Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine luglio 1998

Rapporto

Cellule tumorali altamente maligne della pelleCancro di combattimento:
È questo una pallottola magica?

Da Mary Nucci

Cellule tumorali altamente maligne della pelle. Il nucei è rosso del citoplasma e blu e verde della membrana. Da Geron Corp.

L'attenzione nazionale enorme ultimamente è stata tirata al lavoro del ricercatore Judah Folkman di Harvard, di cui la scoperta dei processi che muoiono di fame le cellule tumorali di sangue, così restringendole alla dimensione microscopica, promette ad un modo eliminare il cancro dal corpo. La teoria del telomero, al contrario, usando il telomerase “commutatore,„ attaccherebbe l'immortalità sembrante delle cellule tumorali al livello del gene, permettendo loro di morire a tempo debito, come “se.„

Mentre l'attivazione del telomerase sembra essere determinante per lo sviluppo di cancro, il Dott. Matthew Meyerson del Whitehead Institute per le note biomediche della ricerca, “Telomerase di se stesso non causa il cancro, ma è postulato per permettere la sopravvivenza prolungata delle cellule.„ Esattamente come il gene del telomerase è attivato non è capito. È conosciuto che, nel corso della portata di vita normale di una cellula, ci sono mutazioni dei geni delle cellule. Le mutazioni ereditate, la radiazione, gli agenti cancerogeni chimici, gli agenti inquinanti ambientali e gli errori spontanei nella copiatura del DNA durante la divisione cellulare tutto possono condurre alle mutazioni nel DNA stessa.

La cellula ha meccanismi per riparare questo danno, ma quei meccanismi della riparazione diventano colpiti, o quando un livello e un tipo significativi di mutazione accadono, la cellula diventa “premaligna.„ È a questo punto di crisi che i ricercatori ritengono che il telomerase sia attivato ed il controllo di divisione cellulare è perso. Quando quello accade, la cellula diventa cancerogena e rapidamente prolifera fuori controllo, con conseguente sviluppo incontrollato di cancro al sito o in tutto il corpo. Lo sfruttamento della questa attivazione può presentare un'efficace terapia del cancro disattivando lo stesso gene.

“Dal mio punto di vista, la maggior parte della parte importante di questa ricerca proviene la capacità di fare un nuovo trattamento del cancro che è largamente applicabile,„ dice Meyerson. La manipolazione del gene per spegnere la cellula tumorale in sé non eliminerebbe il cancro. Invece, poichè una cellula tumorale con un gene inattivo del telomerase passa con il processo di divisione, perderebbe le unità telomeric. Quindi, invece di essere immortale, la cellula mortalized. Finalmente, dopo che il limite programmato era stato raggiunto, la cellula tumorale invecchierebbe e morirebbe appena come un normale, cellula di noncanceroso.

Una sofferenza paziente dal cancro molto probabilmente riceverebbe il prodotto del anti-telomerase con la terapia della chemioterapia o di radiazione.

Il beneficio di inibizione del telomerase, rispetto alle terapie attuali, sarebbe che le cellule tumorali avrebbero vissuto fuori la loro durata cellulare normale e poi sarebbero morto e l'inibitore del anti-telomerase probabilmente non avrebbe effetto sulle cellule normali in cui il gene del telomerase è inattivo. Purtroppo, le cellule riproduttive maschii e le cellule immuni che hanno attività del telomerase inoltre probabilmente saranno colpite dal anti-telomerase. Mentre la maggior parte dei cancri si presentano durante gli anni più tardi in cui i pazienti hanno avuti bambini, tutti gli effetti collaterali potenziali sulle cellule riproduttive maschii potrebbero essere una compensazione accettabile per l'estirpazione del cancro. O, i pazienti potrebbero immagazzinare lo sperma per uso futuro.

L'effetto negativo potenziale sulle cellule immuni sarà più problematico, richiedendo al monitoraggio costante di evitare le complicazioni dalle infezioni batteriche o virali. L'esperienza corrente con i pazienti con i sistemi immunitari compromessi contribuirà a rendere la gestione di questo effetto collaterale potenziale più facile. In realtà, sebbene, gli effetti collaterali del telomerase non siano conosciuti finché gli studi clinici animali ed umani siano stati iniziati.