, Leroux JC. In vivo rappresentazione di fluorescenza di attività enzimatica esogena nel tratto gastrointestinale. Proc Acad nazionale Sci U.S.A. 31 maggio 2011; 108(22): 9032-7. Epub 2011 16 maggio.

31. Shattock P, aspetti di Whiteley P. Biochemical nei disordini di spettro di autismo: aggiornando la teoria e la presentazione di oppioide-eccesso delle opportunità nuove per intervento biomedico. Obiettivi di Opin Ther dell'esperto. 2002 aprile; 6(2): 175-83.

32. Dangin m., Boirie Y, Garcia-Rodenas C, et al. Il tasso di digestione di proteina è un fattore di regolamento indipendente della conservazione postprandiale della proteina. J Physiol Endocrinol Metab. 2001 febbraio; 280(2): E340-8.

33. Dangin m., Boirie Y, Guillet C, Beaufrere B. Influence del tasso di digestione della proteina sul volume d'affari della proteina nei giovani ed oggetti anziani. J Nutr. 2002 ottobre; 132(10): 3228S-33S.

34. Koopman R, Crombach N, Gijsen AP, et al. ingestione di un idrolizzato della proteina è accompagnato da un tasso in vivo accelerato di assorbimento e di digestione in paragone alla sua proteina intatta. J Clin Nutr. 2009 luglio; 90(1): 106-15.

35. Oben J, Sc di Kothari, Anderson ml. Uno studio aperto dell'etichetta per determinare gli effetti di un sistema orale degli enzimi proteolitici sul proteina del siero concentra il metabolismo in maschi in buona salute. Sport Nutr di J Int Soc. 2008;5:10.

36. Omogbenigun FO, Nyachoti cm, SEDERE di Slominski. Il completamento dietetico con le preparazioni di multienzyme migliora la prestazione nutriente della crescita e di utilizzazione in maiali svezzati. J Anim Sci. 2004 aprile; 82(4): 1053-61.

37. Saha S, potenziale di Verma R. Inhibitory delle erbe tradizionali su attività dell'α-amilasi. Pharm Biol. 2012 marzo; 50(3): 326-31. Epub 2011 2 dicembre.

38. Analisi cinetica di Narita Y, di Inouye K. e meccanismo sull'inibizione di acido clorogenico e di sue componenti contro gli isozimi porcini dell'alfa amilasi del pancreas I ed II. Alimento chim. di J Agric. 14 ottobre 2009; 57(19): 9218-25.

39. SEDERE di Zentler-Munro PL, di Assoufi, Balasubramanian K, et al. potenziale terapeutico ed efficacia clinica di lipasi fungosa resistente all'acido nel trattamento di steatorrhoea pancreatico dovuto fibrosi cistica. Pancreas. 1992;7(3):311-9.

40. Medhekar R. La prima prova quantitativa che prova l'efficacia degli enzimi supplementari: National Enzyme Company; 2004.

41. Disponibile a: http://www.elmhurst.edu/~chm/vchembook/547cellulose.html ha acceduto al 1° ottobre 2012.

42. Lin AH, Lee BH, Nichols BL, et al. fonte dell'amido influenza la generazione dietetica del glucosio al livello mucoso della α-glucosidasi. Biol chim. di J. 17 settembre 2012. [Epub davanti alla stampa]

43. CE di Stevens, identificazione di Hume Contributi dei microbi nel tratto gastrointestinale vertebrato a produzione e conservazione delle sostanze nutrienti. Rev. di Physiol. 1998 aprile; 78(2): 393-427.