Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista gennaio 2013
Rapporto

CoQ10: Il fattore di longevità

Da Lina Buchanan
Mitocondri
Mitocondri

voi gradiscono potenzialmente aggiungono 9 anni alla vostra speranza di vita? Quello è che cosa la ricerca sul coenzima nutriente Q10 (CoQ10) implica è possibile.1

CoQ10 è ben noto per il suoi cuore ed indennità-malattia vascolari.2 aiutando le centrali elettriche cellulari conosciute come i mitocondri bruci il combustibile più efficacemente, CoQ10 può proteggere non solo il cuore ma ogni cellula nel vostro corpo.3

Ecco perché gli scienziati stanno sviluppando sempre più hanno affascinato con il ruolo di CoQ10 in tessuti oltre l'apparato cardiovascolare.2 c'è prova per gli effetti protettivi di CoQ10 nel cervello e nel sistema nervoso, nell'asma e nell'affezione polmonare cronica, nel diabete e nella sindrome metabolica, su salute oculare e perfino sul sistema immunitario di invecchiamento.

Il più emozionantemente, c'è contributo in anticipo all'idea che il completamento CoQ10 può estendere la durata di entrambi gli animali e mammiferi primitivi, ponente il fondamento per un simile effetto di pro-longevità in esseri umani.

CoQ10 estende la durata

Pelle sana

Secondo la teoria mitocondriale di invecchiamento, il danneggiamento dell'ossidante dei mitocondri è alla radice di invecchiamento stessa.4 messo semplicemente, il danneggiamento più ossidativo dei mitocondri, più breve la durata dell'individuo.5,6

Di conseguenza, se possiamo fare i mitocondri bruciare più in modo pulito ed efficientemente l'energia, possiamo decelerare il processo di invecchiamento. Quello significherebbe non solo la vita più lunga, ma più sana.

CoQ10 è una componente essenziale del sistema di trasferimento mitocondriale di energia. Quando i livelli CoQ10 cadono, la disfunzione mitocondriale sale alle stelle e l'invecchiamento è accelerato.5

Tuttavia, quando CoQ10 si aggiunge di nuovo ai mitocondri d'indisposizione o invecchianti, la loro funzione rimbalza. Gli studi mostrano quello una volta completati con CoQ10, i più vecchi vermi nei elegans di specie C. avvertono un rallentamento del processo di invecchiamento e di una portata duratura.7

Anche gli studi che non mostrano l'estensione della durata dimostrano un ritorno ai comportamenti giovanili ed alle funzioni in risposta al completamento CoQ10.8

Questi benefici non si limitano agli invertebrati primitivi, tuttavia. La ricerca dimostra che i topi completati con CoQ10 vivono più lungamente. In un caso, gli animali completati hanno avvertito un aumento 11,7% nella durata media e un aumento di 24% nella durata massima.1 che l'aumento traduce in equivalente degli esseri umani che guadagnano in 9 anni, in base ad un'odierna speranza di vita di 78,5 anni.9

I benefici del completamento CoQ10 in topi non si limitano solamente ad estendere la quantità di vita, tuttavia. Il completamento dietetico per tutta la vita con CoQ10 ha fatto diminuire le misure obiettive di invecchiare anche negli animali di mezza età.10

CoQ10 sembra raggiungere questi effetti eccezionali attraverso un insieme multi-mirato a dei meccanismi.

Ora è evidente che CoQ10 direttamente influenza l'espressione dei geni multipli in questione nell'invecchiamento, particolarmente quelli infiammazione di regolamento.11-13 questo cosiddetto effetto “epigenetico„ è alla prima linea stessa dei tentativi scientifici di capire come i fattori ambientali quale nutrizione influenzano il nostro carico genetico.

Preso insieme tutti, i meccanismi antinfiammatori e ed epigenetici dell'antiossidante di CoQ10, si combinano per offrire la protezione notevole per una miriade di sistemi del corpo, particolarmente quelli hanno sbattuto il più con violenza da invecchiamento mitocondriale.

CoQ10 conserva Brain Structure, rallenta Neurodegeneration

La disfunzione mitocondriale dall'ossidazione cronica e l'infiammazione cronica risultante sono una causa di origine dei termini neurodegenerative come Alzheimer, Parkinson, Huntington ed ALS (Lou Gehrig's Disease).6,14-18

CoQ10 sta attirando l'attenzione in continuo aumento mentre gli scienziati cercano un modo impedire queste malattie e trattare le loro cause, piuttosto che semplicemente trattando i sintomi, che è il meglio che la medicina corrente può offrire.17,19

Il morbo di Alzheimer è la più grande causa di demenza fra gli Americani, stimata per colpire più di 5 milione di persone ; è la sesta causa della morte principale.20 mentre molti fattori contribuiscono al rischio per Alzheimer, l'età e sforzo dell'ossidante nel cervello sono i contributori importanti a questa malattia.15,16,21 ha accumulato lo sforzo dell'ossidante conduce a produzione ed al deposito di una proteina anormale chiamata β dell'amiloide- peptide, che è stesso un innesco per la più ossidazione ed infiammazione.21

Finalmente, cellule cerebrali enormi dal β dell'amiloide- il peptide perde la loro funzione e muore, producendo la perdita di memoria, la cognizione e la funzione che fisica ci associamo con la malattia.

CoQ10 mostra la grande promessa in laboratorio e negli studi sugli animali del morbo di Alzheimer. Rallentando il danno dell'ossidante, CoQ10 si rivela ridurre il deposito del β distruttivo dell'amiloide- proteine del peptide in cellule cerebrali.22 riduce il β dell'amiloide- l'ossidazioneindotta del peptide che contribuisce al circolo vizioso dell'ossidazione-infiammazione-ossidazione che accelera il processo di malattia.23 per concludere e forse per di più, CoQ10 aggiunto al β dell'amiloide- peptide- cellule cerebrali afflitte induce la proteina distruttiva ad essere destabilizzata ed indebolita anche dopo che è formato.24 questo meccanismo unico CoQ10 ha il potenziale per l'inversione del morbo di Alzheimer al livello molecolare.

Neuroni nel cervello

Gli studi sugli animali dimostrano il β ossidativo riduttore dell'amiloide e di sforzo- il deposito del peptide quando CoQ10 si aggiunge ad alimentazione.22,25-27 il completamento CoQ10 in tali animali migliora la prestazione e la memoria conoscitive sia con CoQ10 solo che quando la vitamina E si aggiunge.28,29 questi studi forniscono un modello utile di che recupero dal morbo di Alzheimer potrebbe assomigliare negli esseri umani.

I pazienti umani con il morbo di Alzheimer sono conosciuti per avere livelli più bassi di CoQ10 riduttore in loro liquido spinale, un'indicazione dello sforzo intenso dell'ossidante nei loro cervelli.30

CoQ10 e malattia del Parkinson

Parkinson la malattia è il secondo disordine in relazione con l'invecchiamento comune nel mondo.31 come Alzheimer, è il risultato dello sforzo dell'ossidante che avvia la produzione di una proteina anormale e infiammatoria.32-34 nella proteina di Parkinson è chiamato alfa-synuclein, che danneggia i neuroni nelle regioni del cervello che controllano la funzione motoria come pure la cognizione.33,34 sintomi comprendono i movimenti rallentati, la debolezza, il danno conoscitivo e finalmente la demenza.31

CoQ10 sta mostrando la promessa reale negli studi umani sulla malattia del Parkinson.18 a differenza dei trattamenti correnti, che migliorano i sintomi senza progressione cambiante di malattia, CoQ10 può alterare e rallentare fondamentalmente il declino altrimenti inevitabile dei pazienti con Parkinson.33

Per esempio, gli studi sugli animali hanno indicato che CoQ10 riduce significativamente il danneggiamento dei neuroni nelle aree del cervello colpite dalla malattia del Parkinson dopo che gli animali sono stati esposti ad un antiparassitario che è stato associato con lo sviluppo di Parkinson in esseri umani.33,35

CoQ10 alle dosi di 300 - 1.200 mg/giorno sono stati utilizzati nella ricerca clinica, sebbene fino a 2.400 mg/giorno fossero tollerati bene.36 negli studi facendo uso delle dosi elevate, i miglioramenti su parecchie scale di valutazione della malattia del Parkinson sono stati osservati.32,37 in uno studio importante, 1.200 mg/giorno hanno prodotto il rallentamento sostanziale della progressione di malattia rispetto a placebo.37

2011 una meta-analisi (un grande studio che combina i dati dalle più piccole prove) ha concluso che 1.200 mg/giorno di CoQ10 erano ben tollerato dai pazienti della malattia del Parkinson e se miglioramento significativo sulle numerose misure di severità e della progressione di malattia.38

Che cosa dovete conoscere
Completamento CoQ10

Declino mitocondriale di combattimento con CoQ10

  • I vostri mitocondri devono bruciare il combustibile in modo pulito ed assicurare efficientemente la loro propria integrità e la vostra propria longevità.
  • CoQ10 è un coenzima essenziale che, una volta aggiunto alla dieta, funge da additivo per carburanti per ottimizzare la prestazione mitocondriale, estraente la maggior parte della energia con il meno danno.
  • Gli animali dai vermi primitivi ai topi del laboratorio godono dell'estensione drammatica delle loro durate una volta completati con la mitocondriale-protezione del CoQ10.
  • Gli assegni complementari dagli effetti d'amplificazione mitocondriali di CoQ10 comprendono la protezione dai disordini neurodegenerative di salute mentale e di malattie, la funzione polmonare migliorata e la protezione dagli effetti di glucosio elevato nel diabete e nella sindrome metabolica.
  • I nuovi risultati stanno aggiungendo alla lista già impressionante dei benefici cardiovascolari attribuiti al completamento CoQ10.

CoQ10 conserva Brain Function, combatte l'emicrania, malattia mentale

CoQ10 conserva Brain Function, combatte l'emicrania, malattia mentale

CoQ10 è essenziale non solo nell'impedire il deterioramento strutturale del cervello, ma nel mantenimento della funzione normale a tutte le età. Gli studi stanno rivelando alcune associazioni sensazionali in due aree della funzione del cervello in particolare: emicranie e problemi sanitari di salute mentale comuni quali la depressione e la schizofrenia.

Le emicranie si presentano in 8,7 milione donne stimate e 2,6 milione uomini negli Stati Uniti producendo il moderato all'inabilità severa. Più di 3 milione donne e 1 milione uomini sono stimati per soffrire 1 o più attacchi/mese.39,40

La catena degli eventi esatta che portano ad un'emicrania è poco chiara, ma può essere collegato con i livelli energetici del cervello, come indicato dai bassi livelli CoQ10 nella gente con le emicranie (quasi 33% di una popolazione con l'emicrania ha avuto livelli sotto la norma in uno studio).41 studio sul completamento CoQ10 in bambini, in adolescenti ed in adulti mostra le diminuzioni sostanziali nella frequenza degli episodi di emicrania, nel numero dei giorni con i sintomi di emicrania, nell'inabilità di emicrania e nella frequenza della nausea, una caratteristica comune delle emicranie.41-43

CoQ10 è così efficace nelle emicranie in carico che ora è elencato fra la 11 più efficace “droga„ per impedire le emicranie dalla società canadese di emicrania.44

La depressione, il disturbo bipolare e la schizofrenia principali, lungamente hanno considerato le entità separate, ora sono riconosciuti come avendo radici comuni nella disfunzione mitocondriale e nei livelli di sforzo ossidativi elevati del cervello.45,46 persone con queste circostanze hanno più alti indicatori di danno dell'ossidante ed i più bassi livelli antiossidanti cellulari dei comandi sani e CoQ10 è in genere più basso del normale.45,47 in uno studio, 51,4% dei livelli del CoQ10 dei pazienti depressi sono sceso sotto i valori più bassi negli oggetti di controllo.48

La carenza CoQ10 è segnata specialmente nella gente di cui la depressione risponde male al farmaco, un'indicazione possibile che la carenza deve essere corretta in modo che i meds di prescrizione per lavorare.48

Un'innovazione importante nella nostra comprensione delle cause della malattia mentale è venuto nel 2011 e 2012, quando i ricercatori hanno scoperto che sforzi ossidativi ed altri relativi nel cervello erano capaci di creare le nuove configurazioni molecolari che hanno avviato una risposta autoimmune nei cervelli della gente con la depressione e la schizofrenia.45,49,50

Il ristabilimento dei livelli naturali di antiossidanti quale CoQ10 è quindi un approccio attraente in queste circostanze. Uno studio sulla depressione in adulti più anziani con disturbo bipolare ha trovato una riduzione significativa della severità di sintomo durante il trattamento con CoQ10 a 1.200 mg/giorno.51

La forma di ubiquinol di CoQ10 è ben migliore assorbente, in modo da una dose molto più bassa, forse intorno 400 mg/giorno del ubiquinol dovrebbero fornire i benefici veduti quando le dosi elevate molto della forma più comune dell'ubiquinone di CoQ10 è usata.

Per concludere, alcuni farmaci d'uso comune contro la depressione, quale l'amitriptilina, sono capaci di abbassamento CoQ10 dei livelli nel sangue, ulteriore energia disponibile riducentesi nel cervello. Quindi, la gente che prende tali droghe è particolarmente probabile trarre giovamento dal completamento CoQ10.52

CoQ10 protegge Lung Function

I vostri polmoni affrontano la minaccia più immediata di danno dell'ossidante perché interagiscono direttamente con l'ossigeno di 21% in aria che respirate.53 non è sorprendente, quindi, che le malattie principali del polmone, asma e la malattia polmonare ostruttiva cronica (COPD), comprende uno squilibrio severo dell'ossidazione e delle misure preventive naturali del corpo, compreso CoQ10.54

I livelli di CoQ10 sono contrassegnato più bassi sia in asmatici che in pazienti con COPD.55-57 per contro, completare con CoQ10 offre i benefici sostanziali. In uno studio, i pazienti asmatici sul trattamento steroide cronico per ridurre l'infiammazione potevano ridurre significativamente la quantità di steroidi che hanno dovuto darsi ogni giorno.58 e uno studio dei pazienti di COPD ha mostrato i miglioramenti nella prestazione di esercizio, nell'ossigenazione del tessuto e nella frequenza cardiaca sul completamento CoQ10 a 90 mg/giorno.59

CoQ10 combatte la sindrome ed il diabete metabolici

In sia sindrome metabolica che diabete, i livelli del tessuto di sforzo dell'ossidante contrassegnato sono elevati.60,61 secondo le aspettative, i livelli del CoQ10 antiossidante sono ridotti in esseri umani e negli animali da laboratorio con queste circostanze.60,62,63

I bassi livelli CoQ10 ora sono riconosciuti come molto attentamente essendo correlando con il controllo a lungo termine problematico della glicemia e molti delle complicazioni del diabete, compreso la neuropatia diabetica (danno del nervo), la nefropatia (danno del rene) e naturalmente la disfunzione endoteliale ed il danno cardiovascolare risultante.61,64

Fortunatamente, il completamento con CoQ10 è un modo notevolmente semplice ristabilire i livelli carenti e migliorare il controllo a lungo termine di glicemia. Gli studi umani mostrano che quello aggiungere CoQ10 alla dieta Mediterranea già salutare più ulteriormente riduce lo sforzo dell'ossidante e l'ossidazione grassa nel periodo subito dopo di un pasto, quando il vostro corpo è particolarmente vulnerabile danneggiare.65

Le droghe di statina drasticamente vuotano CoQ10
Studi umani

Le droghe nella cosiddetta categoria “di statina„ sono efficaci mezzi farmaceutici di abbassamento dei lipidi del sangue e possono svolgere un ruolo nella protezione contro il morbo di Alzheimer.79

Ma le statine, come tutte le medicine di prescrizione, hanno riguardo agli effetti collaterali. Un effetto importante del trattamento di statina è una riduzione dei livelli ematici di CoQ10, che può rappresentare alcuni degli effetti secondari di altro lato e di dolore muscolare sperimentati da molta gente su queste droghe.2

La nuova prova suggerisce che i bassi livelli CoQ10 nel cervello possano essere collegati con disfunzione conoscitiva in animali trattati con le atorvastatine della droga di statina (®di Lipitor).79

Quelli che prendono una droga di statina sono invitati forte per assicurare il completamento adeguato con CoQ10.

Ciò ha effetti benefici su controllo a lungo termine della glicemia. Il completamento con 200 mg/giorno di CoQ10 (nella forma di ubiquinol) ha ridotto col passare del tempo i livelli di emoglobina A1c, un indicatore di controllo della glicemia, a meno di 7%, il limite superiore del normale.66,67 sia negli studi sugli animali umani che, i gruppi completati hanno avuti le diminuzioni significative nella pressione sanguigna elevata e miglioramenti nella funzione endoteliale.61,68,69

Gli studi sugli animali dimostrano la velocità migliore della conduzione del nervo, una misura della funzione di nervo, in animali diabetici completati con CoQ10.64 studi umani mostrano il miglioramento nella funzione endoteliale in diabetici che prendono 200 mg/giorno di CoQ10.70 supplementi CoQ10 attenuano il danneggiamento indotto da stress dell'ossidante e del glucosio del tessuto del rene nei modelli animali diabetici, ristabilenti la funzione del rene ai livelli quasi normali.71,72

Novità in CoQ10 e nella salute cardiovascolare

Novità in CoQ10 e nella salute cardiovascolare

È non solo la gente con la sindrome ed il diabete metabolici, tuttavia, che possono trarre giovamento dal completamento CoQ10 riguardo alla malattia cardiovascolare. Il cuore ed i vasi sanguigni sono ricchi con i mitocondri e quello richiede l'uso altamente efficace ed efficiente di energia in quei tessuti. Quello è che cosa principale i ricercatori più in anticipo per studiare CoQ10 come modo di miglioramento cuore e della salute del vaso sanguigno.

In di meno che una decade, abbiamo visto l'emergenza di nuovi risultati notevoli circa CoQ10 ed i suoi benefici cardiovascolari. Qui sono alcuni punti culminanti:

I supplementi CoQ10 migliorano la funzione del ventricolo sinistro dominante del cuore durante la fase vitale di rilassamento o e diastolica. Ciò è critica perché la fase diastolica è quando il cuore riceve il suo proprio impulso di flusso sanguigno e le droghe di statina alterano la funzione diastolica.73

Otto settimane del completamento CoQ10 a 300 mg/giorno hanno migliorato la funzione di muscolo del cuore durante la fase sistolica e o di pompaggio, migliorando la prestazione mitocondriale e la funzione endoteliale.74

L'aggiunta di CoQ10 a enalapril, ad una droga di pressione sanguigna, ad una normalizzazione promossa della funzione endoteliale e ad un controllo di pressione sanguigna migliorato in pazienti con “ipertensione essenziale.„75

La combinazione di CoQ10 con selenio, un altro coenzima importante con i poteri antiossidanti, ha tagliato il tasso di mortalità dalla malattia cardiovascolare più da mezzo ( a 5,9% da 12,6%) in un gruppo di adulti più anziani.76

CoQ10 più l'estratto invecchiato dell'aglio, un altro supplemento conosciuto per migliorare la funzione endoteliale e l'aterosclerosi lenta, una rigidezza riduttrice del vaso sanguigno ed ha rallentato l'accumulazione arteriosa del calcio in un gruppo di pompieri.77,78