Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine dicembre 1995

Come l'orologio di invecchiamento funziona

La melatonina è lo stimolatore cardiaco per i ritmi circadiani che mantengono la nostri salute, forza e vigore giovanile con il controllo neuroendocrino ed immunologico delle funzioni vitali quali sonno, appetito, frequenza cardiaca, pressione sanguigna, la temperatura, movimento, coordinazione, dolore e piacere, funzione sessuale, la riproduzione e la protezione contro i batteri, i virus, i prodotti chimici e la radiazione d'invasione.

La melatonina è l'orologio che governa le azioni della regione dell'ipotalamo del cervello, che produce i fattori di liberazione che avviano l'ipofisi per liberare gli ormoni del peptide quali prolattina e ormone della crescita che, a loro volta, stimola il rilascio degli ormoni tiroidei, ormoni adrenali quale DHEA e cortisolo e ormoni steroidei dai testicoli ed ovaie quali testosterone, estrogeno e progesterone.

Il funzionamento sano di questo sistema complesso richiede un riflusso-e-flusso sincronizzato, ritmico, precipitante a cascata che comprendono le interazioni altamente sensibili fra i neurotrasmettitori, gli ormoni e gli enzimi che colpiscono ogni sistema di vita e dell'organo nel corpo. Un buon esempio della natura circolatoria e precipitante a cascata del sistema è il fatto che l'estrogeno è prodotto dalle ovaie dopo una serie lunga di segnali o di messaggi che cominciano nel cervello. Dopo che il suo rilascio, estrogeno viaggia in tutto il corpo per contribuire a mantenere la forza ed il vigore e, per concludere, finisce nel cervello, in cui contribuisce a mantenere la memoria ed altre funzioni conoscitive nel corso dell'iniziare il ciclo più ancora.

Inviando i messaggi da una cellula ad un altro

Nel governare questo sistema, la melatonina funge da un neurotrasmettitore per contribuire a controllare l'attività dei neuroni nel sistema nervoso centrale. Fa così mediante l'invio dei messaggi chimici via i nucleotidi ciclici quali l'AMP ciclico (campo) ed il GMP ciclico (cGMP) che viaggiano da un neurone ad un altro all'interno del cervello, del midollo spinale e dei nervi periferici.

Gli studi all'università di Milano in Italia hanno indicato che una delle funzioni primarie della melatonina, insieme con GABA (gabaamino-butirrico-acido), è di inibire la portata del riscaldamento di un neurone nella corteccia del cervello per sincronizzare l'attività all'interno del sistema neuroendocrino. L'eccessiva o attività incontrollata della cellula cerebrale può contribuire ai disordini di movimento come nella malattia del Parkinson ed ai disordini conoscitivi come nel morbo di Alzheimer. Può anche contribuire ai declini dipendenti dal tempo di invecchiamento normale, che conduce a deterioramento progressivo, culminanti nella morte dell'organismo. Presa del mg 3-6. di melatonina alla notte su base giornaliera contribuisce a resynchronize l'orologio, che rallenta l'invecchiamento e contribuisce ad impedire alcune delle malattie di invecchiamento.

La melatonina estende la durata della vita