Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Aggiornamento del prolungamento della vita

9 marzo 2004
In questa edizione
 

Esclusiva dell'aggiornamento del prolungamento della vita:

 

 

La fortificazione dell'acido folico impedisce i difetti di tubo molto più neurale

 

Protocollo:

 

 

Riduzione dell'omocisteina

 

Prodotti descritti della settimana:

 

 

Capsule di vitamina b12 e dell'acido folico

 

 

Capsule della colina di CDP

 

Prolungamento della vita rivista edizione del marzo 2004

 

 

Le vitamine di B abbassano i livelli pericolosi dell'omocisteina

Esclusiva dell'aggiornamento del prolungamento della vita

La fortificazione dell'acido folico impedisce i difetti di tubo molto più neurale
La conferenza annuale dell'associazione americana quarantaquattresima del cuore sull'epidemiologia e sulla prevenzione della malattia cardiovascolare era il sito di una presentazione dall'epidemiologo medico Lorenzo D. Botto, MD, con i centri per il centro nazionale della prevenzione e del controllo delle malattie sui difetti di nascita e sulle inabilità inerenti allo sviluppo a Atlanta, annuncianti i suoi risultati del gruppo di ricerca che la fortificazione dell'acido folico di alimento cominciata nella decade precedente è stata seguita da una riduzione dei tassi di mortalità per la malattia cardiaca ed il colpo ischemici. Le 17.000 morti stimate connesse con la malattia cardiaca ischemica e 31.000 morti in relazione con il colpo possono essere impedite ogni anno da quando la fortificazione con la vitamina di B è stata iniziata nel 1996 negli Stati Uniti per contribuire ad impedire i difetti di nascita di tubo neurale.

Il gruppo di CDC, principale da Quanhe Yang, PhD, ha studiato i dati nazionali del certificato di morte per determinare i cambiamenti nelle tendenze della mortalità che seguono l'implementazione della fortificazione dell'acido folico. Hanno trovato che il miglioramento nei tassi di mortalità dovuto la malattia cardiaca ischemica ed il colpo non sono stati spiegati dai cambiamenti in altri fattori di rischio importanti, quali il fumo e l'ipertensione, molti di cui non sono migliorato durante il periodo esaminato.

I ricercatori suggeriscono che l'acido folico possa contribuire ad abbassare l'omocisteina del siero nella popolazione degli Stati Uniti, quindi riducendo gli infortuni mortali dalla malattia cardiovascolare e dal colpo. Il Dott. Botto spiegato, “molti studi ha indicato che l'acido folico può abbassare i livelli dell'omocisteina del siero e che la gente con i livelli superiori alla media dell'omocisteina è all'elevato rischio per il colpo e la malattia cardiaca. Pensiamo che l'alta omocisteina causi in qualche modo un insulto sulla parete vascolare, indebolente la nave e rendentegli al il danno più incline. “

“Abbiamo trovato la prova di un'accelerazione tripla nel declino della mortalità colpo-collegata che è collegata temporaneamente con la fortificazione di farina con acido folico,„ il Dott. Botto abbiamo riassunto. “Se la fortificazione dell'acido folico è responsabile del miglioramento nella mortalità colpo-collegata, i benefici di salute pubblica sono sostanziali. . . D'importanza, il declino nella mortalità connessa con il colpo ha mostrato un modello coerente che ha funzionato attraverso tutti i generi e gruppi razziali, con i miglioramenti per sia gli uomini che donne, bianchi ed i nero.„

Protocollo

Riduzione dell'omocisteina
L'istituzione medica ha svegliato ai pericoli di omocisteina quando New England Journal di medicina (9 aprile 1998) e del giornale di American Medical Association (JAMA, il 18 dicembre 1996) ha pubblicato gli articoli che suggeriscono che i supplementi della vitamina fossero usati per abbassare i livelli dell'omocisteina. Questo stesso messaggio è stato pubblicato dal fondamento del prolungamento della vita 18 anni più in anticipo (notizie antinvecchiamento, novembre 1981, 85-86).

L'omocisteina elevata può essere ridotta (o essere disintossicata) in due modi. La via più comune è via il processo di rimetilazione, dove i gruppi metilici sono donati ad omocisteina per trasformarlo in metionina e in S-adenosylmethionine (stessa).

Un agente potente di rimetilazione è TMG, che corrisponde al trimethylglycine. I tri mezzi là sono tre gruppi metilici su ogni molecola della glicina che può essere trasferita ad omocisteina per trasformarlo (remethylate) in metionina ed in stesse. La rimetilazione (o disintossicazione) di omocisteina richiede i seguenti fattori minimi: (1) acido folico, (2) vitamina b12, (3) zinco e (4) TMG.

La colina è un altro “donatore metilico„ quel aiuti per abbassare i livelli elevati dell'omocisteina e questa conversione non richiede i cofattori. Tuttavia, la colina migliora soltanto la rimetilazione nel fegato e nel rene, che è perché è così importante prendere gli importi adeguati dei fattori remethylating quali acido folico ed il vitamina b12 per proteggere il cervello ed il cuore. La letteratura pubblicata sottolinea che l'acido folico ed il vitamina b12 sono sostanze nutrienti critiche nella via di rimetilazione (disintossicazione) di omocisteina.

L'altra via in cui l'omocisteina elevata è ridotta è via la sua conversione in cisteina e finalmente in glutatione via la via trans--sulfuration. Questa via dipende dalla vitamina b6. La quantità di vitamina b6 richiesta per abbassare l'omocisteina ha considerevole singola variabilità. La metionina è il solo aminoacido che crea l'omocisteina. La gente che mangia gli alimenti che sono alti in metionina (quali carne rossa ed il pollo) può avere bisogno di più vitamina b6. L'omocisteina elevata può accadere quando ci sono cofattori insufficienti della vitamina (quali folato e la vitamina b6) per disintossicare la quantità di metionina che è ingerita nella dieta.

http://www.lef.org/protocols/prtcl-122.shtml

Prodotti descritti della settimana

Acido folico con le capsule di vitamina b12

Le vitamine di B sono usate individualmente nel corpo o congiuntamente agli enzimi per contribuire a liberare l'energia proveniente dai carboidrati, dal grasso e dalla proteina. I coenzimi della vitamina B sono determinanti per le vie metaboliche che generano l'energia stata necessaria da ogni cellula nel corpo. Poiché sono co-dipendenti nelle loro attività metaboliche, una carenza di una vitamina di B può colpire il funzionamento ottimale dei sistemi dell'organo in tutto il corpo.

L'acido folico (folico) è un membro della famiglia di complesso B. È trovato in abbondanza in verdure verdi frondose, ma è spesso carente in dieta americana standard. L'acido folico partecipa ad una reazione del coenzima che sintetizza il DNA stato necessario per la crescita delle cellule e la nuovi formazione ed aiuti delle cellule convertono il vitamina b12 in una delle sue forme del coenzima.

http://www.lef.org/newshop/items/item00347.html

Capsule della colina di CDP

La colina e l'acido pantotenico sono sostanze state necessarie dal cervello per produrre l'acetilcolina, un cervello importante/neurotrasmettitore del motoneurone che facilita la trasmissione degli impulsi fra i neuroni.

Il cloruro e la fosfatidilcolina della colina sono due forme di colina che sono state l'argomento della maggior parte della ricerca, alcuna di cui ha indicato che le dosi elevate di colina sono un modo efficace di raggiungimento dei livelli ottimali dell'acetilcolina. I livelli più bassi di acetilcolina sono associati con perdita di memoria e le difficoltà di apprendimento che si presentano nei cervelli di invecchiamento.

la CDP-colina corrisponde a cytidine-5-diphosphocholine. Questa forma unica di colina attraversa prontamente la barriera ematomeningea direttamente nel tessuto cerebrale.

http://www.lef.org/newshop/items/item00390.html

Prolungamento della vita rivista edizione del marzo 2004

Riduzione dell'omocisteina
I ricercatori università di s alla Germania 'di Hannover hanno valutato l'ingestione dietetica e uno stato del sangue di 178 donne tedesche ha invecchiato 60 - 70 anni. * I partecipanti di studio hanno completato un'annotazione di tre giorni di dieta che ha valutato le loro l'energia e assunzioni degli elementi nutritivi. Ciò è stata confrontata all'indennità dietetica raccomandata corrispondente (RDA) per le donne più anziane. I campioni di sangue sono stati cavati dopo un veloce di notte e sono stati usati per misurare i livelli di tiamina (B1), di riboflavina (B2), di piridossina (B6), di cobalamina (B12), di folato e di omocisteina.

L'assunzione della riboflavina era sufficiente generalmente, con soltanto 2% dei partecipanti di studio sotto il RDA. Al contrario, più di 82% delle donne ha avuto un'assunzione folica sotto il RDA. I livelli ematici di cobalamina, di tiamina e di piridossina erano sotto il rispettivo RDAs per queste vitamine in 42%, in 29% e in 17% delle donne, rispettivamente. L'omocisteina del plasma è stata elevata drammaticamente in 17% dei partecipanti di studio. Poiché gli oggetti hanno avuti livelli di istruzione superiori alla media, i ricercatori hanno speculato che lo stato difficile della B-vitamina potrebbe essere ancor più prevalente nella popolazione in genere.

http://www.lef.org/magazine/mag2004/mar2004_itn_01.htm

Se avete domande o le osservazioni riguardo a questi emissioni di passato o dell'edizione di prolungamento della vita aggiornano, inviile a ddye@lifeextension.com o chiami 954 766 8433 l'estensione 7716.

Per vita più lunga,

Dayna Dye
Redattore, aggiornamento del prolungamento della vita
ddye@lifeextension.com
954 766 8433 estensione 7716
Firmi su per l'aggiornamento del prolungamento della vita a http://mycart.lef.org/subscribe.asp

L'aiuto ha sparso le buone notizie circa vivere più lungo e più sano – trasmetta questo email ad un amico!