Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Aggiornamento del prolungamento della vita

4 febbraio 2006 Stampatore Friendly
In questa edizione
 

Esclusiva dell'aggiornamento del prolungamento della vita

   

Il completamento del selenio si è associato con il rischio di cancro colorettale riduttore

 

Protocollo

   

Cancro colorettale

 

Prodotti descritti

   

Capsule eccellenti del selenio

   

Citrato del calcio con le capsule di vitamina D

 

Rivista del prolungamento della vita

   

Prolungamento della vita rivista edizione del febbraio 2006 ora online!

Esclusiva dell'aggiornamento del prolungamento della vita

Il completamento del selenio si è associato con il rischio di cancro colorettale riduttore

L'edizione dell'aprile 2006 del giornale internazionale di Cancro ha pubblicato i risultati dei ricercatori da Roswell Park Cancer Institute in Buffalo, New York che completare con il selenio ha ridotto significativamente il rischio di adenomi colorettali (polipi) fra i fumatori o quelli di cui i livelli del minerale erano bassi. I polipi possono essere un precursore a cancro colorettale (CRC).

La popolazione di studio ha consistito dei partecipanti alla prevenzione nutrizionale di seguito di prova del Cancro che sono stati randomizzati per ricevere i 200 microgrammi per supplemento del selenio del giorno o un placebo per una media di 7,9 anni. I livelli del selenio del plasma, l'indice di massa corporea e lo stato di fumo sono stati accertati di sopra l'iscrizione. Cinquecento novantotto oggetti hanno ricevuto uno o più esami sigmoidoscopic o colonoscopic durante il periodo di seguito. C'erano 99 adenomi trovati durante gli esami iniziali, che sono stati classificati come prevalenti e i 61 identificati agli esami successivi, classificati come incidente.

Per gli adenomi di incidente e prevalenti, c'era una leggera riduzione del rischio connesso con il completamento del selenio fra tutti i partecipanti. I fumatori correnti erano più probabili avere adenomi che coloro che non ha fumato mai. Una volta correnti i fumatori sono stati analizzati, c'era esclusivamente una riduzione significativa di 73 per cento del rischio trovato fra quelli completati con selenio confrontato a coloro che ha ricevuto il placebo. Quando i partecipanti sono stati divisi nei terzi secondo stato del selenio del plasma della linea di base, quelli di cui i livelli erano nel terzo più basso e che hanno ricevuto il selenio piuttosto che un placebo, anche sperimentato una riduzione di 73 per cento del rischio.

Parecchi meccanismi possono essere responsabili di un effetto chemopreventive di selenio contro gli adenomi colorettali, quale la depressione del bioactivation carcinogeno, proliferazione delle cellule e cellula ciclanti e un aumento nell'autodistruzione programmata delle cellule.

Gli autori concludono, “questi dati indicano che il completamento del selenio è associato con una diminuzione in polipi adenomatosi prevalenti, specialmente in fumatori e negli oggetti correnti con un basso livello del selenio del plasma della linea di base. Gli effetti chemopreventive del completamento del selenio sembrano [] impatto sia la formazione di tumori colorettali che le lesioni premaligne per il CRC. Gli studi prospettivi specificamente destinati per verificare l'efficacia chemopreventive del completamento del selenio sul CRC e sull'incidenza dell'adenoma sono necessari confermare questi risultati.„

Protocollo

Cancro colorettale

C'è una relazione diretta suggerita dagli studi epidemiologici fra consumo di grassi totale nella dieta ed il rischio aumentato di cancro nel colon e nel retto. Il grasso animale, specialmente i prodotti lattier-caseario e la carne rossa sono associati con il rischio di tumore del colon, mentre non c'è associazione con i grassi vegetali e gli oli di pesce sembrano avere un effetto protettivo (Schloss et al. 1997). I più bassi livelli del colesterolo sono stati indicati in pazienti diagnosticati con cancro colorettale (Forones et al. 1998). Per contro, i livelli elevati di trigliceridi di siero sono stati associati con un elevato rischio dei polipi adenomatosi (uccello et al. 1996b).

Il fattore di rischio connesso con il consumo dell'alcool ed il tabagismo è sensazionale. L'ingestione di alcol quotidiana è stata associata con un aumento duplice nel carcinoma dei due punti (Giovannuci et al. 1998). Il fumo è un fattore di rischio indipendente ed il fumo a lungo termine è particolarmente offensivo, aumentando il rischio relativo dalla volta 1.6-4.5 per la formazione dell'adenoma (Nagata et al. 1999) che fuma più di 20 sigarette un aumenti del giorno la probabilità di avere polipi più poi da 250%, mentre il consumo dell'alcool aumenta la probabilità di 87%. Una volta combinato, fumare ed aumento del consumo dell'alcool la probabilità da un 400% incredibile (Martinez et al. 1995; Lieberman et al. 2003).

L'assunzione aumentata di vitamina D è stata associata con il rischio riduttore per carcinoma dei due punti (ghirlanda et al. 1999). Differenziazione di cause di vitamina D3 delle cellule di tumore del colon. Le cellule tumorali che sono differenziate bene sono vicine alle cellule sane normali originali del colon in natura e sono solitamente cellule tumorali meno aggressive. Le cellule male differenziate hanno cambiato più dalle cellule sane normali e sono solitamente cellule tumorali più aggressive.

In individui ad alto rischio, l'uso dei multivitaminici è stato indicato per ridurre il rischio di formazione dell'adenoma (Whelan et al.1999). Un rischio riduttore di tumore del colon è associato con l'uso di vitamina C (Howe et al. 1992). Le vitamine C, E ed A hanno mostrato la protezione contro il rischio di sviluppare il cancro colorettale (Newberne et al. 1990). I bassi livelli di selenio hanno correlato con la presenza di adenomi (tumori benigni), mentre i livelli aumentati sono stati associati con il rischio riduttore di adenomi (Russo et al. 1997). Le prove di intervento hanno trovato un effetto benefico del completamento del selenio. C'è un'associazione fra l'esposizione del ferro ed i polipi colorettali (uccello et al. 1996a).

http://www.lef.org/protocols/prtcl-148.shtml

Prodotti descritti

Capsule eccellenti del selenio

Come cofattore essenziale di glutatione perossidasi 73, il selenio è un antiossidante importante. Inoltre è compreso con il metabolismo dello iodio, la riparazione 75 del DNA, la funzione immune e la disintossicazione dei metalli pesanti. Le dosi elevate di vitamina C (oltre 1 grammo) possono ridurre l'assorbimento di selenio. Questo minerale è la cosa migliore occors prima un'ora o 20 minuti dopo la presa dei supplementi della vitamina C.

http://www.lef.org/newshop/items/item00578.html

Citrato del calcio con le capsule di vitamina D

Il calcio è un minerale essenziale che spesso insufficientemente è fornito, inefficacemente è assorbito, o è espulso velocemente di sta assimilando. Il sale del citrato di calcio è stato documentato per essere assorbito e per utilizzato bene dall'ente.

http://www.lef.org/newshop/items/ item00412.html

Rivista del prolungamento della vita

Febbraio 2006 edizione ora online!

Rapporti

Sulla copertura: CoQ10 “altre„ indennità-malattia, da Sherry Kahn, MPH

Mirtilli: Uno degli antiossidanti più potenti della natura offre benefici neuroprotective ed altri potenti, da Russell Martin

Rhodiola: L'erba d'amplificazione cellulare, da Dave Tuttle

Mitocondri e l'evoluzione della longevità umana

Gli antiossidanti, danno mitocondriale e invecchiamento umano, da Edward R Rosick, FANNO, MPH, ms

Dipartimenti

Come lo vediamo: CoQ10 e cancro, da William Faloon

Nelle notizie: La soia riduce il rischio di frattura in donne; MSM migliora il dolore, funzione nei pazienti di artrite; Rischio di tumore dello stomaco del taglio degli antiossidanti; Omega 3s può evitare la depressione in diabetici; Le vitamine di B diminuiscono il rischio di ricorrenza del colpo; Il ginseng riduce l'incidenza, la severità dei freddo; Il ginkgo biloba può ridurre il rischio del cancro ovarico.

Antecedenti: Una nuova opzione terapeutica per i disordini comportamentistici, da Sergey A. Dzugan, MD, PhD

Chieda al medico: Evitando intervento di bypass cardiaco, da Eric R. Braverman, MD

Interamente circa i supplementi: Promuovendo il flusso sanguigno migliore, il vinpocetine avvantaggia la salute del cervello, da Julius G. Goepp, MD

Profilo di benessere: Aubrey de Gray, PhD, un'intervista esclusiva con il biogerontologist rinomato, da Ben Best

Febbraio 2006 estratti: Coq10, antiossidanti, mirtillo, rhodiola e vinpocetine

http://www.lef.org/magazine/mag2006/mag2006_02.htm

Se avete domande o le osservazioni riguardo a questi emissioni di passato o dell'edizione di prolungamento della vita aggiornano, inviile a ddye@lifeextension.com o chiami 954 202 7716.

Per vita più lunga,

Dayna Dye
Redattore, aggiornamento del prolungamento della vita
ddye@lifeextension.com
954 766 8433 estensione 7716

Firmi su per l'aggiornamento del prolungamento della vita a http://mycart.lef.org/subscribe.asp

L'aiuto ha sparso le buone notizie circa vivere più lungo e più sano. Trasmetta questo email ad un amico!

Osservi le emissioni precedenti dell'aggiornamento del prolungamento della vita nell'archivio del bollettino.