Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Aggiornamento del prolungamento della vita

Esclusiva dell'aggiornamento del prolungamento della vita

3 ottobre 2008

Il maggior consumo della soia si è associato con il rischio di cancro al seno più basso in donne

Il maggior consumo della soia si è associato con il rischio di cancro al seno più basso in donne

Un articolo pubblicato nell'ultima emissione della nutrizione del giornale e del Cancro (volume 60, l'edizione 5) ha rivelato l'individuazione dei ricercatori coreani di un effetto protettivo di soia sul rischio di sviluppare il cancro al seno. I supporti della conclusione dello studio che di ricerca precedente riguardo all'effetto della soia sul rischio di cancro al seno.

Gli scienziati all'università di Hanyang a Seoul, Corea hanno paragonato 362 donne diagnosticate a cancro al seno con un numero uguale di donne in buona salute abbinate per l'età e lo stato della menopausa. I partecipanti sono stati intervistati riguardo alle loro diete, che il tofu incluso, pasta della soia, ha bollito la soia ed il latte di soia. L'assunzione totale della proteina di soia è stata usata come misura del consumo alimentare totale della soia.

Rispetto alle donne che non hanno avute cancro al seno, coloro che è stato diagnosticato con la malattia erano più probabili consumare più carboidrati e meno probabile bere l'alcool o usare i supplementi del multivitaminico. Le donne con cancro al seno inoltre hanno avute meno bambini. L'alta assunzione della proteina di soia è stata associata con un rischio riduttore di cancro al seno. Fra le donne premenopausa di cui l'assunzione della proteina di soia era fra i 20 per cento principali dei partecipanti, c'era un rischio più basso di 61 per cento di regolato di cancro al seno rispetto a quelli nei 20 per cento più bassi. Per le donne postmenopausali, il rischio sperimentato dall'più alto gruppo dell'assunzione della proteina di soia era 78 per cento più in basso, sebbene la relazione dose-risposta osservata in donne premenopausa non fosse notata in questo gruppo. Quando il consumo del tofu è stato analizzato esclusivamente, è emerso come protettivo per le donne premenopausa soltanto, con quelli nel quinto superiore dell'assunzione del tofu che ha i 77 per cento più a basso rischio di cancro al seno che quelli nel più basso.

Gli isoflavoni contenuti in soia possono effettuare lo sviluppo di cancro al seno facendo concorrenza ai propri estrogeni del corpo nel legare ai ricevitori dell'estrogeno. Possono anche ridurre il rischio del cancro al seno aumentando la globulina obbligatoria dell'ormone sessuale, che riduce i livelli dell'estrogeno del sangue. Ulteriormente, la ricerca suggerisce che gli isoflavoni della soia possano inibire l'aromatizzazione degli androgeni di circolazione agli estrogeni in donne postmenopausali. Ancora, è provato che la proteina di soia (senza isoflavoni) può sopprimere lo sviluppo di cancro mammario in un modello animale. Gli isoflavoni possono lavorare insieme con la proteina di soia per esercitare i benefici connessi con l'assunzione della soia.

I ricercatori raccomandano i loro risultati sono interpretati con prudenza, dovuto la controversia che esiste riguardo agli effetti possibili della soia su cancro al seno. Tuttavia, i risultati dello studio presente hanno potuto contribuire a sostenere l'uso di soia come una componente di una dieta dipromozione. “I nostri risultati, se confermati, possono fornire una linea guida dietetica per la prevenzione di cancro al seno,„ gli autori concludono.

Stampatore Friendly Risparmi come PDF Invii con la posta elettronica questa pagina Archivio di vista Sottoscriva oggi
Preoccupazione di salute Punto culminante del prolungamento della vita

Cancro al seno

I tumori cancerogeni nel seno si sviluppano solitamente lentamente. È pensato che prima che un tumore sia abbastanza grande essere ritenuto come grumo, possa svilupparsi per finchè 10 anni. Ciò ha condurre alla credenza che la diffusione inosservabile delle cellule del tumore (micrometastasis) può già accadere prima della diagnosi. Di conseguenza, le misure preventive quali una dieta equilibrata e uno stile di vita sano, il completamento nutrizionale ed esercizio sono di importanza primaria contro lo sviluppo di cancro. La diagnosi precoce è il migliore modo ridurre il rischio di morte dal cancro al seno. Ciò può essere compiuta dagli esami mensili del auto-seno, dagli esami clinici annuali del seno e dalla mammografia della selezione. Se il cancro al seno è individuato, un approccio di multimodality che incorpora il completamento nutrizionale, la modifica dietetica, la disintossicazione ed uno o più di quanto segue può essere considerato: chirurgia, chemioterapia, radiazione, terapia ormonale, o terapia vaccino.

Uno dei supplementi più importanti per un paziente di cancro al seno è la melatonina dell'ormone. La melatonina inibisce la crescita umana delle cellule di cancro al seno (Cos et al. 2000) e riduce il tumore sparso e l'invasività in vitro (Cos et al.1998). Effettivamente, è stato suggerito che la melatonina fungesse da anti-estrogeno naturale sulle cellule del tumore, poichè giù-regola gli ormoni responsabili della crescita dei tumori mammari ormone-dipendenti (Torres-Farfan 2003).

Un'alta percentuale delle donne con cancro al seno estrogeno-ricevitore-positivo ha bassi livelli della melatonina del plasma (Brzezinski et al. 1997). Ci sono stati alcuni studi che dimostrano i cambiamenti nei livelli della melatonina nei pazienti di cancro al seno; specificamente, le donne con cancro al seno sono state trovate per avere più bassi livelli della melatonina che le donne senza cancro al seno (Oosthuizen et al. 1989). Normalmente, le donne subiscono una variazione stagionale nella produzione di determinati ormoni, quale melatonina. Tuttavia, è stato trovato che le donne con cancro al seno non hanno avute una variazione stagionale nei livelli della melatonina, come ha fatto le donne in buona salute (Holdaway et al. 1997).

Prolungamento della vita rivista edizione ottobre 2008 ora online!

Prolungamento della vita rivista ottobre 2008

Prodotti descritti

Protect™ vascolare

aggiunga al carretto

Il nuovo Protect™ vascolare del prolungamento della vita è una formula multinutrient destinata per fornire il supporto ben tollerato dell'ampio spettro per il cuore. Ciascuno dei tre principi attivi in questa preparazione unica è stato standardizzato scientifico per assicurare la potenza ottimale:

  • AmlaMax® è un estratto brevetto-in corso di frutta indiana dell'uva spina. Contiene una diversa miscela dei composti fenolici che sono stati indicati clinicamente per sostenere sicuro i livelli sani di colesterolo, di trigliceridi e di indicatori di infiammazione quale proteina C-reattiva (CRP). Gli studi inoltre hanno indicato che l'estratto di amla contribuisce ad indurre il miglioramento rapido e significativo nella funzione endoteliale.
  • La miscela privata del cuore di SproutGarden® contiene gli estratti vegetali chiave che sono ricchi in quercetina, che aiuta i livelli sani della lipoproteina ad alta densità di sostegno (HDL). La quercetina inoltre aumenta un enzima chiamato paraoxonase-1, bassi livelli di quale compromesso l'integrità delle pareti vascolari.
  • La miscela privata antiossidante di SproutGarden® è di una formula nutritiva ricca d'antiossidante. Questa preparazione novella facilita favorevolmente il processo critico del trasporto inverso del colesterolo inibendo un enzima pro--atherogenic chiamato proteina di trasferimento dell'estere del colesterile.

Estratto solubile in acqua del seme di zucca

aggiunga al carretto

Gli individui di invecchiamento incontrano frequentemente un indebolimento della vescica e del suo muscolo di sfintere che controlla il rilascio di urina. Il laboratorio e gli studi clinici umani dimostrano che l'ingestione dell'estratto solubile in acqua del seme di zucca può migliorare significativamente il supporto strutturale della vescica e la funzione del muscolo di sfintere.

Il seme di zucca ha una lunga storia di uso nel contribuire a mantenere la funzione sana della vescica. Gli scienziati giapponesi hanno brevettato un metodo per ottenere i costituenti solubili in acqua del seme di zucca, che sono assorbiti molto più efficientemente nella circolazione sanguigna. Questi estratti di semi solubili in acqua della zucca sembrano essere i costituenti attivi che aiutano con i disagi urinarii resistiti a da tanti donne ed uomo di maturazione.

Sulla base dei risultati clinici notevoli e coerenti, il prolungamento della vita sta facendo la formula giapponese identica utilizzata per la prima volta negli studi umani disponibili ai suoi membri.

Archivio di notizie

Aggiornamento del prolungamento della vita

Che cosa è caldo

Rivista del prolungamento della vita

Se avete domande o le osservazioni riguardo a questi emissioni di passato o dell'edizione di prolungamento della vita aggiornano, inviile a ddye@lifeextension.com o chiami 954 202 7716.

Per vita più lunga,

Dayna Dye
Redattore, aggiornamento del prolungamento della vita
ddye@lifeextension.com
954 766 8433 estensione 7716
www.lef.org