Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine giugno 1999

Notizia da copertina

Cancro al seno Sicuro ed efficace
Prevenzione del cancro

Facendo uso delle terapie naturali per la prevenzione del seno ed altre forme di cancro

Lmese del ast vi abbiamo detto circa l'approvazione della chemioterapia di tamoxifene per le donne in buona salute. Malgrado una mancanza di prova, il tamoxifene è stato approvato da FDA per “la riduzione dell'incidenza di cancro al seno in donne ad ad alto rischio per sviluppare la malattia.„ Questa descrizione prolissa è stata tradotta in “prevenzione„ mediante i media. Mentre uno studio indica che il tamoxifene riduce il rischio relativo di donne sicure per sviluppare il cancro al seno a breve termine, due studi a lungo termine non fanno. Il tamoxifene raddoppia, triplica o quadruplica il rischio di una donna di cancro dell'endometrio e non si è rivelato mai impedire un caso di cancro al seno.

Il Cancro è una realtà per ognuno: gli uomini hanno una probabilità di 50/50 di contratto della malattia, donne-un in tre. Questo anno sopra 500,000 persone morirà di cancro. La malattia è la causa della morte principale nella gente 45-64 anni, sorpassati soltanto a memoria alla malattia 65; è la seconda causa della morte principale per tutte le età. L'incidenza di determinati tipi di cancri è salito alle stelle. Secondo mangi al Cancro del battito, il carcinoma della prostata ha aumentato 266% fra 1950 e 1992. Il numero dei casi è aumentato dal 1980 più di 25%.

È stato stimato che 70-90% di tutti i cancri fosse causato dai prodotti chimici ambientali. Neppure con l'attenzione più attenta, una non può evitare l'assalto violento dei prodotti chimici che hanno invaso l'ambiente. I prodotti chimici sono insidiosi in quanto i loro effetti non possono rivelare per le decadi. Appena poichè il danno della pelle dal prendere il sole rivela due decenni più tardi, così possono gli effetti dell'esposizione chimica.

L'americano sta avvertendo un'epidemia del cancro che coincide con l'introduzione di miliardi di tonnellate prodotto-compreso adi prodotti chimici basati a cloro che imitano estrogeno-nell'ambiente. a prodotti chimici basati a cloro sono ingredienti nei giocattoli del bambino e dell'involucro di plastica, in DDT e “in agente Orange.„ La maggior parte della gente crede che perché il DDT è stato vietato, sia scomparso. Non ha. Milioni di tonnellate di sono serviti su sui piatti di cena dell'America ogni anno in manzo e prodotti dal Sudamerica, dal Messico e da altri paesi in cui l'antiparassitario è ancora legale.

a prodotti chimici basati a cloro sono stati implicati nell'aumento drammatico del seno ed il carcinoma della prostata negli afroamericani degli Stati Uniti è particolarmente duramente colpito da carcinoma della prostata, con un aumento sbalordente di 3% fra 1992 e 1995. Il carcinoma della prostata sta colpendo ad un'età più giovane. Nel 1992, la proporzione di minorenne 60 degli uomini chi ha contratto il carcinoma della prostata era 21,3%. Ora è 29,8%.

Alcuni credono che la risposta a sovraccarico dell'estrogeno sia stampi dell'estrogeno. Il tamoxifene della droga è una tale droga. L'associazione del cancro americana ed altre lo hanno grandinato come preventivo del cancro, eppure la capacità della droga di impedire il cancro in donne in buona salute non è stata provata mai. Per contro, la sua capacità di aumentare il cancro uterino è provata. Il lato oscuro del tamoxifene è citato raramente. , Come altri regolatori dell'estrogeno, può sia bloccare che promuovere l'estrogeno, secondo il tessuto. Ciò probabilmente rappresenta la capacità del tamoxifene di promuovere la crescita dell'endometrio delle cellule.

I prodotti farmaceutici di Zeneca, produttore del tamoxifene, fa parte di uno di più grandi produttori chimici nel mondo. Con il tamoxifene, Zeneca fa gli insetticidi, pitture, tinture, adesivi, fungicidi, fitoregolatori e diserbanti, compreso una versione “di raccolta.„ Sebbene il ruolo che i prodotti chimici svolgono nel cancro umano sia discutibile, la loro sicurezza a lungo termine in esseri umani non è stata provata mai. La sicurezza delle combinazioni di prodotti chimici (droghe comprese) non è stata provata mai. Abbastanza dati esistono affinchè la persona prudente suppongano che fino a ristabilire un ambiente sicuro, sono al rischio. L'approccio più razionale è ora di intraprendere le azione verso impedire il cancro in futuro.

L'istituto nazionale contro il cancro (NSC) è nelle fasi preliminari di studio delle tre sostanze naturali che hanno decadi della ricerca dietro loro come preventivi del cancro nella provetta e negli animali. Tutti e tre le, curcumina, tè verde e genisteina, sono stati una parte delle diete non occidentali per secoli.

Sebbene sembrino semplice confrontati ai composti creati dalle compagnie farmaceutiche, i tre stanno mostrando appena l'attività come sofisticata ed in alcuni casi ancor più, che le droghe.

Curcumina

La curcumina è la parte gialla di curcuma, una spezia utilizzata frequentemente nella cucina indiana e striglia. La curcuma viene dalla radice di una pianta relativa allo zenzero. La sua abilità antiossidante è maggior della vitamina E, più migliora gli enzimi antiossidanti naturali nel fegato. Ha azione antinfiammatoria potente.

Parecchie attività anticancro sono state scoperte per curcumina. Nella provetta induce la morte delle cellule (apoptosi) delle cellule tumorali umane. I ricercatori in Polonia hanno osservato che la curcumina può inibire gli apoptosi o promuoverla, secondo il tipo di cellula. Inoltre riferiscono che gli apoptosi della curcumina sono differenti che quello causato dai prodotti chimici chemioterapeutici.

La chemioterapia standard causa la morte alle cellule tumorali fermando il ciclo cellulare. Tutte le cellule, compreso le cellule tumorali, proliferano dividendosi. Il processo della cellula di divisione- ciclo-è categorizzato nei vari punti (G1, G2, ecc.). Questi sono orchestrati dai segnali sia all'interno che all'esterno dalla cellula. La chemioterapia interferisce con quei segnali, in modo da fermare la divisione ad un punto nel ciclo cellulare. I dadi delle cellule poi. La chemioterapia di ragione è così tossica è perché non è Cancro-specifica. Mira a tutta la cellula rapidamente di divisione, che il mezzo ferma la divisione delle cellule normali come quelle che allinino la bocca e sventrino.

La curcumina ha la capacità di fermare la divisione cellulare a più di un punto nel ciclo cellulare (G1 o G2), secondo il tipo di cellula. Più, ha la capacità sorprendente di inibire la morte delle cellule, secondo il tipo di cellula. Ciò significa che la curcumina ha il potenziale di uccidere selettivamente le cellule tumorali, mentre risparmiando normale un. È la chemioterapia “astuta„ della curcumina? La prova della provetta dice sì.

Un'altra caratteristica di curcumina è che può fungere da antiossidante o prooxidant, secondo la dose e se i metalli sono esent. E, abbastanza sconosciuto, può vuotare o migliorare il glutatione, secondo la cellula e se determinati agenti cancerogeni sono presenti. Queste caratteristiche possono finalmente essere sfruttate per la terapia del cancro. Il segreto alla sua personalità doppia può trovarsi nella sua capacità di regolare più di una via molecolare. Cioè la curcumina può inviare i segnali differenti alle cellule differenti.

La curcumina sembra essere ben adattata andare su contro i prodotti chimici ambientali, poichè ha indicato notevolmente per ridurre il numero dei MOR in roditori esposti a tali tossine. È particolarmente potente contro pelle, lo stomaco ed il tumore del colon. In uno studio, una forma di curcumina conosciuta come il tetrahydrocurcumin ha ridotto i fuochi aberranti della cripta, uno stato precanceroso, di 50%. La curcumina è stata indicata per fermare la crescita di due tipi di cellule di tumore del colon umane da 96% in 48 ore. In uno studio del roditore su cancro orale, la curcumina ha dato una prestazione stellare, significativamente riducendo sia il danno del DNA che il numero dei tumori.

Curcumina e tè verde

I ricercatori a Sloan-Kettering hanno potuti migliorare l'effetto preventivo del cancro di curcumina combinandolo con il tè verde. Hanno provato la combinazione su tre tipi differenti di cancri orali, più le cellule normali. I ricercatori hanno trovato che la combinazione blocca il ciclo cellulare a più di un punto, aumentante la probabilità che più cellule tumorali saranno uccise. La ragione per cui i malati di cancro subiscono la terapia con differenti tipi di chemioterapie è di fermare altrettante cellule come possibile dalla divisione. Non ogni cellula sta andando essere nello stesso punto del ciclo cellulare, in modo dalle droghe multiple sono usate per ottenere a dividere le cellule nelle fasi differenti di divisione.

Aggiungendo il tè verde alla curcumina non solo ha prodotto un effetto sinergico, inoltre ha permesso alla dose di ciascuno di essere ridotta. Ciò potrebbe ridurre teoricamente la tossicità (sebbene nessuna tossicità significativa di questi due fosse stata indicata mai). Infatti, la curcumina stessa protegge il cuore dalla tossicità dell'adriamicina (doxorubicina), una chemioterapia comune usata per cancro al seno. (C'è una certa prova che stessi possono anche proteggere dalla tossicità cardiaca causata dall'adriamicina.)

P53 di regolamento

La curcumina ha potenziale di regolare p53 (“la p„ è per proteina), un gene soppressore del tumore. È stimato che le mutazioni in p53 siano comprese a metà di tutte le malignità. P53 è importante perché colpisce il cancro che crescita-contribuisce a regolare il ciclo cellulare, morte delle cellule di comandi e colpisce il modo le cellule rispondono ai fattori di crescita. Il ristabilimento del gene p53 funzionale in malati di cancro è un fuoco importante di terapia genica.

Il cancro di pelle del tipo del non melanoma è un'area in cui p53 mutato rivela regolarmente. Nel 1998, i ricercatori hanno riferito che la capacità della curcumina di indurre la morte delle cellule in cellule tumorali di pelle è mediata con p53. Altri studi sostengono la capacità della curcumina di fermare la crescita del cancro con p53, ma i meccanismi ancora non sono conosciuti.

Un aspetto emozionante di curcumina è che può avere la capacità di neutralizzare la diossina. La diossina ed altri prodotti del cloro sono stati implicati nell'aumento della prostata e del cancro al seno perché hanno la capacità di imitare l'estrogeno. La diossina stessa causa lo sforzo ossidativo principale. È stato caratterizzato come la sostanza tossica nota-così prodotto chimico più tossico, infatti, che l'importo quotidiano permissibile di EPA è .006 trilionesimi di un grammo per chilogrammo di peso corporeo.

Una delle ragioni la diossina è così pericolosa è perché il corpo pensa che la diossina sia naturale. Permette prontamente che il prodotto chimico interagisca con una proteina conosciuto come “il ricevitore arilico dell'idrocarburo„ (AhR) quel lo trasporta a DNA umano. Là, il AhR lega un'altra proteina. Insieme, la proteina naturale ed il suo impostore allegato possono attivare i geni e danneggiano.

I ricercatori di NIH hanno scoperto che la curcumina può anche interagire con AhR. E questa è buone notizie perché significa che la curcumina può potenzialmente bloccare la diossina. Purtroppo, tuttavia, la curcumina non è buona alla chiusura sul AhR quanto la diossina, in modo da non può bloccare il prodotto chimico completamente. Ma è stato indicato per neutralizzare alcuni degli effetti dell'agente cancerogeno del seno, DMBA, che provoca lo stesso genere di cambiamenti nella cellula come diossina. I ricercatori hanno provato che in cellule umane, la curcumina riduce il danno del DNA causato da DMBA.

Il solo l'altra sostanza utile conosciuta per interagire con AhR è un fitochimico trovato in verdure crocifere quali il cavolfiore ed i cavolini di Bruxelles.

Tè verde

La ricerca più emozionante è stata pubblicata l'anno scorso su tè verde e sulle sue qualità anticancro. Un nuovo rapporto dal Giappone dimostra che il tè verde va modo oltre la protezione antiossidante. Se lo studio è confermato, azionerà esattamente la bevanda antica nel mezzo di scienza del XXI secolo.

Uno dei fattori che mette le cellule tumorali oltre al normale un è che hanno telomerase, un enzima che mantiene i telomeri sull'estremità di DNA. La maggior parte delle cellule normali non hanno telomerase per mantenere i loro telomeri. Ogni volta che una cellula normale si divide, i telomeri sono persi. Quando tutti i telomeri sono andati, la cellula muore.

La capacità delle cellule tumorali di mantenere i loro telomeri può essere il segreto alla loro immortalità. Di conseguenza, il telomerase d'inibizione ed indurre i telomeri delle cellule tumorali a accorciare si è trasformato in in un fuoco della terapia del cancro. Teoricamente, se il telomerase potesse essere inibito, i telomeri accorcerebbero al punto che la cellula tumorale sarebbe morto.

Il primo inibitore naturale del telomerase è stato tè scoprire verde. I ricercatori giapponesi hanno potuti indicare che il tè verde inibisce il telomerase in due tipi differenti di cellule tumorali nella provetta. Le cellule di cause dell'estratto del tè verde (EGCG) sia della leucemia che del tumore solido scrivono per morire. Sebbene il meccanismo ancora non sia conosciuto, i ricercatori potevano vedere EGCG che sono trasportati nelle cellule viventi. Entro un mese, alcune delle cellule tumorali hanno cominciato a morire. All'interno due mesi di più, la maggior parte erano morti. L'esperimento è stato ripetuto parecchie volte con lo stesso risultato.

Mentre è grande da uccidere le cellule tumorali inibendo il loro telomerase, quel il familiare con la teoria del telomero di invecchiamento potrebbe chiedere che cosa il tè verde di effetto ha sulle cellule normali. La risposta è che non devono preoccuparsi. Le poche cellule normali che possiedono il telomerase (cellule germinali e cellule ematopoietiche che finalmente diventano globuli) hanno i telomeri più lunghi da cominciare con e loro telomerase è molto deboli. Se il tè verde avesse un effetto contrario su queste cellule, quindi sarebbe preveduto che il giapponese (chi lotti della bevanda di tè verde) dovrebbe fare diminuire la speranza di vita. Invece, hanno il più grande, con le donne giapponesi che praticano la cerimonia di tè che ha metà della mortalità di coloro che non fa. Come con curcumina, gli effetti di tè verde possono dipendere dal tipo di cellula. Può anche risultare che il tè verde ha un effetto benefico sui telomeri delle cellule normali. I ricercatori che hanno intrapreso gli studi tè/del telomerase ora stanno mettendo a fuoco su quell'edizione.

Mentre l'individuazione circa il tè verde ed il telomerase è emozionante per le provette, è lontano dalla prova per gli esseri umani. Eppure questo esperimento è un altro esempio della sofisticazione nascosta delle sostanze naturali. Una delle ragioni che gli scienziati hanno intrapreso questo studio era di trovare i modi che il tè verde potrebbe lavorare contro cancro oltre alla sua azione antiossidante. Il risultato sorprendente è particolarmente emozionante ai ricercatori del cancro al seno perché il telomerase è stato individuato in 95% dei casi avanzati.

Un altro gruppo di ricercatori giapponesi ha provato che il tè verde impedisce parecchi tipi di cancri. In uno studio di approfondimento, hanno deciso di mettere a fuoco su cancro al seno. Piuttosto che esaminando la prevenzione, hanno esaminato cui il tè verde di effetto potrebbe avere sulle donne già diagnosticate con cancro al seno. Sorprendente hanno trovato che quello tè verde bere ha colpito la risposta di una donna alla terapia e se ha avuta una ricorrenza del cancro. Dopo sette anni di studio, hanno concluso che le donne con le fasi I ed II cancro al seno che aveva bevuto cinque tazze o più di tè verde un il giorno prima che si ammalassero hanno avute un tasso di ricorrenza di 16,7% confrontati a 24,3% per le donne che hanno bevuto meno di quattro tazze quotidiane. Statisticamente, questa è una differenza significativa. Inoltre, il numero dei linfonodi metastatici in donne premenopausa è stato tagliato quasi a metà da cinque - sette tazze di tè verde per giorno e più ancora riduttore con più tazze. (Le donne postmenopausali hanno dovuto bere più di otto tazze di tè verde un il giorno per vedere un effetto significativo.) I bevitori del tè inoltre hanno avuti più cancri che erano tipi più trattabili positivi- del progesterone-ricevitore e dell'estrogeno di cancri. Lo studio inoltre suggerisce che il tè verde possa contribuire ad impedire i nuovi cancri accadere. Cinque di sei pazienti che hanno contratto un nuovo cancro hanno bevuto meno di quattro tazze di tè verde un il giorno. Mentre il numero dei pazienti in questo studio è troppo piccolo (472) per essere più di un'indicazione, presa insieme ad altri dati pubblicati, mostra il potenziale del tè verde.

Come curcumina, il tè verde ha indicato la promessa contro gli agenti cancerogeni chimici. In questo caso le nitrosamine, che sono formate quando i prodotti chimici hanno chiamato i nitrati o i nitriti contattano le sostanze organiche. I ricercatori usano frequentemente le nitrosamine per creare il cancro in animali. I nitrati ed i nitriti sono usati come preservativi-particolare dell'alimento in tali prodotti come i hot dog, Bologna e bacon-sebbene il cancro di cervello umano sia stato collegato alle carni conservate che contenente il nitrito. Il fumo della sigaretta e lo scarico dell'automobile inoltre generano le nitrosamine. Le vitamine antiossidanti C ed E neutralizzano le nitrosamine, ma il tè verde è più forte.

La ricerca indica che il tè verde può migliorare la chemioterapia. In uno studio dalla Germania, i ricercatori hanno preso i lls umani del tumore del colon che erano resistenti a doxorubicina e li hanno trattati con EGCG e EGC da tè verde. Questi estratti del tè hanno sensibilizzato le cellule all'uccisione dalla droga. D'altra parte, EGCG sembra capace di proteggere dalla tossicità della chemioterapia. I ricercatori in Turchia hanno scoperto che EGCG protegge da da danno indotto da doxorubicina del cuore in ratti. La chemioterapia genera un gran numero di radicali liberi ed è probabile che EGCG funziona attraverso il suo meccanismo di lavaggio del radicale libero.

Per coloro che piuttosto inghiotte che sorseggia, il tè verde è disponibile in capsule altamente concentrate che contengono gli estratti dei polifenoli specifici che hanno provato le proprietà di Cancro-combattimento. Sia informato che altri generi di tè non possono essere sostituiti attendibilmente per tè verde. La differenza principale fra tè verde ed altri è che il tè verde non è heated (riscaldamento causa l'ossidazione). Sebbene il tè nero ed altri contengano EGCG, l'importo è di meno che che cosa si presenta in tè verde. Per esempio, una tazza di Sencha, la varietà più comune di tè verde, contiene le quantità elevate di EGCG confrontato ai livelli molto bassi per il tè di Oolong. L'acqua bollente degrada EGCG, in modo dall'acqua d'ebollizione di uso quando rende a tè- verde il modo tradizionale preparare la bevanda.

Phytoestrogens-genisteina

La quantità di genisteina ad una in una dieta basata a pianta è 30 volte più superiore a a base di carne. La genisteina è trovata abbondantemente nei fagioli della soia ed è stata cavigliata come combattente del cancro. Inibisce l'angiogenesi (la crescita di nuovi vasi sanguigni) in vitro ed inibisce la cellula proliferazione-entrambi caratteristiche importanti nella fermata della crescita del cancro. L'incidenza molto più bassa del seno e del carcinoma della prostata in asiatici che mangiano una dieta tradizionale è probabilmente parzialmente dovuto i phytoestrogens che mangiano. (Dovrebbe essere precisato, tuttavia, che la quantità di grasso da carne nella dieta asiatica è circa un terzo di meno che nelle diete occidentali. Alcuno studia l'alto grasso dietetico di collegamento a cancro, altri studi indica che il grasso ha scarso effetto sull'incidenza del cancro.)

La tendenza dei ricercatori e del pubblico è egualmente di minimizzare il potenziale delle componenti dietetiche. È difficile da credere che qualcosa semplice e comune quanto la soia potrebbe agire in un modo sofisticato scientifico come droga. Eppure la genisteina si è rivelata ripetutamente avere meccanismi molto avanzati contro le cellule tumorali. Parecchi nuovi studi importanti non lasciano dubbio che gli fito-estrogeni da soia inibiscono parecchi tipi di cancri al seno. È stato scoperto che la genisteina regola un gene soppressore del tumore, p21, che funziona con p53 per regolare la crescita della cellula tumorale.

Oltre a regolare p53, la genisteina inoltre induce la morte di cellula tumorale e regola la sostanza di cyclin-a che invia “coltiva„ i segnali alle cellule tumorali. Ancora, i ricercatori all'università della California del Sud riferiscono che la genisteina inoltre neutralizza un fattore che attiva le proteine di sforzo. Proteine di sforzo di uso dei tumori per proteggersi da distruzione dal sistema immunitario.

La ricerca inoltre indica che la genisteina blocca la capacità di un prodotto chimico (DMBA) di causare il cancro al seno. Gli scienziati al fondamento americano del alth riferiscono che il pretrattamento dei ratti con la genisteina ha fermato il prodotto chimico dal danno del DNA e dal causare il cancro. I ricercatori all'università di Alabama riferiscono che la genisteina inibisce l'attivazione dei fattori che il carcinoma della prostata usa per ottenere ad un appiglio.

La migliore prova finora che gli fito-estrogeni impediscono il cancro in esseri umani è milioni di asiatici che lo mangiano di ogni giorno. La loro incidenza di cancro è molto più bassa di in Americani. Ciò non è scienza, tuttavia ed i dati definitivi ancora stanno mancando di.

Sebbene gli studi su grande scala non siano stati intrapresi, tre studi controllati dimostrano un chiaro effetto preventivo di soia su cancro al seno in donne premenopausa. I quarti studi sia sulle donne pre- che in post-menopausa sono stati intrapresi in Australia. Lo studio era molto elaborato: le donne sono state esaminate a phytoestrogens right after sono state diagnosticate con cancro al seno, prima che la chemioterapia fosse iniziata. Cinque phytoestrogens separati sono stati misurati. (Purtroppo, problemi con la genisteina impedita analisi dalla misurazione.) Lo studio ha indicato che le donne con i livelli elevati dei phytoestrogens hanno avute fino ad un rischio in diminuzione quadruplo di cancro al seno.

Prevenzione del cancro naturale

Per la prevenzione ottimale il migliore piano è di prendere vari combattenti del cancro. Tuttavia, deve essere avvertito che più non è necessariamente migliore. Particolarmente per quanto riguarda curcumina, questo è vero. Agli alti livelli, gli antiossidanti quale curcumina si trasformano in in pro-ossidante, cioè promuovono i radicali liberi piuttosto loro. Per gli scopi di prevenzione, mg 500-900 un il giorno di curcumina con un pasto pesante è suggerito. La quantità minima di isoflavoni della soia per impedire la malattia è stata stimata per essere circa 50 mg al giorno. Poiché la soia è solubile in acqua ed ha una breve emivita nel corpo, è raccomandato che i supplementi della soia siano presi due volte al giorno per mantenere i livelli costanti nel sangue. Una dose ideale sarebbe 50 mg di mattina e 50 mg nella sera. Uno studio nel Giappone ha indicato che il tè verde ha funzionato meglio a 10 tazze che cinque. Coloro che gode di una scossa costante di caffeina durante tutta la giornata dovrebbero studiare la possibilità di passare dal caffè o dalle cole al tè verde. Molta gente non tollera i livelli elevati della caffeina ed invece non sceglie i supplementi del tè verde. Poiché la quantità di polifenoli attivi di malattia-combattimento in bevande del tè verde varia, secondo come il tè verde è fatto ed il tipo di tè verde è usato, è a volte difficile da accertare del numero ottimale delle capsule dell'estratto del tè verde per usare di ogni giorno. Per gli scopi di prevenzione, una dose minima dei polifenoli del tè verde potrebbe essere 200 mg al giorno, mentre una dose ottimale può essere nell'ordine di mg 1000 al giorno.

La linea inferiore è che la prevenzione del cancro naturale funziona. Una decade di scienza ora partecipa dietro tè verde, curcumina, phytoestrogens ed altri estratti della pianta come i preventer sicuri e genuini del cancro. L'istituto nazionale contro il cancro ha studi in corso su tutti e tre le. Una fase che studio è in corso esaminare la genisteina ed il carcinoma della prostata. Un altro studio di NSC sta esaminando la curcumina per la prevenzione di tumore del colon. Ancora un altro sta confrontando una dieta a bassa percentuale di grassi e alta della fibra, della soia, della frutta, della verdura, del tè verde e della vitamina E ad una dieta regolare di NSC per carcinoma della prostata. Uno studio del tè verde è nelle prime fasi per esaminare soltanto quanto può essere tollerato, mentre uno studio del cancro al seno facendo uso di soia, dell'olio di pesce e di a bassa percentuale di grassi sta organizzando. Sarà anni prima che i risultati di questi studi siano conosciuti, ma la prevenzione volente della gente ora può trarre giovamento dai dati già pubblicati su questi preventer naturali del cancro. Non aspetti finché il cancro non colpisca per cominciare a pensare ad impedirlo.

Riferimenti

Ciolino HP, et al. 1998. Effetto di curcumina sul ricevitore arilico dell'idrocarburo e del citocromo p450 1A1 in cellule umane di carcinoma del seno MCF-7. Biochimica Pharmacol 56:197-206

Dalu A, et al. 1998. La genisteina, una componente di soia, inibisce l'espressione dei ricevitori di ErbB2/Neu e di EGF nella prostata dorsolateral del ratto. 37:36 della prostata - 43

Hanif R, et al. 1997. La curcumina, un additivo alimentare fenolico della pianta naturale, inibisce la proliferazione delle cellule ed induce i cambiamenti del ciclo cellulare nelle linee cellulari dell'adenocarcinoma dei due punti da una via dell'prostaglandina-indipendente [si vedano le osservazioni]. Med 130:576-84 di Clin del laboratorio di J

Mercato dell'informazione e innovazione K, et al. 1997. effetti Cancro-preventivi di bere tè verde in un Japanesepopulation. Med 26:769-75 di Prev

Ingram D, et al. 1997. studio di Caso-control degli fito-estrogeni e cancro al seno [si vedano le osservazioni]. Lancetta 350:990-94

Kim JM, et al. 1998. Effetti di Chemopreventive dei carotenoidi e dei curcumins su carcinogenesi dei due punti del topo dopo l'inizio di dimethylhydrazine 1,2. 19:81 di carcinogenesi - 5

Krishnaswamy K, et al. 1998. Il ritardo del tumorigenesis e della riduzione sperimentali di DNA adduce da curcuma e da curcumina. Cancro di Nutr 30:163-6

Nakachi K, et al. 1998. Influenza di tè verde bevente su malignità del cancro al seno fra i pazienti giapponesi. Ricerca 89:254-61 del Cancro di Jpn J

Russo S, et al. 1994. Effetti di S-adenosylmethionine (stesso) dalla sulla cardiotossicità indotta da doxorubicina nel ratto. 25:65 del Med di J - 89

Sadakata S, et al. 1992. Mortalità fra i professionisti femminili di Chanoyu (“tè-cerimonia„ giapponese.) Med 6:475-7 di Tohoku J Exp

Shao ZM, et al. 1998. La genisteina inibisce similmente la proliferazione in estrogeno ricevitore-positivo e nelle linee cellulari umane negative di carcinoma del seno caratterizzate da induzione di P21WAF1/CIP, dall'arresto di G2/M e dagli apoptosi. 69:44 di biochimica delle cellule di J - 54

Stammler G, et al. 1997. Le catechine del tè verde (EGCG e EGC) hanno effetti di modulazione sull'attività di doxorubicina nelle linee cellulari resistenti alla droga. Farmaci anticancro 8:265-68

Tanaka K, et al. 1998. Inibizione di N-nitrosazione delle amine secondarie in vitro dagli estratti e dalle catechine del tè. Ricerca 412:91-8 di Mut

Upadhyaya P, et al. 1998. L'effetto dell'isolato dietetico della proteina di soia, la genisteina e un selenocyanate di 1,4 phenylenebis (metilene) su un grippaggio di A di 7. 12 diemthylben il antrhacene [a] in ghiandole mammarie dei ratti del CD. Rappresentante di Oncol 5:1541-5

Venkatesan N. 1998. Attenuazione della curcumina di tossicità del miocardio di adriamicina acuta in ratti. Br J Pharm 124:425-27

Zhou Y, et al. 1998. Meccanismo per la soppressione della risposta mammifera dalla genisteina, un phytoestrogen anticancro di sforzo da soia. Cancro nazionale Inst 90:381-8 di J

Per ulteriori informazioni ai sui prodotti chimici basati a cloro, vedi:

“Crisi del cloro: Il tempo per un globale elimina„ e “Dow Brand Dioxin„ a www.greenpeaceusa.org

Cono, Marla. “Confusione sessuale nel selvaggio,„
Los Angeles Times, 2-3 ottobre 1994, pagina A1
La guida verde, chiama gratis 888 ECO-INFO.