Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine agosto 1998

Nuova terapia per le vene varicose
Gli studi d'oltremare rivelano le proprietà venotonic dell'estratto della castagna d'India

immagine Più di 80 milione Americani, la maggioranza di loro donne, hanno vene varicose. Ciò non è appena un problema cosmetico, poichè l'aspetto delle vene varicose può essere un sintomo iniziale della malattia vascolare seria.

All'inizio di quest'anno, una ditta farmaceutica svizzera ha presentato negli Stati Uniti una droga di erbe europea popolare, castagna d'India, che è virtualmente sconosciuta agli Americani. Questa ditta farmaceutica progetta ha speso $7 milioni che annunciano questa terapia naturale per trattare una vasta gamma di disordini venosi e promuove la salute della gamba.

L'azione della castagna d'India contro l'edema è straordinario forte e duratura e 600 volte più potente della rutina.

La castagna d'India è uno dei farmaci di erbe tedeschi migliore-convalidati. Medici in tutto Europa prescrivono la castagna d'India per trattare le vene varicose, l'insufficienza venosa cronica ed il gonfiamento della gamba. La castagna d'India è la seconda erba popolare prescritta in Germania, notevolmente vendendo in quantità superiore degli estratti dell'erba quali l'echinacea ed il mosto di malto di St John.

Un modo che le funzioni della castagna d'India è di ridurre il numero ed il diametro di piccoli pori nelle membrane capillari, così riducendo la fuga di liquido nei tessuti circostanti. Questo effetto “di sigillamento„ nei capillari migliora il flusso sanguigno nelle vene e riduce il gonfiore delle vene piccole nelle gambe.

Uno studio pubblicato in The Lancet (3 febbraio 1996; Volume 347, pp-292-294) esaminato 240 pazienti con insufficienza venosa cronica che ha causato l'edema severo della gamba (riunione del liquido in tessuti).

Dopo 12 settimane sull'estratto della castagna d'India, il volume fluido della gamba è stato ridotto da una media di 43,8 millilitri, mentre il gruppo del placebo ha mostrato un aumento di 9,8 millilitri nella conservazione fluida.

La terapia della castagna d'India ha paragonato favorevole alla terapia della calza di compressione, che molta gente trova scomoda. Inoltre, i pazienti nel gruppo della castagna d'India ancora stavano migliorando alla conclusione della prova di 12 settimane, mentre gli effetti della terapia di compressione hanno stabilizzato dopo quattro settimane.

Un altro meccanismo da cui la castagna d'India funziona indica che anche potrebbe avere effetti antinvecchiamento. Oltre a migliorare la circolazione, la castagna d'India inibisce un enzima chiamato ialuronidasi che degrada l'acido ialuronico, usata dalle cellule del capillare e della pelle come componente “della gelatina„ proteoglycan per giudicare le fibre del collagene sul posto. La castagna d'India inibisce la ripartizione relativa all'età di acido ialuronico e in tal modo stabilizza le strutture di sostegno per le vene, la pelle ed altri tessuti connettivi.

L'azione della castagna d'India contro l'edema è straordinario forte e duratura. Inoltre, è 600 volte più potente della rutina, secondo gli studi sugli animali.

Un test clinico su 35 pazienti con insufficienza venosa cronica ha misurato il volume di piedi dei pazienti mentre si riposava e stando su. La castagna d'India ha provato altamente efficace contro l'edema del piede in entrambe le posizioni, senza livelli deprimenti del potassio, come fanno diuretico. Un altro studio dell'edema nella gamba conclusiva, “il beneficio clinico per il paziente è presente in tutte le situazioni di ogni giorno (nel movimento come pure seduta o condizione).„

Come la castagna d'India protegge le vene

Il cuore pompa il sangue attraverso le arterie, quindi nei capillari, da cui ritorna tramite le vene. Tuttavia, la pressione bassa nelle vene può porre un problema nelle gambe, in cui il sangue deve scorrere verso l'alto contro la tirata di gravità per raggiungere il cuore quando una persona sta stando. Le vene hanno valvole unidirezionali per impedire il riflusso di sangue. I muscoli del vitello comprimono le vene profonde della gamba, azionanti il sangue verso l'alto dalle gambe, ma le vene superficiali della gamba non sono circondate dai muscoli, in modo dal sangue li attraversa più lentamente.

Lo stato di ritorno insufficiente di sangue dalle vene della gamba al cuore è chiamato insufficienza venosa. Fisiologicamente, la base è pressione sanguigna elevata nelle vene della gamba. La causa principale è riflusso di sangue dovuto la disfunzione delle valvole nelle vene della gamba. In vene varicose, le vene superficiali della gamba perdono il tono, allungante sia longitudinalmente che trasversale. L'allungamento delle vene forza a parte le valvole che tengono normalmente il sangue dallo scorrimento il modo sbagliato, permettendo il riflusso di sangue, in una posizione diritta particolarmente. Pozze di sangue nelle vene, ingrandicente li ancor più. Le gambe tendono a fare male smussato, tatto stanco ed a volte prurito. Ci sono molte teorie di come la pressione venosa elevata conduce all'edema, al danno della pelle ed a volte all'ulcerazione. Una teoria comunemente ritenuta è che la permeabilità capillare aumentata conduce a perdita delle proteine e del fibrinogeno del plasma, formante “un polsino della fibrina„ intorno ai capillari. Questo polsino diminuisce il rifornimento di sangue ed il rifornimento di ossigeno e delle sostanze nutrienti ai tessuti. L'edema e l'infiammazione inoltre risultano.

L'ultima ricerca rintraccia queste mutazioni patologiche a mancanza venosa della stasi- di flusso sanguigno adeguato nelle vene. Determina l'ipossia, o il rifornimento di ossigeno diminuito. Ciò a sua volta conduce ai cambiamenti nelle cellule della parete interna del vaso sanguigno, che poi libera le sostanze infiammatorie che attivano i neutrofili. I neutrofili attivati aderiscono a queste cellule, liberanti i radicali liberi e gli enzimi che degradano la matrice extracellulare. Una cascata degli eventi segue per determinare le mutazioni patologiche nelle pareti della vena. L'attività degli aumenti degli enzimi proteolitici (enzimi che ripartono le proteine) ed il tessuto del muscolo e del connettivo nella parete della vena si deteriora.

La castagna d'India neutralizza questi processi patologici in molti modi. In primo luogo, aiuta il tono della vena di restauro, la capacità della vena di contrarrsi dinamicamente alla dimensione corretta per tutta la pressione venosa data. Secondariamente, la castagna d'India aiuta corretto l'aumento nella permeabilità capillare. Quando uno stimolo infiammatorio è iniettato nel ratto, aumenta la permeabilità della barriera lympho-plasmatica, raddoppiante il flusso linfatico. Escin, il costituente attivo chiave in castagna d'India, neutralizza questo effetto, portante la permeabilità della barriera lympho-plasmatica alla normalità.

In terzo luogo, la castagna d'India inibisce due punti chiave nella cascata degenerante provocata tramite ipossia, la diminuzione nel contenuto di ATP e l'aumento nell'attività della fosfolipasi A (2), un enzima proinflammatory. Inoltre, il escin inibisce i neutrofili dall'aderenza alle cellule hypoxic sulla parete interna della vena.

Per concludere, la castagna d'India neutralizza gli effetti deleteri dei radicali liberi dell'ossigeno e gli aiuti stabilizzano il tessuto connettivo e conservano l'integrità della matrice extracellulare. Inibisce gli enzimi che degradano i proteoglicani, che sono essenziali alla stabilità ed alla funzione del tessuto connettivo.

Il principio attivo chiave in ippocastano è una sostanza chiamata escin. gli estratti dell'ippocastano del Farmaceutico-grado contengono fra un escin di 16 e 20 per cento. La dose terapeutica utilizzata negli studi clinici è 50 mg di escin occors due tempi un il giorno. Questa dose è fornita da una compressa di mg 250 dell'estratto della castagna d'India standardizzato ad un escin di 20 per cento, occors ogni 12 ore.

La maggior parte del Monopreparations di erbe prescritto in Germania
Droga di erbe Vendite al dettaglio (milioni Stati Uniti)
Ginkgo biloba (agente circolatorio) $280
Castagna d'India (agente venoso) 103
Lievito (antidiarroico) 48
Urtica (agente urologico) 33
Crataegus (agente cardiaco) 27
Iperico (antidepressivo) 26
Echinacea (immunostimolante) 9
Valeriano (sedativo) 5
Fonte: Arzheimittelvergordnungsreport

Continuato alla pagina seguente