Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine ottobre del 1997

CoQ10: Risultati drammatici senza molta fanfara

Lo scopo: per trovare i metodi pratici di ritardo del processo di invecchiamento

da Jeffrey Laign

Perché non è il coenzima Q10 uno di nuove terapie più notevoli per un'ampia varietà di malattie prescritte più spesso da medici? Può essere perché non è una droga brevettata. . . ma quello non lo rende affatto meno efficace.

Take che uno sguardo agli scienziati di malattie ha trattato con il coenzima Q10 e capirete perché il ricercatore Peter Lansjoen chiama la sostanza organica “il cambiamento più fondamentale nella medicina dalla scoperta del microbo.„

Gli studi intorno al mondo hanno contribuito alle prove crescenti che CoQ10 può essere efficace nel trattamento o nell'impedire il cancro, la malattia cardiaca, la distrofia muscolare, la malattia del Parkinson, la sindrome cronica di affaticamento, la malattia periodentale e dell'AIDS. CoQ10 può amplificare i vostri livelli energetici ed incitarvi a guardare e ritenere più giovane. Infatti, può anche aiutarvi a vivere più lungamente.

“Non è una panacea, ma è una sostanza che può fare un lotto terribile di buon per un lotto terribile della gente,„ dice il ricercatore William V. Judy, un ricercatore del veterano CoQ10 all'istituto biomedico sudorientale in Bradenton, Fla.

Se quello è così, quindi perché più medici non stanno prescrivendolo? “Il problema con CoQ10,„ Judy dice, “è che è una sostanza naturale e, come tale, non conforme ai diritti dei brevetti. Di conseguenza, le grandi compagnie farmaceutiche non sono state interessate a studiarlo.„

immagine Cioè dice il ricercatore pionieristico Karl Folkers, “la ragione CoQ10 non è una famiglia che la sostanza nutriente nell'ovest abbia più da fare con la mancanza di posizioni protette di vendita che con la sua sicurezza o come funziona.„

Che cosa è CoQ10?

Il vostro corpo è composto di più delle cellule un trilione, di cui ciascuno contiene i mitocondri. Pensi ai mitocondri come fabbriche generarici di energia. Qui le sostanze nutrienti ottenute dagli alimenti che mangiate sono bruciate in presenza dell'ossigeno respirate. Per fare l'energia, i mitocondri devono avere molecole CoQ10, che assistono parecchi enzimi nella stimolazione del processo.

Nessuno aveva sentito parlare mai CoQ10 fino al 1956 quando gli scienziati all'università di Wisconsin hanno isolato un composto cristallino dai mitocondri del cuore del manzo. Hanno inviato il campione a Folkers, che poi era capo di un gruppo di ricerca biochimico a Sharp di Merck e dei laboratori di ricerca di Dohme in Rahway, la New Jersey. Era Folkers che ha determinato la struttura chimica della sostanza, che è trovata nelle alte concentrazioni nel cuore, nel fegato, nel rene e nel pancreas.

Gli scienziati successivamente hanno notato che i livelli CoQ10 erano bene sotto il normale in pazienti che hanno sofferto da un'ampia varietà di disturbi, compreso la malattia cardiaca, il cancro e la distrofia muscolare. Uno studio di più di 1.000 pazienti di attacco di cuore, per esempio, trovati che i loro livelli del tessuto e del sangue della sostanza erano contrassegnato più bassi di quelli della gente in buona salute.

Ciò nonostante, era anni prima che qualcuno intraprendesse gli studi importanti di CoQ10, perché nessuno potrebbe ottenere abbastanza. Sebbene CoQ10 sia presente in quasi tutti gli alimenti come pure in tessuti umani ed animali, era difficile e costoso l'estratto.

Poi nel 1974 i ricercatori alla società giapponese Nisshin hanno trovato un modo produrre CoQ10 da un ingrediente trovato in tabacco. Quella scoperta è stata seguita nel 1977 da elaborazione dei metodi di fermentazione per fare la sostanza. I ricercatori chiamati il coenzima Ubidecarenone ed hanno cominciato a commercializzarlo come medicina cardiovascolare. Da ora al 1982, Ubidecarenone ha avuto quello diventato delle droghe di vendita nel Giappone, quotidiano consumato da più di 6 milione giapponesi. Il seguente anno, il fondamento del prolungamento della vita ha presentato CoQ10 al pubblico degli Stati Uniti, promuovente lo come essenziale per salute e la longevità.

“Sebbene non abbia statistiche per provarla, direi che oggi le vendite di CoQ10 sono definitivamente in aumento,„ dico Judy, un fisiologo che ha condotto tre test clinici della sostanza con i pazienti cardiaci.

E non è meraviglia che più gente stia prendendo a CoQ10, considerante la gamma vacillante di disturbi che può essere efficace nel trattamento.

Cancro

Folkers ed altri ricercatori inizialmente hanno cominciato a studiare CoQ10 come trattamento per la malattia cardiaca. Poi, dopo che hanno curato i pazienti cardiaci che inoltre hanno avuti cancro, hanno scoperto che la sostanza potrebbe avere uso significativo in tumori di combattimento.

Un paziente, per esempio, ha preso CoQ10 ed è andato per nove anni senza soffrire alcuni sintomi della malattia cardiaca o del cancro. Altri pazienti sono rimanere senza sintomi di entrambe le malattie per 10 e 15 anni.

Un altro rivestono hanno fatto partecipare una donna di 44 anni di cui il cancro al seno si è sparso al suo fegato. Medici hanno cominciato a dare alla donna una dose quotidiana di CoQ10. Parecchi mesi più successivamente i suoi tumori del fegato sono scomparso ed il cancro non si era sparso in qualsiasi altro luogo nel suo corpo.

Ma gli studi più coercitivi del cancro fin qui sono stati intrapresi ad una clinica privata in Danimarca e sono stati riferiti nel 1994. Trentadue pazienti con cancro al seno sono stati dati una miscela degli antiossidanti (vitamine comprese C, E, beta-carotene e selenio), degli acidi grassi e di 90 mg di CoQ10. Dopo un mese, sei delle donne ha dato segni della remissione parziale. Medici hanno aumentato il dosaggio a 390 mg. Un mese più successivamente, l'un tumore della donna era scomparso.

“Non avevo visto mai una regressione completa spontanea di un tumore del seno con alcuna terapia antitumorale convenzionale,„ dice Knud Lockwood, uno dei ricercatori di principio nello studio.

Ma CoQ10 non è limitato a trattare la malattia cardiaca ed il cancro. Come i ricercatori stanno scoprendo, può tenere la chiave a trattare varie altre malattie pure.

Distrofia muscolare, malattia periodentale

Gli studi di prova alla cieca hanno dimostrato l'efficacia di CoQ10 nel trattamento della distrofia muscolare. In uno studio, le 12 età dei pazienti 7-69 sono state trattate per tre mesi con 100 mg di CoQ10 e di placebo. I pazienti che hanno preso CoQ10 migliore drammaticamente, mentre il gruppo del placebo ha continuato a soffrire i sintomi progressivi. Di conseguenza, ricercatori raccomandati, “i pazienti che soffrono dai dystrophies muscolari e simili dovrebbero essere curati indefinitamente con CoQ10.„

Folkers inoltre ha osservato di prima mano come CoQ10 può aiutare la gente con la distrofia muscolare. “Un adulto con la forma di manifestazione tardiva di distrofia muscolare si era consigliato dal suo neurologo che dovrebbe prepararsi mentalmente per una sedia a rotelle in due anni,„ richiami di Folkers. “Ha cominciato un regime quotidiano di CoQ10. Sei anni più successivamente, era da una sedia a rotelle e potrebbe nuotare, lanciare e giocare il golf.„

Medici hanno osservato che la gente con la malattia periodentale ha livelli significativamente bassi di CoQ10 nei tessuti delle loro gomme. I ricercatori ad Osaka University Faculty dell'odontoiatria nel Giappone hanno dato otto pazienti con moderatamente o severamente hanno infiammato mg delle gomme 60 di CoQ10 un il giorno per otto settimane. I pazienti non hanno ricevuto altra terapia. I risultati, secondo i clinici: “CoQ10 era efficace nella soppressione dell'infiammazione gengivale.„

In un altro studio, 10 uomini sono stati chiesti di applicare una soluzione CoQ10 alle loro gomme ogni giorno. Non hanno ricevuto altri farmaci. Nelle prime tre settimane del trattamento, gli uomini hanno riferito una riduzione significativa dei sintomi. “Questi risultati indicano che l'applicazione topica di CoQ10 migliora il periodontitis adulto, non solo come solo trattamento ma anche congiuntamente alla terapia periodentale nonsurgical tradizionale,„ ricercatori riferiti.

AIDS e terapia postoperatoria

La gente con la sindrome da immunodeficienza acquisita inoltre ha molto CoQ10 nel loro sangue che la gente in buona salute. Per determinare l'effetto di CoQ10 nel combattimento della malattia, Folkers ed i soci hanno dato a sette malati di AIDS 200 mg di CoQ10 un il giorno per parecchi mesi. Tutti e sette le hanno cominciato ritenere meglio presto dopo avere cominciato il trattamento. “I risultati globali,„ Folkers dice, “era molto incoraggiante e, a volte, anche colpente.„

In un altro studio, due pazienti con l'AIDS hanno riferito il complesso hanno preso CoQ10 ed hanno sopravvissuto a quattro - cinque anni senza esibire i sintomi della malattia. “Questo costituisce una spiegazione razionale per i nuovi test clinici della prova alla cieca sui pazienti del trattamento con l'AIDS,„ i ricercatori hanno detto.

le complicazioni Post-chirurgiche sono una causa della morte principale fra i pazienti ricoverati. Quello è perché i nostri corpi sono vulnerabili a qualsiasi numero di infezioni dopo la sofferenza battere del sistema immunitario causato da una procedura chirurgica. Ma parecchi studi indicano che quella gente che prendono CoQ10 prima che subiscano le operazioni recuperano molto più rapidamente.

In uno studio italiano, per esempio, 40 pazienti circa per subire la chirurgia del bypass coronarico sono stati divisi in due gruppi. I pazienti nel primo gruppo hanno ricevuto 150 mg di CoQ10 un il giorno per i sette giorni prima dell'operazione; quelli nel gruppo due non hanno fatto. I pazienti nel gruppo uno hanno recuperato molto più velocemente di quelli nel secondo gruppo ed hanno sofferto meno complicazioni.

“I nostri risultati,„ i ricercatori hanno detto, “suggerisca che il pretrattamento con il coenzima Q10 possa svolgere un ruolo protettivo durante l'esclusione sistematica che innesta attenuando i gradi per di danno ossidativo.„

CoQ10 ha tre funzioni importanti: per aiutare parecchi enzimi mitocondriali per convertire le sostanze nutrienti dietetiche in energia; per estiguere i radicali liberi generati nel processo difabbricazione e contribuire a proteggere integrità della membrana mitocondriale.

Poiché è un antiossidante potente - potente quanto vitamina E - CoQ10 può aiutarvi a ritenere e sembrare più giovane e vivere più lungamente. Parecchi studi hanno trovato che CoQ10 impedisce lo sforzo ossidativo in pelle, protegge lo sperma dall'ossidazione e li tiene cellulare e rallenta il processo di invecchiamento.

I ratti di invecchiamento dati CoQ10, per esempio, hanno sviluppato la funzione del livello del cuore di giovani, ratti sani, secondo il ricercatore australiano Anthony Linnane. In un altro studio, le iniezioni settimanali di CoQ10 hanno esteso la durata dei topi da 56 per cento. Tuttavia, un altro studio non ha mostrato estensione della durata della vita massima con le dosi elevate di CoQ10.

Fino ad oggi, gli scienziati hanno supposto che come otteniamo più vecchi, fuori i corpi fanno i più piccoli importi di CoQ10, che ci lascia che riteniamo deboli e stanchi. Ma il ricercatore Judy ritiene che il qualcos'altro possa accendere.

“Non può essere che la nostra produzione CoQ10 vada giù con l'età,„ lui dice. “Può essere che stiamo esaurendo tutto il nostro CoQ10 per combattere i radicali liberi come antiossidante, così là non è abbastanza a disposizione per darci l'energia.„

Quanto dovreste prendere?

Non provi ad ottenere i livelli adeguati di CoQ10 dagli alimenti che mangiate. “Prende circa sei - sette vitamine e minerali della traccia per fare CoQ10 nel corpo.„ Judy dice. “Dovreste mangiare circa 16 libbre di bistecca o due galloni di spinaci un il giorno per ottenere il vostro requisito quotidiano.„

I ricercatori dicono che dovreste richiedere almeno a 30 mg di CoQ10 un il giorno se siete in buona salute. Se avete una malattia pericolosa, studi la possibilità di prendere 100 mg un il giorno. Alcuni malati di cancro hanno preso fino a 400 mg un il giorno.

Inoltre Judy dice, “Poiché CoQ10 è una sostanza nutriente solubile nel grasso, assimila meglio nel vostro corpo in presenza di grasso.„ Così a meno che il vostro supplemento venga in un cappuccio oleoso del gel, prenda CoQ10 con burro di arachidi o un certo altro grasso.

E se state usando il supplemento per combattere la malattia, non smetta di prenderlo. Gli studi indicano che i pazienti hanno continuato a migliorare finchè hanno preso CoQ10. Quando si sono fermati, le loro malattie sono ritornato in pieno vigore.

Uno dei pazienti di Folkers, una donna di 52 anni, ha cominciato a prendere CoQ10 dopo che è stata diagnosticata con il cancro polmonare. Trenta mesi più successivamente, il suo cancro è sembrato essere nella remissione. Ma i sei giorni dopo che ha smesso di prendere la sostanza nutriente, ha sviluppato l'edema polmonare ed è morto.

Che cosa è avanti?

I ricercatori dicono che la prova è in modo schiacciante che CoQ10 è una sostanza nutriente vitale necessaria per salute e benessere. Il ricercatore inglese Peter Mitchell, infatti, ha vinto un premio Nobel nel 1978 per il suo lavoro nell'identificazione degli attributi di CoQ10. Ciò nonostante, la maggior parte della gente è ignara dei benefici del potentialhealth di presa del CoQ10, dice Saul Kent, presidente del fondamento del prolungamento della vita.

“Al fondamento lo consideriamo una tragedia monumentale che le centinaia di milioni di persone non stanno prendendo a dosi quotidiane di CoQ10,„ Risonanza diciamo. “Crediamo forte che l'uso molto diffuso regolare di questa sostanza nutriente notevole abbia conservato il un gran numero di vite e significativamente abbia migliorato la qualità della vita per la vasta maggioranza della gente sul pianeta.„

Ma il finanziamento per gli studi clinici - dalle compagnie farmaceutiche, dal governo federale e da altre fonti - è stato lento attuarsi.

“Probabilmente che cosa accadrà,„ Judy specula, “è che tra 20 anni qualcuno riscoprirà questa sostanza nutriente e brevetterà un analogo chimico. Poi le ditte farmaceutiche saranno interessate.„

Nel frattempo, Judy dice, i ricercatori devono aspettare.

“E quella è una vergogna reale. Ci sono così tanto più che dobbiamo sapere circa questa sostanza.„

Ulteriore lettura

Chello m.; Mastroroberto P; Romano R; Bevacqua E; Pantaleo D; Ascione R; Marchese AR; Spampinato N, dipartimento di ambulatorio cardiaco, facoltà di medicina di Catanzaro, Italia.
“Protezione dal coenzima Q10 dalla lesione del miocardio di riperfusione durante l'innesto del bypass coronarico.„
Ann Thorac Surg (Stati Uniti)
Novembre 1994 58 (5) p1427-32 Folkers, K; Simonsen, R, istituto per ricerca biomedica, università del Texas ad Austin.
“Due riusciti studi in doppio cieco con il coenzima Q10 (vitamina Q10) sui dystrophies muscolari atrofia neurogene di un ND.„
Eiochim Biophys acta (Paesi Bassi) 24 maggio 1995, 1271 (1) p281-6.
Folkers K; Hanioka T; Xia LJ; Junior di McRee JT; Langsjoen P, istituto per l'università del Texas biomedica di ricerca, Austin.
“Il coenzima Q10 aumenta i rapporti T4/T8 dei linfociti negli oggetti ordinari e la rilevanza ai pazienti che hanno l'AIDS ha collegato il complesso.„
Biochimica Biophys ricerca Commun (Stati Uniti) 30 aprile 1991, 176 (2) p786-91.
Hanioka T; Tanaka m.; Ojima m.; Shuzukuishi S; Folkers K, dipartimento di odontoiatria preventiva, Osaka University Faculty di odontoiatria, Giappone.
“Effetto dell'applicazione topica del coenzima Q10 sul periodontitis adulto.„
Mol Aspects Med (Inghilterra) 1994 15 supplementi ps241-8.
Langsjoen pH; Langsjoen pH; Dipartimento di Folkers K di medicina, di Scott & della clinica bianca, tempio, il Texas.
“Uno studio clinico di sei anni sulla terapia di cardiomiopatia con il coenzima Q10.„
Il tessuto di Int J reagisce (la Svizzera) 1990, 12 (3) p169-71.
Langsjoen H; Langsjoen P; Langsjoen P; Willis R; Università di Folkers K di Texas Medical Branch, Galveston.
“Utilità di CoQ in cardiologia clinica: uno studio a lungo termine.„
Mol Aspects Med (Inghilterra) 1994, 15 supplementi ps165-75. Langsjoen P; Langsjoen P; Willis R; Folkers K, istituto per ricerca biomedica, università del Texas ad Austin.
“Trattamento di ipertensione essenziale con il coenzima Q10.„
Mol Aspects Med (Inghilterra) 1994, 15 supplementi pS265-72.
Lockwood K; Moesgaard S; Pharma Nord, Vejle di Folkers K.
“Regressione parziale e completa di cancro al seno in pazienti relativamente a dosaggio del coenzima Q10.„
Biochimica Biophys ricerca Commun (US) 30 marzo 1994, 199 (3) p1504-8.