Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Aggiornamento del prolungamento della vita

10 ottobre 2006 Stampatore Friendly
In questa edizione

Esclusiva dell'aggiornamento del prolungamento della vita

L'acido grasso Omega-3 completa il declino conoscitivo lento nel morbo di Alzheimer precoce

Preoccupazione di salute

Danno conoscitivo delicato

Prodotti descritti

Omega-3 eccellente EPA/DHA con i lignani & Olive Fruit Extract del sesamo (distillati molecolare)

Cognitex con il complesso di Neuroprotection

Che cosa è caldo

La curcumina aiuta il sistema immunitario nello sbarazzamento del cervello della placca

Esclusiva dell'aggiornamento del prolungamento della vita

L'acido grasso Omega-3 completa il declino conoscitivo lento nel morbo di Alzheimer precoce

Nella ricerca pubblicata nell'emissione dell'ottobre 2006 degli archivi del giornale di American Medical Association della neurologia Yvonne Freund-Levi, il MD, del Karolinska Institutet a Stoccolma, la Svezia e colleghi ha trovato che il completamento dell'acido grasso omega-3 potrebbe rallentare il declino conoscitivo in pazienti con il morbo di Alzheimer molto delicato.

Il gruppo ha diviso 204 pazienti con il morbo di Alzheimer per ricevere un acido eicosapentanoico da 600 milligrammi (EPA) e 1,7 grammi di acido docosaesaenoico (DHA), o un placebo per sei mesi, seguito da un semestre durante cui entrambi i gruppi hanno ricevuto gli acidi grassi omega-3. Esami fisici che l'analisi del sangue inclusa, la valutazione di pressione sanguigna ed il test funzionale conoscitivo sono stati condotti all'inizio dello studio ed a sei e dodici mesi.

Cento settantaquattro partecipanti hanno terminato lo studio. Mentre non c'era differenza nel tasso di declino conoscitivo al segno di sei mesi nella maggior parte dei partecipanti, un sottogruppo di 32 pazienti con danno conoscitivo molto delicato non ha avvertito cambiamento nelle valutazioni del test conoscitive di funzione mentre riceveva gli acidi grassi omega-3, mentre coloro che ha ricevuto il placebo hanno avvertito un declino significativo. Questo declino è stato fermato quando il gruppo del placebo ha ricevuto i supplementi di omega-3-containing durante la seconda metà dello studio. Il gruppo che ha ricevuto gli acidi grassi omega-3 durante i primi sei mesi non ha avvertito ulteriore cambiamento durante i secondi sei mesi dello studio.

I risultati sostengono altri risultati che suggeriscono che un'alta assunzione del pesce, che è una fonte di acidi grassi omega-3, sia utile per la prevenzione ma non il trattamento del morbo di Alzheimer. Poichè l'effetto antinfiammatorio degli acidi grassi omega-3 è una proprietà ben nota dell'olio di pesce, può svolgere un ruolo nella prevenzione del morbo di Alzheimer. La ricerca indica che ci può essere un periodo critico almeno due anni prima dello sviluppo di demenza in cui l'infiammazione è elevata ed è potenzialmente trattabile.

“I meccanismi da cui gli acidi grassi omega-3 potrebbero interferire nelle caratteristiche patofisiologiche del morbo di Alzheimer sono non chiari, ma poiché gli effetti antinfiammatori sono una parte importante del profilo degli oli di pesce, essi sono concepibili inoltre per il morbo di Alzheimer,„ gli autori scrivono. “È possibile che quando la malattia è clinicamente evidente, la partecipazione neuropathologic ugualmente sia avanzata per essere attenuata sostanzialmente dal trattamento antinfiammatorio.„

“Studia in più grandi gruppi con danno conoscitivo delicato, compreso quelli a rischio del morbo di Alzheimer, sono necessario più ulteriormente esplorare la possibilità che gli acidi grassi omega-3 potrebbero essere utili nella progressione iniziale esitante della malattia,„ essi concludono.

Preoccupazione di salute

Danno conoscitivo delicato

È stimato che fino a un terzo degli adulti avverta un declino graduale nella funzione conoscitiva conosciuta come danno conoscitivo delicato come invecchiano (Low LF ed altri 2004; Busse A ed altri 2003). Meno severo che la demenza, il danno conoscitivo delicato è definito come difetti conoscitivi che non interferiscono con la vita quotidiana. Può comprendere il pensiero più lento, una capacità riduttrice per imparare ed ha alterato la memoria. Mentre molti medici convenzionali osservano questi difetti come conseguenza inevitabile di invecchiamento, la più nuova ricerca ha scoperto le ragioni possibili per danno conoscitivo delicato ed inoltre ha identificato le terapie potenziali che possono permettere alla gente di combattere il declino mentale relativo all'età più efficacemente di mai prima.

I ricercatori hanno scoperto i fattori multipli che influenzano la nostra capacità di pensare e ricordarsi mentre invecchiamo. Questi includono i colpevoli ben noti quali abuso di alcool ed anche cause recentemente scoperte del declino mentale, compreso infiammazione cronica, le malattie vascolari e perfino lo sforzo.

In uno studio prospettivo, più di 500 partecipanti invecchiano 55 o più vecchio senza sintomi clinici di demenza sono stati valutati. Le loro diete sono state valutate all'inizio dello studio ed i partecipanti sono stati schermati per i sintomi di demenza un una media due anni di più successivamente. Dopo avere registrato per ottenere altri fattori, i partecipanti con il più alto consumo di grassi totale sono stati trovati per avere un rischio relativo significativamente elevato di demenza. Un rischio aumentato di demenza inoltre è stato associato con un'alta ingestione dietetica di grasso saturo e di colesterolo. D'altra parte, un'alta assunzione del pesce è stata associata con significativamente un più a basso rischio di demenza (Kalmijn V ed altri 1997).

http://www.lef.org/protocols/neurological/mild_cognitive_impairment_01.htm

Prodotti descritti

Omega-3 eccellente EPA/DHA con i lignani & Olive Fruit Extract del sesamo (distillati molecolare)

Una quantità enorme di dati scientifici documenta i rischi sanitari connessi con consumo in eccesso di acidi grassi polinsaturi. Mentre i grassi polinsaturi conosciuti come gli acidi grassi omega-6 sono essenziali a salute ottimale, la maggior parte di Americano e dei cittadini di altre nazioni occidentali consumano lontano troppi acidi grassi polinsaturi omega-6 e non abbastanza acidi grassi polinsaturi omega-3.

Omega-3 gli acidi grassi EPA (acido eicosapentanoic) e DHA (acido docosaesaenoico) sono trovati in abbondanza in pesce grasso ed in alcuni cetacei come pure nelle alghe (alga) sopra cui si alimentano. Sulla base degli effetti sulla salute multipli degli acidi grassi omega-3, compreso i suoi effetti sul cuore, l'importanza di DHA e EPA non possono essere esagerati.

http://www.lef.org/newshop/items/item00902.html

Cognitex con il complesso di Neuroprotection

Cognitex è stato riformulato per approfittare delle novità e degli ingredienti per salute conoscitiva.

I più nuovi ingredienti nella formula di Cognitex sono i due estratti selvaggi standardizzati del mirtillo che forniscono i costituenti più attivi trovati in questa frutta dipromozione.

Cognitex inoltre contiene un complesso di NeuroProtection destinato per fornire gli estratti standardizzati altamente concentrati di luppolo, di zenzero e di rosmarini – sostanze nutrienti antinfiammatorie conosciute.

Perluxan™ è un phytonutrient derivato dalla pianta di luppolo che sta cominciando ad essere utilizzata nelle formule nutrizionali per le circostanze infiammatorie croniche.

http://www.lef.org/newshop/items/item00821.html

Che cosa è caldo

La curcumina aiuta il sistema immunitario nello sbarazzamento del cervello della placca

Un rapporto che compare nell'edizione dell'ottobre 2006 del giornale del morbo di Alzheimer ha descritto la scoperta dei ricercatori a David Geffen School di medicina al UCLA e sistema sanitario di VA al maggior Los Angeles che curcumina, un avvenimento composto nella curcuma della spezia, aiuti il sistema immunitario nella distanza di amiloide beta nel cervello. L'amiloide beta è una sostanza che si accumula nei cervelli dei pazienti di Alzheimer per formare le placche che sono caratteristiche della malattia.

http://www.lef.org/whatshot/index.html#cais

Domande? Osservazioni? Inviili a ddye@lifeextension.com o chiami 954 202 7716.

Per vita più lunga,

Dayna Dye
Redattore, aggiornamento del prolungamento della vita
ddye@lifeextension.com
954 766 8433 estensione 7716
www.lef.org

Firmi su per l'aggiornamento del prolungamento della vita a http://mycart.lef.org/subscribe.asp

L'aiuto ha sparso le buone notizie circa vivere più lungo e più sano. Trasmetta questo email ad un amico!

Osservi le emissioni precedenti dell'aggiornamento del prolungamento della vita nell'archivio del bollettino.