Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Aggiornamento del prolungamento della vita

Esclusiva dell'aggiornamento del prolungamento della vita

29 luglio 2008

L'alta dieta omega-3 del giapponese si è collegata con il rischio significativamente più basso della malattia cardiaca confrontato agli Americani

L'alta dieta omega-3 del giapponese si è collegata con il rischio significativamente più basso della malattia cardiaca confrontato agli Americani

Il numero delle morti dalla coronaropatia fra gli uomini giapponesi è di meno che la metà quello degli uomini americani. Se questo effetto è dovuto genetico, fattori dietetici o altri non è stato confermato. Nel primo studio internazionale sul suo genere, pubblicato nell'edizione del 5 agosto 2008 del giornale dell'istituto universitario americano della cardiologia, l'università di scuola post-laurea di Pittsburgh dell'assistente universitario di salute pubblica dell'epidemiologia Akira Sekikawa, il MD, il PhD ed i colleghi hanno valutato i dati da 868 uomini invecchiati 40 - 49 iscritti allo studio di SALTO di ERA (tomografia del fascio di elettroni, valutazione di fattore di rischio fra il giapponese e gli uomini degli Stati Uniti nel gruppo di nascita di guerra II del Post-mondo). Duecento ottantuno degli oggetti dello studio corrente proveniva dal Giappone; 306 erano uomini caucasici dalla Pensilvania; e 281 erano uomini Giapponese-americani che vivono in Hawai. Le analisi del sangue hanno misurato gli acidi grassi totali e gli acidi docosaexanoici e e docosapentaenoic grassi degli acidi omega-3 eicosapentanoici, che sono ottenuti comunemente consumando il pesce. L'esame ecografico ha valutato lo spessore intima-mediale dell'arteria carotica (IMT), che è usato per valutare l'aterosclerosi. La calcificazione dell'arteria coronaria (CAC) nelle arterie del cuore, che inoltre identifica la malattia cardiaca, è stata valutata tramite analizzatore di CT del fascio di elettroni.

Sebbene i livelli totali dell'acido grasso siano simili fra tutti gli oggetti, la percentuale agli degli acidi grassi basati a pesce omega-3 era due volte alta fra gli uomini giapponesi rispetto agli Americani sia di origine europea che giapponese. Gli uomini giapponesi hanno avuti significativamente meno aterosclerosi, come indicato tramite spessore medio più basso di intima-media e la calcificazione dell'arteria coronaria. Fra gli uomini giapponesi, i valori di spessore di intima-media sono diminuito con i livelli aumentanti dell'acido grasso omega-3, un fenomeno che non è stato osservato in qualsiasi gruppo americano.

“Il tasso di mortalità dalla coronaropatia nel Giappone è stato sempre puzzlingly basso,„ il Dott. Sekikawa ha osservato. “Il nostro studio suggerisce che i tassi molto bassi di coronaropatia fra la vita giapponese nel Giappone possano essere dovuto il loro alto consumo per tutta la vita di pesce. Il nostro studio ha dimostrato chiaramente che i bianchi e gli Giapponese-americani hanno simili livelli di aterosclerosi, che sono molto superiori a nel giapponese nel Giappone. Ciò indica che i tassi di mortalità molto più bassi dalla coronaropatia nel giapponese nel Giappone è molto improbabile dovuto i fattori genetici.„

“Il nostro studio suggerisce che molto gli alti livelli degli acidi grassi omega-3 abbiano forti proprietà che possono contribuire ad impedire l'accumulazione di colesterolo nelle arterie,„ il Dott. Sekikawa abbiano dichiarato. “L'assunzione aumentante del pesce a due volte un la settimana per la gente in buona salute attualmente è raccomandata negli Stati Uniti. Il nostro studio mostra che l'assunzione molto più alta del pesce osservata nel giapponese [quotidiano circa 3 once] può avere forte effetto anti--atherogenic.„

“Mentre non raccomandiamo il cambiamento degli Americani le loro diete per mangiare il pesce a queste quantità a causa delle preoccupazioni circa mercurio livella in un certo pesce, aumentante l'assunzione di omega-3 che gli acidi grassi negli Stati Uniti potrebbero avere un impatto molto sostanziale sulla malattia cardiaca,„ ha aggiunto.

Stampatore Friendly Risparmi come PDF Invii con la posta elettronica questa pagina Archivio di vista Sottoscriva oggi
Preoccupazione di salute Punto culminante del prolungamento della vita

Coronaropatia

I sintomi connessi con aterosclerosi dipendono dalla fase della malattia. Nelle fasi iniziali, che possono durare le decadi, ha raramente tutti i sintomi. Negli stadi avanzati, i sintomi sono causati tramite l'ostruzione di flusso sanguigno.

L'analisi del sangue è raccomandata per tutti gli adulti. Un'analisi del sangue completa misurerà i livelli di LDL, HDL, VLDL e trigliceridi come pure livelli di proteina, di omocisteina e di fibrinogeno C-reattivi. Il prolungamento della vita raccomanda almeno annualmente l'analisi del sangue. La prova più frequente potrebbe essere raccomandata per controllare il progresso dopo che un paziente comincia un programma cuore-sano del completamento.

La gente che ha sofferto un attacco di cuore o colpo o che ha sintomi indicativi di ischemia dell'arteria coronaria (quale dolore toracico) dovrebbe vedere un medico. Possono essere richiesti per subire la prova supplementare per determinare la salute delle loro arterie coronarie. Le prove supplementari includono quanto segue:

  • Angiografia. Durante questa prova, un catetere è infilato in una grande arteria, solitamente nell'inguine ed è guidato nel cuore, in cui è usato per consegnare il materiale di contrasto nelle arterie coronarie. Questo materiale di contrasto è visibile nell'ambito dei raggi x. La prova permette che i medici identifichino la posizione ed il grado di occlusione vascolare.
  • Elettrocardiogramma. Ciò è una lettura elettronica della funzione del cuore che può rivelare il danno ischemico come conseguenza di flusso sanguigno limitato.
  • spessore di Intima-media. Questa prova usa la rappresentazione di ultrasuono per stimare lo spessore del intima, o lo strato interno delle arterie. Un aumento di spessore di intima-media indica col passare del tempo che la malattia vascolare aterosclerotica sta peggiorando. Questa tecnica può anche essere usata per misurare l'efficacia delle terapie cardiovascolari di intervento.
  • Esame di tomografia computerizzata. Questa tecnica può valutare il grado di calcificazione nelle arterie coronarie, che correla forte con aterosclerosi. A causa dei rischi connessi con esposizione a radiazioni, il prolungamento della vita non raccomanda l'esame di tomografia computerizzata a meno che assolutamente necessario.

Gli acidi grassi elevati del plasma omega-3 si sono associati con il rischio non fatale riduttore di attacco di cuore

Nel giornale americano del luglio 2008 di nutrizione clinica, i ricercatori di Harvard riferiscono la loro individuazione di un rischio non fatale più basso di attacco di cuore connesso con i livelli aumentati del plasma sanguigno dell'acido eicosapentanoico degli acidi grassi omega-3 (EPA) ed acido docosapentaenoic (DPA), un intermediario fra EPA e acido docosaesaenoico (DHA).

I ricercatori hanno utilizzato i dati da 32.826 donne che hanno partecipato allo studio della salute degli infermieri fra 1989 e 1990. Le informazioni ottenute dai questionari dietetici sono state usate per calcolare l'assunzione dell'acido grasso omega-3. I campioni di sangue sono stati analizzati per omega-3 gli acidi grassi EPA, DHA, DPA e ALA in plasma e globuli rossi.

In sei anni di seguito, l'attacco di cuore non fatale è stato diagnosticato in 146 oggetti, che ciascuno sono stati abbinati per l'età ed altri fattori con due oggetti di controllo. Donne di cui i livelli del plasma di EPA erano fra gli più alti 25 per cento dei 434 casi ed i comandi sono stati trovati per avere un rischio più basso di 77 per cento di attacco di cuore che quelli di cui i livelli erano nel quarto più basso. Quelli di cui la DPA livella il più su sono stati sperimentati i 60 per cento più a basso rischio. Gli oggetti con le più alte concentrazioni nel plasma di EPA, di DHA e di DPA hanno teso ad aumentare il colesterolo della lipoproteina ad alta densità (HDL) ed ad abbassare i livelli del trigliceride.

Quando i livelli dell'acido grasso del globulo rosso omega-3 sono stati valutati, solo le associazioni non significative con il rischio non fatale di attacco di cuore sono state osservate.

Sebbene un effetto protettivo contro la coronaropatia mortale e la morte cardiaca improvvisa sia stato associato con gli acidi grassi omega-3 nella ricerca priore, il loro effetto nell'attacco di cuore non fatale non è stato stabilito. “Questo studio prospettivo fornisce la nuova prova che le concentrazioni nel plasma di EPA e di DPA sono associate con un'incidenza più bassa del MI non fatale fra le donne degli Stati Uniti,„ gli autori conclude.

Prodotti descritti

Estratto ottimizzato di Ashwagandha

aggiunga al carretto

Gli scienziati hanno scoperto che il ashwagandha dell'erba dell'indiano (withania somnifera) ricambia alcuno del danno ossidativo generato da tensione nervosa. Ashwagandha è stato indicato confer ai miglioramenti nel benessere ed in una prospettiva sana.

In un grande test clinico, il ashwagandha ha ridotto i livelli del cortisolo dell'ormone da fino a 26 per cento, mentre mantenere la glicemia già normale livella e profili già normali del lipido. Gli oggetti che hanno preso l'estratto standardizzato di ashwagandha hanno riferito i miglioramenti nell'energia, nel sonno e nel benessere come pure hanno diminuito l'affaticamento. La ricerca supplementare suggerisce che il ashwagandha conferisca neuroprotection sostenendo la rigenerazione degli assoni e dei dendrites, componenti delle cellule nervose che sostengono la funzione di sistema nervoso e del cervello.

 

Proteina del siero migliorato del prolungamento della vita

aggiunga al carretto

Gli scienziati hanno cominciato a studiare la capacità di determinate componenti biologiche del proteina del siero, compreso lattoferrina, beta-lattoglobulina, alfa-lattoalbumina, il glicomacropeptide e le immunoglobuline, di migliorare l'immunità. Gli anni di ricerca scientifica hanno provocato lo sviluppo di un proteina del siero specialmente progettato che può amplificare la funzione immune, proteggere dall'attacco del radicale libero e mantenere la massa magra del muscolo.

Il supplemento migliorato della proteina del prolungamento della vita contiene l'isolato 100% del proteina del siero più lattoferrina aggiunta. L'isolato del proteina del siero è reso facendo uso di un processo noto come microfiltrazione di flusso trasversale, che produce un isolato che è proteina di 90%, 99% di nella forma non denaturata bioavailable e conserva i subfractions importanti nei loro rapporti naturali.

Archivio di notizie

Aggiornamento del prolungamento della vita

Che cosa è caldo

Rivista del prolungamento della vita

Se avete domande o le osservazioni riguardo a questi emissioni di passato o dell'edizione di prolungamento della vita aggiornano, inviile a ddye@lifeextension.com o chiami 954 202 7716.

Per vita più lunga,

Dayna Dye
Redattore, aggiornamento del prolungamento della vita
ddye@lifeextension.com
954 766 8433 estensione 7716
www.lef.org