Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LEF rivista aprile 1998

immagine



Esplorazione del futuro

immagine C'è una variazione importante di paradigma nel modo che la professione medica sta avvicinandosi all'invecchiamento e la conferenza annuale di A4M è stata un forum principale per la sua esposizione. Qui sono le ampie ragioni per le quali.

Da Thomas Donaldson, Ph.D.


La conferenza annuale dell'accademia americana di medicina antinvecchiamento, tenuta a Las Vegas, era in genere di grande portata nelle sue presentazioni. La conferenza ha riguardato gli argomenti da invecchiamento e la riparazione del cervello alla rilevazione e la prevenzione di Alzheimer, terapia ormonale sostitutiva e tecniche antinvecchiamento della chirurgia. Forse più discutibile era la discussione sui trapianti capi reali.

immagine Qui è una panoramica di quelle presentazioni di interesse ai extensionists di vita.

Thomas H. Crook, Ph.D., un consulente a parecchie ditte farmaceutiche, compreso i laboratori di Lederle e Bristol Myers Squibb, ha discusso le relazioni sull'esperimento cliniche sulla fosfatidilserina nella prevenzione, nell'arresto e nel trattamento del morbo di Alzheimer. Ha dettagliato appena come la nostra memoria si deteriora mentre invecchiamo. Il suo primo lavoro su questa edizione era stato con le scimmie, ma ora ha inventato le prove umane che si riferiscono facilmente a quelle date alle scimmie.

Gli esseri umani mostrano col passare del tempo un declino drammatico nella loro capacità di ricordare le relazioni fra i numeri ed i simboli. Inoltre mostrano un declino in parecchie mansioni basate sulla memoria per i nomi ed ancora sulla capacità di ricordare un numero di telefono abbastanza lungamente per comporrlo.

Un esame particolare, richiedente all'oggetto di ricordare alcune informazioni mentre faceva il qualcos'altro indipendente ha provato il considerevole declino con l'età. Tutti questi declini sono approssimativamente lineari, senza le età speciali a cui cominciamo improvvisamente venire a mancare queste prove. Anche quando condotto sui pazienti fra le età 20 e 29, gli esami del truffatore hanno provato un declino medio di 25 per cento. (Come con molte tali prove, la velocità ha svolto un ruolo: soltanto un periodo ridotto si concede affinchè gli oggetti si ricordi. Sarebbe interessante usare le simili prove senza la scadenza; una spiegazione semplice per la parte del declino può venire semplicemente dal pensiero più lento mentre ci sviluppiamo più vecchi.)

Nei modi d'esplorazione impedire questo rallentamento mentale, il truffatore in primo luogo ha provato l'ossigeno iperbarico, che non ha funzionato. Poi ha provato varie droghe di memoria, compreso piracetam e il hydergine, affinchè la loro capacità conservi i più giovani livelli di memoria. La fosfatidilserina è risultato essere la sola droga che ha trovato che abilità provably aumentate di memoria. Nelle prove controllate a 300 mg/giorno, il truffatore ha trovato che la fosfatidilserina ha migliorato la prestazione sulle varie prove di memoria. Ha funzionato il più bene su quelli con i punteggi più bassi. Il trattamento presto nel corso del morbo di Alzheimer ha mostrato un effetto; il trattamento recente non ha mostrato effetto misurabile.

Oltre alla prestazione degli oggetti invecchiati sulla memoria prova, quelli che si occupano di questi pazienti interamente ha notato un chiaro miglioramento. I pazienti, anche, hanno notato il miglioramento. Questi esaminano i pazienti ed altri sono stati tenuti per un po di tempo sulla fosfatidilserina in seguito. La migliore strategia nel dosaggio consiste apparentemente delle dosi iniziali di 300 mg un il giorno, seguite dopo parecchie settimane da una dose costante di 100 mg un giorno. Le prove, con una dose cominciante di 100 mg un il giorno, hanno richiesto circa 12 settimane per avere un effetto; dopo il quel, 100 mg un il giorno e 300 mg un giorno ha evidenziato poca differenza.

Questa conversazione e la conversazione di Kay erano notevoli perché hanno discusso la terapia (parziale) di a, qualcosa che potremmo realmente fare per contribuire per impedire la nostra propria memoria il deterioramento, senza esperimenti di base ulteriori stati necessari.

In un'altra presentazione, Thierry Hertoghe, M.D., dell'accademia di medicina generale del Belgio, a Bruxelles, ha esaminato gli effetti della sostituzione dell'ormone attraverso tutti gli ormoni conosciuti differenti. Ha osservato non solo gli effetti corporei come quello su circolazione e sulla malattia cardiaca, ma anche sulla memoria. I bassi livelli di ormoni tiroidei, per esempio, possono causare sia una mancanza di emozione che una mancanza di intelligenza.

Dall'età di 85, 30 per cento degli anziani diventano pazzi. Una caratteristica interessante di demenza dovuto il morbo di Alzheimer, l'alcool ed altri, è l'a basso livello della melatonina dell'ormone, prodotto dalla ghiandola pineale. La melatonina funge da antiossidante abbastanza potente ed è bassa sempre in pazienti con il morbo di Alzheimer. Può proteggere il nostro cervello fungendo da antiossidante. DHEA (Dihydroepiandrosterone), un precursore di parecchi ormoni, ha un effetto profondo contro i cancri, la malattia cardiaca e le malattie delle nostre arterie (i capelli scarsi nelle ascelle forniscono un sintomo utile di DHEA basso). DHEA si presenta in alti livelli nel nostro cervello e DHEA basso inoltre comprende una perdita di memoria. Migliora il livello metabolico di neuroni e può a volte rendere i tracciati di elettroencefalogramma più normali.
Dott. Marguerite Kay

Il Dott. Marguerite Kay, che gli ha presentato la ricerca sugli effetti della vitamina E, suggerisce che il morbo di Alzheimer sia illnes della domanda biologica di ossigeno del entie, non del cervello da solo.






Di nuovo al forum della rivista