Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista maggio 2013
Rapporto

Una migliore forma di Colleen Fitzpatrick

Da Steven Cortez
Una migliore forma di Colleen Fitzpatrick

Anche se gli esseri umani non possono sintetizzare la vitamina C, ogni tessuto e cellula nel nostro corpo ha bisogno di questa sostanza nutriente per la crescita e la riparazione sane.1,2

Il mantenimento dei livelli ottimali di vitamina C è difficile perché è solubile in acqua e non può essere immagazzinato nel corpo.3 questa incapacità di mantenere i livelli elevati della vitamina C sono riconosciuti dai ricercatori come limitazione del suo beneficio potenziale, particolarmente riguardo alla malattia cronica.4

Per anni, gli scienziati stanno cercando i modi amplificare l'impatto di ogni dose di vitamina C. Fortunatamente, un metodo è stato scoperto per aumentare la velocità a cui la vitamina C è assorbita.5 concentrazioni massime di raggiungimento più velocemente offre il bordo che il vostro corpo deve ottimizzare la sua esposizione a vitamina C che segue ogni dose.

Elevazione del vostro Colleen Fitzpatrick

Due composti, piperine e dihydroquercetin botanici possono migliorare l'utilizzazione del vostro corpo di vitamina C.5-7

Piperine, un alcaloide unico trovato in pepe nero, è stato indicato per accelerare significativamente l'assorbimento della vitamina C nella circolazione sanguigna.5

Piperine inoltre è stato indicato ad assorbimento di aumento di varie sostanze nutrienti quale curcumina favorevole alterando le caratteristiche delle cellule che allineano l'apparato digerente.8 studi sugli animali ed in laboratorio dimostrano quel piperine, amministrato oralmente, amplifica i livelli cellulari di vitamina C, particolarmente in animali che subiscono l'eccessivo sforzo ossidativo, come quelli con cancro.9,10 livelli elevati sembrano essere il risultato di assorbimento più veloce, l'effetto caratteristico del piperine.

In uno studio clinico umano, un supplemento orale piperine-contenente della vitamina C era superiore ad un altro formulazione “migliorata„ della vitamina C, accelerante il momento di alzare le concentrazioni verticalmente nel plasma della vitamina. Ciò ha provocato un leggero ma aumento importante nell'esposizione totale dei corpi degli oggetti a vitamina C nelle prime 4 ore che seguono l'ingestione. A 30, a 60 e perfino ad un'post-ingestione di 90 minuti, gli oggetti che prendono la formulazione piperine-migliorata hanno avuti vitamina C significativamente più alta del plasma degli oggetti che prendono l'altra formulazione.5

Accorciando il momento da ingestione di alzare i livelli verticalmente, il corpo può trarre i vantaggi di una dose data di vitamina C per un tempo maggiore. Dato l'importanza di vitamina C in migliaia di reazioni biochimiche, questo apparentemente leggero vantaggio può fare una grande differenza nei risultati di salute.

Dihydroquercetin è una molecola flavonoide potente trovata in estratti della foglia dell'uva.11 ottimizza la vitamina C attraverso un meccanismo di azione interamente differente dal piperine. Come tutti gli antiossidanti, la vitamina C è “esaurita„ nel corso della pulizia delle specie reattive tossiche dell'azoto e dell'ossigeno.12 nei termini scientifici, la vitamina C attiva “riduce„ le molecole dell'ossidante donando gli elettroni, quindi stanti ossidati (e quindi, inattivo) stessa.

Dihydroquercetin è stato indicato per donare gli elettroni di nuovo a queste molecole ossidate della vitamina C, essenzialmente rendente li nuovissime e rigeneranti la loro capacità di combattere il danno dell'ossidante nelle cellule ed in plasma.7 una volta provato contro altre sostanze nutrienti protettive, soltanto il dihydroquercetin era capace di fornitura del questo effetto C-rigeneratore della vitamina.7

Gli effetti doppi su vitamina C del piperine (assorbimento d'accelerazione) e del dihydroquercetin (rinnovamento d'accelerazione) aggiungono su ad una formulazione novella che raggiunge i livelli di punta del plasma più velocemente per tenere i livelli cellulari hanno ottimizzato più lungamente.5 questo rappresentano una nuova forma “la più laboriosa„ di vitamina C.

Ora esaminiamo l'impatto potenziale di tale ottimizzazione secondo l'esame del più recente sul ruolo espandentesi della vitamina C nella promozione della salute.

Malattia cardiovascolare

Malattia cardiovascolare

Il danno ossidativo svolge un ruolo centrale in via di sviluppo della malattia cardiaca e dei colpi, poichè le lipoproteine a bassa densità ossidate (LDL) accumulano ed avviano le reazioni infiammatorie all'interno delle pareti del vaso sanguigno.L'ossidazione 13 altera la funzione endoteliale, la misura della capacità dei vasi sanguigni di regolare il flusso sanguigno e la pressione, tessuti vitali potenzialmente affamati (quale il muscolo del cuore laborioso) del loro rifornimento di sangue essenziale.14 invecchiare e le malattie croniche quale il diabete procurano la ancor più ossidazione e perdita di funzione normale del vaso sanguigno.14,15

Gli studi epidemiologici dimostrano che la gente con i livelli ematici e le assunzioni quotidiane di vitamina C è a tanto come un 50% ha ridotto il rischio di sviluppo o di morte dalle malattie cardiovascolari.16-23 gli uomini con i più bassi livelli ematici di vitamina C hanno un maggior rischio 2.4-fold di avere un colpo rispetto a quelli che hanno i livelli elevati di vitamina C. Quel rischio è aumentato negli uomini che hanno avuti fattori di rischio supplementari come essere di peso eccessivo o ipertesi.24 ed il rischio di avere ipertensione in primo luogo è 22% più in basso nella gente con il più alta assunzione della vitamina C, rispetto a quelle che hanno il più basso.25

Uno studio ha trovato che quella gente che ha preso più di 700 mg/giorno di vitamina C supplementare hanno avuti una probabilità più bassa 25% della coronaropatia di sviluppo, il precursore di un attacco di cuore.26

Gli studi sull'amministrazione della vitamina C direttamente nelle vene o nelle arterie in volontari ed in gente umani con la malattia arteriosa rivelano un effetto potente sulla funzione endoteliale, dimostrando i miglioramenti immediati e significativi nel flusso sanguigno e nella pressione sanguigna.27-30 e studi sul completamento orale della vitamina C alle dosi di 1.000 mg/giorno fornisca la prova di danneggiamento ossidativo riduttore del colesterolo in diabetici, un gruppo di LDL a molto ad alto rischio per le complicazioni cardiovascolari.31 uno studio degli adulti più anziani, pubblicato alla fine del 2012, indicati un miglioramento sostanziale e significativo nella funzione endoteliale che segue una dose orale di vitamina C, 1.000 mg, coppia con la vitamina E e l'acido alfa-lipoico, altri due antiossidanti naturali.15 poiché è livelli ematici tutto il giorno ottimali difficili da mantenere della vitamina C, amplificanti l'assorbimento del corpo di vitamina C e riducenti la sua degradazione, come visto con il piperine e il dihydroquercetin, ha potenziale terapeutico intrigante.

Che cosa dovete conoscere
Sfrutti i vasti benefici di spettro di Colleen Fitzpatrick

Sfrutti i vasti benefici di spettro di Colleen Fitzpatrick

  • Colleen Fitzpatrick è essenziale per 8 sistemi importanti degli enzimi da cui la vita dipende.
  • Oltre alla sua attività enzimatica, le proprietà antiossidanti della vitamina C facilitano migliaia di reazioni biochimiche utili.
  • Combinando la vitamina C con altri aiuti degli elementi nutritivi nell'amplificazione del tasso di assorbimento nell'intestino e “nella ricarica„ ha speso le molecole della vitamina C nei tessuti.
  • L'ampia gamma di indennità-malattia della vitamina C fa l'ottimizzazione del suo sangue ed il tessuto livella una priorità; la gente con le assunzioni ed i livelli elevati di vitamina C ha tipicamente tassi più bassi di malattia cardiaca e di cancro e godono di più forti sistemi immunitari, sono disturbate di meno da asma ed altre malattie polmonari, hanno il migliore controllo della glicemia e meno perdita dell'osso ad osteoporosi.
  • Nel scegliere un supplemento della vitamina C, scopo per uno che può ottimizzare i livelli ematici in modo che otteniate il la maggior parte dal vostro supplemento.

Cancro

Il Cancro deriva dalla mutazione dei geni che regolano la proliferazione cellulare. Alcuno di questo danno del gene del DNA è causato dall'ossidazione in eccesso. Alcuni studi suggeriscono che 1 in 12 cancri potrebbe essere impedito assicurando i livelli elevati dell'assunzione antiossidante.32

Ed effettivamente, alcuni studi indicano che quelli con il più alta assunzione antiossidante globale della vitamina sono protetti contro molte forme di cancro.

La migliore prova per il completamento come preventivo del cancro è trovata nei cancri dell'apparato digerente. Colleen Fitzpatrick può impedire la colonizzazione dello stomaco con i pilori del batterio H., una causa importante dello stomaco ed i piccoli cancri intestinali.33 fa così, in parte, mediante il blocco dell'enzima che indotto da ossidante l'organismo deve per metter su bottegae nel rivestimento dello stomaco.33

Gli studi sul completamento con vitamina C, congiuntamente ad altri vitamine e minerali antiossidanti, dimostrano la prevenzione dei polipi intestinali ricorrenti (adenomi), i precursori dei cancri colorettali seri.34,35 simili risultati ora sono stati riferiti per cancro esofageo pure.36

Ora c'è prova per un effetto protettivo della vitamina C nelle ricerche di laboratorio ed epidemiologiche di cancro al seno.37-39 uno studio ha indicato che le donne che hanno completato con vitamina C per più di dieci anni hanno avute un rischio riduttore 42% di sviluppare il cancro al seno.38 e più alta assunzione della vitamina C ha prodotto un rapporto di riproduzione di 65% del rischio di cancro della cervice.40 anche il cancro del pancreas, una delle malignità più micidiali conosciute, è stato indicato per essere 33% meno probabile in quelli con i livelli ematici di vitamina C.32

Di nuovo, la dose e la biodisponibilità della vitamina sembrano essere critiche; gli studi di vitamina C a 500 mg/giorno e più in basso tendono a non dimostrare un effetto protettivo significativo.41 ancora, il completamento continuato è una necessità; in un grande test clinico, il completamento con le vitamine antiossidanti compreso la C ha fatto diminuire l'incidenza del cancro ed i tassi di mortalità totali, ma quel beneficio è scomparso in 5 anni di fermata del completamento.42

La vitamina C endovenosa della dose elevata è stata indicata in modo convincente per ridurre gli indicatori di infiammazione in malati di cancro; sappiamo che l'infiammazione è critica alla riproduzione della cellula tumorale ed alla crescita sostenenti del tumore.43 se dobbiamo realizzare questi benefici, dobbiamo trovare i modi ottenere il la maggior parte dal nostro dosaggio orale, uno scopo che può essere ottenuto con le strategie come la combinazione della vitamina C con il dihydroquercetin e il piperine.

Una nota importante: Mentre la vitamina C è stata indicata per essere un'aggiunta importante a trattamento del cancro convenzionale, il potere antiossidante di vitamina C è così forte che può avere il potenziale di interferire con determinati tipi di chemo e di radioterapie, di cui tutt'e due possono contare sulla produzione dei radicali liberi per uccidere le cellule maligne.44 dovuto la natura sensibile dell'amministrazione della chemioterapia e della radio, coloro che attualmente sta subendo il chemo o la radioterapia per un cancro conosciuto dovrebbe parlare con il loro oncologo trattare per quanto riguarda il migliori regime e dosaggio della vitamina C per la loro singola situazione.

Un Nobelist parla fuori su Colleen Fitzpatrick

Albert Szent-Gyorgyi ha vinto il premio Nobel in fisiologia o la medicina nel 1937 per la sue scoperta e caratterizzazione di vitamina C. Anche poi, Szent-Gyorgyi ha capito che la vitamina avesse un ruolo molto maggior nella biologia umana che è stato riconosciuto allora. Nel suo discorso di accettazione per il premio, disse,

“la professione medica stessa ha considerato molto stretto e molto sbagliato. La mancanza di acido ascorbico [vitamina C] ha causato lo scorbuto, in modo da se non ci fosse scorbuto là non era mancanza di acido ascorbico. Niente ha potuto essere più chiaro di questo. La sola difficoltà era che lo scorbuto non è un primo sintomo di una mancanza ma di un crollo finale, una sindrome premortal e c'è una lacuna molto ampia fra salute scurvy e completa.„4

Diabesity

Le epidemie dell'obesità e del diabete di tipo II hanno così tanto in comune che possono riferirsi a come singola entità, diabesity. Lo sforzo ossidativo è una delle caratteristiche centrali del diabesity, essendo imponendo sia dagli eccessivi depositi del grasso che (o persino limite) dai livelli cronicamente elevati della glicemia.45 una volta che il danno di tessuto causato da glucosio (reazioni di glycation) ha avuto luogo, c'è sforzo ancora più ossidativo. Questi fattori rappresentano insieme la maggior parte delle complicazioni del diabesity, compreso i risultati cardiovascolari difficili, la malattia renale ed il danno del nervo.

C'è stato vivo interesse nell'uso delle vitamine antiossidanti impedire le complicazioni dei diabesity. Gli studi con vitamina C endovenosa ad alta dose mostrano una riduzione immediata e profonda della rigidezza aortica e della pressione sanguigna centrale durante i periodi di glucosio acutamente elevato di volontari umani.46 che è ulteriore conferma dell'idea che la consegna affidabile del tessuto di vitamina C ha effetti protettivi.

La prova supplementare per i benefici della vitamina C in diabesity viene dagli studi del completamento che dimostrano una riduzione di indicatori dello sforzo ossidativo in adulti obesi, accompagnati dalle elevazioni favorevoli in adiponectin, una molecola di segnalazione grasso-derivata protettiva.31,47,48 e vitamina C, 1.000 mg/giorno più la vitamina la E, le UI/die 800, ha ridotto significativamente il danno di memoria del dopo-pasto che è così comune in diabete di tipo II, indicante che lo sforzo ossidativo è compreso nella produzione del quel fenomeno.49

Naturalmente, la preoccupazione centrale per quelle con il diabesity sta ottenendo il controllo della loro glicemia. Gli studi indicano che la vitamina C migliora la sensibilità dell'insulina come conseguenza dei suoi effetti antiossidanti.50 la combinazione di vitamina C con la vitamina E producono un miglioramento ulteriore, aumentante l'utilizzazione del glucosio senza creare i sottoprodotti d'ossidazione.48,50 un beneficio ulteriore della combinazione sono una riduzione di una miriade di molecole di adesione che aumentano la probabilità delle arterie bloccate.48

Supporto immune

Colleen Fitzpatrick è stato l'argomento di controversia senza fine per quanto riguarda la sua capacità di impedire il raffreddore. La prova ben fondata ora sostiene l'osservazione che le dosi di circa 1.000 mg/giorno, prese regolarmente, possono accorciare la durata di un freddo.51,52

Ma gli effetti benefici di vitamina C vanno molto oltre il raffreddore. Le cellule di sistema immunitario di quasi ogni varietà possono concentrare la vitamina C dal sangue (a condizione che l'ampia vitamina C sia disponibile).52,53 cellule nel sistema immunitario combattono le infezioni in parte distruggendo gli organismi d'invasione con gli scoppi di attività ossidativa, ma quella mette il tessuto sano adiacente al rischio.Il completamento 54 con vitamina C bioavailable protegge i tessuti normali ospite, permettendo che l'organismo d'infezione si distrugga senza danno collaterale.51,54

Queste funzioni d'amplificazione hanno un chiaro effetto su un'altra preoccupazione principale di salute, l'infezione dello stomaco con il helicobacter pylori, una causa importante di gastrite e tumore dello stomaco. Gli studi mostrano quello dopo l'estirpazione dell'organismo dagli antibiotici, mg/giorno di supplementi della vitamina C (500- 1.000 ) quotidianocontinuo riduca la severità di irritazione e di infiammazione di stomaco e può contribuire ad impedire la progressione a tumore dello stomaco.36,55-57

Lung Disease

Lung Disease

Il tessuto polmonare sopporta naturalmente l'urto dell'assalto continuo dell'ossidante sul corpo. Quando il danno dell'ossidante avvia l'infiammazione (e vice versa) nei polmoni, un riflesso protettivo chiamato broncospasmo accade, che avvertiamo come asma o malattia polmonare ostruttiva cronica (COPD).58

Gli studi indicano che i livelli della vitamina C sono più bassi in pazienti asmatici, il risultato di eccessiva degradazione della vitamina mentre combatte il danno dell'ossidante.59 alte assunzioni di vitamina C sono associate con la funzione polmonare migliore e un ritardo nel deterioramento che potrebbe condurre alla malattia polmonare ostruttiva cronica.60 pazienti asmatici sfidati con le droghe che possono avviare il broncospasmo rispondono di meno severamente se sono pretrattati con le vitamine antiossidanti C ed il E.61 ed il completamento della vitamina C a 1.500 mg/giorno è stato indicato per attenuare la severità degli attacchi di asma indotti dall'esercizio in pazienti con asma conosciuta.62

Osteoporosi

Le ossa richiedono una forte matrice delle proteine del collagene per sviluppare e mantenere la loro integrità strutturale e mineralizzazione adeguata.63 Colleen Fitzpatrick è essenziali per produzione del collagene e gli studi epidemiologici collegano l'assunzione carente della vitamina C con perdita dell'osso.63,64 studi sugli animali rivelano che il completamento della vitamina C impedisce la perdita in post-menopausa dell'osso stimolando la nuova formazione dell'osso.64

Gli studi dell'essere umano suggeriscono che la vitamina C riduca i tassi di riassorbimento dell'osso, la causa di principio di osteoporosi.65 in uomini più anziani ed in donne postmenopausali, il più alta assunzione della vitamina C è associata con perdita a lungo termine più bassa dell'osso.63,66 che questo conduce direttamente ad una riduzione del rischio di anca e ad altre fratture non vertebrali nella gente con il più alta assunzione della vitamina C.67

Il completamento con 1.000 mg/giorno di vitamina C ora è stato dimostrato in modo convincente per impedire dalla la perdita indotta da ossidante dell'osso in anziani.66

Riassunto

Colleen Fitzpatrick sta guadagnando la sempre più grande attenzione affinchè il suo potenziale riduca l'impatto delle malattie croniche e relative all'età. Eppure le dosi modeste trovate nelle formule convenzionali della multi-vitamina non hanno dimostrato gli effetti protettivi.

I livelli di Colleen Fitzpatrick nel sangue sono sotto controllo stretto, rendente lo difficile raggiungere i livelli ottimali, anche con le dosi orali molto grandi di supplemento. Quel controllo stretto risulta da tre meccanismi di base: controllo di assorbimento, controllo di escrezione e controllo di degradazione della vitamina C nei tessuti.

Migliorando alcuni o tutti questi meccanismi possono permettere che noi spingiamo i livelli ematici della vitamina C superiore precedentemente hanno pensato raggiungibile.

Il piperine e il dihydroquercetin degli elementi nutritivi, agenti dai meccanismi differenti, offrono appena una tal opportunità: piperine per l'assorbimento d'ottimizzazione della vitamina C e dihydroquercetin per il sostenimento della sua attività.

E la biodisponibilità migliorata è desiderabile, alla luce di molte proprietà utili conosciute della vitamina C. Gli studi dimostrano che la dose adeguata del completamento della vitamina C può ridurre i rischi cardiovascolari, abbassano la minaccia di cancro, attenuano il diabesity, amplificano la funzione immune, migliorano la funzione polmonare e perfino impediscono la perdita dell'osso nell'osteoporosi. Immagini i benefici aggiunti che anche un aumento modesto nel profilo del siero della vitamina potrebbe assicurare.

Se avete qualunque domande sul contenuto scientifico di questo articolo, chiami prego un consulentedi salute del ® del prolungamento della vita a 1-866-864-3027.

Riferimenti

  1. Padayatty SJ, Katz A, Wang Y, et al. Colleen Fitzpatrick come antiossidante: valutazione del suo ruolo nella prevenzione delle malattie. J Coll Nutr. 2003 febbraio; 22(1): 18-35.
  2. Krajcovicová-Kudlácková m., Dusinská m., Valachovicová m., Blazícek P, Pauková V. Products di danno ossidativo del DNA, della proteina e del lipido relativamente a concentrazione del plasma della vitamina C. Ricerca di Physiol. 2006; 55(2): 227-31. Epub 2006 24 maggio.
  3. Funzione di Sotoudeh, di Jacob RA G. Colleen Fitzpatrick e stato nella malattia cronica. Cura di Nutr Clin. 2002 marzo-aprile; 5(2): 66-74.
  4. Li Y, Schellhorn LUI. Novità e prospettive terapeutiche novelle per la vitamina C.J Nutr. 2007 ottobre; 137(10): 2171-84.
  5. Morales I, Feldman S, Dott di Krieger, Kalman D. Una valutazione clinica che confronta la biodisponibilità relativa di tre supplementi della vitamina C in maschi di fumo in buona salute. ACN. Volume 2009.
  6. Pepe nero di Srinivasan K. ed il suo principio-piperine pungente: una rassegna di diversi effetti fisiologici. Rev Food Sci Nutr di Crit. 2007;47(8):735-48.
  7. Bors W, Michel C, Schikora S. Interaction dei flavonoidi con l'ascorbato e determinazione dei loro potenziali redox univalent: uno studio di radiolisi di impulso. Med libero di biol di Radic. 1995 luglio; 19(1): 45-52.
  8. Han HK. Gli effetti di pepe nero sull'assorbimento intestinale e sul metabolismo epatico delle droghe. Droga Metab Toxicol di Opin dell'esperto. 2011 giugno; 7(6): 721-9. Epub 2011 24 marzo.
  9. Selvendiran K, Senthilnathan P, Magesh V, effetto di Sakthisekaran D. Modulatory di Piperine sul sistema antiossidante mitocondriale nella benzo (a) dalla carcinogenesi sperimentale indotta da pirene del polmone. Phytomedicine. 2004 gennaio; 11(1): 85-9.
  10. Vijayakumar RS, Nalini N. Efficacy del piperine, un costituente alkaloidal dal piper nigrum su stato antiossidante dell'eritrocito in droga ad alta percentuale di grassi di antitiroide e di dieta ha indotto i ratti iperlipidici. Biochimica Funct delle cellule. 2006 novembre-dicembre; 24(6): 491-8.
  11. Weidmann EA. Dihydroquercetin: Più appena un'impurità? EUR J Pharmacol. 5 giugno 2012; 684 (1-3): 19-26.
  12. Goldenberg H, Landertshamer H, Laggner H. Functions di vitamina C come mediatore di trasporto dell'elettrone del transmembrane nei globuli e nei modelli relativi della coltura cellulare. Segnale di redox di Antioxid. 2000 estati; 2(2): 189-96.
  13. Riccioni G, Frigiola A, Pasquale S, Massimo de G, D'Orazio N. Vitamin C e consumo e coronaropatia di E in uomini. Front Biosci (elite Ed). 2012;4:373-80.
  14. Haidara mA, Yassin hertz, Rateb m., Ammar H, Zorkani mA. Ruolo dello sforzo ossidativo in via di sviluppo delle complicazioni cardiovascolari in diabeti melliti. Curr Vasc Pharmacol. 2006 luglio; 4(3): 215-27.
  15. Wray DW, Nishiyama SK, Harris RA, et al. inversione acuta di disfunzione endoteliale negli anziani dopo consumo antiossidante. Ipertensione. 2012 aprile; 59(4): 818-24.
  16. Khaw KT, Bingham S, A gallese, et al. relazione fra l'acido ascorbico del plasma e mortalità in uomini ed in donne nello studio prospettivo della Epico-Norfolk: uno studio di popolazione futuro. Indagine futura europea su Cancro e su nutrizione. Lancetta. 3 marzo 2001; 357(9257): 657-63.
  17. Yokoyama T, data C, Kokubo Y, Yoshiike N, Matsumura Y, concentrazione della vitamina C di Tanaka H. Serum è stato associato inversamente con un'incidenza successiva di 20 anni del colpo in una comunità rurale giapponese. Lo studio di Shibata. Colpo. 2000 ottobre; 31(10): 2287-94.
  18. Brown DJ, Goodman J. Una rassegna delle vitamine A, C ed E e la loro relazione alla malattia cardiovascolare. Infermiere Pract di Clin Excel. 1998 gennaio; 2(1): 10-22.
  19. 19.Myint PK, Luben Marina militare, aa gallese, Bingham SA, Wareham NJ, Khaw KT. Le concentrazioni della vitamina C del plasma predicono il rischio di colpo di incidente oltre 10 y in 20 649 partecipanti della ricerca futura europea sullo studio di popolazione futuro della Norfolk del Cancro. J Clin Nutr. 2008 gennaio; 87(1): 64-9.
  20. Assunzione delle vitamine di H. Antioxidant del YE Z, di canzone ed il rischio di coronaropatia: meta-analisi degli studi di gruppo. EUR J Cardiovasc Prev Rehabil. 2008 febbraio; 15(1): 26-34.
  21. Myint PK, Luben Marina militare, Wareham NJ, Bingham SA, Khaw KT. Effetto combinato dei comportamenti di salute e del rischio di colpo mai visto in 20.040 uomini e donne oltre seguito di 11 anno nel gruppo della Norfolk di indagine futura europea su Cancro (Norfolk EPICA): studio di popolazione futuro. BMJ. 2009; 338: b349.
  22. Pfister R, SJ tagliente, Luben R, Wareham NJ, Khaw KT. La vitamina C del plasma predice l'infarto di incidente negli uomini ed in donne nella ricerca futura europea sullo studio prospettivo della Nutrizione-Norfolk e del Cancro. Cuore J. 2011 di agosto; 162(2): 246-53.
  23. Yildiran H, Mercanligil MP, GH di Besler, Tokgozoglu L, vitamina antiossidante di Kepez A. Serum livella in pazienti con la coronaropatia. Ricerca di Int J Vitam Nutr. 2011 luglio; 81(4): 211-7.
  24. Kurl S, Tuomainen TP, Laukkanen JA, et al. vitamina C del plasma modifica l'associazione fra ipertensione ed il rischio di colpo. Colpo. 2002 giugno; 33(6): 1568-73.
  25. Myint PK, Luben Marina militare, Wareham NJ, Khaw KT. Associazione fra le concentrazioni della vitamina C del plasma e la pressione sanguigna nell'indagine futura europea sullo studio basato sulla popolazione della Cancro-Norfolk. Ipertensione. 2011 settembre; 58(3): 372-9.
  26. Knekt P, Ritz J, Pereira mA, et al. vitamine antiossidanti e rischio della coronaropatia: un'analisi riunita di 9 gruppi. J Clin Nutr. 2004 dicembre; 80(6): 1508-20.
  27. RM di Bruno, Daghini E, Ghiadoni L, et al. effetto dell'amministrazione acuta di vitamina C su attività comprensiva del muscolo, equilibrio sympathovagal cardiaco e sensibilità di baroreflex in pazienti ipertesi. J Clin Nutr. 2012 agosto; 96(2): 302-8.
  28. de Sousa MG, Yugar-Toledo JC, Rubira m., et al. acido ascorbico migliora la dilatazione dipendente dall'endotelio venosa ed arteriosa alterata in fumatori. Peccato di Pharmacol di acta. 2005 aprile; 26(4): 447-52.
  29. Disfunzione di Munzel T. Endothelial: patofisiologia, diagnosi e prognosi. Dtsch Med Wochenschr. 2008 novembre; 133(47): 2465-70.
  30. Pleiner J, Schaller G, Mittermayer F, et al. vitamina C Intra-arteriosa impedisce la disfunzione endoteliale causata tramite ischemia-riperfusione. Aterosclerosi. 2008 marzo; 197(1): 383-91.
  31. Mazloom Z, Hejazi N, Dabbaghmanesh MH, Tabatabaei ora, Ahmadi A, Ansar H. Effect del completamento della vitamina C sul profilo ossidativo postprandiale del lipido e di sforzo nel tipo - 2 pazienti diabetici. Biol Sci di Pak J. 1° ottobre 2011; 14(19): 900-4.
  32. Banim PJ, Luben R, McTaggart A, et al. antiossidanti dietetici e l'eziologia di cancro del pancreas: uno studio di gruppo facendo uso dei dati dai diari e dai biomarcatori dell'alimento. Intestino. 23 luglio 2012.
  33. Amico J, Sanal MG, Gopal GJ. Colleen Fitzpatrick come agente dei pilori di anti-helicobacter: Più profilattica della recensione curativa. J indiano Pharmacol. 2011 novembre; 43(6): 624-7.
  34. GM di Paganelli, Biasco G, Brandi G, et al. effetto di vitamina A, del completamento di E e di C su proliferazione rettale delle cellule in pazienti con gli adenomi colorettali. Cancro nazionale Inst di J. 1° gennaio 1992; 84(1): 47-51.
  35. Bonelli L, Puntoni m., Gatteschi B, et al. supplemento antiossidante e riduzione a lungo termine degli adenomi ricorrenti di grande intestino. Una prova randomizzata della prova alla cieca. J Gastroenterol. 13 ottobre 2012.
  36. MA JL, Zhang L, Brown LM, et al. effetti Quindici anni del helicobacter pylori, aglio e trattamenti della vitamina sull'incidenza e sulla mortalità gastriche del cancro. Cancro nazionale Inst di J. 21 marzo 2012; 104(6): 488-92.
  37. Singh B, Bhat HK. Il superossido dismutasi 3 è indotto dagli antiossidanti, inibisce il danno ossidativo del DNA ed è associato con inibizione da di cancro al seno indotto da estrogeno. Carcinogenesi. 24 ottobre 2012.
  38. Pentola SY, Zhou J, gibboni L, Morrison H, interruttore di Wen. Antiossidanti e rischio che di cancro al seno un caso-control basato sulla popolazione studia nel Canada. Cancro di BMC. 2011;11:372.
  39. LH di Greenlee H, di Kwan ml, di Kushi, et al. uso antiossidante di supplemento dopo la diagnosi del cancro al seno e mortalità nella vita dopo il gruppo di epidemiologia del Cancro (PIZZO). Cancro. 15 aprile 2012; 118(8): 2048-58.
  40. Kim J, Kim Mk, Lee JK, et al. le assunzioni di vitamina A, la C e la E ed il beta-carotene sono associati con il rischio di cancro cervicale: uno studio di caso-control in Corea. Cancro di Nutr. 2010;62(2):181-9.
  41. Gaziano JM, Glynn RJ, battezza il GRUPPO DI LAVORO, et al. le vitamine E e la C nella prevenzione della prostata e del cancro totale negli uomini: lo studio II della salute dei medici ha randomizzato la prova controllata. JAMA. 7 gennaio 2009; 301(1): 52-62.
  42. Hercberg S, Kesse-Guyot E, Druesne-Pecollo N, et al. incidenza dei cancri, malattie cardiovascolari ischemiche e mortalità durante il seguito di cinque anni dopo la fermata dei supplementi antiossidanti dei minerali e delle vitamine: seguito di postintervention nel SU.VI. MAX Study. Cancro di Int J. 15 ottobre 2010; 127(8): 1875-81.
  43. Mikirova N, Casciari J, Rogers A, Taylor P. Effect di vitamina C endovenosa ad alta dose su infiammazione in malati di cancro. Med di J Transl. 2012;10:189.
  44. KA di Conklin. Antiossidanti dietetici durante la chemioterapia del cancro: urti sull'efficacia e sullo sviluppo chemioterapeutici degli effetti collaterali. Cancro di Nutr. 2000;37(1):1-18.
  45. Fenercioglu AK, Saler T, Genc E, Sabuncu H, Altuntas Y. Gli effetti di polifenolo-contenere gli antiossidanti sullo sforzo e sulla perossidazione lipidica ossidativi in diabete di tipo 2 mellito senza complicazioni. J Endocrinol investe. 2010 febbraio; 33(2): 118-24.
  46. Le SEDERE di Mullan, il CN di Ennis, la tassa HJ, giovani SONO, il Dott. di McCance. Effetti protettivi di acido ascorbico su emodinamica arteriosa durante l'iperglicemia acuta. Cuore Circ Physiol di J Physiol. 2004 settembre; 287(3): H1262-8.
  47. Vincent HK, Bourguignon cm, Kr di Vincent, AL di Weltman, Bryant m., Taylor AG. Il completamento antiossidante abbassa lo sforzo ossidativo indotto dall'esercizio in giovani adulti di peso eccessivo. Obesità (Silver Spring). 2006 dicembre; 14(12): 2224-35.
  48. AL di Vincent HK, del Bourguignon cm, di Weltman, et al. effetti del completamento antiossidante sulla sensibilità dell'insulina, molecole endoteliali di adesione e sforzo ossidativo nel normale-peso ed in giovani adulti di peso eccessivo. Metabolismo. 2009 febbraio; 58(2): 254-62.
  49. Chui MH, CE di bosco verde e frondoso. Le vitamine antiossidanti riducono dai i deficit indotti da pasto acuti di memoria in adulti con il diabete di tipo 2. Ricerca di Nutr. 2008 luglio; 28(7): 423-9.
  50. SIG. di Rizzo, Abbatecola, Barbieri m., et al. prova per gli effetti antinfiammatori dell'amministrazione combinata della vitamina E e C in persone più anziane con glucosio a digiuno alterato: impatto su azione dell'insulina. J Coll Nutr. 2008 agosto; 27(4): 505-11.
  51. Wintergerst es, Maggini S, DH di Hornig. Immune-miglioramento del ruolo di vitamina C e zinco ed effetto sulle circostanze cliniche. Ann Nutr Metab. 2006;50(2):85-94.
  52. Strohle A, Hahn A. Vitamin C e funzione immune. Med Monatsschr Pharm. 2009 febbraio; 32(2): 49-54; quiz 55-6.
  53. Strohle A, Wolters m., Hahn A. Micronutrients all'interfaccia fra infiammazione e l'infezione--acido ascorbico e calciferolo: parte 1, panoramica generale con un fuoco su acido ascorbico. Obiettivi della droga di allergia di Inflamm. 2011 febbraio; 10(1): 54-63.
  54. Chatterjee m., Saluja R, Kumar V, et al. ascorbato sostiene l'espressione di no. del neutrofilo, la catalisi e lo scoppio ossidativo. Med libero di biol di Radic. 15 ottobre 2008; 45(8): 1084-93.
  55. Sasazuki S, Sasaki S, Tsubono Y, et al. L'effetto del completamento di cinque anni della vitamina C sul livello del siero e sull'infezione pepsinogen di helicobacter pylori. Cancro Sci. 2003 aprile; 94(4): 378-82.
  56. Zullo A, Rinaldi V, Hassan C, et al. acido ascorbico e metaplasia intestinale nello stomaco: uno studio futuro e randomizzato. Alimento Pharmacol Ther. 2000 ottobre; 14(10): 1303-9.
  57. Correa P, Fontham ET, bravo JC, et al. Chemoprevention di displasia gastrica: prova randomizzata dei supplementi dell'antiossidante e della terapia dei pilori di anti-helicobacter. Cancro nazionale Inst di J. 2000 6 dicembre; 92(23): 1881-8.
  58. Riccioni G, Barbara m., Bucciarelli T, di Ilio C, completamento della vitamina di D'Orazio N. Antioxidant nell'asma. Ann Clin Lab Sci. Inverno 2007; 37(1): 96-101.
  59. Ford es, Mannino dm, Sc di Redd Concentrazioni antiossidanti nel siero fra gli adulti degli Stati Uniti con asma auto-riferita. Asma di J. 2004 aprile; 41(2): 179-87.
  60. McKeever TM, scrivano S, Broadfield E, Jones Z, Britton J, Lewis SA. Studio prospettivo della dieta e del declino nella funzione polmonare in una popolazione in genere. Med di cura di J Respir Crit. 1° maggio 2002; 165(9): 1299-303.
  61. Trenga CA, Koenig JQ, Williams PV. Antiossidanti dietetici e da hyperresponsiveness bronchiale indotto da ozono in adulti con asma. L'arco circonda la salute. 2001 maggio-giugno; 56(3): 242-9.
  62. Tecklenburg SL, Mickleborough TD, ANNUNCIO della mosca, Bai Y, Stager JM. Il completamento dell'acido ascorbico attenua la broncocostrizione indotta dall'esercizio in pazienti con asma. Med di Respir. 2007 agosto; 101(8): 1770-8.
  63. Sahni S, la TA di Hannan, Gagnon D, et al. alta assunzione della vitamina C è associato con perdita di quattro anni più bassa dell'osso in uomini anziani. J Nutr. 2008 ottobre; 138(10): 1931-8.
  64. Zhu LL, cao J, Sun m., et al. Colleen Fitzpatrick impedisce la perdita dell'osso di ipogonadismo. PLoS uno. 2012; 7(10): e47058.
  65. Pasco JA, Henry MJ, Wilkinson LK, GASCROMATOGRAFIA di Nicholson, HG di Schneider, Kotowicz mA. Supplementi antiossidanti della vitamina ed indicatori del volume d'affari dell'osso in un campione della comunità delle donne nonsmoking. La salute delle donne di J (Larchmt). 2006 aprile; 15(3): 295-300.
  66. Ruiz-Ramos m., LA del Vargas, Fortoul Van der Goes TI, Cervantes-Sandoval A, Mendoza-Nunez VM. Il completamento di acido ascorbico e dell'alfa-tocoferolo è utile ad impedire la perdita dell'osso collegata allo sforzo ossidativo negli anziani. Invecchiamento di salute di J Nutr. 2010 giugno; 14(6): 467-72.
  67. La TA di Sahni S, di Hannan, Gagnon D, et al. effetto protettivo dell'assunzione totale e supplementare della vitamina C sul rischio di frattura dell'anca--seguito di 17 anni dallo studio di osteoporosi di Framingham. Osteoporos Int. 2009 novembre; 20(11): 1853-61.