Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Aggiornamento del prolungamento della vita

25 novembre 2004 Stampatore Friendly
In questa edizione

Esclusiva dell'aggiornamento del prolungamento della vita:

La quercetina ha potuto ridurre Alzheimer e l'altro rischio di malattia

Protocollo:

Morbo di Alzheimer

Prodotti descritti:

Capsule della quercetina

Capsule di resveratroli

Esclusiva dell'aggiornamento del prolungamento della vita

La quercetina ha potuto ridurre Alzheimer e l'altro rischio di malattia
In un articolo che sarà publicato nell'edizione del 1° dicembre 2004 del giornale della società di prodotto chimico americano della chimica agricola ed alimentare, i ricercatori a Cornell University hanno trovato quella quercetina, un composto antiossidante che si presenta in mele, cipolle, bacche ed altra frutta, aiuti prevengono danni ossidativo to le cellule cerebrali che potrebbero contribuire al morbo di Alzheimer e ad altri disordini.

Il morbo di Alzheimer è caratterizzato dalla sovrapproduzione della proteina dell'beta-amiloide nel cervello, che è creduto da alcuni ricercatori per creare i radicali liberi che causano il danno di cellula cerebrale cumulativo.

Professore ed il presidente del dipartimento di scienza e tecnologia dell'alimento a Cornell University, a C.Y. Lee, al PhD ed ai colleghi hanno esposto le culture di cellula cerebrale del ratto al perossido di idrogeno, un composto che causa il danno del radicale libero, che è creduto per accadere nel morbo di Alzheimer. Le colture cellulari sono state pretrattate con quercetina o vitamina C, o non hanno ricevuto pretrattamento.

Le cellule che hanno ricevuto il pretrattamento della quercetina hanno avvertito significativamente meno danneggiamento di DNA e di proteine cellulari ed avevano migliorato l'attuabilità confrontata a quelle esposte a vitamina C o a nessun pretrattamento, dimostrante un effetto protettivo per quercetina contro la neurotossicità. Colleen Fitzpatrick era inoltre efficace, ma in misura minore che la quercetina. 

I risultati aggiungono a quelli di un corpo crescente della ricerca che Alzheimer ed altri rischi di malattia potrebbero essere abbassati attraverso i mezzi dietetici, specialmente aumentando l'assunzione antiossidante.  Il Dott. Lee ha commentato, “in base alla dimensione del servizio, le mele fresche hanno alcuni dei livelli elevati [della quercetina dell'antiossidante] una volta confrontato ad altre frutta e verdure e può essere fra le migliori scelte dell'alimento per il combattimento del Alzheimer.„

Protocollo

Morbo di Alzheimer
Lo sforzo ossidativo è molto importante nello sviluppo del morbo di Alzheimer. Blocchetto antiossidante di aiuto di supplementi questo processo. “l'Beta-amiloide è aggregato e produce i radicali più liberi in presenza dei radicali liberi; la tossicità dell'beta-amiloide si elimina dagli organismi saprofagi del radicale libero„ (Grundman 2000).

il danno Libero radicale (sforzo ossidativo) è una causa significativa di invecchiamento biologico. È ben noto che i neuroni sono estremamente sensibili agli attacchi dai radicali liberi distruttivi. La seguente prova sostiene l'ipotesi di danno libero radicale che è una causa centrale nel morbo di Alzheimer (battezzi 2000):

  • Le lesioni di cervello presenti nei cervelli dei pazienti del morbo di Alzheimer sono associate tipicamente con gli attacchi dai radicali liberi (per esempio, danneggiamento di DNA, di ossidazione della proteina, di perossidazione lipidica e dei prodotti finiti avanzati della glicosilazione).
  • I metalli (quali ferro, rame, zinco ed alluminio) sono spesso presenti. Questi metalli hanno un'attività catalitica che produce i radicali liberi.
  • l'Beta-amiloide è aggregato e produce i radicali più liberi in presenza dei radicali liberi.
  • la tossicità dell'Beta-amiloide si elimina dagli organismi saprofagi del radicale libero.
  • L'apolipoproteina E (ApoE) è conforme agli attacchi dai radicali liberi ed alla perossidazione dell'apolipoproteina E è stata correlata con il morbo di Alzheimer. Al contrario, l'apolipoproteina E può fungere da organismo saprofago del radicale libero.
  • Il morbo di Alzheimer è stato collegato alle anomalie mitocondriali che colpiscono il citocromo c ossidasi. Queste anomalie possono contribuire alla produzione anormale dei radicali liberi.
  • Gli organismi saprofagi del radicale libero (quali la vitamina E, la selegilina e l'estratto del ginkgo biloba) hanno fornito i risultati di promessa nel morbo di Alzheimer.

http://www.lef.org/protocols/prtcl-006.shtml

Prodotti descritti

Capsule della quercetina

La quercetina è la parte attiva del flavonolo di rutina. Inoltre è usato come un protectant capillare ed è un antiossidante più potente che la rutina.

http://www.lef.org/newshop/items/item00470.html




Capsule di resveratroli

Il vino rosso contiene i resveratroli, ma la quantità varia secondo dove l'uva è coltivata, il periodo del raccolto ed altri fattori. Dopo più di due anni di ricerca implacabile, un estratto standardizzato di resveratroli ora è disponibile come integratore alimentare. Questo intero estratto dell'uva contiene una gamma di polifenoli che sono contenuti naturalmente in vino rosso quali i proanthocyandins, gli antociani, i flavonoidi, ecc.

Il resveratrolo utilizzato in questo prodotto è estratto dall'uva organica ed è in una matrice naturale che include molti altri polifenoli. La quercetina si aggiunge per migliorare la biodisponibilità dei resveratroli.

http://www.lef.org/newshop/items/item00655.html

Se avete le domande o osservazioni, inviile a ddye@lifeextension.com o chiami 954 766 8433 l'estensione 7716.

Per vita più lunga,

Dayna Dye
Redattore, aggiornamento del prolungamento della vita
ddye@lifeextension.com
LifeExtension.com
Boulevard commerciale ad ovest 1100
Fort Lauderdale FL 33309
954 766 8433 estensione 7716

Firmi su per l'aggiornamento del prolungamento della vita a http://mycart.lef.org/subscribe.asp

L'aiuto ha sparso le buone notizie circa vivere più lungo e più sano. Trasmetta questo email ad un amico!

Osservi le emissioni precedenti dell'aggiornamento del prolungamento della vita nell'archivio del bollettino.