Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista novembre 2013
Rapporto  

Invecchiamento della pelle di lotta con gli estratti del caffè

Da Gary Goldfaden, dal MD e da Robert Goldfaden
Invecchiamento della pelle di lotta con gli estratti del caffè

Mentre i vari fattori influenzano l'invecchiamento della pelle (sforzo compreso e agenti inquinanti ambientali), l'esposizione alla luce solare a lungo termine è un environmentalaccelerator primario.1

Poichè vi sviluppate più vecchio, il vostro fronte è la prima area per esibire gli effetti visibili di radiazione (UV) ultravioletta, anche conosciuta come photoaging, con la manifestazione delle linee sottili, grinze, liberamente e pelle asciutta e scoloramento.2

Questi cambiamenti sgradevoli riflettono lo stato di deterioramento delle componenti che compongono lo strato interno della pelle, il derma.3 questa matrice extracellulare sono una combinazione delle proteine fibrose collagene ed elastina, con i glicosaminoglicani di legame d'acqua.4 insieme, queste sostanze formano una forte e struttura resiliente del tessuto connettivo che dà l'elasticità di pelle, la forza e la compressibilità-ultimo che sostiene l'aspetto di pelle giovanile e vibrante.3

I raggi ultravioletti da luce solare provocano la distruzione sulla pelle generando la produzione dei radicali liberi che suddividono le componenti vitali della matrice extracellulare.5 col passare del tempo, questo contribuisce ai segni indicatori di photoaging.1

I gruppi internazionali dei ricercatori che allungano dal Brasile nel Giappone hanno scoperto che gli ingredienti estratti dai chicchi di caffè sono stati indicati scientifico per ringiovanire la pelle di invecchiamento.6-9 in uno studio, gli oggetti curati hanno avvertito i miglioramenti significativi nell'aspetto delle grinze, della fermezza, del rossore e della struttura di pelle facciale.9

Olio di semi di coffea arabica

Gli Americani consumano più di 580 milione tazze di caffè ogni giorno come componente del loro rituale quotidiano.10 che la ricerca sta emergendo quei chicchi di caffè verdi e non arrostiti forniscono i numerosi benefici in relazione con la pelle una volta applicati attuale.6 questo sono particolarmente vero per una delle specie il più comunemente sviluppate della pianta del caffè, coffea arabica.6,11

L'olio di semi di coffea arabica è estratto dai chicchi di caffè verdi di pressatura fredda.6,12 la sua alta concentrazione di acidi grassi essenziali, steroli e vitamina E gli rendono un antiossidante potente che può offrire la protezione contro danno della pelle quali formazione delle cellule della solarizzazione e degradazione del DNA. Può anche assistere nella prevenzione dello sviluppo dei disordini photoaging ed infiammatori della pelle.6

In uno studio clinico controllato con placebo di 40 partecipanti femminili, una miscela attuale che contiene il coffea arabica si è applicata due volte al giorno come lavaggio facciale ed una volta al giorno come una lozione e crema di notte. Dopo 12 settimane, gli oggetti curati hanno avvertito i miglioramenti significativi nell'aspetto delle grinze, fermezza, il rossore e struttura, confrontata al gruppo di controllo.9

Questi risultati impressionanti erano dovuto capacità di s di coffea arabica 'di aumentare la produzione di collagene e di elastina e di proteggere dalla perdita di umidità.6

Quando gli scienziati brasiliani hanno provato l'olio di semi di coffea arabica su pelle umana, hanno trovato un incremento 1.5-fold della produzione dell'elastina e quasi un incremento 2-fold della produzione del collagene confrontata ai comandi.6 queste due proteine sono essenziali per il lisciamento delle grinze e la conservazione la fermezza e della flessibilità di pelle facciale.

Inoltre, le cellule epiteliali curate hanno avute quasi 7 volte il più alta espressione di aquaglycerolporins-3 (AQP-3) e un aumento 2-fold nella quantità di glicosaminoglicani.6 queste proteine fungono da etichetta-gruppo per fermare la perdita di umidità e per migliorare l'idratazione della pelle. In primo luogo, i glicosaminoglicani si comportano come una spugna per legare ed intrappolare le molecole di acqua in un serbatoio di acqua, quindi AQP-3 le trasporta agli strati superiori della pelle in cui riducono l'eccessive siccità e linee sottili facciali.6

Estratto robusta del seme del Coffea  

Estratto robusta del seme del Coffea

Il caffè robusta è indigeno in Africa occidentale e contiene una maggior quantità di costituenti dell'attivo e della caffeina che il caffè Arabica dovuto il suo metodo di lavorazione.13 questi composti possiedono le forti proprietà antiossidanti che minimizzano gli effetti contrari dell'esposizione UV cumulativa.7-9

Negli studi in vitro intrapresi dai ricercatori giapponesi, l'acido clorogenico attuale ha ridotto il rossore indotto tramite l'esposizione ultravioletta in eccesso.7

Ed in un altro studio, gli scienziati hanno verificato la capacità della caffeina attuale di proteggere dal photoaging.8 per lo studio, i ricercatori hanno esposto i topi glabri alla B ultravioletta (UVB) e poi hanno applicato la caffeina attuale tre volte alla settimana per 11 settimana. I risultati hanno rivelato quel photodamage limitato amministrazione della caffeina.

Questa protezione potrebbe essere collegata con la capacità della caffeina di aumentare gli apoptosi (morte programmata delle cellule) dei keratinocytes nocivi UVB, che rimuovono le cellule epiteliali danneggiate prima che causassero photoaging ed il cancro di pelle.8

La caffeina inoltre efficacemente mira e diminuisce all'aspetto dei piedi del corvo.14 in uno studio che fa partecipare 35 donne fra 30 e 70 anni, una crema che contiene la caffeina si è applicata alla pelle che circonda due volte al giorno l'occhio su a metà del fronte mentre l'altra metà del fronte non ha ricevuto il trattamento. Dopo quattro settimane, i ricercatori hanno osservato un miglioramento significativo nella scorrevolezza globale della pelle e nella profondità delle grinze nella pelle intorno all'area trattata, come misurato con una tecnica di rappresentazione ottica tridimensionale.14

Che cosa dovete conoscere
Il caffè ringiovanisce la pelle facciale invecchiante

Il caffè ringiovanisce la pelle facciale invecchiante

  • Il vostro fronte è la prima area per esibire gli effetti visibili di radiazione (UV) ultravioletta, anche conosciuta come photoaging, con la manifestazione delle linee sottili, delle grinze, dello scoloramento e della pelle sciolta e asciutta.
  • Gli estratti dalle due specie più comuni di pianta del caffè direttamente combattono il danno UV per migliorare la forza, la resilienza e l'elasticità della vostra pelle facciale.
  • L'olio di semi di coffea arabica migliora significativamente la produzione dell'elastina e del collagene.
  • Il Coffea robusta ha un'alta concentrazione di acido chlorgenic (che riduce il rossore connesso con eccessiva esposizione alla luce solare) e caffeina (che limita il photodamage, fa diminuire la rugosità della pelle e formazione della grinza e riduce l'aspetto dei piedi del corvo).

Riassunto

I ricercatori hanno progettato una crema facciale innovatrice che include gli ingredienti che sono stati documentati per migliorare l'aspetto delle grinze, della fermezza, del rossore e della struttura.9,14

L'olio di semi di coffea arabica ed il seme robusta del Coffea estraggono (che contiene l'acido e la caffeina clorogenici) difendono contro photoaging e sostengono la struttura della pelle per ristabilire l'umidità e l'idratazione per l'aspetto di pelle facciale giovanile di aspetto più luminosa e più costante.6

Se avete qualunque domande sul contenuto scientifico di questo articolo, chiami prego un consulentedi salute del ® del prolungamento della vita a 1-866-864-3027.

Riferimenti

  1. Fisher GJ, Kang S, Varani J, et al. meccanismi di invecchiamento photoaging e cronologico della pelle. Arco Dermatol. 2002 novembre; 138(11): 1462-70.
  2. Sjerobabski Masnec I, Poduje S. Photoaging. Coll Antropol. 2008 ottobre; 32 supplementi 2:177-80.
  3. Bellezza di Rinaldi A. Healing? Più prodotti cosmetici della tecnologia che reclamano le proprietà del tipo di droga raggiungono il mercato. Rappresentante dell'EMBO. 2008 novembre; 9(11): 1073-7.
  4. Disponibile a: http://www.worldwidewounds.com/2005/august/Schultz/Extrace-Matric-Acute-Chronic-Wounds.html. 1° agosto 2013 raggiunto.
  5. DI di Pattison, Davies MJ. Azioni di luce ultravioletta sulle strutture cellulari. EXS. 2006; (96): 131-57.
  6. GASCROMATOGRAFIA di Velazquez PMC, di Dieamant, Eberlin S, et al. effetto dell'olio di semi verde di coffea arabica L. sulle componenti extracellulari della matrice e modelli in vitro e ex vivo umani acqua-channelexpression della pelle. J Cosmet Dermatol. 2009 marzo; 8(1): 56-62.
  7. Kitagawa S, Yoshii K, Morita SY, consegna attuale di Teraoka R. Efficient di acido clorogenico da una microemulsione di olio in acqua per proteggere da danno indotto againstUV della pelle. Toro di Chem Pharm (Tokyo). 2011;59(6):793-6.
  8. Interruttore di Koo, Hirakawa S, Fujii S, Kawasumi m., Nghiem P. Protection dal photodamage dall'applicazione topica di caffeina dopo irradiazione ultravioletta. Br J Dermatol. 2007 maggio; 156(5): 957-64.
  9. Palmer dm, Kitchin JS. Un test clinico randomizzato e controllato della prova alla cieca, valutanti l'efficacia e la tolleranza di un sistema antiossidante fenolico novello dello skincare che contiene coffea arabica e frutta e estratti vegetali concentrati. J droga Dermatol. 2010 dicembre; 9(12):1480-7.
  10. Disponibile a: http://www.usatoday.com/story/money/business/2013/04/09/coffee-mania/2069335/. 2 agosto 2013 raggiunto.
  11. Disponibile a: http://www.ico.org/botanical.asp. 2 agosto 2013 raggiunto.
  12. Monografia del prodotto: Caffè di verde di Lipactive. TechNaturally verde. Gennaio 2008.
  13. Monografia del prodotto: Caffè di verde di Crodarom. Crodarom.
  14. JUNIOR di Kaczvinsky, CE di Griffiths, ms di Schnicker, Li J. Efficacy dei prodotti antinvecchiamento per le grinze perioribtal come misurate da rappresentazione 3-D. J Cosmet Dermatol. 2009 settembre; 8(3): 228-33.