Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Aggiornamento del prolungamento della vita

24 agosto 2007 Stampatore Friendly
In questa edizione

Esclusiva dell'aggiornamento del prolungamento della vita

I livelli elevati di vitamina D hanno potuto impedire annualmente 600.000 casi del seno e del cancro colorettale

Preoccupazione di salute

Cancro al seno

Prodotti descritti

Capsule di vitamina D3

prova di 25-Hydroxyvitamin D

Prolungamento della vita

Forum del prolungamento della vita

Esclusiva dell'aggiornamento del prolungamento della vita

I livelli elevati di vitamina D hanno potuto impedire annualmente 600.000 casi del seno e del cancro colorettale

I lettori dell'aggiornamento del prolungamento della vita possono ricordare l'edizione del 6 febbraio 2007 che ha riferito i risultati delle meta-analisi condotte da Cedric F. Garland, da DrPH dell'università di San Diego e dai colleghi che hanno trovato un forte effetto protettivo per i livelli elevati di vitamina D del siero contro il seno ed il cancro colorettale. Un nuovo rapporto coauthored dal Dott. Garland, pubblicato nell'emissione dell'agosto 2007 degli esami di nutrizione, configurazioni su questo lavoro e conclude che i livelli elevati della vitamina D potrebbero impedire il seno ed i cancri colorettali dentro sopra mezzo milione di persone.

La ricerca corrente determina la relazione dose-risposta fra i livelli di vitamina D del siero ed il cancro. Lo studio è il primo per utilizzare le misure satelliti dell'annuvolamento e del sole in 15 paesi in cui i livelli di vitamina D del siero di orario invernale fra il popolo inoltre sono stati misurati. (Vitamina D è ottenuta dall'esposizione del sole come pure attraverso i mezzi dietetici.) Le informazioni sono state usate per stimare il livello medio del siero 25 di hydroxyvitamin la D [25 (l'OH) D], un metabolita di vitamina D, in 177 paesi.

Il gruppo ha determinato che i livelli elevati di vitamina D sono stati collegati con un'incidenza mondiale più bassa di colorettale e di cancro al seno. Gli effetti protettivi hanno cominciato ad essere osservati a 24 - 32 nanograms per hydroxyvitamin D del siero 25 di millilitro (la media recente media dell'inverno degli Stati Uniti è ng/ml 15-18). Gli autori concludono che in Nord America, una riduzione di 50 per cento dell'incidenza del cancro al seno richiederebbe un'assunzione di 3.500 vitamina D3 di IU al giorno e la stessa riduzione dell'incidenza del tumore del colon richiederebbe 2.000 IU. Stimano che 250.000 casi di cancro colorettale e 350.000 casi di cancro al seno all'anno potrebbero essere impediti se i livelli di vitamina D fossero aumentati a 55 ng/ml universalmente, un livello trovato ai benefici protettivi confer ottimali nella ricerca precedente del Dott. Garland.

“Per la prima volta, stiamo dicendo che 600.000 casi del seno e del cancro colorettale potrebbero essere impediti ogni anno universalmente, includendo quasi 150.000 negli Stati Uniti da solo,„ il Dott. Garland abbiamo annunciato.

“Il messaggio è, secondo dove vivete, voi può avere bisogno di di studiare la possibilità di contenere i livelli elevati considerevolmente del vitamina D3 che quelli attualmente raccomandati,„ ha consigliato. “Raccomanderei di discutere i bisogni di vitamina D con un professionista di sanità, che può ordinare ed interpretare un'analisi del sangue semplice per un metabolita di vitamina D [25 (l'OH) D] e fornisco una raccomandazione di dosaggio che è appropriata per i bisogni dell'individuo.„

Preoccupazione di salute

Cancro al seno

La vitamina A ed il vitamina D3 inibiscono la divisione cellulare del cancro al seno e possono incitare le cellule tumorali a differenziarsi nelle cellule mature e noncancerous. Il vitamina D3 funziona sinergico con il tamoxifene (e la melatonina) per inibire la proliferazione delle cellule di cancro al seno. Gli studi preclinici hanno dimostrato che i composti di vitamina D potrebbero ridurre lo sviluppo del cancro al seno in animali. Ancora, gli studi dell'essere umano indicano che sia lo stato di vitamina D che le variazioni genetiche nel ricevitore di vitamina D3 (VDR) possono colpire il rischio di cancro al seno. I risultati dagli studi cellulari, molecolari e di popolazione suggeriscono che il VDR sia un gene crescita-regolatore nutrizionalmente modulato che può rappresentare un obiettivo molecolare per il chemoprevention di cancro al seno (Lingua gallese et al. 2003).

Le dosi quotidiane di vitamina A, 350.000 - 500.000 IU sono state date a 100 pazienti con carcinoma metastatico del seno curati dalla chemioterapia. Un importante crescita nella risposta completa è stato osservato; tuttavia, i tassi di risposta, la durata della risposta e la sopravvivenza sporgente sono stati aumentati soltanto significativamente di donne postmenopausali con cancro al seno (Israele et al. 1985).

I pazienti di cancro al seno possono prendere fra 4000 - 6000 IU, del vitamina D3 ogni giorno. La vitamina A solubile in acqua può essere le dosi contenute di 100,000-300,000 IU ogni giorno. Le analisi del sangue mensili sono necessarie assicurarsi che la tossicità non si presenti giornalmente in risposta a queste dosi di livello di vitamina A e del vitamina D3. Dopo 4-6 mesi, le dosi del vitamina D3 e la vitamina A possono essere ridotte.

http://www.lef.org/protocols/prtcl-022.shtml

Prodotti descritti

Capsule di vitamina D3

La vitamina D è necessaria per utilizzazione di calcio ed il fosforo ed in molti modi funge da ormone. Le due forme più importanti di vitamina D sono colecalciferolo (D3), che è derivato dal nostri propri colesterolo e ergocalciferolo (D2), un analogo della pianta derivato dalla dieta. Il colecalciferolo fornito dal club dei compratori del prolungamento della vita è sintetico, ma la sua forma è identica a quella che è derivato da colesterolo ed è sintetizzato da luce solare sulla pelle. La vitamina D di colecalciferolo è essenziale per la crescita dell'osso ed il mantenimento di densità ossea.

http://www.lef.org/newshop/items/item00251.html

prova di 25-Hydroxyvitamin D

Questa prova è usata per eliminare la carenza di vitamina D come causa della malattia dell'osso. Può anche essere usato per identificare l'eccesso di calcio nel sangue.

http://www.lef.org/newshop/items/itemLC081950.html

Forum del prolungamento della vita

Se non avete agito in tal modo già, il prolungamento della vita vi invita a stare bene ad un membro dei forum del prolungamento della vita.  Unendo i forum del prolungamento della vita, i membri ed i non soci del prolungamento della vita possono interagire con altri individui riguardo ai loro regimi nutrizionali, salute e preoccupazioni invecchianti, edizioni sociali relative a prolungamento della vita ed altri argomenti del prolungamento della vita.  I forum esistono per gli integratori alimentari, gli xenobiotici dietetici, i disordini/malattie, ormoni, aspetti sociali/politici di stili di vita, uso degli alimenti e più!  Unisca la discussione (o ascolti di nascosto appena) a http://forum.lef.org/

Se avete domande o le osservazioni riguardo a questi emissioni di passato o dell'edizione di prolungamento della vita aggiornano, inviile a ddye@lifeextension.com o chiami 954 202 7716.

Per vita più lunga,

Dayna Dye
Redattore, aggiornamento del prolungamento della vita
ddye@lifeextension.com
954 766 8433 estensione 7716
www.lef.org

Firmi su per l'aggiornamento del prolungamento della vita a http://mycart.lef.org/Memberships/NewsSubscription.aspx

L'aiuto ha sparso le buone notizie circa vivere più lungo e più sano. Trasmetta questo email ad un amico!

Osservi le emissioni precedenti dell'aggiornamento del prolungamento della vita nell'archivio del bollettino.