Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista gennaio 2013
Rapporto

CoQ10: Il fattore di longevità

Da Lina Buchanan

Riassunto

Il cofattore CoQ10 degli enzimi può aiutare i vostri mitocondri per bruciare più in modo pulito ed efficientemente. Che riduce la quantità di sforzo e di danneggiamento dell'ossidante dei mitocondri, aiutante ai processi patologici lenti di invecchiamento.

La riduzione del danno mitocondriale e migliorare la prestazione con il completamento CoQ10 sono ben noti sostenere la funzione cardiovascolare. Gli scienziati ora stanno scoprendo che CoQ10 contribuisce ad una durata più lunga, al risultato dell'aumento del supplemento della funzione mitocondriale in struttura del cervello e della funzione, ai meccanismi di difesa del polmone ed ai disordini relativi a controllo glycemic difficile ed alla sindrome metabolica.

La salute dal corpo intero dipende molto dal mantenimento dell'integrità mitocondriale. CoQ10 rappresenta un modo efficace di ottimizzare l'uscita mitocondriale mantenendo i livelli ematici del coenzima Q10 nelle gamme giovanili.

Se avete qualunque domande sul contenuto scientifico di questo articolo, chiami prego un consulentedi salute del ® del prolungamento della vita a 1-866-864-3027.

Riferimenti

1. Quiles JL, Ochoa JJ, JUNIOR di Huertas, Mataix J. Coenzyme Q che il completamento protegge dal doppio filo relativo all'età del DNA rompe ed aumenta la durata della vita in ratti si è alimentato di una dieta ricca PUFA. Exp Gerontol. 2004 febbraio; 39(2): 189-94.

2. GP di Littarru, aspetti di Tiano L. Clinical del coenzima Q10: un aggiornamento. Nutrizione. 2010 marzo; 26(3): 250-4.

3. Villalba JM, Parrado C, Santos-Gonzalez m., Alcain FJ. Uso terapeutico del coenzima Q10 e composti e formulazioni del coenzima Q10-related. Droghe di Opin Investig dell'esperto. 2010 aprile; 19(4): 535-54.

4. Lenaz G, D'Aurelio m., passo m., et al. bioenergetiche mitocondriali di Merlo nell'invecchiamento. Acta di Biochim Biophys. 2000 15 agosto; 1459 (2-3): 397-404.

5. Ragazza A, Agarwal S, Sohal RS. Omologhi mitocondriali dell'ubiquinone, generazione radicale del superossido e longevità in speci di mammiferi differenti. Biol chim. di J. 1° agosto 1997; 272(31): 19199-204.

6. Kidd PM. Neurodegeneration da insufficienza mitocondriale: sostanze nutrienti, cellule staminali, fattori di crescita e prospettive per il cervello che ricostruisce facendo uso della gestione integrante. Altern Med Rev. 2005 dicembre; 10(4): 268-93.

7. Ishii N, Senoo-Matsuda N, Miyake K, et al. coenzima Q10 può prolungare la durata della vita dei elegans del C. abbassando lo sforzo ossidativo. Sviluppatore invecchiante Mech. 2004 gennaio; 125(1): 41-6.

8. Takahashi m., Ogawara m., Shimizu T, Shirasawa T. Restoration dei tassi e della durata della vita comportamentistici in nematodi mutanti clk-1 in risposta al coenzima esogeno Q (10). Exp Gerontol. 2012 marzo; 47(3): 276-9.

9. Disponibile a: http://www.cdc.gov/nchs/fastats/lifexpec.htm. 14 settembre 2012 raggiunto.

10. Yan J, Fujii K, Yao J, et al. il completamento riduttore del coenzima Q10 decelera la senescenza in topi SAMP1. Exp Gerontol. 2006 febbraio; 41(2): 130-40.

11. Schmelzer C, Kohl C, Rimbach G, Doring F. La forma riduttrice di coenzima Q10 fa diminuire l'espressione ai dei geni lipopolysaccharide sensibili in cellule umane THP-1. J Med Food. 2011 aprile; 14(4): 391-7.

12. Santos-Gonzalez m., Gomez Diaz C, Navas P, Villalba JM. Le modifiche del proteome del plasma in ratti longevi si sono alimentate una dieta del coenzima Q10-supplemented. Exp Gerontol. 2007 agosto; 42(8): 798-806.

13. Lee BJ, Huang YC, Chen SJ, Lin pinta. Effetti del completamento del coenzima Q10 sugli indicatori infiammatori (proteina C-reattiva di alto-sensibilità, interleukin-6 ed omocisteina) in pazienti con la coronaropatia. Nutrizione. 2012 luglio; 28 (7-8): 767-72.

14. Beal MF. Disfunzione mitocondriale e danno ossidativo in Alzheimer e malattie del Parkinson e coenzima Q10 come trattamento potenziale. J Bioenerg Biomembr. 2004 agosto; 36(4): 381-6.

15. Spindler m., Beal MF, effetti di Henchcliffe C. Coenzyme Q10 nella malattia neurodegenerative. Ossequio di Neuropsychiatr DIS. 2009;5:597-610.

16. Giovane AJ, Johnson S, CC di Steffens, Doraiswamy PM. Coenzima Q10: una rassegna della sua promessa come un neuroprotectant. SNC Spectr. 2007 gennaio; 12(1): 62-8.

17. Chaturvedi RK, Beal MF. Approcci mitocondriali per il neuroprotection. Ann N Y Acad Sci. 2008 dicembre; 1147:395-412.

18. CE di Orsucci D, di Mancuso m., di Ienco, disfunzione di LoGerfo A, di Siciliano G. Targeting e neurodegeneration mitocondriali per mezzo di coenzima Q10 e suoi analoghi. Curr Med Chem. 2011;18(26):4053-64.

19. KA di Wollen. Morbo di Alzheimer: i pro - e - contro delle terapie farmaceutiche, nutrizionali, botaniche e stimolatori, con una discussione sulle strategie di trattamento dal punto di vista dei pazienti e dei professionisti. Altern Med Rev. 2010 settembre; 15(3): 223-44.

20. Disponibile a: http://www.nia.nih.gov/alzheimers/topics/alzheimers-basics. 14 settembre 2012 raggiunto.

21. DH di Hyun, SIG. di Mughal, Yang H, et al. Il sistema redox della membrana di plasma è alterato dal beta-peptide dell'amiloide e nell'ippocampo e nella corteccia cerebrale dei topi 3xTgAD. Exp Neurol. 2010 ottobre; 225(2): 423-9.

22. Wadsworth TL, vescovo JA, Pappu COME, Woltjer RL, Quinn JF. Valutazione del coenzima Q come strategia antiossidante per il morbo di Alzheimer. J Alzheimers DIS. 2008 giugno; 14(2): 225-34.

23. Choi H, parco HH, KOH SH, et al. coenzima Q10 protegge dalla morte di un neurone indotta da beta delle cellule dell'amiloide inibendo lo sforzo ossidativo ed attivando la via di P13K. Neurotoxicology. 2012 gennaio; 33(1): 85-90.

24. Ono K, Hasegawa K, Naiki H, fibrille dell'beta-amiloide di Yamada M. Preformed è destabilizzato dal coenzima Q10 in vitro. Ricerca Commun di biochimica Biophys. 29 aprile 2005; 330(1): 111-6.

25. Moreira pi, ms di Santos, Sena C, Nunes E, Seica R, CR di Oliveira. La terapia CoQ10 attenua la tossicità del beta-peptide dell'amiloide in mitocondri del cervello isolati dai ratti diabetici invecchiati. Exp Neurol. 2005 novembre; 196(1): 112-9.

26. Yang X, Yang Y, Li G, Wang J, Yang es. Il coenzima Q10 attenua la patologia dell'beta-amiloide nei topi transgenici invecchiati con il presenilin di Alzheimer 1 mutazione. J Mol Neurosci. 2008 febbraio; 34(2): 165-71.

27. Yang X, DAI G, Li G, Yang es. Il coenzima Q10 riduce la placca dell'beta-amiloide in un modello transgenico del topo APP/PS1 del morbo di Alzheimer. J Mol Neurosci. 2010 maggio; 41(1): 110-3.

28. Dumont m., Kipiani K, Yu F, et al. coenzima Q10 fa diminuire la patologia dell'amiloide e migliora il comportamento in un modello transgenico del topo del morbo di Alzheimer. J Alzheimers DIS. 2011;27(1):211-23.

29. SR di McDonald, Sohal RS, Forster MJ. L'amministrazione concorrente del coenzima Q10 e dell'alfa-tocoferolo migliora l'apprendimento nei topi invecchiati. Med libero di biol di Radic. 25 marzo 15; 38(6): 729-36.

30. Isobe C, Abe T, Terayama Y. Increase in ossidato/rapporto coenzima Q-10 di totale nel liquido cerebrospinale dei pazienti del morbo di Alzheimer. Geriatr demente Cogn Disord. 2009;28(5):449-54.

31. Chao J, Leung Y, Wang m., Chang RC. Nutraceuticals ed il loro valore terapeutico preventivo o potenziale nella malattia del Parkinson. Rev. 2012 di Nutr luglio; 70(7): 373-86.

32. Il Muller T, Buttner T, Gholipour AF, il completamento di Kuhn W. Coenzyme Q10 fornisce al beneficio sintomatico delicato in pazienti la malattia del Parkinson. Neurosci Lett. 8 maggio 2003; 341(3): 201-4.

33. Malattia del Parkinson di Kones R.: patologia molecolare mitocondriale, infiammazione, statine e nutrizione neuroprotective terapeutica. Nutr Clin Pract. 2010 agosto; 25(4): 371-89.

34. Meccanismi molecolare di Sutachan JJ, delle case Z, di Albarracin SL, et al. cellulare e degli antiossidanti nella malattia del Parkinson. Nutr Neurosci. 2012 maggio; 15(3): 120-6.

35. Binukumar BK, Gupta N, Bal A, branchia KD. La protezione di diclorvos ha indotto lo sforzo ossidativo e la morte di un neurone nigrostriatal tramite pretrattamento cronico del coenzima Q10. Toxicol Appl Pharmacol. 1° ottobre 2011; 256(1): 73-82.

36. Shults CW, Flint Beal m., canzone D, prova pilota di Fontaine D. di alti dosaggi del coenzima Q10 in pazienti con la malattia del Parkinson. Exp Neurol. 2004 agosto; 188(2): 491-4.

37. Shults CW, Oakes D, Kieburtz K, et al. effetti del coenzima Q10 nel morbo di parkinson precoce: prova di rallentamento del declino funzionale. Arco Neurol. 2002 ottobre; 59(10): 1541-50.

38. Liu J, Wang L, Zhan SY, Xia Y. Coenzyme Q10 per la malattia del Parkinson. Rev. 2011 (12) del sistema della base di dati di Cochrane: CD008150.

39. Diamante S, Bigal ME, Silberstein S, Loder E, Reed m., RB di Lipton. Modelli della diagnosi e del trattamento acuto e preventivo per l'emicrania negli Stati Uniti: i risultati dalla prevalenza e dalla prevenzione americane di emicrania studiano. Emicrania. 2007 marzo; 47(3): 355-63.

40. Tepper SJ. Un momento chiave durante 50 anni di storia di emicrania: il primo studio americano di emicrania. Emicrania. 2008 maggio; 48(5): 730-1; discussione 32.

41. ANNUNCIO di Hershey, interruttore di poteri, AL di Vockell, et al. carenza del coenzima Q10 e risposta al completamento nell'emicrania pediatrica ed adolescente. Emicrania. 2007 gennaio; 47(1): 73-80.

42. Sandor PS, Di Clemente L, Coppola G, et al. efficacia del coenzima Q10 nella profilassi di emicrania: una prova controllata randomizzata. Neurologia. 22 febbraio 2005; 64(4): 713-5.

43. Operaio che ricopre i tetti con lastre d'ardesia SK, Nelson TD, Kabbouche mA, et al. Un randomizzato, doppio accecato, controllato con placebo, incrocio, studio aggiunto del coenzima Q10 nella prevenzione dell'emicrania pediatrica ed adolescente. Cefalalgia. 2011 giugno; 31(8): 897-905.

44. Pringsheim T, Davenport W, Mackie G, et al. linea guida canadese della società di emicrania per profilassi di emicrania. Può J Neurol Sci. 2012 marzo; 39 (2 supplementi 2): S1-59.

45. Maes m., Galecki P, Chang YS, Berk M. Una rassegna sulle vie ossidative e nitrosative di sforzo (O&NS) nella depressione principale e nel loro contributo possibile (ai neuro) processi degeneranti in quella malattia. Psichiatria di biol di Prog Neuropsychopharmacol. 29 aprile 2011; 35(3): 676-92.

46. Nierenberg aa, Kansky C, Brennan BP, Shelton RC, Perlis R, Iosifescu DV. Modulatori mitocondriali per disturbo bipolare: Un paradigma patofisiologico informato per nuovo sviluppo della droga. Psichiatria di Aust N Z J. 18 giugno 2012.

47. Livello del coenzima Q10 dell'eritrocito di Imagawa M. Low in pazienti schizofrenici. Psichiatria Neurol di Jpn J. 1989 giugno; 43(2): 143-5.

48. Maes m., Mihaylova I, Kubera m., Uytterhoeven m., Vrydags N, coenzima Q10 del plasma di Bosmans E. Lower nella depressione: un indicatore per resistenza di trattamento ed affaticamento cronico nella depressione e un fattore di rischio a disordine cardiovascolare in quella malattia. Neuro Endocrinol Lett. 2009;30(4):462-9.

49. Anderson GA, Maes m., Berk M. la Schizophrenia è innescato per un'espressione aumentata della depressione con l'attivazione dello sforzo immuno-infiammatorio, ossidativo e nitrosative e delle vie del catabolito del triptofano. Psichiatria di biol di Prog Neuropsychopharmacol. 22 agosto 2012.

50. Leonard B, spiegazioni di Maes M. Mechanistic come l'attivazione immune comunicata per cellule, l'infiammazione e le vie ossidative e nitrosative di sforzo ed i loro seguiti e concomitants svolgono un ruolo in patofisiologia della depressione unipolare. Rev. 2012 di Neurosci Biobehav febbraio; 36(2): 764-85.

51. CS del silvicoltore BP, di Zuo, effetti di Ravichandran C, et al. del coenzima Q10 su attività della chinasi della creatina ed umore nella depressione bipolare geriatrica. Psichiatria Neurol di J Geriatr. 2012 marzo; 25(1): 43-50.

52. Moreno-Fernandez, MD di Cordero, Garrido-Maraver J, et al. il trattamento orale con amitriptilina induce la carenza del coenzima Q e lo sforzo ossidativo in pazienti psichiatrici. Ricerca di J Psychiatr. 2012 marzo; 46(3): 341-5.

53. Disponibile a: http://www.epa.gov/airnow/workshop_teachers/lung_capacity.pdf. 8 ottobre 2012 raggiunto.

54. Wada H, Hagiwara S, Saitoh E, et al. sforzo ossidativo aumentato in pazienti con la malattia polmonare ostruttiva cronica (COPD) come misurato da stato redox del coenzima Q10 del plasma. Patofisiologia. 21 febbraio 2006; 13(1): 29-33.

55. CA di Tanrikulu, Abakay A, Evliyaoglu O, Palanci Y. Coenzyme Q10, rame, zinco e livelli di perossidazione lipidica in siero dei pazienti con la malattia polmonare ostruttiva cronica. Biol Trace Elem Res. 2011 novembre; 143(2): 659-67.

56. Gazdik F, Gvozdjakova A, Nadvornikova R, et al. livelli in diminuzione del coenzima Q (10) in pazienti con asma bronchiale. Allergia. 2002 settembre; 57(9): 811-4.

57. Gazdik F, Gvozdjakova A, Horvathova m., et al. livella del coenzima Q10 in asmatici. Bratisl Lek Listy. 2002;103(10):353-6.

58. Gvozdjakova A, Kucharska J, Bartkovjakova m., Gazdikova K, Fe di Gazdik. Il completamento del coenzima Q10 riduce il dosaggio dei corticosteroidi in pazienti con asma bronchiale. Biofactors. 2005;25(1-4):235-40.

59. Fujimoto S, Kurihara N, Hirata K, Takeda T. Effects dell'amministrazione del coenzima Q10 sulla prestazione polmonare di esercizio e di funzione in pazienti con le malattie polmonari croniche. Clin Investig. 1993; 71 (8 supplementi): S162-6.

60. Sc di Lim, Tan HH, Goh SK, et al. carico ossidativo in individui prediabetic e diabetici: prova dal coenzima del plasma Q (10). Med di Diabet. 2006 dicembre; 23(12): 1344-9.

61. Kunitomo m., Yamaguchi Y, Kagota S, effetto di Otsubo K. Beneficial del coenzima Q10 sullo sforzo aumentato e sull'infiammazione ossidativa e nitrative e sulle diverse componenti metaboliche che si sviluppano in un modello del ratto della sindrome metabolica. J Pharmacol Sci. 2008 giugno; 107(2): 128-37.

62. HM di EL-ghoroury ea, di Raslan, Badawy ea, et al. malondialdeide e coenzima Q10 in piastrine e siero in diabete di tipo 2 mellito: correlazione con controllo glycemic. Fibrinolisi di Coagul del sangue. 2009 giugno; 20(4): 248-51.

63. Gvozdjakova A, Kucharska J, Tkacov m., RB di Singh, Hlavata A. Ratio dei parametri del lipido al coenzima Q10 ha potuto essere utilizzato come biomarcatore dello sviluppo delle complicazioni iniziali dell'obesità in bambini. Bratisl Lek Listy. 2012;113(1):21-5.

64. Ayaz m., Tuncer S, Okudan N, Gokbel H. Coenzyme Q (10) e completamento acido alfa-lipoico in ratti diabetici: distribuzioni di velocità di conduzione. Ritrovamento Exp Clin Pharmacol di metodi. 2008 giugno; 30(5): 367-74.

65. EM di Yubero-Serrano, Delgado-Casado N, Delgado-Lista J, et al. effetto antiossidante postprandiale della dieta Mediterranea completata con il coenzima Q10 in uomini anziani e donne. Età (Dordr). 2011 dicembre; 33(4): 579-90.

66. Mezawa m., Takemoto m., Onishi S, et al. La forma riduttrice di coenzima Q10 migliora il controllo glycemic in pazienti con il diabete di tipo 2: Uno studio pilota dell'etichetta aperta. Biofactors. 8 agosto 2012.

67. Hodgson JM, watt di GF, Playford DA, Burke V, piccola fattoria KD. Il coenzima Q10 migliora la pressione sanguigna ed il controllo glicemico: una prova controllata negli oggetti con il diabete di tipo 2. EUR J Clin Nutr. 2002 novembre; 56(11): 1137-42.

68. Sena cm, Nunes E, Gomes A, et al. il completamento del coenzima Q10 e l'alfa-tocoferolo abbassa il livello glicato e la perossidazione lipidica dell'emoglobina in pancreas dei ratti diabetici. Ricerca di Nutr. 2008 febbraio; 28(2): 113-21.

69. Huynh K, Kiriazis H, Du XJ, et al. coenzima Q10 attenua la disfunzione diastolica, l'ipertrofia del cardiomyocyte e la fibrosi cardiaca nel modello del topo di db/db del diabete di tipo 2. Diabetologia. 2012 maggio; 55(5): 1544-53.

70. Hamilton SJ, masticazione GT, watt di GF. Il coenzima Q10 migliora la disfunzione endoteliale nel tipo statina-trattato - 2 pazienti diabetici. Cura del diabete. 2009 maggio; 32(5): 810-2.

71. Persson MF, Franzen S, SB di Catrina, et al. coenzima Q10 impedisce al il disgiungere mitocondriale P.I.L. sensibile, l'iperfiltrazione glomerulare ed il proteinuria in reni i topi di db/db come modello del diabete di tipo 2. Diabetologia. 2012 maggio; 55(5): 1535-43.

72. Sourris KC, Harcourt È, Tang pH, et al. ubiquinone (coenzima Q10) impedisce la disfunzione mitocondriale renale in un modello sperimentale del diabete di tipo 2. Med libero di biol di Radic. 1° febbraio 2012; 52(3): 716-23.

73. Argento mA, Langsjoen pH, Szabo S, Patil H, Zelinger A. Effect delle atorvastatine sulla funzione e sulla capacità diastoliche ventricolari sinistre del coenzima Q10 invertire quella disfunzione. J Cardiol. 15 novembre 2004; 94(10): 1306-10.

74. DAI YL, TH di Luk, Yiu KH, et al. inversione di disfunzione mitocondriale dal supplemento del coenzima Q10 migliora la funzione endoteliale in pazienti con disfunzione sistolica ventricolare sinistra ischemica: una prova controllata randomizzata. Aterosclerosi. 2011 giugno; 216(2): 395-401.

75. VP di Mikhin, Kharchenko avoirdupois, Rosliakova ea, Cherniatina mA. Applicazione del coenzima Q (10) in associazione terapia di ipertensione arteriosa. Kardiologiia. 2011;51(6):26-31.

76. La mortalità di Alehagen U, di Johansson P, di Bjornstedt m., di Rosen A, di Dahlstrom U. Cardiovascular ed il N-terminale-proBNP si sono ridotti dopo il completamento combinato del coenzima e del selenio Q10: Una prova controllata con placebo della prova alla cieca randomizzata futura di cinque anni fra i cittadini svedesi anziani. Int J Cardiol. 22 maggio 2012.

77. Effetti di Larijani VN, di Ahmadi N, di Zeb I, di Khan F, del Flores F, di Budoff M. Beneficial dell'estratto invecchiato dell'aglio e coenzima Q10 su elasticità vascolare e sulla funzione endoteliale: Il test clinico randomizzato di FEDE. Nutrizione. 1° agosto 2012.

78. Zeb I, Ahmadi N, Nasir K, et al. l'estratto dell'aglio ed il coenzima invecchiati Q10 hanno effetto favorevole sugli indicatori infiammatori e sulla progressione coronaria di aterosclerosi: Un test clinico randomizzato. Ricerca di J Cardiovasc DIS. 2012 luglio; 3(3): 185-90.

79. Lo SB di Martin, Cenini G, Barone E, et al. il coenzima Q10 e la cognizione in atorvastatine hanno trattato i cani. Neurosci Lett. 26 agosto 2011; 501(2): 92-5.