Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine dicembre 1998


Rapporto

Supporti di studio di Ribavarin
Il fondamento


Pazienti curativi di epatite virale C Il epatitisC di H ha ucciso decine di migliaia di Americani di cui le vite potrebbero essere conservate se non fosse per la polarizzazione politica di Food and Drug Administration contro una droga con efficacia provata. Come descritto minutamente nelle emissioni precedenti della rivista del prolungamento della vita, la ribavirina è una droga antivirale dell'ampio spettro che è stata indicata per sopprimere significativamente l'infezione di epatite virale C una volta combinata con interferone alfa. La FDA infine ha approvato nel 1998 la ribavirina per curare i pazienti adulti di epatite virale C, ma con un fermo: i pazienti di epatite virale C devono in primo luogo venire a mancare un regime di sei mesi faticoso della terapia dell'interferone prima che siano permessi usare la terapia della interferone-ribavirina di combinazione.

Il virus dell'epatite C infligge il danneggiamento massiccio delle cellule di fegato che conduce spesso alla cirrosi ed al cancro del fegato primario. È cruciale per quelli infettati con il virus dell'epatite C per eliminare il virus dai loro corpi prima che causi i danni al fegato irreversibili. La letteratura scientifica sostiene l'uso di ribavirina e di interferone come il trattamento primario per la maggior parte delle infezioni di epatite virale C. Ma poiché la terapia dell'interferone da sè è efficace soltanto in 20 per cento dei casi, il divieto della FDA di usando la terapia della interferone-ribavirina di combinazione condanna 80 per cento dei pazienti di epatite virale C a guasto del trattamento ed a danni al fegato severi.

Il fondamento del prolungamento della vita crede che la soppressione della FDA di ribavirina fornisca un esempio di buonsenso di appena quanto incompetente l'agenzia è a valutare i dati scientifici. Il fondamento ha speso le centinaia di migliaia di dollari che espongono l'omissione della FDA di approvare la ribavirina; questa edizione più recente fornisce la prova evidente supplementare della frode e dell'incompetenza della FDA.

L'ultimo studio della ribavirina è stato pubblicato in giornale medico britannico The Lancet (1998, volume 351, edizione 9096, pagine 83-87). In questo studio in doppio cieco, 100 pazienti sono stati assegnati a caso al trattamento con interferone congiuntamente a ribavirina, o con interferone più placebo, per 24 settimane. Il punto finale primario allo studio era l'estirpazione dell'epatite virale C. I risultati dello studio hanno mostrato quel 36 per cento dei pazienti nell'eliminazione sperimentata gruppo della interferone-e-ribavirina del virus dal sangue, rispetto a soltanto 18 per cento dei pazienti nel gruppo del interferone-e-placebo. Gli scienziati hanno concluso che i pazienti con gli alti livelli del virus dell'epatite C nel loro sangue dovrebbero essere curati con interferone e ribavirina.

Come è ovvio, l'aggiunta di ribavirina alla terapia dell'interferone ha raddoppiato il numero dei pazienti di epatite virale C che estirpazione con esperienza del virus dal loro sangue, secondo lo studio pubblicato in The Lancet. Questo nuovo rapporto conferma gli studi precedenti che mostrano un miglioramento coerente di 50 per cento nella terapia di epatite virale C quando la ribavirina si aggiunge alla terapia standard dell'interferone.

Mentre la FDA non ha approvato la ribavirina come la terapia primaria per trattare l'epatite virale C, il vostro medico può potere prescriverla a voi. Probabilmente non otterrete il risarcimento di assicurazione, poiché la FDA non approva ribavirina finché il guasto con la terapia dell'interferone da sè in primo luogo non accada. La marca commerciale per il trattamento approvato dalla FDA di combinazione dell'ribavirina-interferone è Rebetron, disponibile dallo Schering-Plough (la società non vende la ribavirina da sè).

La FDA dice che è illegale per chiunque che vende la ribavirina per promuovere il suo uso per gli usi unapproved. Poiché il fondamento del prolungamento della vita non vende la ribavirina, possiamo informare i membri ed i loro medici circa usando la ribavirina per gli usi unapproved. (Per informazioni complete sulle misure di sicurezza e sul dosaggio della ribavirina, riferisca all'emissione di settembre della rivista del prolungamento della vita.)

I membri di fondamento sono forniti di informazioni per permettere loro a volte di sfuggire a dal campo di sterminio di FDA. Il problema è, là è migliaia di altre terapie di salvataggio che sono negate da FDA. Incoraggiamo ognuno ad informare i loro membri del congresso circa le atrocità della FDA che si sono trasformate nella causa principale dell'inabilità ed in morte negli Stati Uniti.

Ribavirina-interferone contro epatite virale C

Ciò che segue è l'estratto scientifico reale dal giornale medico The Lancet che dettaglia l'efficacia della terapia dell'ribavirina-interferone nel trattamento di epatite virale C.

Randomizzato, prova alla cieca, prova controllata con placebo di interferone alpha-2b con e senza ribavirina per epatite virale C cronica. Lancet, 1998, volume 351, Iss 9096, pp 83-87

Fondo: Gli studi pilota hanno suggerito che più pazienti con l'infezione cronica del virus dell'epatite C (HCV) avessero una risposta virologica continua una volta trattati con la combinazione di interferone alpha-2b e di ribavirina che con interferone alpha-2b da solo. Abbiamo studiato le risposte e la sicurezza biochimiche e virologiche del trattamento con interferone alpha-2b e ribavirina rispetto ad interferone alpha-2b da solo.

Metodi: In questo studio in doppio cieco, 100 pazienti sono stati assegnati a caso al trattamento con interferone alpha-2b (3 MU tre volte un la settimana) congiuntamente a ribavirina (1.000 o 1.200 mg al giorno) o placebo per 24 settimane e poi sono stati continuati per le 24 settimane più ancora. Seguito ulteriore è stato fatto 1 anno dopo che il trattamento attivo si è fermato. Il punto finale primario era la risposta virologica continua, definita come nessun RNA di HCV rilevabile dalla PCR sia alla settimana 24 che alla settimana 48. In modo retrospettivo, il carico della linea di base HCV-RNA è stato analizzato come preannunciatore di una risposta virologica continua. I dati sono stati analizzati tramite l'intenzione di trattare.

Risultati: 18 (36%) dei 50 pazienti nell'interferone alpha-2b ed il gruppo della ribavirina hanno avuti una risposta virologica continua, rispetto a nove (18%) dei 50 pazienti nell'interferone alpha-2b e del gruppo del placebo (p=0.047). A seguito di 1 anno, la percentuale di pazienti con la risposta virologica era maggior nell'interferone alpha-2b e nel gruppo della ribavirina che l'interferone alpha-2b e nel gruppo del placebo (42% contro 20%, p=0.03), rispettivamente. Più pazienti con le concentrazioni della linea di base HCV-RNA maggiori degli equivalenti del genoma di 3x 10(6) (Eq) per ml hanno avuti una risposta continua con interferone alpha-2b e ribavirina che con interferone alpha-2b e placebo (12/29 contro 1/26, p=0.009), mentre la risposta continua non ha differito fra i due gruppi del trattamento per gli importi di HCV-RNA più di meno di 3x 10(6) Eq per mt (6/21 contro 8/24, p=0.67), rispettivamente.

Interpretazione: Più pazienti con epatite virale C cronica hanno una risposta virologica continua con interferone alpha-2b e ribavirina che con soltanto il trattamento dell'interferone alpha-2b. Suggeriamo che i pazienti con gli alti carichi di HCV-RNA dovrebbero essere curati con interferone alpha-2b e ribavirina. -



Di nuovo al forum della rivista