Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Aggiornamento del prolungamento della vita

17 agosto 2007 Stampatore Friendly
In questa edizione

Esclusiva dell'aggiornamento del prolungamento della vita

Sospetti usuali arrotondati per eccesso nella ricorrenza del tumore del colon

Preoccupazione di salute

Cancro colorettale

Prodotti descritti

PectaSol® ha modificato la pectina dell'agrume

Capsule eccellenti del selenio

Che cosa è caldo

Tipo di grasso importante nella riduzione del rischio di cancro colorettale

Esclusiva dell'aggiornamento del prolungamento della vita

Sospetti usuali arrotondati per eccesso nella ricorrenza del tumore del colon

La carne, grasso, ha raffinato i grani ed i dessert sono stati implicati ancora una volta nella malattia perpetrante--questa volta, nella ricorrenza del tumore del colon.

Nella ricerca pubblicata nell'edizione del 15 agosto 2007 del giornale di American Medical Association, Jeffrey A. Meyerhardt, il MD, MPH, del Dana-Farber Cancer Institute, Boston e colleghi ha valutato l'effetto di due modelli dietetici sulla ricorrenza di malattia in 1.009 uomini e donne con il tumore del colon della fase III curato con chirurgia e le droghe. L'alta assunzione consistita di modello dietetico prudente di frutta, delle verdure, del pollame e del pesce, mentre il modello occidentale è stato caratterizzato da carne, da grasso, da grani raffinati e dai dessert. I punteggi dietetici di aderenza sono stati calcolati via le risposte ai questionari compilati entro gli oggetti durante e sei mesi che seguono la chemioterapia. Nel corso dei 5,3 anni mediano continui il periodo, 324 oggetti sperimentati ricorrenza della loro malattia e di questi, 223 sono morto. Le 28 morti supplementari senza ricorrenza del cancro sono state documentate.

L'alta assunzione del modello dietetico occidentale è stata associata con un importante crescita nel rischio di ricorrenza del cancro o la morte sopra seguito. Gli uomini e le donne di cui l'aderenza alla dieta occidentale era nei 20 per cento principali hanno avuti 3,25 volte il rischio di loro cancro che ritorna, o morente da tutta la causa che i partecipanti nei 20 per cento più bassi dell'assunzione occidentale di dieta. L'adeguamento per l'età, la massa del corpo ed altri fattori non è riuscito a modificare l'associazione. Non c'era relazione trovata fra la ricorrenza del cancro o morte ed il modello dietetico prudente.

Gli autori suggeriscono che l'insulina aumentata ed i livelli di fattore del tipo di insulina della crescita che derivano dalla maggior assunzione del modello occidentale potrebbero essere il meccanismo dietro l'aumento nella ricorrenza del cancro. Questi fattori sono stati associati nella ricerca precedente con la crescita e la formazione aumentate del tumore.

“Sappiamo dalla ricerca precedente che la dieta e lo stile di vita influenzano il rischio della gente di sviluppare il tumore del colon,„ il Dott. Meyerhardt abbiamo osservato. “Questa è la prima grande indagine dal vivo da mettere a fuoco sul ruolo della dieta nella ricorrenza della malattia. I nostri risultati indicano che la gente curata per tumore del colon localmente avanzato può attivamente migliorare le loro probabilità della sopravvivenza dalle loro scelte dietetiche.„

Preoccupazione di salute

Cancro colorettale

Nelle società occidentali industrializzate, sia i polipi che il tumore del colon si presentano più frequentemente debito in parte alle diete basse in frutta, in verdure, in proteina vegetale ed in fibra (Satia-Aboutaj J ed altri 2003). Gli agenti mutageni fecali sono prodotti da determinate diete come quelli che contengono la carne o il pesce cotta troppo o bruciata. L'assunzione aumentata di fibra, d'altra parte, accorcia il tempo di transito intestinale, che a sua volta riduce l'esposizione del rivestimento colorettale agli agenti mutageni all'interno del panchetto (Johansson G ed altri 1997).

Consumo di grassi. Una dieta alta in grasso animale saturato, specialmente prodotti lattier-caseario e carne rossa (Jones ed altri R 2003), rischio di cancro colorettale di aumenti (Pierre F ed altri 2003; Stadler J ed altri 1988). La digestione dei grassi richiede l'attività degli acidi biliari normali che irritano e danneggiano le cellule che allineano i due punti. Di conseguenza, gli acidi biliari attivano i fattori connessi con la crescita anormale di queste cellule, con conseguente rischio aumentato di cancro colorettale (Glinghammar B ed altri 1999; Suzuki K ed altri 1986). Il rapporto fra l'acido deoxycholic dell'acido biliare secondario e l'acido cholic può essere un indicatore del rischio di cancro colorettale (Kamano T ed altri 1999). L'ingestione della quantità ragionevole di calorie e mantenere un peso desiderabile inoltre svolgono i ruoli importanti nell'impedire il cancro colorettale (muratore JB 2002).

Assunzione della carne rossa. Le amine eterocicliche quando la carne è cucinata alle temperature elevate (per esempio, friggendo) sono associate forte con la morte da cancro colorettale (Bingham SA ed altri 1996; Armstrong B ed altri 1975). La gente che mangia la carne rossa fritta e ben cotto settimanalmente è più di una volta 2,2 volte più probabile da sviluppare gli adenomi colorettali coloro che mangia la carne rossa una volta alla settimana leggermente brunita o di meno frequentemente. Il manzo dietetico induce e la crusca della segale impedisce, formazione di polipi intestinali (Mutanen M ed altri 2000).

Folico. L'assunzione folica bassa, particolarmente una volta combinata con il consumo dell'alcool e una dieta povera in proteine, aumenta il rischio di cancro colorettale (Kato I ed altri 1999). Il folato dietetico influenza la metilazione, la sintesi e la riparazione del DNA. Le anomalie in questi processi del DNA migliorano lo sviluppo del cancro, specialmente in tessuti rapidamente crescenti quale la mucosa colorettale (Lengauer C ed altri 1997; Feinberg AP ed altri 1983). Il più alta assunzione folica da qualsiasi fonti o supplementi dietetici può proteggere dall'inizio di cancro colorettale (Giovannucci E 2002, 1998).

Selenio. I bassi livelli di selenio correlano con la presenza di adenomi (tumori benigni), mentre i livelli aumentati di selenio sono associati con il rischio riduttore di adenomi. Le prove di intervento hanno trovato un effetto benefico del completamento del selenio (Russo MW ed altri 1997).

http://www.lef.org/protocols/cancer/colorectal_01.htm

Prodotti descritti

PectaSol® ha modificato la pectina dell'agrume

La pectina è una fibra ramificata altamente complessa del polisaccaride presente in tutte le pareti cellulari della pianta. Nella sua forma originale, la pectina dell'agrume ha una solubilità limitata in acqua. Nella sua forma modificata dopo idrolisi, PectaSol® si trasforma in in una fibra solubile in acqua unica che è stata indicata a legatura alle molecole importanti di galectin sulla superficie delle cellule. È postulato questa aderenza della pectina modificata dell'agrume, specificamente alla molecola galectin-3, è responsabile della sua azione utile.

http://www.lef.org/newshop/items/item00342.html

Capsule eccellenti del selenio

Come cofattore essenziale di glutatione perossidasi, il selenio è un antiossidante importante. Inoltre è compreso con il metabolismo dello iodio, la riparazione del DNA, la funzione immune e la disintossicazione dei metalli pesanti.

http://www.lef.org/newshop/items/item00578.html

Che cosa è caldo

Tipo di grasso importante nella riduzione del rischio di cancro colorettale

Sebbene l'alta assunzione di grasso sia stata associata con un aumento nel rischio di cancro, uno studio di caso-control pubblicato nell'edizione del 15 luglio 2007 del giornale americano dell'epidemiologia ha concluso che una maggior assunzione degli acidi grassi polinsaturi omega-3 può essere protettiva contro cancro colorettale.

Il professor Harry Campbell dell'istituto universitario di medicina e della medicina del veterinario all'università di Edimburgo in Scozia ed i suoi soci hanno accoppiato 1.455 uomini e donne diagnosticati con cancro colorettale con un numero uguale di oggetti in buona salute di controllo abbinati per l'età, il genere e la regione di residenza. Lo stile di vita ed i questionari di frequenza dell'alimento per quanto riguarda l'anno prima della diagnosi o dell'assunzione allo studio sono stati compilati da tutti i partecipanti all'analisi corrente. L'acido grasso totale come pure l'acido grasso insaturo, l'acido grasso monoinsaturo, l'acido grasso poli-insaturo omega-6, l'acido grasso poli-insaturo omega-3, l'acido trans-grasso e l'assunzione trans-monoinsatura dell'acido grasso erano risoluti. I livelli dell'assunzione di diversi acidi grassi, quali acido eicosapentanoico (EPA) e acido docosaesaenoico (DHA), inoltre sono stati calcolati.

I partecipanti senza cancro colorettale hanno riferito l'assunzione quotidiana significativamente più bassa di caloria che quelle diagnosticato con la malattia. Sebbene l'assunzione totale e trans-monoinsatura dell'acido grasso sia associata con il rischio di cancro colorettale aumentato, l'adeguamento per l'assunzione di caloria ha negato questo effetto. La maggior assunzione degli acidi grassi omega-3, EPA e DHA erano dose-dipendente connessa con il rischio di cancro colorettale riduttore.

http://www.lef.org/whatshot/index.html#tofi

Se avete domande o le osservazioni riguardo a questi emissioni di passato o dell'edizione di prolungamento della vita aggiornano, inviile a ddye@lifeextension.com o chiami 954 202 7716.

Per vita più lunga,

Dayna Dye
Redattore, aggiornamento del prolungamento della vita
ddye@lifeextension.com
954 766 8433 estensione 7716
www.lef.org

Firmi su per l'aggiornamento del prolungamento della vita a http://mycart.lef.org/Memberships/NewsSubscription.aspx

L'aiuto ha sparso le buone notizie circa vivere più lungo e più sano. Trasmetta questo email ad un amico!

Osservi le emissioni precedenti dell'aggiornamento del prolungamento della vita nell'archivio del bollettino.