Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Aggiornamento del prolungamento della vita

10 giugno 2006 Stampatore Friendly
In questa edizione
 

Esclusiva dell'aggiornamento del prolungamento della vita

   

La verdura, la luteina, la zeaxantina e l'assunzione dello zinco si sono collegate con più a basso rischio di linfoma non Hodgkin

 

Preoccupazione di salute

   

Linfoma

 

Prodotti descritti

   

Zeaxantina eccellente con luteina

   

Capsule di OptiZinc®

 

Prolungamento della vita

   

Liquidazione: Conservi fino a 80%!

Esclusiva dell'aggiornamento del prolungamento della vita

La verdura, la luteina, la zeaxantina e l'assunzione dello zinco si sono collegate con più a basso rischio di linfoma non Hodgkin

In uno studio pubblicato nell'edizione del giugno 2006 del giornale americano di nutrizione clinica, i ricercatori da Mayo Clinic College di medicina, l'istituto nazionale contro il cancro, Fred Hutchinson Cancer Research Center ed altre istituzioni hanno trovato un più a basso rischio di linfoma non Hodgkin (NHL) connesso con una maggior assunzione delle verdure e delle sostanze nutrienti dietetiche luteina, zeaxantina e zinco. Il linfoma non Hodgkin è un cancro del sistema immunitario caratterizzato dalla proliferazione di T o dei linfociti B, l'incidenza di cui è aumentato durante i parecchi decenni passati per le ragioni sconosciute.

L'analisi corrente ha incluso 466 uomini e le donne fra le età di 20 e 74 con linfoma non Hodgkin e 391 invecchiano, genere, corsa ed oggetti posizione-abbinati di controllo. I questionari e le interviste personali sono stati usati per raccogliere le informazioni sulle quantità di vari alimenti e di supplementi nutrizionali consumati nel corso dell'anno prima, da cui l'assunzione nutriente quotidiana è stata calcolata.

Gli individui di cui l'assunzione di verdure era nell'un quarto principale dei partecipanti sono stati trovati per avere i 42 per cento più a basso rischio di linfoma non Hodgkin che quelli di cui l'assunzione era nel quarto più basso. Quando l'assunzione frondosa della verdura verde e crocifera è stata analizzata esclusivamente, le simili associazioni con il rischio del NHL sono state trovate. I partecipanti fra i 25 per cento principali dell'assunzione della zeaxantina e della luteina hanno sperimentato i 46 e 42 per cento più a basso rischio della malattia e quelli di cui l'assunzione dello zinco il più su è stata sperimentata una riduzione di 42 per cento hanno confrontato a quelli nel quarto più basso.

Gli autori hanno osservato che le verdure contengono non solo la luteina e la zeaxantina che sono state associate con un rischio riduttore di linfoma non Hodgkin in questo studio, ma che inoltre forniscono il folato, in questione nella sintesi del DNA e nella riparazione e composti che disintossicano gli agenti cancerogeni. L'associazione di zinco con una riduzione del rischio del NHL potrebbe essere dovuto la sua capacità di spostare al il ferro diretto a DNA, che riduce la produzione ferro-catalizzata del radicale ossidrile quel DNA di danni. Lo zinco inoltre ha un'azione sui vari composti in questione nello sviluppo e nella reattività di sistema immunitario.

Alla conoscenza degli autori, lo studio è il primo rapporto epidemiologico dell'associazione fra linfoma non Hodgkin e zinco. I risultati correnti, congiuntamente a quelli di altri studi, “suggeriscale che le più alte assunzioni delle verdure, generalmente e delle sostanze nutrienti specifiche che funzionano nelle vie in relazione con antiossidante, in particolare, possano ridurre il rischio di sviluppare il NHL,„ scrivono. “In caso affermativo, il cambiamento dietetico può essere una di un piccolo numero di influenze modificabili sul rischio di linfoma,„ essi conclude.

Preoccupazione di salute

Linfoma

Più di 60.000 Americani sono stati diagnosticati con certa forma di linfoma nel 2004 e più di 20.000 sono morto dalla loro malattia. I linfomi sono collegati a vari fattori di rischio, compreso la dieta, l'anamnesi, l'esposizione ambientale ai prodotti chimici e le infezioni. Fin qui, il trattamento medico convenzionale per linfoma è stato basato sulle combinazioni di chemioterapia, di radioterapia e di terapia di cellula staminale. Tuttavia, i nuovi trattamenti per linfoma ora aggiungono a queste terapie tradizionali l'uso delle sostanze che possono specificamente mirare alla consegna della radioterapia alle cellule di linfoma (radioimmunotherapy) o attivano il sistema immunitario per uccidere le cellule di linfoma (chemoimmunotherapy).

Il linfoma non Hodgkin è più comune in individui con i sistemi immunitari indeboliti (Zhang S ed altri 1999; Zhang SM ed altri 2000). Gli studi clinici ora hanno indicato che diete ricche in proteina e grassi animali, che sono pensate per diminuire la funzione immune (Calder PC ed altri 2002; Jones DE 2005; Plat J ed altri 2005), sono associati con un rischio aumentato di sviluppare il NHL (Chang ET ed altri 2005; Chiu BC ed altri 1996; De SE ed altri 1998; Zhang S ed altri 1999). Gli studi clinici inoltre hanno indicato che diete ricche in frutta ed in verdure, che sono pensate per migliorare la funzione delle cellule immuni (Gaisbauer M ed altri 1990; Rossing N 1988; Loghem JJ 1951), sono associati con un rischio riduttore di sviluppare il NHL (Zhang SM ed altri 2000; Zheng T ed altri 2004).

I supplementi nutrizionali con attività dimostrata contro le cellule di linfoma includono:

  • Curcumina
  • Estratto della soia
  • Vitamine A, C, D ed E
  • Tè verde
  • Resveratroli
  • Zenzero
  • Oli di pesce
  • Aglio

http://www.lef.org/protocols/cancer/lymphoma_01.htm

Prodotti descritti

Zeaxantina eccellente con luteina

I carotenoidi zeaxantina e luteina, trovate nella regione maculare dell'occhio, schermo di aiuto osserva dai raggi di sole, dagli schermi di computer e da altre forme nocive di luce che possono danneggiare col passare del tempo foto-ossidativo gli occhi. Questi antiossidanti solubili nel grasso possono unicamente assorbire le parti più offensive dello spettro leggero, contribuenti a proteggere la lente, la retina e la macula. Infatti, la zeaxantina e la luteina sono state chiamate “sostanze nutrienti condizionalmente essenziali„ a causa delle loro funzioni protettive critiche nell'occhio.

http://www.lef.org/newshop/items/item00876.html

Capsule di OptiZinc®

Lo zinco è un minerale essenziale per formazione di superossido dismutasi, uno degli organismi saprofagi più importanti del radicale libero del corpo ed uno che non possono direttamente essere completati. Lo zinco inoltre promuove la guarigione arrotolata, la funzione immune, la sensibilità del gusto, la sintesi delle proteine, la produzione dell'insulina e la riproduzione compreso lo sviluppo dell'organo e la motilità dello sperma.

http://www.lef.org/newshop/items/item00232.html

Prolungamento della vita

Liquidazione: Conservi fino a 80%!

Il prolungamento della vita recentemente ha migliorato un numero record delle formulazioni nutrienti popolari. Di conseguenza, siamo lasciati con un inventario di prodotti di successo, compreso la miscela del prolungamento della vita, CoQ10 e Cognitex.

I membri del prolungamento della vita possono avvantaggiarsi notevolmente come noi ` con riferimento ora ad offrire questi prodotti ai prezzi più bassi mai! Ciò è l'opportunità ideale affinchè approfitti mai degli sconti da 60% a 80% fuori da vendita al dettaglio – i prezzi più bassi per questi supplementi.

È il momento perfetto di immagazzinare su sulle formule nutrienti premio ai prezzi minimi. Ma la fretta, questa liquidazione speciale espira il 30 giugno 2006, o fino all'inventario è vuotata.

Domande? Osservazioni? Inviili a ddye@lifeextension.com o chiami 954 202 7716.

Per vita più lunga,

Dayna Dye
Redattore, aggiornamento del prolungamento della vita
ddye@lifeextension.com
954 766 8433 estensione 7716

Firmi su per l'aggiornamento del prolungamento della vita a http://mycart.lef.org/subscribe.asp

L'aiuto ha sparso le buone notizie circa vivere più lungo e più sano. Trasmetta questo email ad un amico!

Osservi le emissioni precedenti dell'aggiornamento del prolungamento della vita nell'archivio del bollettino.