Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Rivista del prolungamento della vita

LE Magazine settembre 1999

PRODOTTI

Il fondamento del prolungamento della vita regolarmente profila ed esamina i nuovi prodotti importanti sul mercato, spesso mettente li a disposizione direttamente di voi come pure ai membri di fondamento ad uno sconto via prolungamento della vita i compratori bastonano.


MSM Il multiuso
Composto
MSM

(metilico-sulfonyl-metano), anche conosciuto come il sulfone dimetilico, è un composto solforato naturale, trovato nelle diete umane ed in quelle di virtualmente tutti i altri vertebrati. Nella sua forma purificata, è un assaggio inodoro e leggermente amaro, polvere solubile in acqua, bianca, cristallina che contiene lo zolfo elementare di 34%. La sua formula chimica è (CH3) 2SO2.

Alcuni chimici atmosferici hanno suggerito che MSM ed i suoi composti, DMSO (dimetilsulfossido) e DMS relativi (dimethylsulfide) fornissero la fonte per 85% dei composti solforati in tutti gli organismi viventi. Questi composti naturali cominciano nell'oceano in cui zolfo inorganico del convertito del fitoplancton presente nell'acqua di mare ai sali dimetilici terniary di sulfonium. Questi sali sono ripartita successiva, tramite azione enzimatica, nel composto volatile chiamato dimethylsulfide (DMS), che sfugge all'oceano come gas, aumenta nell'atmosfera superiore da ossidare là in presenza di ozono e di luce ultravioletta ai suoi cugini chimici, DMSO e MSM. A differenza del DMS, sia DMSO che MSM sono solubili in acqua e sono rinviati alla terra in pioggia. Le piante rapidamente assorbono i due composti, concentrante li fino ad un cento-popolare. Gli animali mangiano le piante e la distribuzione di questi composti solforati è poi completa. MSM è stato trovato nel sangue e nelle ghiandole surrenali delle mucche. Il latte delle mucche contiene fra due e sei parti per milione MSM.

MSM si presenta naturalmente nel corpo umano come conseguenza dell'alimento che mangiamo. È una componente normale della frutta fresca, delle verdure, dei frutti di mare e della carne. Inoltre è stato trovato in tè, caffè e cioccolato. È stato individuato in urina umana normale. La quantità di MSM presente nell'apparato circolatorio di un maschio umano adulto è circa 0,2 parti per milione. Gli esseri umani adulti normali espellono quattro - undici milligrammi di MSM al giorno in loro urina. In vertebrati, la concentrazione di MSM diminuisce con l'età. Una certa ricerca suggerisce che ci sia una concentrazione minima di MSM che deve essere mantenuto nel corpo per conservare la funzione normale e la struttura.

Gli esperimenti facendo uso di MSM che contiene lo zolfo radiolabled (35S) hanno indicato che dopo ingestione, MSM smette il suo zolfo alla metionina di aminoacidi essenziali, alla cisteina e ad altre proteine del siero, finalmente trovanti il suo modo nel collagene di pelle, i giunti ed i vasi sanguigni. Inoltre è incorporato nella cheratina di capelli e delle unghie.

MSM è stimato come una delle meno sostanze tossiche nella biologia. È così inerte e non tossico che le soluzioni acquose possono anche essere usate come diluente del sangue. In topi, nessun cambiamento clinico è stato osservato alle dosi orali di mg 2000 per chilogrammo di peso corporeo. La dose letale (LD50) di MSM per i topi è oltre 20 grammi per chilogrammo di peso corporeo. I centinaia di pazienti sono stati curati per molti anni all'università di scienze di salute dell'Oregon con MSM orale ai livelli superiore quotidiano a due grammi senza tossicità seria.

Gli scienziati ancora non conoscono tutte le funzioni di MSM nel corpo umano, ma all'università di scienze di salute dell'Oregon le seguenti circostanze hanno reagito bene a MSM supplementare:

  • Polline
  • La risposta di allergia ai pollini ed agli alimenti è accorciata acutamente. Il farmaco può essere ridotto o eliminarsi.
  • Controllo del hyperacidity. I pazienti che hanno usato gli antiacidi e gli antagonisti del istamina-ricevitore per controllare il hyperacidity possono impiegare MSM con i risultati eccellenti.
  • Sollievo da costipazione. I pazienti con costipazione cronica hanno avuti sollievo rapido e continuo con un supplemento quotidiano di MSM.

La ricerca effettuata all'università dello stato dell'Ohio di medicina ha indicato che MSM orale può proteggere i ratti dall'inizio di cancro al seno. I ratti sono cresciuto per essere suscettibili di cancro al seno quando determinati composti cancerogeni dati sono stati alimentati una dieta che contiene MSM aggiunto per gli otto giorni. A seguito di questo periodo i ratti sono stati dati 15 dosi di mg di dimethylbenzanthracene 7,12 da intubazione gastrica orale. La salute dei ratti è stata controllata per quasi un anno ed è stata confrontata ad un simile gruppo di ratti agente-dosati che non avevano ricevuto la dieta di MSM. Sebbene non ci sia differenza statistica nel numero dei tumori che si sviluppano nei due gruppi, i ratti di dieta di MSM hanno sviluppato più successivamente i loro primi tumori i 100 giorni dei ratti non-MSM di dieta e questi tumori si sono trasformati in più successivamente nei circa 130 giorni cancerogeni di quelli nel gruppo di controllo.

Gli stessi ricercatori dall'università dello stato dell'Ohio di medicina inoltre hanno studiato la protezione che MSM dietetico ha fornito ai ratti iniettati il dimethylhydrazine 1,2, un composto che incita il tumore del colon. Un gruppo di ratti ha ricevuto MSM come soluzione di 1% in loro acqua potabile durante l'esperimento. Il gruppo di controllo ha ricevuto soltanto l'acqua di rubinetto. Una settimana dopo che l'inizio del regime dietetico, tutti i ratti è stato iniettato con l'agente cancerogeno. Ad intervalli di due mesi i ratti sono stati esaminati nell'ambito dell'anestesia per i tumori. I ratti senza alcun aspetto dei tumori sono stati restituiti all'esperimento. Di nuovo, il numero dei tumori dell'intestino che accadono nei ratti era statisticamente lo stesso per i ratti trattati e non trattati sopra l'intero esperimento di nove mesi. Tuttavia, il periodo dell'aspetto dei primi tumori dell'intestino era considerevolmente più lungo nei ratti trattati MSM. La conclusione dei ricercatori era che MSM allunga significativamente il periodo dell'inizio del tumore confrontato ai comandi e MSM dovrebbe più a fondo essere studiato come preventivo per tumore del colon.

I ricercatori all'università di scienze di salute dell'Oregon hanno studiato uno sforzo dei topi che erano allo lo sviluppo spontaneo incline delle lesioni articolari simili a quelle nell'artrite reumatoide. Hanno trovato che gli animali hanno alimentato una dieta che ha compreso una soluzione di 3% di MSM, in acqua potabile dall'età di due mesi fino all'età di cinque mesi, non hanno sofferto degenerazione di cartilagine articolare. Nel gruppo di controllo dei topi che ricevono soltanto l'acqua di rubinetto, 50% degli animali sono stati trovati per avere degenerazione focale di cartilagine articolare.

Per concludere, la ricerca umana recente alla scuola di medicina del UCLA ha trovato un rapporto di riproduzione di 82% del dolore dopo sei settimane di uso orale di MSM in un doppio studio dei ciechi sull'artrite degenerante. Lo studio ha misurato quattro mesi ed ha fatto partecipare sedici pazienti: dieci pazienti su MSM e su sei su placebo. Dopo soltanto sei settimane, quei pazienti che usando il MSM hanno avvertito il controllo meglio di di 80% del loro dolore, mentre quelli sul placebo hanno avvertito in media un miglioramento di 18% a sei settimane.

- Gary Prater


Riferimenti

  • Corona-Zellerbach Corp., bollettino 1983 di tossicità.
  • Herschler, R J., no. 4.973.605 di brevetto degli Stati Uniti, il 27 novembre 1990.
  • Istituto di Ricerche Biomediche, RBM EXP., no. 980174, il 19 agosto 1998.
  • Jacob, J.W. e Herschler, R., annuncio. N.Y. Acad. Sci., volume 411, xiii, 1983.
  • Jacob, S.W., scienze università, Portland, Oregon, comunicazione personale di salute dell'Oregon.
  • Lawrence, R M., U.C.L.A. School di medicina, Metilico-Sulfonyl-metano, una corrispondenza preliminare.
  • Lovelock, J.E. et al., natura, volume 237, 452, 1972.
  • McCabe, D. et al., Arch. Surg., volume 121, 1455, 1986.
  • Morton, J.I. & Moore, R D., federazione delle società americane per biologia sperimentale, sessantanovesima riunione annuale, 21-26 aprile 1985, 692, 1985.
  • O'Dwyer, P.J. et al., Cancro, volume 62, 944, 1988.
  • Richmond, V.L., J. Nutrition, volume 116, no. 6, giugno 1986.
  • Williams, K.I.H et al., Arch. Biochimica. Biophys., volume 113, 251, 1966.
  • Williams, K.I.H et al., Proc. Exp. Biol. & Med., volume 122, 865, 1966.


Di nuovo al forum della rivista