Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LEF rivista aprile 1998

immagine



Laboratori di LEF


Raggiungimento del controllo di qualità migliorato


Un'espansione drammatica delle facilità del laboratorio del fondamento del prolungamento della vita servirà ad avvantaggiare non appena i membri del fondamento, ma anche i produttori e gli utilizzatori finali delle sostanze nutrienti naturali e dei supplementi su scala industriale

Da I.J. Wolf

Esperto in controllo di qualità del fondamento del prolungamento della vita e direttore tecnico Herb Schneider (sopra sinistra) e rapporto di direttore Tahani Amer del laboratorio (sopra la destra) che l'espansione recente del fondamento a New York virtualmente ha quadruplicato l'area del laboratorio a 1.800 piedi quadrati.

“È grande da avere più spazio per attrezzatura ed anche la stanza affinchè la gente lavori dentro,„ osserva Amer. “È più facile da fare la più analisi e da ottenere più compiuto.„

La massa di nuove linee dell'attrezzatura più del perimetro del laboratorio. Una finestra panoramica permette gli ospiti che passano attraverso l'ingresso per osservare il personale del laboratorio sul lavoro.

Guardando dentro a sinistra, vederanno un labbro inferiore 26 di elettronica specializzata montato parallelamente, estendere alla parte posteriore della stanza. All'estremità lontana di fronte all'ingresso, un'altra intera parete di attrezzatura è visibile.

Il centro della stanza offre tre banchi da lavoro coperti di Chemsurf, un materiale chimicamente resistente da 10 piedi e forniti degli scaffali per i becher, le bottiglie ed alcuni più piccoli strumenti. Un ufficio a destra della finestra panoramica e dell'ingresso serve da ufficio di Amer. Nell'immediato futuro, il direttore del laboratorio designerà alcuno di quello spazio a più attrezzatura, attualmente sulla lista di acquisizione. A sinistra della finestra di visualizzazione è una porta che conduce in una più piccola area che molto nell'ordine di scarsità sarà equipaggiata come microlaboratorio completamente di funzionamento.

Il movimento dal precedente laboratorio non ha richiesto precedentemente la piccola misura del muscolo, con l'inventario importante di apparato nell'operazione-attento riassegnata allo spazio ampliato. La lista di attrezzatura assicurata per fornire la disposizione aumentata anche aumentata proporzionalmente.

Con l'unità liquida ad alta pressione originale del cromatografo, il cavallo di lavoro degli strumenti che la squadra del laboratorio del fondamento dipende sopra per l'analisi e l'assicurazione di qualità, gli altri due si è aggiunto. All'interno del HPLC, la gamma di indici, o rivelatori con cui valutare i materiali ed ingredienti, ora comprenda parecchie opzioni, compresi rilevazione della luce ultravioletta come pure rifrazione ed indici fluorescenti.

Inoltre, un'unità di cromatografia di partizione gas-liquido si è acquistata che usa un indice di ionizzazione della fiamma. “Ciascuna di queste elasticità noi un altro modo analizzare i costituenti,„ spiega Schneider. “Se non potete determinare qualcosa da uno di questi sistemi, i metodi differenti vi concederanno la flessibilità provare un altro approccio,„ aggiunge Amer.

Un'unità che determina l'equilibrio dell'umidità all'interno dei materiali è inoltre una nuova aggiunta, unente l'attrezzatura dell'analisi chimica quale l'apparecchiatura della disintegrazione e della dissoluzione che simulano l'azione del corpo su una capsula o una compressa, un pHmetro, un assorbitore atomico, la centrifuga ed il gabinetto asciutto di norme del custode per lo stoccaggio dei materiali di cui l'integrità potrebbe essere compromessa tramite l'esposizione ad umidità.

Oltre a e certamente a causa, della capacità aumentata del laboratorio, parecchi nuovi chimici sono stati procurati il personale e sono stati iniziati nella procedura operativa standard rigorosa di Amer.

Amer e Schneider stanno prevedendo entusiasta il montaggio del microlaboratorio, la fase prossima dell'aggiornamento programmato.

“Ci sono determinate cose che ora spediamo per l'analisi,„ osservano Amer. “Il microlaboratorio ci darà il maggior controllo sopra quelle procedure e che permette che noi le otteniamo fatte più velocemente.„

In questa area, il personale esaminerà i materiali per tali organismi come il lievito, la muffa, i microbi o gli agenti patogeni. L'attrezzatura recentemente montata include un'incubatrice, un cappuccio laminato per proteggere i lavoratori e portare fuori tutti i contaminanti, un'autoclave, uno sterilizzatore e un apparato per produrre l'acqua ultra-pura stata necessaria per i media e le soluzioni microbiologici (attualmente il laboratorio ottiene la sua acqua ultra-pura dalla bottiglia).

È preveduta per la fase seguente dello sviluppo l'acquisizione delle camere della stabilità, attrezzatura che estrapolerà la potenza in corso dei supplementi finiti simulando i termini, quali la temperatura e l'umidità, che potrebbero colpire l'attuabilità dei prodotti.

Laboratori di ricerca di LEF Un polarimetro, un altro indice per l'analisi, è un pezzo di attrezzatura supplementare sulla lista degli acquisti futuri, con un'unità della titolazione per gli ingredienti bagnati e un'apparecchiatura di punto di fusione. Un computer dedicato alla gestione del laboratorio è inoltre in vista.

In tutto, il corpo di attrezzatura aumentato dai totali recenti di acquisizioni al di sopra di $300.000, con gli altri $50.000 stanziati per fornire del microlaboratorio e dell'altro acquisto preveduto degli strumenti.

Lo scopo di Amer, di Schneider e del corpo del personale del laboratorio del fondamento è di potere continuare il lavoro a cui già sono stati addetti, mettente a punto ed ampliante le procedure ed i metodi impiegati nel lavoro con le sostanze nutrienti naturali ed i supplementi. “I metodi di Analyzation per i prodotti chimici ed i prodotti farmaceutici hanno avuti luogo intorno ad un molto tempo,„ note Schneider, “ma quello non è sempre il caso con i costituenti utilizzati in prodotti naturali.

“Saul Kent [presidente del fondamento del prolungamento della vita] vuole sistematizzare le informazioni ed il protocollo che attualmente stiamo sviluppando qui, di modo che è poi disponibile per l'industria in generale.„

PROCESSO PATHFINDING
Sfruttando le capacità aumentate del suo laboratorio, i chimici del fondamento del prolungamento della vita stanno formulando le tecniche innovarici che conducono l'industria nel nuovo millennio con i processi e le procedure pathfinding. Utilizzando nuovo l'apparecchiatura cromatografia a fase mobile liquida/del gas, direttore Tahani Amer del laboratorio sta mettendo a punto i nuovi metodi d'investigazione per analizzare EPA (acido eicosapentanoico) e DHA (acido docosaesaenoico) nell'Omega 3 contenuto all'interno dell'olio di pesce.

Il personale del fondamento e di Amer ha controllato il profilo degli acidi grassi che compone ha visto le capsule e gli estratti del palmetto. Inoltre, impiegando un'analisi spettrofotometrica, il personale ha studiato i dianthrones, che è computato come l'iperico strategico dell'elemento in estratto del mosto di malto di St John.

La banca in espansione dell'attrezzatura di HPLC nelle nuove facilità è stata cruciale nell'effettuazione dell'esplosione di nuove operazioni. “Abbiamo creato le analisi di HPLC per l'analisi quantitativa del solfato della condroitina, del solfato della glucosamina e dell'N-acetilglucosamina,„ note Amer.

Ulteriore ricerca pathfinding è stata sviluppata con un'analisi di HPLC per alfa acido lipoico e un metodo di HPLC per determinare le varie catechine nella polvere dell'estratto e della foglia del tè verde. Altri processi di HPLC inventati al laboratorio del fondamento LEF includono le analisi per il pregnenolone e DHEA, tali flavanoidi come il silybin nelle capsule di silimarina e il salicin in estratto della corteccia del salice.

Per concludere, i chimici di Amer hanno migliorato il HPLC per aminoacidi come l'N-acetilcisteina, la L-cisteina, la DL-fenilalanina, il glutatione, la tirosina, l'HCl dell'ornitina e l'HCl dell'arginina.



Di nuovo al forum della rivista