Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Edizione 2013-2014 di inverno della rivista del prolungamento della vita
Rapporto  

Protegga dalle emicranie distruttive

Da Stephen Grant
Protegga dalle emicranie distruttive

Ogni giorno, 14 milione di persone avvertono il dolore di paralisi delle emicranie.1 ogni 10 secondi qualcuno è ammesso ad un pronto soccorso con una circostanza in relazione con l'emicrania.1

Così doloroso e debilitando come le emicranie possono essere, gli scienziati non hanno ritenuto mai che causassero tutto il danno a lungo termine.

Ma erano sbagliati.

Gli scienziati recentemente hanno scoperto una scoperta in modo allarmante: Le emicranie causano la lesione cerebrale durevole che è strettamente connessa ai cambiamenti veduti nei sequestri, nei colpi e nella demenza.2,3 effettivamente, avendo una storia delle emicranie sta risultando essere un fattore di rischio per alcuni dei disordini cronici più-temuti del cervello.2,4-6

I trattamenti correnti di emicrania includono le droghe originalmente sviluppate per il trattamento dell'epilessia.7-9 sebbene queste droghe fossero efficaci a breve termine, non sono state significate mai per uso a lungo termine, sono cariche di effetti collaterali e non riescono ad indirizzare la causa fondamentale.7,9

Come scienziati cercati le alternative del trattamento ai farmaci antiepilettici, hanno scoperto due ingredienti che forniscono un'doppio-azione terapeutica contro i cambiamenti nel cervello che conducono alle emicranie.

Ristabilendo l'equilibrio chimico al cervello e migliorando il flusso sanguigno del cervello, il gastrodin ed il magnesio mirano ai meccanismi di fondo dietro dolore paralizzante di emicrania, fornendo il sollievo sicuro ed efficace per il dolore paralizzante di emicrania.10-14

Ottenendo alla radice di dolore di emicrania

Gli studi della rappresentazione di cervello indicano che la gente con le emicranie ha anomalie visibili che sono simili a quelle vedute nelle vittime del colpo e nella gente con demenza.15,16 ed alcuni studi epidemiologici su grande scala suggerisca che la gente con le emicranie croniche sia al rischio aumentato per i colpi e la demenza.17,18

Una riduzione brusca in flusso sanguigno del cervello si presenta più gradualmente durante il colpo ischemico e nella circostanza conosciuta come demenza vascolare.19,20 similmente, prima e durante un attacco di emicrania, il flusso sanguigno nelle regioni specifiche del cervello comincia a cadere.21-23 in tutti e caso-colpo tre le, demenza vascolare ed emicranie— il risultato è la vulnerabilità aumentata delle cellule cerebrali a disfunzione, a degenerazione e finalmente alla morte.19-23

Ma le perturbazioni del flusso sanguigno del cervello fanno parte appena dell'immagine nelle emicranie. Oltre (e forse come conseguenza di) a quelle rotture, la gente con le emicranie mostra uno squilibrio nocivo nell'attività chimica eccitante ed inibitoria del cervello.4,24,25

Il collegamento sequestro/di emicrania

Normalmente, il vostro cervello mantiene un equilibrio sano fra attività eccitante ed inibitoria modulando i neurotrasmettitori quale GABA.

Quando non avete abbastanza GABA, potete finire con “la tempesta„ elettrica non coordinata quella vi presentate come crisi epilettica. Ora sappiamo che una versione più delicata di questo processo si presenta durante l'emicrania.3,26

Poiché lo squilibrio fra i neurotrasmettitori eccitanti ed inibitori è comune ad entrambe le emicranie ed ai sequestri, i farmaci antiepilettici potrebbero sembrare essere un'opzione di promessa del trattamento per le vittime di emicrania. Tali droghe elevano generalmente l'attività in relazione con GABA nel cervello, che ha calmare, effetto inibitorio.8,9 inoltre riducono le concentrazioni di neurotrasmettitori eccitanti, ulteriori ristabilendo un equilibrio normale.

Il problema è che le droghe di sequestro sono caricate con gli effetti contrari e mai non sono state destinate per essere usate a lungo termine per la prevenzione di qualcosa come un'emicrania.7,9 infatti, gli Stati Uniti Food and Drug Administration hanno pubblicato un avvertimento che tutti i farmaci antiepilettici sono associati a un aumentato rischio di ideazione e di comportamento suicidi.7

Fortunatamente, le formulazioni del magnesio e il gastrodin funzionano per migliorare il flusso sanguigno cerebrale ed il neurotrasmettitore di restauro introdotti come fanno farmaci antiepilettici…ma con un profilo di sicurezza molto migliore.11-13,27-32 il risultato è un trattamento naturale che si è rivelato ridurre il numero e la severità degli attacchi di emicrania.30

Riduca il numero e la durata degli attacchi di emicrania

Riduca il numero e la durata degli attacchi di emicrania  

Gastrodin, originalmente estratto dalla radice del elata di Gastrodia dell'orchidea, è stato utilizzato per secoli nella medicina di cinese tradizionale, particolarmente per i disordini che comprendono il sistema nervoso centrale quali le emicranie e sequestri come pure colpo e demenza.33 ora, questi effetti sono stati convalidati da scienza moderna.

In un test clinico, il gastrodin è stato trovato per ridurre il numero totale e la durata dell'emicrania attacco-e era ancor più efficace che il flunarizine principale della droga.Altri 30 studi inoltre hanno indicato che il gastrodin ha un più alto tasso effettivo globale una volta confrontato al flunarizine.34-36

Come funziona

Gli studi indicano che a formule basate gastrodin migliorano il flusso sanguigno del cervello, che è ridotto comunemente durante le emicranie.12,29 infatti, dovuto l'effetto potente dei gastrodin su flusso sanguigno, medici in Cina usila per curare le vittime del colpo, di cui la diminuzione in flusso sanguigno del cervello è pericolosa.37,38

Ma forse il meccanismo più emozionante dei gastrodin di azione proviene dalla sua capacità di modulare sia i neurotrasmettitori eccitanti che inibitori: Solleva i livelli di GABA al normale bloccando gli enzimi che lo scompongono,11,27 e fa diminuire i livelli di neurotrasmettitori eccitanti.28,39,40

Il ristabilimento del questo equilibrio è stato indicato per essere neuro-protettivo, anche contro la diminuzione massiccia in flusso sanguigno del cervello visto nei colpi.28,33,39

Chiaramente, i meccanismi multipli dei gastrodin di azione gli operano un'efficace scelta nel trattamento e nella prevenzione delle emicranie. Ma come ci accingiamo a vedi, aggiungendo il magnesio migliora i benefici di gastrodin per la prevenzione completa di emicrania.

Magnesio per sollievo di emicrania

Magnesio per sollievo di emicrania

Il completamento del magnesio si è rivelato essere efficace all'impedire ed a ridurre la durata dell'emicrania emicrania-con uno studio drammatico che dimostra una scomparsa completa di dolore in 87% di quelli magnesio endovenoso dato solfato-e in 100% dei pazienti che reagiscono al trattamento.41

Ed in un altro studio impressionante, 80% dei pazienti che ricevono il solfato di magnesio endovenoso ha avvertito il sollievo dal dolore completo in 15 minuti dell'iniezione, con l'eliminazione completa di ipersensibilità per accendersi o suonare.42

Medici in ospedali ed in cliniche anche hanno cominciato facendo uso del solfato di magnesio endovenoso trattare un'emicrania attuale.41-44

I test clinici hanno dimostrato i benefici di magnesio orale pure. Uno studio ha trovato che 360 mg di magnesio hanno ridotto il numero delle emicranie sperimentate donne dei giorni durante i loro cicli mestruali,45 uno studio sia di maschio che i pazienti femminili di emicrania hanno trovato che 600 mg/giorno di magnesio sotto forma di dicitrate al trimagnesio hanno ridotto significativamente l'incidenza delle emicranie,46 e un altro studio ha trovato che il completamento del magnesio ha ridotto l'irritazione dei muscoli del collo e del facial che è comune nelle emicranie.47

Nel totale, più di una mezza dozzina di test clinici solidi ora hanno dimostrato l'utilità di magnesio orale per impedire le emicranie e la riduzione della loro severità.45-51

Come funziona

Magnesio per sollievo di emicrania  

Il magnesio sempre più sta raccomandando per l'emicrania prevenzione-e per buon motivo.13,50,51 quando si tratta del trattamento e dell'impedire delle emicranie, il magnesio minerale può lavorare congiuntamente con gastrodin per migliorare il flusso sanguigno del cervello e per contribuire ad equilibrare i neurotrasmettitori del cervello.

Gli studi indicano che fino a 50% dei pazienti di emicrania sono carenti in magnesio durante l'attacco e che hanno un alto rapporto di calcio a magnesio.13,52 questo squilibrio mettono la fase per la contrazione dei vasi sanguigni del cervello con conseguente riduzione di flusso sanguigno.52

I ricercatori che usando l'ultrasuono alta tecnologia di doppler per misurare la velocità di flusso sanguigno in un'arteria importante del cervello definitivo hanno provato che il completamento con magnesio aumenta sia il flusso sanguigno del cervello che la sua velocità.48,53

Come gastrodin, il magnesio inoltre ha effetti benefici sull'equilibrio di eccitante ai neurotrasmettitori inibitori. Il magnesio è uno stampo naturale del ricevitore eccitante sulle cellule cerebrali, in modo da quando l'ampio magnesio è disponibile quei ricevitori non avviano l'impulso elettrico eccitante.54-56 questo permette che il cervello entri nel suo modo più equilibrato e più calmo.

Riassunto

Malgrado il fatto che l'influenza di emicranie intorno a 18% delle donne americane e a 6% degli uomini, medicina della corrente principale abbia ancora trovare un modo sicuro e a lungo termine impedire questo stato debilitante.1

Due sostanze naturali ora sono state trovate per essere efficaci nell'impedimento e spesso nel trattamento delle emicranie. Insieme, il gastrodin ed il magnesio mirano ai meccanismi di fondo delle emicranie, miglioranti il flusso sanguigno del cervello e ristabilenti l'equilibrio ai neurotrasmettitori dei prodotti chimici del cervello.11-13,27-32

Calmando il cervello e riducendo il suo livello pericoloso di excitotoxicity, il gastrodin ed il magnesio sono stati indicati per minimizzare o eliminare le emicranie.11,27,28,30,39,40,54-56 questo è particolarmente importante poichè impariamo quanto le emicranie hanno in comune con i disordini debilitanti quali i colpi e demenza-e quanto notevolmente le emicranie sollevano il vostro rischio per quelle circostanze.2,17,18

Se avete qualunque domande sul contenuto scientifico di questo articolo, chiami prego un consulentedi salute del ® del prolungamento della vita a 1-866-864-3027.

Riferimenti

  1. Disponibile a: http://www.migraineresearchfoundation.org/fact-sheet.html. 20 agosto 2013 raggiunto.
  2. SRS K, Pardutz A, Toldi J, Vecsei L. Dementia, colpo ed emicrania-qualche meccanismi patologici comuni. J Neurol Sci. 15 dicembre 2010; 299 (1-2): 55-65.
  3. Rogawski mA. Meccanismi patofisiologici comuni nell'emicrania e nell'epilessia. Arco Neurol. 2008 giugno; 65(6): 709-14.
  4. Eggers EA. Nuova teoria neurale dell'emicrania. Med Hypotheses. 2001 marzo; 56(3): 360-3.
  5. Lesioni di cervello di Paemeleire K. e danno funzionale cerebrale nei pazienti di emicrania. J Neurol Sci. 15 agosto 2009; 283 (1-2): 134-6.
  6. Vlak MH, Rinkel GJ, Greebe P, Algra A. Risk della rottura di un aneurisma intracranico basato sulle caratteristiche pazienti: uno studio di caso-control. Colpo. 2013 maggio; 44(5): 1256-9.
  7. Kanner. I farmaci antiepilettici sono utilizzati nel trattamento dell'emicrania connesso con un rischio aumentato di suicidio? Rappresentante di emicrania di dolore di Curr. 2011 giugno; 15(3): 164-9.
  8. Punto di riferimento CJ. Obiettivi per i farmaci antiepilettici nella sinapsi. Med Sci Monit. 2007 gennaio; 13(1): RA1-7.
  9. Reynolds MF, CE di Sisk, Rasgon nl. Il valproato e la neuroendocrina cambia relativamente alle donne curate per l'epilessia ed il disturbo bipolare: una rassegna. Curr Med Chem. 2007;14(26):2799-812.
  10. Bie X, Chen Y, Han J, DAI H, H pallida, Zhao T. Effects di gastrodin sugli aminoacidi dopo la lesione cerebrale di ischemia-riperfusione in corpo striato del ratto. L'Asia Pac J Clin Nutr. 2007; 16 supplementi 1:305-8.
  11. Uno SJ, il parco SK, Hwang IK, et al. Gastrodin fa diminuire i immunoreactivities degli enzimi dello scambio dell'acido gamma-aminobutirrico nell'ippocampo ai dei gerbilli sequestro sensibili. Ricerca di J Neurosci. 15 febbraio 2003; 71(4): 534-43.
  12. Jingyi W, Yasuhiro m., Naoya H, et al. osservazione sugli effetti dello zhenxuanyin della medicina cinese per il miglioramento del flusso sanguigno cerebrale in ratti con ischemia cerebrale. J Tradit Chin Med. 1997 dicembre; 17(4): 299-303.
  13. Mauskop A, Varughese J. Perché tutti i pazienti di emicrania dovrebbero essere curati con magnesio. Trasmettitore neurale di J. 2012 maggio; 119(5): 575-9.
  14. Talebi m., Savadi-Oskouei D, Farhoudi m., et al. relazione fra il livello del magnesio del siero ed attacchi di emicrania. Neuroscienze (Riyad). 2011 ottobre; 16(4): 320-3.
  15. Aradi m., Schwarcz A, Perlaki G, et al. studi quantitativi di RMI dei hyperintensities cronici della materia bianca del cervello nei pazienti di emicrania. Emicrania. 2013 maggio; 53(5): 752-63.
  16. Debette S, Beiser A, DeCarli C, et al. associazione degli indicatori di RMI del trauma cranico vascolare con il colpo di incidente, danno conoscitivo delicato, demenza e mortalità: lo studio della prole di Framingham. Colpo. 2010 aprile; 41(4): 600-6.
  17. Kuo CY, Yen MF, Chen LS, et al. ha aumentato il rischio di colpo emorragico in pazienti con l'emicrania: uno studio di gruppo basato sulla popolazione. PLoS uno. 2013; 8(1): e55253.
  18. CS di Chuang, CL di Lin, Lin MC, cantato FC, Kao CH. Emicrania e rischio di demenza: Uno studio di gruppo retrospettivo nazionale. Neuroepidemiology. 30 luglio 2013; 41 (3-4): 139-145.
  19. Meguro K, Akanuma K, Ouchi Y, Meguro m., Nakamura K, demenza di Yamaguchi S. Vascular con infarto thalamic sinistro: implicazioni neuropsicologiche e comportamentistiche suggerite tramite la partecipazione del nucleo thalamic e dell'effetto a distanza sulla corteccia cerebrale. Il progetto Osaki-Tajiri. Ricerca di psichiatria. 30 luglio 2013; 213(1): 56-62.
  20. Disponibile a: http://www.ninds.nih.gov/disorders/stroke/preventing_stroke.htm. 28 agosto 2013 raggiunto.
  21. Flusso sanguigno di Lauritzen M. Cerebral nell'emicrania e nella depressione di diffusione corticale. Supplemento di Neurol Scand di acta. 1987;113:1-40.
  22. ST di Olsen, Friberg L, Na di Lassen. Aura di emicrania--malattia vascolare o di un neurone? Ugeskr Laeger. 21 maggio 1990; 152(21): 1507-9.
  23. Olesen J, Larsen B, iperemia di Lauritzen M. Focal ha seguito dalla diffusione del oligemia ed ha alterato l'attivazione di rCBF nell'emicrania classica. Ann Neurol. 1981 aprile; 9(4): 344-52.
  24. Gonzalez de la Aleja J, Ramos A, Mato-Abad V, et al. glutammato superiore ai rapporti della glutamina nelle regioni occipitali in donne con l'emicrania durante lo stato interictal. Emicrania. 2013 febbraio; 53(2): 365-75.
  25. Longoni m., Ferrarese C. Inflammation e excitotoxicity: ruolo in patogenesi di emicrania. Neurol Sci. 2006 maggio; 27 supplementi 2: S107-10.
  26. Plummer PN, Colson NJ, Lewohl JM, et al. differenze significative nell'espressione genica dei ricevitori di GABA nei leucociti periferici del sangue dei migraineurs. Gene. 15 dicembre 2011; 490 (1-2): 32-6.
  27. Liu W, Unione Sovietica BL, Wang ZS, Zhang X, Gao YS, interruttore di canzone. Gastrodin ha migliorato la sensibilità di baroreflex ed ha aumentato il contenuto in acido butirrico gamma-amminico in cervelli senza pressione sanguigna diminuente in ratti spontaneamente ipertesi. SNC Neurosci Ther. 2012 ottobre; 18(10): 873-5.
  28. Zeng X, Zhang S, Zhang L, Zhang K, Zheng X. Uno studio sull'effetto neuroprotective del gastrodin fenolico del glucoside durante l'ischemia cerebrale in vivo e in vitro. Med di Planta. 2006 dicembre; 72(15): 1359-65.
  29. LU SL, Liu X, Wang JL, et al. Lo sviluppo del Li shen della NAO e della sua applicazione clinica. J Pharm Pharmacol. 1997 novembre; 49(11): 1162-4.
  30. Guo X, efficacia terapeutica del Nie Y. Short-term di gastrodin sull'emicrania. Giornale cinese di medicina generale. 2011;9(4).
  31. Morris ME. Cervello e concentrazioni nel magnesio di CSF durante il deficit del magnesio in animali ed in esseri umani: sintomi neurologici. Ricerca di Magnes. 1992 dicembre; 5(4): 303-13.
  32. Mauskop A, Altura BT, Cracco RQ, BM di Altura. La carenza in siero ha ionizzato il magnesio ma il magnesio non totale in pazienti con le emicranie. Ruolo possibile del rapporto di ICa2+/IMg2+. Emicrania. 1993 marzo; 33(3): 135-8.
  33. Kumar H, Kim È, il più SV, Kim BW, Bahk YY, Choi dk. Gastrodin protegge i neuroni dopaminergici apoptotici da un in un modello indotto da tossina della malattia del Parkinson. Evid ha basato il Med di Alternat del complemento. 2013;2013:514095
  34. Efficacia di Youlai Z. Therapeutic di gastrodin sull'emicrania. Il forum medico. 2006;10(4).
  35. Medicina aerospaziale di Guo F. 2009 settembre.
  36. Il Bai Y, test clinico di Zhao Y. Controlled del gastrodine si è combinato con il flunarizine nella prevenzione dell'attacco di emicrania. Giornale dell'università medica di Mudanjiang. 2009;30(1).
  37. Li H, fan P, Li K, Jiang J, PeI R. Effect di Naloxone si è combinato con Gastrodin nel trattamento di infarto cerebrale del actue. Medico moderno della Cina. 2012:122-25.
  38. Wei J-j, Zhou Y-l. Trattamento di ischemia posteriore di circolazione con gastrodin e il betahistine. Medicina clinica pratica. 2012;13(4).
  39. Xu X, LU Y, effetti di Bie X. Protective di gastrodin da su tossicità indotta da ipossia nelle culture primarie dei neuroni corticali del ratto. Med di Planta. 2007 giugno; 73(7): 650-4.
  40. Zeng X, Zhang Y, Zhang S, Zheng X. Uno studio di microdialysis sugli effetti di gastrodin su neurochemical cambia ippocampo cerebrale ischemico/reperfused del ratto. Toro di biol Pharm. 2007 aprile; 30(4): 801-4.
  41. Demirkaya S, Vural O, Dora B, Topcuoglu mA. Efficacia del solfato di magnesio endovenoso nel trattamento degli attacchi acuti di emicrania. Emicrania. 2001 febbraio; 41(2): 171-7.
  42. Mauskop A, Altura BT, Cracco RQ, BM di Altura. Il solfato di magnesio endovenoso rapidamente allevia le emicranie di vari tipi. Emicrania. 1996 marzo; 36(3): 154-60.
  43. Bigal ME, Bordini CA, Tepper SJ, Speciali JG. Solfato di magnesio endovenoso nel trattamento acuto dell'emicrania senza aura e dell'emicrania con aura. Un randomizzato, prova alla cieca, studio controllato con placebo. Cefalalgia. 2002 giugno; 22(5): 345-53.
  44. Cete Y, Dora B, Ertan C, Ozdemir C, Oktay C. Uno studio controllato con placebo futuro randomizzato del solfato di magnesio endovenoso contro il metoclopramide in gestione degli attacchi acuti di emicrania nel pronto soccorso. Cefalalgia. 2005 marzo; 25(3): 199-204.
  45. Facchinetti F, Sances G, Borella P, Genazzani AR, profilassi di Nappi G. Magnesium dell'emicrania mestruale: effetti su magnesio intracellulare. Emicrania. 1991 maggio; 31(5): 298-301.
  46. Taubert K. Magnesium nell'emicrania. Risultati di uno studio pilota multicentrato. Med di Fortschr. 30 agosto 1994; 112(24): 328-30.
  47. Trattamento di Thomas J, della tomba E, di Thomas E, di Faure G. Migraine dall'assunzione orale del magnesio e correzione dell'irritazione dei muscoli buccofacial e cervicali come effetto collaterale dello squilibrio mandibolare. Ricerca di Magnes. 1994 giugno; 7(2): 123-7.
  48. Koseoglu E, Talaslioglu A, Gonul COME, Kula M. Gli effetti di profilassi del magnesio nell'emicrania senza aura. Ricerca di Magnes. 2008 giugno; 21(2): 101-8.
  49. Peikert A, Wilimzig C, Kohne-Volland R. Prophylaxis dell'emicrania con magnesio orale: i risultati un futuro, multicentrato, controllato con placebo e dalla prova alla cieca hanno randomizzato lo studio. Cefalalgia. 1996 giugno; 16(4): 257-63.
  50. Tarighat Esfanjani A, Mahdavi R, Ebrahimi Mameghani m., Talebi m., Nikniaz Z, Safaiyan A. Gli effetti di magnesio, di L-carnitina e del completamento concorrente della magnesio-L-carnitina nella profilassi di emicrania. Biol Trace Elem Res. 2012 dicembre; 150 (1-3): 42-8.
  51. Wang F, Van Den Eeden SK, Ackerson LM, Se di Salk, RH di Reince, Elin RJ. Profilassi orale dell'ossido di magnesio di frequente emicrania migrainous in bambini: un randomizzato, prova alla cieca, prova controllata con placebo. Emicrania. 2003 giugno; 43(6): 601-10.
  52. Mauskop A, Altura BT, Cracco RQ, BM di Altura. La carenza in siero ha ionizzato il magnesio ma il magnesio non totale in pazienti con le emicranie. Ruolo possibile del rapporto di ICa2+/IMg2+. Emicrania. 1993 marzo; 33(3): 135-8.
  53. Lysakowski C, Von Elm E, Dumont L, et al. effetto di magnesio, elevata altitudine e malattia di montagna acuta su velocità di flusso sanguigno nell'arteria cerebrale media. Clin Sci (Lond). 2004 marzo; 106(3): 279-85.
  54. Safar millimetro, Abdallah dm, Arafa nanometro, la TA di Abdel-Aziz Il completamento del magnesio migliora il potenziale dell'anticonvulsivo di valproato in ratti pentylenetetrazol-trattati. Brain Res. 2 giugno 2010; 1334:58-64.
  55. Lyden P, NG di Wahlgren. Meccanismi di azione dei neuroprotectants nel colpo. Colpo Cerebrovasc DIS di J. 2000 novembre; 9 (6 pinte 2): 9-14.
  56. Afshari D, Moradian N, Rezaei M. Evaluation dell'effetto endovenoso del solfato di magnesio nel miglioramento clinico dei pazienti con il colpo ischemico acuto. Clin Neurol Neurosurg. 2013 aprile; 115(4): 400-4.