Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

Prolungamento della vita rivista gennaio 2014
Rapporto  

Autismo e vitamina D

Da John Cannell, MD
Autismo e vitamina D  

I (John Cannell, MD) recentemente ha imparato che ho il vasto fenotipo di autismo, o che cosa qualche gente chiama autismo delicato. Imparando circa questo era come “uscire dal gabinetto.„ Spiega così tanto di me stesso a me, particolarmente la mia tendenza ad ottenere ossessionato con le cose. Per il 11 anno ultimi, sono stato ossessionato con la vitamina D e per i quattro anni ultimi, sono stato ossessionato con la vitamina D e l'autismo.

In primo luogo sono stato interessato in vitamina D quando ho imparato che non è una vitamina. Invece, è il solo substrato conosciuto di un neurormone dello seco-steroide che funziona, come tutti gli steroidi, girando i geni "ON" e "OFF". Quello significa che ha altrettanti meccanismi differenti di azione mentre fa i geni regola. Inoltre, la vitamina D regola le centinaia, se non migliaia, dei 21.000 geni di codifica identificati del genoma umano.1-3

Durante questi ultimi anni, la prova sta montando che la vitamina D è compresa nell'epidemia di autismo.

Nel 2008, la I in primo luogo ha pubblicato4 e 5 estesisuccessivi epidemiologici e carenza di collegamento di vitamina D di dati animali con autismo. Il mio secondo articolo è accesso aperto, discute alcuna dell'autismo/prova di vitamina D e può completamente essere raggiunto a: www.lef.org/autism.

Nel 2009, la rivistadel ® del prolungamento della vita ha pubblicato una descrizione dettagliata della teoria.6

Nel 2009, Emily Deans, MD, ha scritto un esteso pezzo in psicologia oggi descrivente la teoria del collegamento fra autismo e la vitamina il D.7

Nel 2009, l'americano scientifico ha chiesto, “che cosa se la carenza di vitamina D è una causa di autismo?„8

Nel 2010, Kinney ed i colleghi a Harvard hanno approvato il collegamento di vitamina D ad autismo.9

Nel 2012, Kocˇovská ed i colleghi, con Professor senior Christopher Gillberg autore dell'istituto neuropsichiatrico di Gillberg in Svezia, hanno esaminato la prova che sostiene il collegamento di vitamina D ad autismo ed hanno richiesto “la ricerca urgente„ nel collegamento.10

Per lo scorso anno, sto aiutando i genitori dei bambini autistici correggo la carenza della vitamina D del loro bambino. Il miei preliminare stesso ed impressioni non scientifiche sono che se il bambino prende abbastanza vitamina D (finchè prendono abbastanza cofattori con la vitamina D), circa 25% dei forti progressi di rapporto dei genitori nei sintomi autistici del loro bambino, circa 50% dei miglioramenti significativi di rapporto dei genitori e 25% dei genitori non riferiscono cambiamento.

Come potrebbe la vitamina D aiutare l'autismo, una circostanza che è altamente genetica? La ricerca ha dimostrato che la vitamina D ha meccanismi multipli di azione, molti di cui sono stati dimostrati per svolgere un ruolo nell'autismo. Diamo un'occhiata a quattro:

Azioni antinfiammatorie

Azioni antinfiammatorie  

Alcuni credono che l'autismo sia una malattia di neuro-infiammazione.11,12 secondo la vitamina D di ricerca scientifica ha azioni antinfiammatorie profonde.13 modelli sperimentali mostrano che gli entrambi dirigono ed effetti antinfiammatori indiretti della vitamina D che comprendono entrambe le armi del sistema immunitario (immunità innata ed immunità adattabile).14,15

La ricerca recente rivela che la vitamina D attivata esibisce gli effetti antinfiammatori multipli.16 per esempio, la vitamina D inibisce la sintesi e le azioni biologiche delle prostaglandine pro-infiammatorie, che sono elevate nell'autismo.16-18 la vitamina D inoltre esercita l'attività antinfiammatoria con l'inibizione di fattore-kappa nucleare B, che è compresa nella segnalazione anormale nei cervelli autistici.19,20

Ha potuto la vitamina D aiutare i bambini autistici riducendo l'infiammazione?

Azioni autoimmuni

Ci sono almeno 80 hanno riconosciuto le malattie autoimmuni umane con le nuove malattie aggiunte frequentemente alla lista.21 una serie di autoanticorpo al cervello è stato identificato in bambini autistici, inducenti alcuno a credere che molti casi di autismo fossero autoimmuni.22,23 ancora, i livelli di tali anticorpi direttamente sono associati con la severità di autismo.24,25

Uno studio recente ha trovato che il livello di un autoanticorpo anti-neurale (anti-MAG) è stato elevato in 70% dei pazienti con autismo.26 che lo studio ha trovato che i livelli elevati del anti-MAG sono stati associati significativamente con i livelli più bassi della vitamina il D.26 nello stesso studio, bassi livelli del siero di 25-hydroxyvitamin D sono stati associati significativamente con gli più alti punteggi su una valutazione diagnostica di autismo conosciuta come la scala di valutazione di autismo di infanzia, indicante la severità aumentante dei autismsymptoms.26

Ha potuto la vitamina D aiutare i bambini autistici riducendo i livelli ematici di autoanticorpo in bambini autistici?

Neurotrophins

Neurotrophins è la famiglia delle proteine che inducono lo sviluppo, la funzione e la sopravvivenza del nervo e delle cellule cerebrali. La vitamina D aumenta i neurotrophins, quali NGF (fattore di crescita del nervo) e GDNF (fattore neurotropo glial-derivato), fino a cinque volte.27-29

Potrebbe bambini autistici di aiuto di vitamina D aumentando i neurotrophins ed aiutare così un cervello nocivo si sviluppano correttamente?

Antiossidanti

Parecchi gruppi di ricerca riferiscono che la vitamina D aumenta il glutatione antiossidante nel cervello.Il glutatione 30,31 è compreso nel processo di disintossicazione del cervello perché partecipa al lavaggio dei sottoprodotti ossidativi e della chelazione (bloccaggio ed escrezione) dei metalli pesanti.31-33 il glutatione protegge le cellule nervose e la conduzione del nervo critica all'elaborazione mentale, particolarmente dalle tossine quale mercurio.33

Altri gruppi di ricerca hanno riferito che il delineamento recente del gene ha rivelato parecchi più antiossidanti di cui i geni direttamente sono aumentati dalla vitamina il D.34 che questo includono la riduttasi 1 del thioredoxin ed il superossido dismutasi, di cui tutt'e due funzionano come gli antiossidanti ed agenti di disintossicazione.

Ha potuto la vitamina D aiutare i bambini autistici aumentando i numerosi antiossidanti?

Teorico soltanto

È chiaro che i vari meccanismi ragionevoli esistono per come la vitamina D potrebbe aiutare i bambini con autismo. Sia via le azioni antinfiammatorie, le attività anti-autoimmuni, il upregulation dei neurotrophins, o la stimolazione delle vie antiossidanti, dosi adeguate della vitamina D (abbastanza per ottenere i livelli ematici naturali di ng/ml 50-80 25 del hyroxyvitamin D) possono essere un trattamento potenziale per alcuni casi di autismo.

Tuttavia, un tal reclamo è interamente teorico. Non c'è prove controllate randomizzate, nessun prove aperte dell'etichetta, nessun serie di caso e nemmeno un rapporto pubblicato di caso di vitamina D che aiuta l'autismo.

Anche se non ci sono studi che provano i benefici della vitamina D nell'autismo specificamente, la sicurezza ed i benefici provati della vitamina D, aggiunti insieme al fatto che la vitamina D è stata indicata per avere un effetto benefico su molti dei meccanismi di azione che sono alla base dell'autismo, rendono a vitamina D un'opzione astuta per i bambini con autismo.

I genitori che vogliono provarlo dovrebbero capire completamente che nessuna prova, non teorico, esista per un tal effetto.

Che cosa dovete conoscere
Ruolo della vitamina D nell'autismo

Ruolo della vitamina D nell'autismo

  • La vitamina D inibisce la sintesi e le azioni biologiche delle prostaglandine pro-infiammatorie, che sono elevate nell'autismo.
  • Una serie di autoanticorpo al cervello sono stati identificati in bambini autistici, inducenti alcuno a credere che molti casi di autismo fossero autoimmuni.
  • La ricerca ha indicato che gli alti livelli di determinati cervello-anticorpi sono associati con stato basso di vitamina D.
  • La vitamina D aumenta i neurotrophins, la famiglia delle proteine che inducono lo sviluppo, la funzione e la sopravvivenza del nervo e delle cellule cerebrali, fino a 5 volte.
  • La vitamina D stimola la produzione di glutatione e parecchio altri antiossidante ed enzimi di disintossicazione.
  • Anche se non ci sono studi che provano i benefici della vitamina D nell'autismo specificamente, la sicurezza ed i benefici provati della vitamina D, aggiunti insieme al fatto che la vitamina D è stata indicata per avere un effetto benefico su molti dei meccanismi di azione che sono alla base dell'autismo, rendono a vitamina D un'opzione astuta per i bambini con autismo.

Come iniziare il vostro bambino sulla vitamina D

Autismo e vitamina D  

Per i genitori che vogliono continuare da sè, la chiave a successo sta ottenendo i 25 livelli ematici fisiologici di hydroxyvitamin D intorno a 80 ng/ml (gli stessi livelli che sono ottenuti dai bagnini ad agosto).

Come tutti gli studi indichi che i bambini autistici sono bassi in vitamina D, convincente un'analisi del sangue di 25-hydroxyvitamin D per cominciare è solitamente inutili.

Il primo punto è semplicemente di dare al vostro bambino 50 IU del vitamina D3 per libbra di peso corporeo al giorno. La vitamina D liquida è disponibile da parecchie fonti.

Così un bambino da 25 libbre sarebbe iniziato su 1.250 IU ogni giorno di D3, un bambino da 50 libbre su 2.500 IU ogni giorno, ecc. Questa dose provocherà solitamente livelli fisiologici di hydroxyvitamin D di media scadenza i 25 (ng/ml 40-60), sebbene alcuni bambini possano ottenere i livelli elevati fisiologici (ng/ml 60-70) su questa dose.

Il bambino dovrebbe anche essere iniziato sui cofattori della d della vitamina, quale la vitamina K2 (3 mcg per libbra di peso corporeo) e le sostanze nutrienti in una multi-sostanza nutriente spolverizzano la formula. Se la polvere di Mix™ del prolungamento della vita è usata, il ½ un mestolo per ogni 25 libbre di peso corporeo può essere succo dentro mescolato o un frullato. I approssimativamente 700 IU del vitamina D3 in un mestolo di polvere contribuiranno a sollevare i livelli di vitamina D.

Dopo tre mesi sulla dose iniziale di vitamina D, ottenga un'altra analisi del sangue di 25-hydroxyvitamin D. Se 25 il livello di hydroxyvitamin D è per caso oltre 80 ng/ml, quindi la dose del bambino è adeguata e nient'altro deve essere fatto ma eventualmente guardare per i miglioramenti nei sintomi del centro.

Se 25 livelli di hydroxyvitamin D rimangono inferiore a 80 ng/ml, quindi un aumento proporzionale della dose di 25 vitamina D3 di IU per libbra di peso corporeo è indicato. Per esempio, un bambino da 25 libbre su 1.250 IU un il giorno aumenterebbe a 1.875 IU un giorno e un bambino da 50 libbre su 2.500 IU un giorno aumenterebbe a 3.750 IU un giorno.

In tre nuovi mesi, ottenga un'altra 25 prova di hydroxyvitamin D e regoli le dosi di conseguenza. Se 25 livelli di hydroxyvitamin D superano 100 ng/ml , riduca semplicemente la dose di 10% per ogni 10 ng/ml che la prova è superiore a 100 ng/ml.

I livelli superiore a 100 ng/ml non significano “la tossicità„ come “la tossicità„ (eccesso di calcio nel sangue asintomatico) è rara con 25 livelli di hydroxyvitamin D inferiore a 200 ng/mle 200 ng/ml è molto difficile da verificarsi.35 se queste dosi elevate vi rendono nervoso, controlli il livello del calcio del sangue del vostro bambino e vederete che il livello elevato del calcio del vostro bambino non è (oltre 10,5 mg/dL).

Keep che regola la dose che ogni tre mesi basati sulla vitamina D livella. È importante che provate a dihydroxyvitamin 25-hydroxyvitamin D e non 1,25 del siero D. Per i bambini che non tollerano l'iniezione in vena, uno spot test accurato del sangue che richiede soltanto una puntura del dito è disponibile a www.vitamindcouncil.org.

Per assorbimento ottimale, dia la vostra vitamina D del bambino durante il pasto del giorno che contiene la maggior parte dei grassi. Ciò può produrre i 25 livelli ottimali di hydroxyvitamin D suggeriti all'inizio di questa sezione senza dovere ricorrere più su al dosaggio.

Ho detto sopra, la mia stima molto approssimativa è quella intorno 75% dei bambini autistici sembra rispondere almeno piuttosto alle dosi elevate della vitamina D dopo che i livelli sono intorno 80 ng/ml.

​​