Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine novembre del 1997

Terapia cellulare un rapporto esclusivo da Europa

Da Carol Kahn

La prova scientifica suggerisce che la terapia cellulare possa avere effetti di ringiovanimento in animali ed in esseri umani. Ma la più ricerca è necessaria definire meglio la natura di questi effetti.

Terapia cellulare. Sì, il termine può fare qualche dallo stomaco delicato, pricipalmente perché comprende iniettare nella materia del tessuto del corpo umano dalle specie interamente straniere… che comprende, dopo tutto, nell'uso degli organi animali migliorare la vitalità umana. Ma gli ultimi studi scientifici suggeriscono che la terapia cellulare possa essere del beneficio significativo al contrario gli effetti del tessuto di invecchiamento e nella portata d'estensione di vita umana.

immagine Il concetto di terapia cellulare ritorna più di 3.500 anni in egitto antico, ma non era fino al 1931, quando Paul Niehans, lavorante alla prateria di Las della clinica, a Clarens-Montreux, la Svizzera ed usando una sospensione delle cellule prese dalle pecore fetali che l'idea in primo luogo ha decollato. Niehans era un aristocratico che si è mosso nei cerchi dell'elite e sopra le famiglie reali di anni, i capi di stato e le stelle del cinema affollate alla sua clinica. Hanno incluso Marlene Dietrich, Winston Churchill, Charles de Gaulle, Miles Davis e Papa Pio XII.

Mentre non ci sono ancora test clinici controllati e questo trattamento è vietato negli Stati Uniti, più di 5 milione di persone sono stati curati con terapia cellulare e non appena per invecchiare. Un altro pioniere, Franz Schmid, M.D., che ha lavorato con Niehans e fino alla sua morte a gennaio era uno di primi professionisti nel mondo, ha usato 60 preparazioni di organo differenti per trattare più di 100 problemi di salute che variano dall'acne e dall'autismo al cancro ed alle malattie neurodegenerative.

Sam Baxas, M.D., testa del centro medico di Baxamed per ripristino della gioventù a Basilea, Svizzera, crediti Schmid con essere il suo mentore e un'ispirazione nella sua attività in corso. Baxas trova che i migliori risultati di terapia cellulare si presentano con la combinazione di terapia cellulare e di ormone umano della crescita.

(Mentre la terapia cellulare non è disponibile negli Stati Uniti, le informazioni sono disponibili dal centro medico di Baxamed. Baxamed può essere raggiunto dagli Stati Uniti chiamando 011-4161-422-1292.)

La più grande indicazione per terapia cellulare rimane il suo impatto sugli effetti di invecchiamento. Alla prateria della La della clinica, i pazienti che variano nell'età da circa 50 a più di 100 anni del ritrovamento “hanno più energia, recuperano meglio dopo il viaggio, possono fare più lavoro, avere la migliori memoria e concentrazione ed avere più vigore quando fanno gli sport,„ dice Thierry Walli, M.D., medico principale alla clinica.

Il metodo di Niehans di originale ha usato le cellule fresche dagli organi degli agnelli recentemente macellati. Niehans ha scelto le pecore come l'animale erogatore perché ha creduto che non ottenessero mai il cancro. Mentre originalmente ha usato le cellule dai giovani animali erogatori, i terapisti delle cellule oggi preferiscono le cellule embrionali dai feti poiché sono “immunologicamente silenziosi„… cioè essi non avviano le reazioni negli animali riceventi.

Poiché le cellule fresche devono essere usate in un'ora del macello degli animali, Niehans, lavorante con i ricercatori alla società di Nestle, ha messo a punto un metodo liofilizzato per conservare le cellule o gli estratti cellulari che potrebbero essere ricostituiti facilmente quanto il caffè istantaneo. Quello ora è uno dei metodi più popolari universalmente.

Mentre alcuni terapisti delle cellule preferiscono usare le intere cellule liofilizzate, altri usano gli estratti frazionati delle cellule. Il processo di secchezza ritira più di 80 per cento dell'acqua dalle cellule. Il terzo metodo è l'uso delle cellule congelate, flash-congelate e tenute in ghiaccio secco, o surgelate criogenico in azoto liquido.

Le cliniche del trattamento al massimo dura generalmente parecchi giorni, con l'uno o due giorno di esame medico e delle prove, l'uno o due giorno delle iniezioni di terapia cellulare e un seguente giorno di riposo. I costi variano da $3.100 per il trattamento stesso a circa $11.000 per i cinque giorni ad una clinica del tipo di stazione lussuosa.

Gerhard Hofecker, M.D. e Hans Niedermuller di Ludwig Boltzmann Institute di gerontologia sperimentale, dell'università di medicina veterinaria a Vienna, l'Austria, hanno alimentato a giovani ratti gli aminoacidi radioattivi in modo che tutte le proteine nel corpo fossero identificate con radioattività. Poi hanno iniettato gli estratti cellulari dai fegati, dai cuori e dai reni di questi animali negli animali riceventi. Due anni più successivamente, hanno trovato le tracce radioattive del materiale cellulare negli organi corrispondenti dell'animale ricevente; il fegato è andato a fegato, a cuore a cuore ed al rene al rene.

“Penso che la vecchia idea di Niehans sia giusta,„ dice Hofecker. “C'è certa affinità di materiale attraverso le specie,„ dice, indicando che il materiale da un organo specifico trova il suo modo ai ricevitori sulle cellule dell'individuo che lo riceve.

Questi ed altri studi sostengono l'idea che i tessuti da fetale e dagli animali giovani forniscono il materiale cellulare che può essere usato per riparare e ravvivare i tessuti di invecchiamento. In una serie degli studi cominciati più di 30 anni fa all'istituto di Vienna, il Dott. A. Kment ha trovato che le cellule fetali realmente hanno spostato gli indicatori biologici dell'età in vecchi ratti, causanti i miglioramenti significativi nella pelle, l'aorta, il fegato, il rene ed il cuore come pure nell'attività motoria e nell'abilità di apprendimento.

Negli studi successivi su 700 ratti maschii, DRS. Niedermuller, Hofecker e M. Skalicky hanno trovato che gli estratti fetali pronti dai testicoli delle pecore o dal tessuto di mesenchyme (cellule molto in anticipo del tessuto connettivo) hanno trasformato gli aspetti fondamentali del processo di invecchiamento. Quelli hanno incluso la riparazione aumentata del DNA, il danno in diminuzione del DNA, il consumo d'ossigeno massimo migliore e uno spostamento dell'attività spontanea di più vecchi animali verso quella di quei più giovani.

Per di più, i ricercatori viennesi hanno trovato che gli estratti fetali hanno aumentato la speranza di vita media e massima in confronto ai comandi. Ma i risultati più impressionanti della durata sono stati ottenuti con le cellule fetali di mesenchyme in una preparazione chiamata Resistocell.

Lo studio quasi concluso prima che cominci quando la colonia dei topi selezionati per lo studio della durata ha cominciato morire fuori dalla leucosi linfatica, una leucemia virale causata del topo di cui l'incidenza aumenta con l'età. Ma piuttosto dello studio, i ricercatori decisivi per vedere che cosa effettuare Resistocell potrebbe avere nell'amplificazione l'immunità degli animali e, con il quel, della loro durata.

I risultati erano sorprendenti. Gli ultimi animali del gruppo di controllo sono morto ai 700 giorni, mentre gli animali trattati hanno vissuto una portata di vita normale di due - tre anni e di là. Tutti gli animali nella colonia finalmente sono morto della malattia eccetto gli ultimi due animali, che hanno vissuto i quasi 1.100 giorni… 57 per cento più di lunghezza che i comandi lungo-vivi.

Mentre la farmacologia occidentale cerca le sostanze specifiche che possono curare “la terapia specifica della idea-cellula della pallottola magica„ di disturbi- è più simile ad un fucile da caccia magico che può spargere il suo effetto dove è il più necessario.

Negli anni 80, la prateria della La della clinica ha cominciato un esteso programma scientifico che lavora con una serie di istituzioni accademiche, compreso Max Planck Institute per il Immunobiology a Friburgo, la Germania, per identificare i fattori biologicamente attivi di interesse. Secondo Walli e Otto Westphal, presidente del bordo scientifico della prateria della La della clinica e di ex testa di Max Planck Institute, il feto contiene i fattori che soltanto sono presenti durante lo sviluppo e si sbiadiscono dopo la nascita. Ma questi fattori funzioneranno in gente anziana.

In un esperimento notevole, il G. Sauer ed il Dott. E. Antman della ricerca sul cancro tedesca concentrano a Heidelberg, con Westphal, trovato che l'estratto della prateria della La della clinica fatto da fegato fetale ha stimolato le cellule senescenti del fibroblasto (tessuto connettivo) per cominciare dividersi ancora. Cioè l'estratto delle cellule fetali ha contenuto i fattori che potrebbero sormontare “il limite di Hayflick,„ il punto presupposto dal ricercatore Len Hayflick a cui le cellule coltivate dagli esseri umani o dagli animali smettono di dividersi dopo un periodo. Mentre Hayflick ed altri sostengono che la perdita di divisione cellulare nella cultura significa che invecchiando è preprogrammato, Walli e Westphal suggeriscono che l'estratto della prateria della La della clinica contenga i fattori d'attivazione senescenti che ristabiliscono la risposta di vecchie cellule ai fattori di crescita, in modo da si comportano come le giovani cellule.

Poi c'è l'impatto di terapia cellulare sulla malattia. Per uno, le cellule fetali sono state indicate per stimolare la capacità del corpo di combattere il cancro.

Una di preparazioni più efficaci delle cellule contro cancro sembra essere Resistocell, che contiene il mesenchyme dalle cellule ombelicali fetali, dall'eparina più sottile del sangue e da un gruppo dello zucchero chiamato dextrano. Albert Landsberger, M.D., professore di anatomia e di biologia cellulare all'università di Heidelberg, Germania, trovata che 60 per cento degli animali dati la radiazione del cobalto hanno sviluppato i tumori, mentre soltanto 11 per cento degli animali che hanno ricevuto Resistocell prima di essere cancro ottenuto irradiato.

I risultati di Landsberger con i malati di cancro sono stati misti. Una prova randomizzata e controllata con placebo dei pazienti di cancro al seno non ha trovato estensione nella sopravvivenza. Ma una prova incontrollata di studio dal 1978 al 1986 in 48 pazienti con cancro al seno avanzato ha indicato che le iniezioni hanno migliorato significativamente la qualità della vita secondo un questionario standard di valutazione di se stesso. Sette dei pazienti erano più di 39 mesi vivi dopo il trattamento, sebbene il tempo di sopravvivenza mediano fosse di 24 mesi per questo gruppo. Un paziente che è venuto alla clinica di Landsberger con le metastasi nella spina dorsale dovuto cancro al seno era 12 anni ancora vivi e senza Cancro dopo il trattamento con appena Resistocell.

Westphal e Walli credono che il feto contenga molte migliaia di sostanze che hanno un effetto sul gene cheregola e cheregola i molti fattori in questione nella risposta immunitaria. L'ultimo pensiero è che il sistema immunitario esce di equilibrio mentre invecchiamo, di modo che entra meno in vigore nel respingere la malattia e può rivoltarsi contro sotto forma di malattia autoimmune.

Per esempio, le iniezioni dell'estratto della prateria della La della clinica in vecchi topi hanno invertito la sovrapproduzione dei regolatori immuni chiamati interleuchine, compreso le interleuchine 3, 4 e 6, connesse con un'più alta incidenza dei linfomi. Non solo ha cambiato la produzione del nterleukin dei nei vecchi topi a quella degli animali giovani, inoltre ha impedito l'inizio dei linfomi.

Gli effetti collaterali sono solitamente delicati e limitati alle reazioni locali, quali il rossore ed il gonfiamento al sito iniezione. La gente ritiene spesso un piccolo stanco i primi due o tre giorni. Le cellule devono essere prese dai greggi controllati che sono sorvegliati con attenzione dai veterinari per impedire la contaminazione, l'infezione o le malattie animale-sopportate.

Inoltre c'è la possibilità della reazione allergica severa se il tessuto fetale è avanzato troppo lontano nel processo di sviluppo.

Le controindicazioni a terapia cellulare sono rare, ma comprendono la malattia autoimmune o i termini relativi quali l'artrite reumatoide o la sclerosi a placche. Sebbene queste malattie inoltre siano aiutate tramite terapia cellulare, il trattamento deve essere deciso caso per caso poiché la terapia cellulare può precipitare l'attività autoimmune.