Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Edizione 2013-2014 di inverno della rivista del prolungamento della vita
Rapporto  

Effetti sorprendenti dei probiotici fuori del tratto intestinale

Da Michael Downey
Effetti sorprendenti dei probiotici fuori del tratto intestinale

Pensiamo tipicamente ai probiotici come soltanto avvantaggiando la salute intestinale. Ora stiamo imparando quello che ha l'equilibrio adeguato dei giochi sani dei batteri dell'intestino un ruolo nella protezione contro una vasta gamma disordini comuni.1-21

La cultura occidentale moderna può vuotare i buoni batteri nel nostro intestino. Tutto dalla dieta agli antibiotici ad eccessiva igiene crea uno squilibrio di buon--cattivi batteri. Una volta che i buoni batteri si distruggono, i cattivi batteri rapidamente moltiplicano ed aprono la porta per le malattie degeneranti.

Fortunatamente, la prova ben fondata dimostra quella che prende la giusta miscela dei probiotici può ristabilire la protezione naturale del vostro corpo contro una miriade di malattie.1-20

Come lo squilibrio intestinale colpisce l'intero corpo

Come lo squilibrio intestinale colpisce l'intero corpo  

Così perché è che uno squilibrio nei batteri dell'intestino colpisce le aree del corpo fuori degli intestini?

La risposta si trova nel fatto che il tratto intestinale contiene le molecole più chimiche di segnalazione e di rilevazione che qualunque altro organo— molecole che colpiscono molti aspetti di salute.22

I vostri batteri intestinali producono le proteine che hanno un'influenza potente sui questi prodotto chimico rivelatore-e come con tutta l'influenza, questa possono essere positivi o negativi.23 col passare del tempo, uno squilibrio nel rapporto di buon--cattivi batteri attiva questi molti rivelatori nei modi negativi che possono avviare lo sviluppo di una miriade di malattie in molte aree-non del corpo appena quelli connessi con l'intestino.

Fortunatamente, facendo uso dei supplementi probiotici ristabilire un equilibrio sano ai vostri batteri dell'intestino può invertire queste rotture ai meccanismi basati a intestino di segnalazione. Ciò a sua volta inverte l'influenza negativa che avvia lo sviluppo della malattia cronica.24

Benefici dal corpo intero

Lungamente è stato conosciuto che i buoni batteri dell'intestino hanno una serie di effetti benefici su salute intestinale.22 per esempio, il lattobacillo e Bifidobacteria, due dei tipi studiati di batterici utili, sono stati indicati per migliorare sia la diarrea che la costipazione, mentre riducono i sintomi di gonfiore addominale.25-27 i supplementi probiotici che aumentano i livelli di questi batteri utili hanno contribuito a migliorare sia i punteggi di sintomo che di qualità della vita dei pazienti con la sindrome di intestino irritabile (IBS) e la colite ulcerosa come pure quelle della gente generalmente in buona salute.26,28-30

Ma la nuova prova coercitiva indica che i buoni batteri inoltre svolgono un ruolo utile fuori dell'apparato digerente pure.1-20 gli studi scientifici hanno dimostrato che le specie differenti di lattobacillo (rhamnosusdel lattobacillo , di lactobacillus acidophiluse paracasei del lattobacillo) aumentano HDL,31 migliorano la sindrome metabolica,31 e riducono gli indicatori di infiammazione, rispettivamente.31

Inoltre, le specie differenti di Bifidobacterium (del latte di Bifidobacterium, bifidum di Bifidobacteriume longum di Bifidobacterium) migliorano il controllo della glicemia, l'infiammazione del fegato di 32 diminuzioni,31 e riducono il danno del DNA che può avviare lo sviluppo maligno delle cellule,33 rispettivamente.

I probiotici proteggono dalle malattie croniche

I probiotici proteggono dalle malattie croniche

I numerosi studi hanno confermato quello che prende un supplemento probiotico per ristabilire l'equilibrio dei batteri che dell'intestino gli aiuti proteggono da una serie di malattie specifiche, compreso il diabete, la malattia cardiovascolare e le infezioni respiratorie.34

Gli studi hanno indicato che i probiotici che contengono l'aiuto di Bifidobacteria e del lattobacillo migliorano il diabete e la sindrome metabolica. Infatti, sia gli studi sugli animali che i test clinici umani hanno dimostrato il miglioramento nell'insulino-resistenza e nella riduzione delle concentrazioni nella glicemia.32,35,36 dopo appena 6 settimane di consumo del yogurt probiotico che contenente il del latte di Bifidobacterium e di lactobacillus acidophilus, il tipo diabetici di II ha migliorato significativamente il glucosio e l'emoglobina a digiuno A1c (una misura di controllo della glicemia).32

L'animale e gli studi umani hanno dimostrato che i probiotici migliorano i fattori della malattia cardiovascolare pure, compreso fare diminuire il colesterolo totale e LDL mentre amplificano HDL dipulizia.35,37-44 i supplementi dei batteri utili sono stati indicati per ridurre l'assorbimento del colesterolo e l'infiammazione dei depositi grassi.45,46 che questi cambiamenti contribuiscono ad una diminuzione significativa nella formazione di di placche infiammatorie e cariche di colesterolo osservate nell'aterosclerosi iniziale.45,47,48

Inoltre, gli studi hanno indicato che i probiotici possono sopprimere le infezioni respiratorie quali il raffreddore e l'influenza-particolare se cominciate a completare prima della stagione di influenza e del freddo. Gli studi mostrano che quella gente che ha completato con differenti sforzi di Bifidobacteria o il lattobacillo per 3 - 6 mesi davanti alla stagione del freddo e di influenza dell'inverno ha ridotto la durata dei sintomi da una media degli un - due (o persino più) giorni, con una riduzione similmente impressionante della severità di sintomo.49,50

L'uso regolare dei probiotici è stato trovato per ridurre la colonizzazione del naso dai batteri potenzialmente patogeni da 19%.51 questo effetto potrebbero conservare le vite di coloro di che è più vecchio, o di che hanno diabete, o di cui hanno subito un maggiore operazione-tutto chi hanno un elevato rischio di essere sopraffatto tramite l'infezione batterica.

Il ruolo potente dei probiotici nel Cancro

I probiotici sono stati trovati per essere incredibilmente potenti contro una malattia micidiale in particolare: cancro. Il rischio di cancro, particolarmente nel colon, può essere ridotto con l'uso dei probiotici.Il completamento 52 con il longum di Bifidobacterium e di lactobacillus acidophilus fa diminuire significativamente il danno del DNA che può avviare lo sviluppo maligno delle cellule.33 batteri utili di riempimento con i supplementi è stato trovato per amplificare gli enzimi naturali di disintossicazione e dell'antiossidante che impediscono l'attivazione degli agenti cancerogeni dietetici potenziali.52,53

I pazienti con tumore del colon e quelli con i polipi precancerosi avevano ridotto acutamente la proliferazione delle cellule anormali del colon e un declino significativo nei batteri nocivi del clostridio una volta completati con lo synbiotics (batteri probiotici combinati con il prebiotics, che sono sostanze che alimentano o promuovono i batteri accompagnanti).54

Inoltre, gli scienziati hanno dimostrato che organismi probiotici commutatore-sui meccanismi protettivi di segnalazione che svolgono un ruolo nell'impedire il cancro, includenti:

  • Sopprimendo i batteri che convertono le molecole inoffensive dell'pro-agente cancerogeno in agenti cancerogeni.55,56
  • Legando agli agenti cancerogeni potenziali, promuoventi la loro escrezione.55
  • Giù-regolando un enzima che converte le molecole inoffensive in agenti cancerogeni.55
  • Espressione di stimolazione degli enzimi del fegato che disintossicano gli agenti cancerogeni.55
  • Popolazioni d'amplificazione delle cellule che cercano e distruggono i cancri.56-58
  • Aumentare le citochine infiammatorie durante la fase acuta di cancro o dell'altra minaccia.56,59
  • La soppressione della risposta infiammatoria come la minaccia di infezione o del cancro si sbiadisce.56,59

I probiotici aiutano l'obesità inversa

Un'associazione fra l'antibiotico esagera e l'obesità è stata dimostrata, che può essere invertita con il completamento probiotico appropriato.60 studi sul completamento probiotico sia sugli animali che sugli esseri umani della ricerca hanno mostrato una riduzione significativa del peso corporeo e dell'indice di massa corporea (BMI).35,37-44 in uno studio, i supplementi probiotici sono stati dati alle madri prenatale (significato a partire da circa cinque mesi prima e fino ad un mese dopo, alla nascita) e l'eccessiva obesità successivamente è stata ridotta in madre-e nei loro bambini dalla destra di nascita da parte a parte a 10 anni!61,62

Fattori dietro lo squilibrio dell'intestino

Fattori dietro lo squilibrio dell'intestino  

Ci sono una serie di fattori che contribuiscono ad uno squilibrio pericoloso dei batteri dell'intestino. L'eccessivo uso degli antibiotici interrompe le percentuali ottimali di batteri dell'intestino; l'eccessiva igiene drasticamente ha ridotto la nostra capacità di acquistare naturalmente i batteri chiave sicuri dal nostro ambiente;63 ed una serie di trattamenti medici moderni quali ventilazione artificiale, tubi e cateteri e frequente uso farmaceutico, sono conosciuti per alterare severamente l'equilibrio adeguato dei batteri dell'intestino.64

La dieta occidentalealta in proteine e grassi animali, zuccheri e carboidrato-cause raffinate un l'aumento in batteri indesiderabili. Anche l'uso moderno della formula infantile invece di latte materno ha interferito con la lunga storia dell'umanità di trasferimento della diversità batterica dalla madre al bambino.63,65 risultati recenti suggeriscono che anche invecchiarsi interrompa il trucco batterico dell'intestino.66-68

Sebbene i buoni batteri possano essere trovati nelle piccole quantità in alimento, cambiare l'intero rapporto dei batteri dell'intestino richiede il dosaggio sostanziale e coerente con i supplementi che forniscono i livelli potenti di batteri per permettere alla loro sopravvivenza.

Inoltre, mentre molti supplementi forniscono appena un tipo di batteri- la maggior parte del essere popolare lattobacillo— la combinazione di due tipi differenti consegna le migliori probabilità di inversione degli effetti negativi del dysbacteriosis, una circostanza dove i batteri sani dell'intestino sono uccisi fuori dal lasciare uno squilibrio fra buon ed i batteri. Bifidobacterium è un altro batterio potente quel forte sostiene la microflora.

Riassunto

Gli scienziati hanno indicato che uno squilibrio prolungato in batteri intestinali può fare più di intestinale o digestivo problema-può avviare le numerose malattie croniche fuori dell'intestino!

Il collegamento fra i batteri intestinali squilibrati e le odierne malattie più prevalenti è chiaro. Tuttavia, l'odierna dieta, lo stile di vita, le pratiche mediche ed altri fattori tendono ad interrompere l'equilibrio batterico dell'intestino.

Fortunatamente, completare con i ceppi batterici chiave ricambia questi distruttivi influenza-ristabilendo il vostro corpo naturale, basato a intestino protezione contro una miriade di malattieintestinali non!

Se avete qualunque domande sul contenuto scientifico di questo articolo, chiami prego un consulentedi salute del ® del prolungamento della vita a 1-866-864-3027.

Riferimenti

  1. Vyas U, Ranganathan N. Probiotics, prebiotics e synbiotics: intestino e di là. Ricerca Pract di Gastroenterol. 2012;2012:872716.
  2. Kovatcheva-Datchary P, Arora T. Nutrition, il microbiome dell'intestino e la sindrome metabolica. Migliore ricerca Clin Gastroenterol di Pract. 2013 febbraio; 27(1): 59-72.
  3. Cox LM, Blaser MJ. Vie dall'nell'obesità indotta da microbo. Cellula Metab. 4 giugno 2013; 17(6): 883-94.
  4. Dy di Li, Yang m., Edwards S, YE QUADRATO. Affezione epatica grassa analcolica: bene o male, incolpi del microbiota dell'intestino? JPEN J Parenter Nutr enterale. 28 marzo 2013.
  5. Everard A, palladio di Cani. Diabete, obesità e microbiota dell'intestino. Migliore ricerca Clin Gastroenterol di Pract. 2013 febbraio; 27(1): 73-83.
  6. Lume intestinale di Chen W, di Liu F, di Ling Z, delle tenaglie X, di Xiang C. Human e microbiota mucosa-collegato in pazienti con cancro colorettale. PLoS uno. 2012; 7(6): e39743.
  7. Kanauchi O, Mitsuyama K, Andoh A. La nuova strategia profilattica per cancro colitic nelle malattie intestinali infiammatorie modulando microbiota. Scand J Gastroenterol. 2013 aprile; 48(4): 387-400.
  8. Kato I, Boleij A, Kortman GA, et al. associazioni parziali di ferro dietetico, fumare e batteri intestinali con il rischio di cancro colorettale. Cancro di Nutr. 2013;65(2):169-77.
  9. Macdonald RS, Wagner K. Influence dei phytochemicals e del microbiota dietetici sul rischio di tumore del colon. Alimento chim. di J Agric. 31 maggio 2012.
  10. Magrone T, Jirillo E. L'interazione fra il sistema immunitario dell'intestino ed il microbiota nella salute e nella malattia: intervento nutraceutical per il ristabilimento dell'omeostasi intestinale. DES di Curr Pharm. 2013;19(7):1329-42.
  11. Microbiota di Orlando A, di Russo F. Intestinal, probiotici e cancri gastrointestinali umani. Cancro di J Gastrointest. 2013 giugno; 44(2): 121-31.
  12. Hu X, Wang T, Li W, Jin F, Wang L. Effects degli sforzi del lattobacillo di NS sul metabolismo dei lipidi dei ratti ha alimentato una dieta ricca in colesterolo. Salute DIS dei lipidi. 2013;12:67.
  13. Knaapen m., Kootte RS, Zoetendal PER ESEMPIO, et al. obesità, affezione epatica grassa analcolica e aterotrombosi: un ruolo per il microbiota intestinale? La microbiologia di Clin infetta. 2013 aprile; 19(4): 331-7.
  14. Lim GB. Fattori di rischio: Microbiota intestinale: “una nuova direzione nella ricerca cardiovascolare„. Nat Rev Cardiol. 14 maggio 2013; 10(7): 363.
  15. Pascolo CON RIFERIMENTO A. Obesità e il microbiome umano. Curr Opin Gastroenterol. 2010 gennaio; 26(1): 5-11.
  16. Pascolo CON RIFERIMENTO A, Turnbaugh PJ, Klein S, Gordon JI. Ecologia microbica: microbi umani dell'intestino connessi con obesità. Natura. 21 dicembre 2006; 444(7122): 1022-3.
  17. Sanz Y, Rastmanesh R, Agostonic C. Understanding il ruolo dei microbi e dei probiotici dell'intestino nell'obesità: fin dove siamo? Ricerca di Pharmacol. 2013 marzo; 69(1): 144-55.
  18. Shin NR, Lee JC, Lee HY, et al. Un aumento nelle speci di Akkermansia. la popolazione incitata dal trattamento della metformina migliora l'omeostasi del glucosio da in topi obesi indotti da dieta. Intestino. 26 giugno 2013.
  19. Stachowicz N, Kiersztan A. Il ruolo del microbiota dell'intestino nella patogenesi di obesità e di diabete. Postepy Hig Med Dosw (online). 2013;67:288-303.
  20. Verdam FJ, Fuentes S, de Jonge C, et al. composizione intestinale umana in microbiota è associato con infiammazione locale e sistemica nell'obesità. Obesità (Silver Spring). 21 marzo 2013.
  21. Se di Lakhan, Kirchgessner Annette. Infiammazione dell'intestino nella sindrome cronica di affaticamento. Nutr & Metab. 2010;7:79.
  22. Assaggio di Furness JB, di Kunze WA, di Clerc N. Nutrient e meccanismi di segnalazione nell'intestino. II. L'intestino come organo sensoriale: risposte immunitarie neurali, endocrine e. J Physiol. 1999 novembre; 277 (5 pinte 1): G922-8.
  23. Yan F, cao H, copertura TL, Whitehead R, Washington Mk, DB di Polk. Le proteine solubili prodotte dai batteri probiotici regolano la sopravvivenza intestinale e la crescita delle cellule epiteliali. Gastroenterologia. 2007 febbraio; 132(2): 562-75.
  24. Esposito E, Iacono A, Bianco G, et al. probiotici riduce la risposta infiammatoria indotta da una dieta ad alta percentuale di grassi nel fegato di giovani ratti. J Nutr. 2009 maggio; 139(5): 905-11.
  25. CA di Ouwehand, Tiihonen K, Saarinen m., Putaala H, Rautonen N. Influence di una combinazione di lactobacillus acidophilus NCFM e lattitolo sugli anziani in buona salute: parametri intestinali ed immuni. Br J Nutr. 2009 febbraio; 101(3): 367-75.
  26. GM di Buzas. Probiotici in gastroenterologia -- da un angolo differente. Orv Hetil. 24 febbraio 2013; 154(8): 294-304.
  27. Kondo J, Xiao JZ, Shirahata A, et al. effetti di Modulatory del longum BB536 di Bifidobacterium su defecazione in pazienti anziani che ricevono alimentazione enterale. Mondo J Gastroenterol. 14 aprile 2013; 19(14): 2162-70.
  28. Guyonnet D, Schlumberger A, Mhamdi L, Jakob S, del latte contenente latte DN-173 010 di Bifidobacterium di Chassany O. Fermented migliora il benessere gastrointestinale ed i sintomi digestivi in donne che riferiscono i sintomi digestivi secondari: un randomizzato, la prova alla cieca, parallelo, ha controllato lo studio. Br J Nutr. 2009 dicembre; 102(11): 1654-62.
  29. OS di Ringel-Kulka T, di Palsson, Maier D, et al. del latte probiotico Bi-07 di lactobacillus acidophilus NCFM e di Bifidobacterium dei batteri contro placebo per i sintomi di rigonfiamento nei pazienti con i disordini di intestino funzionali: uno studio di prova alla cieca. J Clin Gastroenterol. 2011 luglio; 45(6): 518-25.
  30. Pregliasco F, Anselmi G, Fonte L, Giussani F, Schieppati S, Soletti L. Una nuova probabilità di impedire le malattie di inverno tramite l'amministrazione delle formulazioni synbiotic. J Clin Gastroenterol. 2008 settembre; 42 supplementi 3 pinta 2: S224-33.
  31. Microbiota di Hakansson A, di Molin G. Gut ed infiammazione. Sostanze nutrienti. 2011 giugno; 3(6):637-82.
  32. Ejtahed HS, Mohtadi-Nia J, Homayouni-rad A, Niafar m., Asghari-Jafarabadi m., yogurt di Mofid V. Probiotic migliora lo stato antiossidante nel tipo - 2 pazienti diabetici. Nutrizione. 2012 maggio; 28(5): 539-43.
  33. Oberreuther-Moschner DL, Jahreis G, Rechkemmer G, stagno-Zobel BL. L'intervento dietetico con il longum 913 di lactobacillus acidophilus 145 e di Bifidobacterium di probiotici modula il potenziale dell'acqua fecale umana di indurre il danno in cellule di HT29clone19A. Br J Nutr. 2004 giugno; 91(6): 925-32.
  34. Roberfroid m., Gibson GR, Hoyles L, et al. Prebiotic effettua: indennità-malattia e metaboliche. Br J Nutr. 2010 agosto; 104 supplementi 2: S1-63.
  35. Moroti C, Souza Magri LF, de Rezende Costa m., CC di Cavallini, Sivieri K. Effect del consumo di nuova scossa simbiotica sui livelli di colesterolo e di glycemia in anziani con il diabete di tipo 2 mellito. Salute DIS dei lipidi. 2012;11:29.
  36. Hsieh FC, CL di Lee, Chai CY, PESO di Chen, LU YC, CS di Wu. La somministrazione orale del reuteri GMNL-263 del lattobacillo migliora l'insulino-resistenza e migliora la steatosi epatica negli alti ratti di fruttosio-federazione. Nutr Metab (Lond). 2013;10(1):35.
  37. Chang BJ, parco Unione Sovietica, Jang YS, et al. effetto di yogurt funzionale NY-YP901 nel miglioramento del tratto della sindrome metabolica. EUR J Clin Nutr. 2011 novembre; 65(11): 1250-5.
  38. Chen JJ, Wang R, Li XF, Wang RL. Il completamento di longum di Bifidobacterium ha migliorato dalla la sindrome metabolica indotta da alta ed ha promosso l'espressione genica intestinale del registro I. Med di biol di Exp (Maywood). 1° luglio 2011; 236(7): 823-31.
  39. Ejtahed HS, Mohtadi-Nia J, Homayouni-rad A, et al. effetto di yogurt probiotico che contenente il del latte di Bifidobacterium e di lactobacillus acidophilus sul profilo del lipido negli individui con il diabete di tipo 2 mellito. Latteria Sci di J. 2011 luglio; 94(7): 3288-94.
  40. Kmar m., Nagpal R, Kumar R, et al. Colesterolo-abbassante i probiotici come biotherapeutics potenziale per le malattie metaboliche. Ricerca del diabete di Exp. 2012;2012:902917.
  41. Kadooka Y, Sato m., Imaizumi K, et al. regolamento di adiposità addominale dai probiotici (gasseri SBT2055 del lattobacillo) in adulti con le tendenze obese in una prova controllata randomizzata. EUR J Clin Nutr. 2010 giugno; 64(6): 636-43.
  42. Ji YS, Kim HN, parco HJ, et al. modulazione del microbiome murino con un effetto concomitante di anti-obesità dal GG di rhamnosus del lattobacillo e dal sakei NR28 del lattobacillo. Microbi di Benef. 1° marzo 2012; 3(1): 13-22.
  43. Parcheggi il Dy, Ahn YT, parcheggi SH, et al. il completamento del curvatus HY7601 del lattobacillo e del lactobacillus plantarum KY1032 da in topi obesi indotti da dieta è associato con i cambiamenti e la riduzione microbici dell'intestino dell'obesità. PLoS uno. 2013; 8(3): e59470.
  44. Lo SR di Yoo, il Dy di Kim YJ, del parco, et al. i probiotici L. plantarum e curvatus del L. in associazione alterano il metabolismo dei lipidi epatico e sopprimono dall'l'obesità indotta da dieta. Obesità (Silver Spring). 20 marzo 2013.
  45. Mencarelli A, Cipriani S, Renga B, et al. VSL#3 risistema la segnalazione dell'insulina e protegge da NASH e da aterosclerosi in un modello della dislipidemia genetica e dell'infiammazione intestinale. PLoS uno. 2012; 7(9): e45425.
  46. Yoon HS, Ju JH, Kim HN, et al. riduzione dell'assorbimento del colesterolo in cellule Caco-2 con il giù-regolamento della Niemann-scelta C1-like 1 dal rhamnosus probiotico presunto BFE5264 del lattobacillo di sforzi e lactobacillus plantarum NR74 dagli alimenti fermentati. Alimento Sci Nutr di Int J. 2013 febbraio; 64(1): 44-52.
  47. Mohania D, Kansal VK, scià D, et al. effetto di dahi probiotico su plasma, aortici terapeutici e profilo epatico del lipido dei ratti ipercolesterolemici. J Cardiovasc Pharmacol Ther. 12 maggio 2013.
  48. CC di Cavallini, Suzuki JY, Abdalla DS, et al. influenza di un prodotto probiotico della soia sul microbiota fecale e la sua associazione con i fattori di rischio cardiovascolari in un modello animale. Salute DIS dei lipidi. 2011;10:126.
  49. Pregliasco F, Anselmi G, Fonte L, Giussani F, Schieppati S, Soletti L. Una nuova probabilità di impedire le malattie di inverno tramite l'amministrazione delle formulazioni synbiotic. J Clin Gastroenterol. 2008 settembre; 42 supplementi 3 pinta 2: S224-33.
  50. Leyer GJ, Li S, Mubasher ME, Reifer C, CA di Ouwehand. Effetti probiotici sull'incidenza e sulla durata fredde e del tipo di influenza di sintomo in bambini. Pediatria. 2009 agosto; 124(2): e172-9.
  51. Gluck U, JO di Gebbers. I probiotici ingeriti riducono la colonizzazione nasale con i batteri patogeni (staphylococcus aureus, streptococcus pneumoniae e streptococchi beta-emolitici). J Clin Nutr. 2003 febbraio; 77(2): 517-20.
  52. Stein K, Borowicki A, Scharlau D, et al. effetti dei prodotti synbiotic di fermentazione sul chemoprevention primario in cellule umane dei due punti. Biochimica di J Nutr. 2012 luglio; 23(7): 777-84.
  53. Verma A, GG di rhamnosus di Shukla G. Probiotics Lactobacillus, lactobacillus acidophilus sopprime dagli gli enzimi fecali procarcinogenic indotti DMH ed i fuochi aberranti preneoplastic della cripta nella carcinogenesi iniziale dei due punti in topi Sprague Dawley. Cancro di Nutr. 2013;65(1):84-91.
  54. La trave J, Bennett m., Caderni G, et al. synbiotics dietetico riduce i fattori di rischio del cancro nei pazienti di tumore del colon e polypectomized. J Clin Nutr. 2007 febbraio; 85(2): 488-96.
  55. Kumar m., Kumar A, Nagpal R, et al. Cancro-impedente gli attributi dei probiotici: un aggiornamento. Alimento Sci Nutr di Int J. 2010 agosto; 61(5): 473-96.
  56. de Moreno de LeBlanc A, Matar C, Perdigon G. L'applicazione dei probiotici nel cancro. Br J Nutr. 2007 ottobre; 98 supplementi 1: S105-10.
  57. Pronio A, Montesani C, Butteroni C, et al. amministrazione probiotica in pazienti con l'anastomosi sacchetto-anale ileale per colite ulcerosa è associato con espansione delle cellule regolarici mucose. Intestino DIS di Inflamm. 2008 maggio; 14(5): 662-8.
  58. LH di Makala, Suzuki N, toppe di Nagasawa H. Peyer: strutture linfoidi organizzate per l'induzione delle risposte immunitarie mucose nell'intestino. Pathobiology. 2002;70(2):55-68.
  59. Mencarelli A, Distrutti E, Renga B, et al. probiotici modula l'espressione intestinale del ricevitore nucleare e fornisce i segnali contro-regolatori dall'all'attivazioneguidata nflammation del tessuto adiposo dei. PLoS uno. 2011; 6(7): e22978.
  60. Milione microbioti di m., di Lagier JC, di Yahav D, di Paul M. Gut ed obesità batterici. La microbiologia di Clin infetta. 2013 aprile; 19(4): 305-13.
  61. Luoto R, Kalliomaki m., Laitinen K, Isolauri E. L'impatto di intervento probiotico perinatale sullo sviluppo di sovrappeso e di obesità: studio di approfondimento dalla nascita a 10 anni. Int J Obes (Lond). 2010 ottobre; 34(10): 1531-7.
  62. Ilmonen J, Isolauri E, Poussa T, Laitinen K. Impact di consiglio dietetico ed intervento probiotico sulle misure antropometriche materne durante e dopo la gravidanza: una prova controllata con placebo randomizzata. Clin Nutr. 2011 aprile; 30(2): 156-64.
  63. Van den Abbeele P, Verstraete W, EL Aidy S, Geirnaert A, Van de Wiele T. Prebiotics, trapianti fecali ed unità microbiche della rete per stimolare biodiversità del microbiome umano dell'intestino. Microb Biotechnol. 2013 luglio; 6(4): 335-40.
  64. Bengmark S. Nutrition della prospettiva del XXI secolo criticamente mal--Un. Sostanze nutrienti. 2013 gennaio; 5(1):162-207.
  65. Penders J, Vink C, Driessen C, Londra N, Thijs C, Stobberingh EE. Quantificazione delle speci di Bifidobacterium, di Escherichia coli e del clostridium difficile in campioni fecali degli infanti di formula-federazione ed allattati al seno dalla PCR in tempo reale. Microbiologia Lett di FEMS. 2005;243:141-7.
  66. Claesson MJ, Jeffery IB, Conde S, et al. composizione in microbiota dell'intestino correla con la dieta e la salute negli anziani. Natura. 9 agosto 2012; 488(7410): 178-84.
  67. Jeffery IB, O'Toole PW. interazioni di Dieta-microbiota e le loro implicazioni per la vita sana. Sostanze nutrienti. 2013 gennaio; 5(1): 234-52.
  68. Rehman T. Role del microbiota dell'intestino nell'infiammazione cronica relativa all'età. Obiettivi immuni della droga di Endocr Metab Disord. 2012 dicembre; 12(4): 361-7.