Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine maggio 1996
immagine

Ormoni che amplificano la funzione immune

Basato sopra gli studi recenti che mostrano un collegamento innegabile fra la neuroendocrina ed i sistemi immunitari, un nuovo campo di medicina è psychoneuroimmunology chiamato emergente. I membri di fondamento stanno leggendo su come gli ormoni interagiscono con le componenti immuni per ottimizzare per molti anni la funzione immune globale.

Gli ormoni sincronizzano la funzione immune. Un sistema immunitario che non è sincronizzato precisamente non funzionerà ai livelli ottimali. Un sistema immunitario che è in uno stato di caos regolatore non può tenere l'ospite vivo e sano.

Il tipo di terapia del HIV del fondamento è destinato per migliorare la funzione immune nella gente che sta invecchiando, sta ricevendo la chemioterapia del cancro e che è stata infettata dal virus di HIV. Questo protocollo funziona il più bene in individui HIV positivi con i linfociti T helper 500+.

HIV, chemioterapia del cancro ed invecchiare tutti i distruzione e desychronization del sistema immunitario di causa. Qui sono la protezione immune più ben documentata cinque e le terapie ormonali di ristabilimento immuni:

MELATONINA

 La prova preliminare suggerisce che l'infezione HIV possa essere rallentata dall'assunzione notturna di melatonina.

I ricercatori ora ritengono che le repliche del virus dell'immunodeficienza acquisita ad un passo furioso a partire dall'infezione, creare altrettanto come 2 miliardo nuove particelle virali un il giorno. La ragione là sembra essere così periodo di incubazione lungo fra il periodo dell'infezione e lo sviluppo dei sintomi dell'AIDS è perché il sistema immunitario sta creando rapidamente i nuovi linfociti a cellula T ed altre cellule immuni quanto le repliche del virus dell'immunodeficienza acquisita. Ad un certo punto tuttavia, il virus dell'immunodeficienza acquisita sopraffa la capacità del sistema immunitario di produrre le nuove cellule T ed il paziente soccombe a soppressione immune, alla distruzione immune finale ed alla morte.

Miglioramento della proliferazione delle cellule immuni

La conoscenza che il sistema immunitario risponde aggressivamente al virus dell'immunodeficienza acquisita significa che le terapie che migliorano la proliferazione delle cellule immuni dovrebbero essere efficaci anti terapie dell'AIDS.

La melatonina migliora la produzione dei linfociti T helper, le cellule stesse perse ad infezione HIV. La melatonina inoltre migliora la produzione delle cellule di uccisore naturali (NAK), che sono cruciali sia nel cancro che malati di AIDS ed altri globuli di combattimento del virus. Inoltre, la melatonina ha un effetto sulle citochine---quale l'interleuchina 2, i messaggeri chimici del sistema immunitario che sono cruciali per la crescita a cellula T.

Oltre a migliorare la produzione delle cellule che sono uccise dal virus dell'immunodeficienza acquisita, la melatonina può anche contribuire ad impedire la distruzione cellulare di HIV via la sua azione come antiossidante. L'ultima prova suggerisce che la melatonina sia ancor più efficace che gli antiossidanti nutrienti nella soppressione dei radicali liberi di immune-cellula-uccisione generati dal virus di HIV. Infatti, guarda come se la melatonina possa essere l'antiossidante più potente eppure scoperto a combattere i radicali liberi cellulari.

Un effetto antivirale diretto

Uno studio intrapreso dal Dott. Russel Reiter dell'università del Texas in Austin indica che la melatonina può avere un effetto diretto sulla replica di HIV. Affinchè il HIV ripieghi, ha bisogno di una sostanza chiamata kappa-b nucleare di fattore (N-F-KB). Poiché la quantità di N-F-KB è ridotta di 23% alla notte, il Dott. Reiter ha cercato di determinare se la melatonina è responsabile del declino notturno in N-F-KB. Quando il Dott. Reiter ha iniettato i ratti con melatonina durante il giorno, ha osservato una riduzione del N-F-KB legare un'attività di 43%. Ciò che trova suggerisce che la melatonina possa potere interferire con la divisione dei virus di HIV tagliando il loro rifornimento del N-F-KB.

Il Dott. George Maestroni, un pioniere nel campo di immunoterapia della melatonina, ha condotto AIDS pilota studia in Italia in cui undici HIV hanno infettato la gente sono stati dati 20 mg. di melatonina ogni notte. Dopo un mese del trattamento, i pazienti hanno avuti un aumento globale dei linfociti T helper di 35%, un aumento delle cellule di uccisore naturali di 57% e un incremento di 76% della produzione del linfocita! Malgrado questi risultati notevoli, questa linea di ricerca non è stata perseguita perché la melatonina non è una droga brevettata che potesse generare miliardi di dollari dei profitti per c'è ne dei giganti farmaceutici.

Altri benefici da melatonina

La melatonina sembra avvantaggiare i malati di AIDS pure. Protegge dalla tossicità di AZT e sindrome di spreco. Suggeriamo che i pazienti di HIV ottengano la MELATONINA del libro dal Dott. Russel Reiter e Jo Robinson. Ciò recentemente ha pubblicato un libro di 290 pagine contiene i risultati recentemente scoperti circa l'AIDS e la melatonina.

La dose suggerita di melatonina per i pazienti di HIV varia da 20 mg. a 30 mg. di notte. Gli individui che sono HIV positivi, ma ancora non hanno diventato l'AIDS dovrebbero studiare la possibilità di richiedere a mg 10-20 di melatonina ogni notte. La gente in buona salute può trarre giovamento da melatonina alle dosi che variano da 500 mcg. a 10 mg. di notte. Molta gente trova quella per sonno che ottimale prendono una compressa sublinguale (o apra la capsula e tenga la melatonina sotto la loro lingua per circa 60 secondi), che induce la sonnolenza rapida.

SOSTITUZIONE DI DHEA

Gli studi pubblicati nel 1992 hanno dimostrato che DHEA ha un effetto inibitorio diretto sulla replica di HIV e perfino inibisce gli sforzi AZT-resistenti del HIV. Gli studi supplementari hanno indicato che l'infezione HIV ha progredito soltanto quando i livelli del siero DHEA hanno cominciato a diminuire. La speculazione da questi studia era quella i livelli ematici sani di mantenimento che di DHEA avrebbero impedito l'infezione HIV diventare l'AIDS completo.

DHEA ora è ampiamente usato dai pazienti di HIV. Mentre ha un effetto antivirale diretto ben documentato, il beneficio primario di DHEA può essere è capacità di proteggere la funzione immune da una grande selezione degli insulti.

DHEA mantiene la funzione immune sana

Gli studi hanno documentato che DHEA ha un ruolo utile nel mantenimento della funzione immune sana. Il fondamento del prolungamento della vita raccomanda che tutti i pazienti infettati HIV e la maggior parte della gente oltre 40 abbiano loro livelli ematici di DHEA provato e poi prende DHEA supplementare di conseguenza per ristabilire il loro livello del siero DHEA a quello di un 21enne sano.

Per i benefici ottimali, le capsule di DHEA dovrebbero essere aperte e tenute sotto la vostra lingua per 60 secondi e poi essere annaffiate. Fino a 90% di DHEA che è ingerito oralmente può essere metabolizzato dal fegato prima che raggiunga altre parti del vostro corpo. Aprendo la capsula di DHEA e permettendo che sia assorbita sotto la vostra lingua, potete aumentare sostanzialmente la quantità di DHEA bioavailable. Tenendo conto di costo di DHEA relativamente alto, potreste risparmiare i considerevoli soldi mettendo DHEA sotto la vostra lingua per escludere il fegato.

La dose quotidiana suggerita di DHEA varia da 50 mg. a 500 mg. Le analisi del sangue regolari sono cruciali da determinare la quantità esatta di DHEA una persona HIV positiva o il malato di AIDS dovrebbe prendere. Troppo DHEA nel sangue ha potuto avere un effetto controproduttivo. Le analisi del sangue suggerite comprendono i livelli del siero di DHEA e la prova standard del sottoinsieme delle cellule immuni di cui tutte le persone di HIV/AIDS dovrebbero richiedere ogni tre mesi per valutare l'efficacia qualsiasi terapia stanno usando.

Ormoni timici

Le cellule T sono prodotte e si sviluppano a maturazione in risposta agli ormoni secernuti dalla ghiandola del timo. Invecchiare causa un restringimento della ghiandola del timo e la riduzione risultante della produzione degli ormoni timici è una causa importante del declino progressivo nella funzione immune che si presenta con invecchiamento normale. L'infezione HIV inoltre colpisce avversamente la secrezione dell'ormone della ghiandola del timo.

Nella sezione successiva (terapie europee d'amplificazione immuni), un protocollo suggerito per l'uso del isoprinosine di stimolazione di terapie del timo e Thymex è dato.

C'è una terapia sperimentale del timo disponibile dal Canada che è un estratto farmaceutico dalle ghiandole del timo dei vitelli sani. Questo estratto contiene la gamma completa di thymosins e di thymostimulin di modulazione immuni.

SOSTITUZIONE DELL'ORMONE TIROIDEO

L'invecchiamento, il cancro, l'infezione HIV e l'AIDS conducono spesso ai livelli suboptimali di tiroxina (uno degli ormoni del thryoid). I livelli adeguati di tiroxina sono cruciali per la funzione immune ottimale. Le analisi del sangue non individuano sempre esattamente una carenza dell'ormone tiroideo.

Un metodo di determinazione se siete tiroide carente è di prendere la vostra temperatura non appena vi svegliate di mattina. Se la vostra temperatura è coerente sotto il normale, quindi potete volere iniziare un supplemento dell'ormone tiroideo.

I farmaci popolari della sostituzione della tiroide di prescrizione sono:

  • Synthroid (ormone tiroideo sintetico)
  • Armatura (ormone tiroideo naturale)
  • Cytomel (frazione della tiroide T3)

Dovete stare attento a non non overdose sull'ormone tiroideo, in modo dal consiglio di un medico informato è importante quando considera la sostituzione dell'ormone tiroideo.

RIDUZIONE DEL CORTISOLO

L'invecchiamento, il cancro, l'infezione HIV e l'AIDS sono associati con eccessiva produzione del cortisolo dalle ghiandole surrenali che possono decimare la funzione immune. È così cruciale sopprimere l'eccessiva produzione del cortisolo.

Ci sono 17 studi europei che indicano che il HIV causa alcuna della sua distruzione del sistema immunitario stimolando l'eccessiva produzione del cortisolo.

DHEA sembra sopprimere i livelli del cortisolo. La melatonina sembra bloccare i recettori in cellule immuni a cui il cortisolo lega. L'eccessive lesione e morte di cause del grippaggio del cortisolo ai questi cortisolo “hanno infettato„ le cellule immuni.

Le dosi elevate della droga europea K.H.3 della procaina (preso almeno due volte al giorno) è suggerita come il migliore modo di soppressione dei livelli elevati del cortisolo nel cancro ed in malati di AIDS. Una - due compresse di K.H.3 dovrebbero essere prese la prima cosa di mattina su uno stomaco vuoto e poi ancora su un'ora prima della cena su uno stomaco vuoto.

È difficile da verificare i livelli del cortisolo nel sangue perché gli impulsi adrenali di cortisolo possono accadere irregolarmente durante tutta la giornata. Quella è una ragione per la quale questo collegamento importante alla distruzione del sistema immunitario in gran parte è stato trascurato da medici americani.