Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Aggiornamento del prolungamento della vita

3 ottobre 2006 Stampatore Friendly
In questa edizione

Esclusiva dell'aggiornamento del prolungamento della vita

Il composto della vitamina E combatte la diffusione del cancro al seno

Preoccupazione di salute

Cancro al seno

Prodotti descritti

Tocoferolo/tocotrienoli di gamma E

Succinato della vitamina E

Rivista del prolungamento della vita

Ottobre 2006 edizione ora online

Esclusiva dell'aggiornamento del prolungamento della vita

Il composto della vitamina E combatte la diffusione del cancro al seno

Un rapporto pubblicato nell'emissione dell'ottobre 2006 della ricerca sul cancro del giornale ha descritto l'individuazione dei ricercatori all'università dell'Arizona che una forma modificata di vitamina E ha ridotto significativamente la metastasi di cancro mammario in topi. Lo studio è il primo per dimostrare che il composto ha una forte proprietà anticancro una volta amministrato come integratore alimentare.

Il servizio di università dell'Arizona del professor Emmanuel T. Akporiaye, PhD e colleghi di Immunobiology ha usato l'acido dell'alfa-tocopheryloxyacetic (alfa-TÈ), che è creato quando un gruppo chimico dell'idrossile trovato in alfa-tocoferolo è sostituito con acido acetico. I ricercatori hanno amministrato il cibo del topo migliorato relativamente con un'alta concentrazione di alfa-TÈ lo stesso giorno che i topi sono stati iniettati con una forma del roditore di cancro mammario conosciuta per spargersi rapidamente al polmone ed alle ossa. Un gruppo di controllo ha ricevuto la stessa dieta meno il composto. Dopo i 29 giorni sulla dieta, il volume medio del tumore di topi che hanno ricevuto alfa-TÈ è stato ridotto dalla volta 6,7 confrontata ai topi di controllo. Un altro esperimento in cui i topi sono stati dati il alfa-TÈ ha migliorato le diete il 11 giorno dopo che l'impianto del tumore ha trovato una riduzione di 3,6 volte. In entrambi gli studi, i topi che hanno ricevuto alfa-TÈ hanno avvertito una riduzione di 4,8 volte confrontata ai comandi della quantità di tumori che si erano sparsi ai polmoni.

Il Alfa-TÈ funziona liberando le proteine pro-apoptotiche che causano le cellule tumorali a destruct di auto. “La sopravvivenza delle cellule è mantenuta quando le proteine pro-apoptotiche sono limitate e queste forme sintetiche di vitamina E le liberano, spingendo la cellula nel suicidio commettente,„ il Dott. Akporiaye hanno spiegato.

“Abbiamo provato altri modi di consegna dei moduli differenti della vitamina sintetica, quali sottoponendo ad alimentazione forzata e le iniezioni, ma trovato quella una forma, α-TÈ, era più efficace una volta incorporato in alimento e quello lo rende molto più clinicamente utile,„ il Dott. Akporiaye ha osservato. “Questi studi preliminari molto stanno promettendo e potrebbe essere che combinare questo derivato sintetico della vitamina E con altri trattamenti anticancro può offrire il potenziale sia di cura che di impedimento del cancro al seno umano. “

Preoccupazione di salute

Cancro al seno

La vitamina E è il termine usato per descrivere otto sostanze nutrienti solubili nel grasso essenziali naturali: l'alfa, beta, il delta ed i gamma-tocoferoli più classe A di composti relativi alla vitamina E hanno chiamato l'alfa, beta, il delta ed i gamma-tocotrienoli. La vitamina E dalle fonti dietetiche può fornire alle donne la protezione modesta da cancro al seno.

Il succinato della vitamina E, un derivato della vitamina liposolubile E, è stato indicato per inibire la crescita delle cellule del tumore in vitro e in vivo (Turley et al. 1997; Cameron et al. 2003). Nel succinato umano ricevitore-negativo della vitamina E delle linee cellulari del cancro al seno dell'estrogeno, nella crescita inibita e nella morte indotta delle cellule. Poiché la vitamina E è considerata la catena principale che rompe l'antiossidante lipofilico in plasma ed in tessuto, il suo ruolo come un agente chemopreventive potenziale e suo uso nel trattamento ausiliario dei cancri al seno umani aggressivi sembra ragionevole. Quelli con i cancri al seno estrogeno-ricevitore-negativi dovrebbero studiare la possibilità di richiedere a 800-1200 IU del succinato della vitamina E un il giorno. Il completamento della vitamina E, quotidiano 800 IU per 4 settimane, è stato indicato per ridurre significativamente le vampate di calore nei superstiti del cancro al seno (Barton et al. 1998).

I tocotrienoli suscitano le proprietà anticancro potenti e gli studi hanno confermato l'attività di tocotrienolo è molto più forti di quello dei tocoferoli (Schwenke et al. 2002).

http://www.lef.org/protocols/prtcl-022.shtml

Prodotti descritti

Tocoferolo/tocotrienoli di gamma E

Le frazioni della vitamina E chiamate tocotrienoli stanno mostrando gli effetti positivi sulle funzioni fisiologiche e biologiche umane ed animali. Deve essere notato qui che l'alfa-tocoferolo è conosciuto per essere un antiossidante importante. Ma, una volta combinati con altre parti della vitamina, i benefici sono migliorati significativamente.

I tocotrienoli hanno indicato l'azione superiore nel mantenimento della salute arteriosa. Questa sostanza nutriente di meraviglia è così efficace a causa della sua struttura dei legami doppi nella catena laterale del isoprenoid, rendentegli un grande organismo saprofago dei radicali liberi.

http://www.lef.org/newshop/items/item00559.html

Succinato della vitamina E

Uno o più membri della famiglia della vitamina E possono:

  • Mantenga l'integrità della membrana cellulare e riduca l'invecchiamento cellulare
  • Funga da organismo saprofago del radicale libero dei lipidi
  • Mantenga l'aggregazione sana della piastrina
  • Protegga il sistema nervoso e la retina
  • Declino conoscitivo di ritardo
  • Migliori la funzione immune

http://www.lef.org/newshop/items/item00063.html

Rivista del prolungamento della vita

Ottobre 2006 edizione ora online!

Rapporti

Sulla copertura: Quando i livelli dell'omocisteina non scenderanno, da William Faloon

Vitamina C ad alta dose: Un nuovo approccio terapeutico, da Laurie Barclay, MD

Come le verdure crocifere impediscono il cancro, da Dale Kiefer

Benefici di salvataggio di memorizzazione del vostro proprio sangue, da Sue Kovach

Terapie nutrizionali per omocisteina in carico, da William Davis, MD

Omocisteina come fattore di rischio per la malattia, da Laura J. Ninger, ELS

Dipartimenti

Nelle notizie: La cannella promuove la pressione sanguigna sana; I lignani possono proteggere da cancro al seno; Due fattori di rischio cardiovascolari predicono la mortalità; Tylenol® danneggia il fegato, anche alle dosi consigliate; Dieta Mediterranea meglio per cuore che a bassa percentuale di grassi; Gli acidi grassi Omega-3 possono ridurre il rischio di malattia dell'occhio; La prevalenza del diabete sale alle stelle negli Stati Uniti; Adulti più anziani con all'l'anemia incline del testosterone basso; Privazione di sonno legata ad ipertensione; L'estratto del seme dell'uva promuove la formazione dell'osso; Ashwagandha può combattere il cancro sopprimendo NFkB; Silibinin può inibire la crescita del cancro polmonare; Gary Null, forze dell'unire del prolungamento della vita per promuovere libertà di salute

Profilo di benessere: Il senatore David A. Paterson dello Stato di New York
Facendo una campagna per una nuova “cultura di salute,„ da Sue Kovach

Ottobre 2006 estratti: Omocisteina, vitamina C e verdure crocifere

http://www.lef.org/magazine/mag2006/mag2006_10.htm

Se avete domande o le osservazioni riguardo a questi emissioni di passato o dell'edizione di prolungamento della vita aggiornano, inviile a ddye@lifeextension.com o chiami 954 202 7716.

Per vita più lunga,

Dayna Dye
Redattore, aggiornamento del prolungamento della vita
ddye@lifeextension.com
954 766 8433 estensione 7716
www.lef.org

Firmi su per l'aggiornamento del prolungamento della vita a http://mycart.lef.org/subscribe.asp

L'aiuto ha sparso le buone notizie circa vivere più lungo e più sano. Trasmetta questo email ad un amico!

Osservi le emissioni precedenti dell'aggiornamento del prolungamento della vita nell'archivio del bollettino.