Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Aggiornamento del prolungamento della vita

7 settembre 2004 Stampatore Friendly
In questa edizione

Esclusiva dell'aggiornamento del prolungamento della vita:

Le verdure, supplementi riducono il rischio del cancro ovarico

Protocollo:

Terapia adiuvante del Cancro

Prodotti descritti:

Capsule del beta-carotene

Capsule della vitamina E

Prolungamento della vita:

Faccia domanda per il vostro platino del prolungamento della vita più Mastercard e contribuisca a costituire un fondo per la ricerca antinvecchiamento

Esclusiva dell'aggiornamento del prolungamento della vita

Le verdure, supplementi riducono il rischio del cancro ovarico
Uno studio di caso-control riferito nell'emissione del settembre 2004 dell'epidemiologia del Cancro del giornale, dei biomarcatori & della prevenzione ha trovato un'associazione inversa fra il rischio di sviluppare il cancro ovarico e l'assunzione delle verdure ed i supplementi del beta-carotene, del complesso B e della vitamina E.

I ricercatori da Ottawa, Ontario hanno amministrato la storia di salute ed i questionari dietetici a 442 donne diagnosticate con cancro ovarico e a 2.135 donne di pari età che erano cancro libero. I livelli dell'assunzione di alimenti e di supplementi nutrizionali per i due anni che precedono lo studio sono stati analizzati dai ricercatori ed i gruppi sono stati confrontati.

In questo studio, le donne con cancro ovarico erano più probabili essere postmenopausali, essere obese, consumare più calorie, per avere meno nascite ed avere più bassi livelli di attività fisica che quelle senza la malattia. Quando la dieta è stata esaminata, nessun'associazione è stata trovata fra cancro ovarico e assunzione di grasso, di proteina, dei carboidrati e di molte altre componenti dietetiche. L'assunzione dell'uovo e del colesterolo è stata associata con un aumento insignificante nel rischio di cancro ovarico. Le donne di cui assunzione di verdure totale e assunzione della verdura crocifera era nei 25 per cento principali dei partecipanti hanno avvertito un rischio di cancro ovarico che era quasi un quarto più basso di quelli di cui il consumo era nel quarto più basso.

Quando i supplementi sono stati esaminati, le donne che hanno preso il beta-carotene per oltre dieci anni hanno avute un rischio di cancro ovarico che era 69 per cento più basso di coloro che non ha riferito facendo uso del supplemento. Il completamento della vitamina E per lo stesso periodo ha diviso in due il rischio di cancro ovarico. Le vitamine di complesso B sono state associate con un più piccolo rischio in diminuzione. Gli autori attribuiscono l'abilità preventiva del cancro delle vitamine alla loro capacità antiossidante che gli aiuti impediscono il danno del DNA e notano che la vitamina E ed il beta-carotene inoltre migliorano la funzione immune. Raccomandano ulteriore studio su effetto protettivo apparentemente meno significativo B-complesso per confermare i risultati dello studio corrente.

Protocollo

Terapia adiuvante del Cancro
Il ruolo inibitorio della vitamina E nella crescita di una serie di cellule umane del tumore come pure le sue funzioni difensive nel superamento della tossicità indotta da trattamento sono stati esaminati. L'impatto della vitamina E (forse agendo con le sue forze antiossidanti) è significativo, come provato dai seguenti studi:

  • Dopo l'esame dei 29.000 fumatori maschii in Finlandia, i ricercatori hanno trovato che i livelli ematici di alfa-tocoferolo hanno ridotto l'incidenza del cancro polmonare di circa 19%. La relazione sembra più forte fra i giovani e fra quelle con la meno esposizione cumulativa del fumo. Questi risultati suggeriscono che gli alti livelli dell'alfa-tocoferolo, se presente durante le fasi critiche iniziali del tumorigenesis, possano inibire lo sviluppo del cancro polmonare (Woodson et al. 1999).
  • Una combinazione di vitamina E e di pentossifillina (PTX), una droga che inibisce l'aggregazione anormale della piastrina, permettendo che più sangue raggiunga le aree irradiate, ha provocato una regressione di 50% di fibrosi indotta da radiazioni superficiale (la proliferazione del tessuto connettivo fibroso) a metà dei pazienti studiati (Gottlober et al. 1996; Delanian 1998). Un dosaggio suggerito è 800 mg un il giorno di PTX e di 1000 IU al giorno della vitamina E.
  • Un effetto di antimelanoma ottenuto dal succinato della vitamina E in vivo è stato riferito (Malafa et al. 2002).
  • il Gamma-tocoferolo inibisce l'attività COX-2, dimostrante le proprietà antinfiammatorie (Jiang et al. 2001; Rivista del prolungamento della vita 2002).
  • L'uso della vitamina E, congiuntamente alle vitamine A e C, ha condotto ad una riduzione quadruplo p53 delle mutazioni (Brotzman et al. 1999). Ciò è un'individuazione estremamente importante perché le mutazioni p53 indicano una forma più maligna e più aggressiva di cancro.
  • Gli uomini con un'alta assunzione della vitamina E sono 65% meno probabili sviluppare gli adenomi colorettali (precursori a tumore del colon) rispetto agli uomini all'assunzione bassa della vitamina E (Tseng et al. 1996).
  • Abbassi la morbosità e la mortalità da carcinoma della prostata negli uomini che prendono 50 mg di quotidiano sintetico dell'alfa-tocoferolo. La prova successiva ha determinato il gamma-tocoferolo per essere superiore, tuttavia, all'alfa-tocoferolo in termini di inibizione delle cellule del tumore (Moyad et al. 1999). Gli uomini nell'più alto quinto della distribuzione per il gamma-tocoferolo hanno avuti una riduzione quintupla del rischio di sviluppare il carcinoma della prostata confrontato a quelli nel quinto più basso. Inoltre, statisticamente la protezione significativa dagli alti livelli di selenio e dell'alfa-tocoferolo ha accaduto soltanto quando le concentrazioni nel gamma-tocoferolo erano inoltre alte (Helzlsourer et al. 2000). Il modo della e della vitamina di efficacia riguardo a protezione della prostata: La vitamina E interferisce con due proteine (il ricevitore per testosterone e l'antigene prostatico specifico [PSA]). I meno ricevitori dell'androgeno c'è su una cellula di carcinoma della prostata, meno capaci i ricevitori restanti sono di accendere i geni che stimolano la crescita e la progressione del carcinoma della prostata. Lo PSA serve da buona molecola dell'indicatore per attività del ricevitore dell'androgeno (Mercola 2002b).
  • I tocotrienoli, abbastanza simili ad un tocoferolo (ma per l'aggiunta di una coda insatura in sua struttura chimica), si accumulano in tessuti adiposi, compreso le ghiandole mammarie. Se una cellula è malata, il tocotrienolo è preparato per azione, aspetta per inibire la crescita e regolare l'attività cellulare aberrante all'inizio. Stranamente, più cancerogena la cellula, più suscettibile è ai tocotrienoli. Gli scienziati stanno mettendo a fuoco apparentemente sopra la forma sbagliata di vitamina E (i tocoferoli), che mostrano poca protezione contro cancro al seno. I tocotrienoli sembrano inibire la proliferazione delle cellule di cancro al seno umane vicino fino a 50% (Nesaretnam et al. 1998). I risultati indicano che i tocotrienoli sono efficaci inibitori sia di estrogeno ricevitore-negativo che cellule ricevitore-positive dell'estrogeno e che la combinazione con il tamoxifene dovrebbe essere considerata come miglioramento possibile nella terapia del cancro al seno. Questa strategia potrebbe ridurre significativamente la quantità di tamoxifene richiesta per colpire il cancro (Guthrie et al. 1997).
  • Il cortisolo (connesso con la sopravvivenza più difficile) e IL-6 (un indicatore negativo per vari cancri) erano significativamente più bassi in animali da laboratorio che hanno ricevuto l'alfa-tocoferolo prima che cortisol-IL-6 una sfida (Webel et al. 1998).

http://www.lef.org/protocols/prtcl-027.shtml

Prodotti descritti

Capsule del beta-carotene

Il beta-carotene è il precursore più potente a vitamina A, ma la sua conversione a vitamina A nel corpo è limitata da un sistema di risposte. È un antiossidante importante per diritto proprio ed uno che possono aumentare fino soltanto ai livelli tossici in circostanze rare. Gli aiuti del beta-carotene sostengono la salute immune migliorando la funzione della ghiandola del timo.

Il beta-carotene è un antiossidante importante che inoltre serve da precursore su richiesta a vitamina A.

http://www.lef.org/newshop/items/item00664.html

Capsule della vitamina E

Uno o più membri della famiglia della vitamina E possono:

  • Mantenga l'integrità della membrana cellulare e riduca l'invecchiamento cellulare.
  • Inibisca il radicale potenzialmente offensivo del peroxynitrite.
  • Mantenga l'aggregazione sana della piastrina.
  • Potenzi con vitamina A per proteggere i polmoni dagli agenti inquinanti.
  • Protegga il sistema nervoso e la retina.
  • Declino conoscitivo di ritardo.
  • Migliori la funzione immune.

http://www.lef.org/newshop/items/item00063.html

Faccia domanda per il vostro platino del prolungamento della vita più Mastercard e contribuisca a costituire un fondo per la ricerca antinvecchiamento!

Come cliente del prolungamento della vita, siete impegnato nella nostra ricerca in corso per scoprire le terapie integranti che impediscono e trattano molte malattie connesse con invecchiamento come pure invecchiamento stesso. Ora, da semplicemente facendo uso della vostra carta di credito di Mastercard del prolungamento della vita per fare i vostri acquisti di carta di credito regolari, potete efficacemente contribuire alla nostra causa. Usi semplicemente il vostro prolungamento della vita Mastercard ed una percentuale il vostro prezzo d'acquisto sarà inviato a prolungamento della vita per aiutarci a costituire un fondo per gli studi antinvecchiamento che usiamo per aiutarci a sviluppare i nostri prodotti e servizi.

Pubblicato dalla Banca di MBNA America, l'emittente principale delle carte di credito di affinità, questo programma offre a membri del prolungamento della vita un l'Indice Sintetico di Costo introduttivo basso sui controlli di anticipo in contanti e sui trasferimenti dell'equilibrio. Il platino più i clienti può anche approfittare di numerosi benefici quali la protezione di frode, la copertura deducibile di collisione locativa automatica supplementare e fino all'assicurazione contro i infortuni in comune di viaggio del trasportatore $1 milione.

http://www.lef.org/lpages/MBNA

Se avete domande o le osservazioni riguardo a questi emissioni di passato o dell'edizione di prolungamento della vita aggiornano, inviile a ddye@lifeextension.com o chiami 954 766 8433 l'estensione 7716.

Per vita più lunga,

Dayna Dye
Redattore, aggiornamento del prolungamento della vita
ddye@lifeextension.com
LifeExtension.com
Boulevard commerciale ad ovest 1100
Fort Lauderdale FL 33309
954 766 8433 estensione 7716

Firmi su per l'aggiornamento del prolungamento della vita a http://mycart.lef.org/subscribe.asp

L'aiuto ha sparso le buone notizie circa vivere più lungo e più sano. Trasmetta questo email ad un amico!

Osservi le emissioni precedenti dell'aggiornamento del prolungamento della vita nell'archivio del bollettino.