Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista gennaio 2013
Nelle notizie  

Il resveratrolo aumenta la durata in api

Resveratroli

L'invecchiamento del giornale ha riferito i risultati della ricerca che comprendono le api del miele che hanno rivelato una capacità per i resveratroli, un composto che si presenta in uva, di ridurre l'ingestione di cibo ed estendere life.* sebbene il resveratrolo fosse stato indicato per allungare le vite di lievito, dei vermi, delle mosche della frutta e dei topi, lo studio è il primo per valutare l'effetto del composto nelle api del miele.

I ricercatori hanno confrontato gli effetti di una dieta unenhanced dell'ape del miele alle diete che contengono due concentrazioni differenti di resveratroli. La concentrazione più bassa di resveratroli è stata associata con un aumento di 38% nella durata media e il più alta concentrazione con un aumento di 33% negli stati normali dell'ossigeno. La durata massima, che definisce i membri anche il più lungamente vivi dell'specie (contrariamente a speranza di vita media) è aumentato di api di resveratrolo-federazione.

La nota del redattore: In uno sforzo per scoprire i meccanismi coinvolgere nei benefici del resveratrolo, i ricercatori hanno esaminato l'effetto del composto su appetito. In confronto alle api che non hanno ricevuto i resveratroli, quelli dati il composto hanno avuti meno interesse in zuccheri liquidi il consumo a meno che lo zucchero altamente fosse concentrato. Ulteriore sperimentazione ha rivelato che i resveratroli hanno ridotto il consumo alimentare in api permesse mangiare tanto come hanno gradito delle diete che contengono il carboidrato e la proteina.

— D. Tintura

Riferimento

*Invecchiare. 2012 luglio; 4(7): 499-508.

Il completamento dell'acido grasso Omega-3 migliora l'indicatore di invecchiamento

Omega-3

In un articolo pubblicato in cervello, comportamento ed immunità, Jan Kiecolt-Glaser dell'università di Stato di Ohio e lei i soci riferiscono un effetto protettivo per gli acidi grassi omega-3 nella conservazione della lunghezza del telomero fra gli uomini di mezza età e più anziani e le donne. La lunghezza riduttrice del telomero è stata correlata con la malattia relativa all'età e mortality.* prematuro

i Telomero-pezzi di DNA di cui ricopra e protegga l'estremità cromosoma-sono stati confrontati al rivestimento all'estremità dei laccetti che li impediscono sfilacciare. La ricerca corrente ha rivelato un aumento di lunghezza del telomero in collaborazione con le riduzioni del plasma omega-6 dei partecipanti al rapporto dell'acido grasso omega-3, che è diminuito in coloro che è stato completato con 1,25 grammi o 2,5 grammi al giorno EPA e DHA. Coloro che ha ricevuto gli acidi grassi omega-3 inoltre avevano ridotto i livelli di sforzo ossidativo in confronto a coloro che ha ricevuto un placebo.

La nota del redattore: Il Dott. Kiecolt-Glaser ha rilevato quello, “l'individuazione del telomero è provocatoria in quanto suggerisce la possibilità che un supplemento nutrizionale potrebbe realmente fare una differenza nell'invecchiamento.„

— D. Tintura

Riferimento

*Cervello, Behav, Immun. 23 settembre 2012.

Melatonina, potenziale di manifestazione di esercizio come trattamenti di Alzheimer

Esercizio

La neurobiologia del giornale di invecchiamento ha pubblicato una relazione dei ricercatori in Spagna che descrive un beneficio per l'esercizio e la melatonina dell'ormone in un modello del topo del disease.* di Alzheimer

Gli scienziati hanno studiato gli effetti delle terapie in topi con tre mutazioni che provocano le caratteristiche del morbo di Alzheimer. Gli animali, che erano nel moderato alle fasi avanzate della malattia, sono stati divisi per ricevere la melatonina di mg 10 per chilogrammo di peso corporeo, uso senza restrizione consistente di regime quotidiano di esercizio di una ruota corrente, o entrambi i trattamenti. I topi di Alzheimer che non hanno ricevuto terapia e un gruppo di topi che non hanno avuti le mutazioni servite da comandi.

Impegnandosi nell'esercizio ha ridotto i sintomi comportamentistici e psicologici, compreso ansia, emozionalità e una mancanza di esplorazione. Sia la melatonina che l'esercizio hanno provocato le diminuzioni nel danno conoscitivo, nello sforzo ossidativo del cervello, nell'amiloide beta e nelle riduzioni mitocondriali del DNA. Il trattamento combinato con l'esercizio e la melatonina ha provocato il beneficio mitocondriale supplementare.

La nota del redattore: Mentre la raccomandazione di melatonina per gli esseri umani con il morbo di Alzheimer può essere prematura in questa fase, il co-author Darío Acuña-Castroviejo dell'università di Granada ha notato quello, “altri studi che usano la melatonina come manifestazione del farmaco il suo ad alto livello dell'efficacia.„

— D. Tintura

Riferimento

* Invecchiamento di Neurobiol. 2012 giugno; 33(6): 1124.e13-29.

Livelli elevati di vitamina D connessi con i meno ms Symptoms

Gli annali della neurologia hanno riferito l'individuazione dei ricercatori all'università di California, San Francisco di una riduzione delle lesioni di cervello e di un'attività di malattia nei pazienti di sclerosi a placche (ms) che hanno avuti livelli elevati della vitamina D.*

La scoperta è il risultato dello studio EPICO quinquennale di 469 uomini e donne con la sclerosi a placche che ha subito l'analisi del sangue annuale per la vitamina D e l'imaging a risonanza magnetica del cervello (RMI) per valutare la progressione di malattia. Ellen M. Mowry, il MD, MCR e lei soci hanno determinato che con ogni 10 ng/ml aumenti di hydroxyvitamin D del siero 25 là era un rapporto di riproduzione corrispondente di 15% del rischio di nuove lesioni di cervello come pure 32% di un più a basso rischio delle aree della malattia attiva come indicato dai punti bianchi visibili sopra risonanza magnetica. Queste aree rivelano l'infiammazione della guaina di mielina delle fibre nervose, che fornisce l'isolamento e facilita la trasmissione dei segnali elettrici.

La nota del redattore: La prevalenza in diminuzione del ms nelle latitudini più basse ha condotto i ricercatori a suggerire un effetto protettivo per luce solare e la vitamina D che produce nel corpo contro il rischio di sviluppare la malattia.

— D. Tintura

Riferimento

* Ann Neurol. 2012 agosto; 72(2): 234-40.

Livelli aumentati del licopene connessi con più a basso rischio del colpo

La neurologia del giornale ha pubblicato l'individuazione dei ricercatori finlandesi di un effetto protettivo per il licopene del carotenoide, che si presenta nelle quantità elevate in pomodori, contro il rischio di colpo in men.* di mezza età

Lo studio ha incluso 1.031 uomo che partecipa al gruppo di fattore di rischio della cardiopatia ischemica di Kuopio. Le analisi del sangue effettuate sopra l'iscrizione fra 1991 e 1993 hanno valutato i carotenoidi del siero, le vitamine A ed E ed altri fattori. Gli oggetti sono stati seguiti fino al 1999, durante cui 50 uomini hanno avvertito il colpo ischemico e 17 uomini hanno avuti altri tipi di colpi.

Uomini che i colpi con esperienza hanno teso ad essere più vecchi ed hanno avuti più alta pressione sanguigna sistolica, che aumenta il rischio del colpo. Quelli di cui il licopene livella erano fra il 25% principale dei partecipanti hanno avuti un rischio più basso 59% di regolato di colpo ischemico e di 55% più a basso rischio di tutto il colpo sopra seguito in confronto agli uomini di cui i livelli del licopene erano fra il quarto più basso.

La nota del redattore: I livelli di altre sostanze nutrienti misurate non sono sembrato essere associati con il rischio del colpo in questo studio. Secondo Jouni Karppi autori, il PhD ed i colleghi, “una ragione possibile per cui il licopene potrebbe fare diminuire il rischio di colpo di più di altri antiossidanti può essere la conseguenza di attività antiossidante. Il licopene è un quencher antiossidante e più efficace potente dell'ossigeno della maglietta giro collo ed è stato riferito per essere più efficace del beta-carotene nella protezione delle cellule contro i radicali del perossido e del biossido di azoto di idrogeno. Ancora, i sottotipi differenti del colpo hanno etiopathologies differenti e così molto probabilmente inoltre hanno associazioni differenti con gli antiossidanti dietetici.„

— D. Tintura

Riferimento

* Neurol. 9 ottobre 2012; 79(15): 1540-7.

I grandi soci di studio hanno aumentato l'assunzione del tè con la protezione contro i Cancri dell'apparato digerente

Apparato digerente

I risultati dallo studio della salute delle donne di Shanghai riferito nel giornale americano di nutrizione clinica rivelano un effetto protettivo per tè che beve contro i cancri dello stomaco, dell'esofago e del colon in cinese di mezza età women.*

I ricercatori hanno analizzato i dati da 69.310 donne che erano fra le età di 40 e 70 anni sopra assunzione nel 2000. Le interviste ed i questionari compilati sopra l'iscrizione hanno fornito informazioni sull'assunzione del tè. I partecipanti sono stati seguiti per una media di 12 anni, durante cui tre indagini di seguito sono state condotte. Durante il periodo di seguito, 1.255 cancri dell'apparato digerente hanno accaduto.

Fra i bevitori regolari del tè, categorizzati come coloro che ha consumato i tè tre o più volte alla settimana durante niente di meno che sei mesi, un 14% più a basso rischio di tutti i cancri dell'apparato digerente è stato osservato in confronto a coloro che non ha consumato il tè.

La nota del redattore: Quando i cancri digestivi sono stati analizzati secondo tipo, l'effetto protettivo di tè è stato associato pricipalmente con colorettale e lo stomaco/cancri esofagei, per cui c'era un rischio adeguato all'età più basso 27% osservato fra i bevitori regolari del tè ha confrontato ai non bevitori.

— D. Tintura

Riferimento

* J Clin Nutr. 10 ottobre 2012.

Il completamento di Colleen Fitzpatrick mostra il potenziale per prevenzione degli infortuni della menopausa dell'osso

Prevenzione degli infortuni dell'osso

Il giornale PLoS uno ha pubblicato un articolo che suggerisce un effetto protettivo per vitamina C contro perdita dell'osso connessa con il declino in ormoni femminili che si presenta durante il menopause.*

Mone Zaidi, MD e colleghi alla scuola di medicina di monte Sinai a New York ha verificato gli effetti del completamento della vitamina C in topi che hanno avuti loro ovaie rimosse per imitare i cambiamenti ormonali connessi con menopausa. Un altro gruppo di ambulatori finti ricevuti topi. Gli animali sono stati divisi per non ricevere una vitamina C di 5 mg/giorno o il completamento per otto settimane.

La densità minerale ossea è stata valutata prima, durante e dopo il periodo del trattamento ed i campioni dell'osso sono stati analizzati alla conclusione dello studio. A quattro ed otto settimane, la densità minerale ossea del tratto lombare della colonna vertebrale è stata trovata per diminuire significativamente in topi ovariectomizzati confrontati ai comandi, tuttavia, il declino è stato impedito in animali che hanno ricevuto la vitamina C.

La nota del redattore: “Ulteriore ricerca può scoprire che gli integratori alimentari possono contribuire ad impedire l'osteoporosi in esseri umani,„ il Dott. Zaidi ha dichiarato. “In caso affermativo, i risultati potrebbero essere infine utili ai paesi in via di sviluppo in cui l'osteoporosi è prevalente e farmaci standard sono radi e costosi.„

— D. Tintura

Riferimento

* PLoS uno. 8 ottobre 2012.

La prova scopre l'effetto protettivo per il supplemento di Multinutrient contro Cancro

Il giornale di American Medical Association ha pubblicato un articolo che riferisce una riduzione del rischio di cancro fra i medici maschii che hanno consumato supplements.* multinutrient

La prova ha incluso 14.641 uomo invecchiato 50 o più vecchio sopra l'iscrizione nello studio della salute del medico II (PHS II). Di questi, 1.312 uomini hanno riferito una storia di cancro all'inizio dello studio. I partecipanti hanno ricevuto un multivitaminico a basse dosi quotidiano o un placebo durante 10,7 - 13,3 anni, durante cui 2.669 casi di cancro (a parte i cancri di pelle del non melanoma) si sono presentati.

Fra coloro che ha ricevuto il supplemento multinutrient, il rischio di sviluppare tutto il cancro era 8% più in basso in confronto a coloro che ha ricevuto un placebo. Mentre il completamento multinutrient non ha avuto effetto sul rischio di carcinoma della prostata (che ha compreso circa a metà i cancri che hanno accaduto), i cancri delle cellule epiteliali di totale sono stati ridotti di 8%. L'effetto protettivo del completamento non ha differito significativamente fra quelli con o senza una storia della malattia.

La nota del redattore: “Sebbene il motivo principale prendere i multivitaminici sia di impedire la carenza nutrizionale, questi dati forniscono il supporto per l'uso potenziale dei supplementi del multivitaminico nella prevenzione di cancro in di mezza età e gli uomini più anziani,„ gli autori concludono. La multi-vitaminadel ® del centro utilizzata in questo studio ha fornito le potenze basse soltanto di alcune delle molte sostanze nutrienti di prevenzione del cancro prese oggi dai consumatori salute consapevoli dedicati. Questo studio ha ricevuto la copertura mediatica diffusa a causa della sua dimensione e dove è stato pubblicato.

— D. Tintura

Riferimento

* JAMA. 17 ottobre 2012.

Il coenzima Q10 e l'aglio riducono la progressione di aterosclerosi nel test clinico

Aglio

Il giornale della ricerca della malattia cardiovascolare ha riferito il risultato di una prova degli uomini di mezza età che hanno trovato un effetto protettivo per CoQ10 e l'estratto dell'aglio contro la progressione di aterosclerosi e di inflammation.*

Lo studio ha incluso 50 pompieri che erano al rischio intermedio di evento coronario. L'esame del calcio dell'arteria coronaria, che accerta l'entità di aterosclerosi, è stato condotto prima dell'iscrizione ed alla conclusione della prova. La prova è stata limitata agli oggetti con i punteggi del calcio dell'arteria coronaria superiore a 10, che indica la presenza di delicato alla quantità moderata di placca aterosclerotica. I campioni di sangue sono stati analizzati per proteina C-reattiva, un indicatore di infiammazione, prima e dopo il periodo del trattamento. I partecipanti hanno ricevuto un placebo quotidiano o una capsula che contiene CoQ10 ed hanno invecchiato l'estratto dell'aglio per un anno.

Alla conclusione della prova, la progressione del calcio dell'arteria coronaria di media era significativamente di meno fra coloro che ha ricevuto CoQ10 e l'aglio confrontati al placebo.

La nota del redattore: Mentre i livelli C-reattivi della proteina sono aumentato da una media di 0,91 mg/l fra coloro che ha ricevuto il placebo, per gli oggetti che hanno ricevuto CoQ10 e l'aglio, i livelli di CRP sono diminuito da una media di 0,12 mg/l.

— D. Tintura

Riferimento

* Ricerca di J Cardiovasc DIS. 2012 luglio; 3(3): 185-90.

La ricapitolazione 2012 della sommità di singolarità

Sommità

La sommità di singolarità è una conferenza annuale per la gente che vuole imparare circa il futuro e circa i processi di pensiero. Il summit 2012 di singolarità recentemente è stato tenuto a San Francisco.

“La singolarità„ si riferisce ad una crescita accelerata di progresso tecnologico al punto in cui i computer raggiungono l'intelligenza oltre intelligenza umana, sviluppante la capacità per migliorare la loro propria intelligenza o per costruire i computer che sono ancor più intelligenti che stessi. I computer intelligenti capaci di auto-miglioramento trasformerebbero così radicalmente la vita umana che i risultati diventano impossibli da predire o capire, ma il consenso è che questa tecnologia condurrà ai miglioramenti radicali ed alle estensioni delle portate di vita umana.

Dal suo inizio, l'istituto di singolarità si è preoccupato del miglioramento del pensiero umano in collaborazione con l'inseguimento di intelligenza artificiale. Più di chiunque, Ray Kurzweil ha diffuso il concetto della singolarità. I 2005 libri che di successo di Kurzweil LA SINGOLARITÀ È VICINO predicono che le macchine intelligenti sostituiranno gli esseri umani come gli esseri senzienti dominanti su terra. Durante la sua presentazione, il Kurzweil votati egli stesso alla spiegazione ed a promuovere del suo più nuovo libro, COME SVILUPPARE UNA MENTE. Kurzweil crede che la maggior parte dei neuroscenziati siano come gli uomini ciechi che ritengono le parti di un elefante-tronco, delle zanne, della coda, delle gambe, delle orecchie, ecc., senza vedere la grande immagine. Kurzweil ha discusso molti altri oggetti. Lo scopo finale di questi computer super-intelligenti sarebbe di sfruttare tutta la conoscenza disponibile e di utilizzarla per migliorare lo stato umano globale.

Per un rapporto sulla sommità di quest'anno di singolarità creata da Ben Best del ® del fondamentodel prolungamento della vita, collegamento a www.lef.org/singularity

— B. Il la cosa migliore