Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Aggiornamento del prolungamento della vita

Esclusiva dell'aggiornamento del prolungamento della vita

12 gennaio 2010

La radiazione del telefono cellulare protegge da ed inverte il morbo di Alzheimer nel modello animale

La radiazione del telefono cellulare protegge da ed inverte il morbo di Alzheimer nel modello animale

Mentre la prova che collega l'uso del telefono cellulare ad un rischio aumentato di tumori cerebrali rimane inconcludente, un nuovo studio pubblicato il 6 gennaio 2010 nel giornale del morbo di Alzheimer rivela l'inatteso trovando dai ricercatori all'università di Florida del sud che l'esposizione alle onde elettromagnetiche generate dai telefoni cellulari impediti e perfino i sintomi invertiti del morbo di Alzheimer in un topo modellano.

Gary Arendash, PhD del centro di ricerca del morbo di Alzheimer della Florida di USF e dei suoi soci ha verificato gli effetti del campo elettromagnetico generato tramite uso del telefono di pila campione su 96 topi, alcuni di cui geneticamente erano stati modificati per sviluppare le beta placche dell'amiloide e problemi di memoria caratteristici del morbo di Alzheimer in esseri umani. Gli animali sono stati alloggiati in gabbie che circondano un'antenna che ha generato un segnale del telefono cellulare durante i due periodi di un'ora al giorno per sette - nove mesi. I topi sono cresciuto per sviluppare il morbo di Alzheimer esposto al campo elettromagnetico dalla giovane età adulta eseguita pure sulla memoria e sulle abilità conoscitive di abilità come più vecchi topi normali. E, nei topi di controllo, i mesi dell'esposizione hanno migliorato la memoria ai livelli maggiori del normale.

Quando i più vecchi topi già che mostrano la disfunzione conoscitiva sono stati esposti alle onde, il loro danno è stato invertito. L'esame dei cervelli degli animali ha rivelato che i beta giacimenti dell'amiloide, che formano le placche nocive nel morbo di Alzheimer, si erano eliminati. I ricercatori suggeriscono che il piccolo aumento nella temperatura del cervello osservata nei topi del Alzheimer potrebbe essere responsabile dell'individuazione, inducendo la sostanza ad essere liberato dalle cellule cerebrali.

“Ci ha sorpresi trovare quell'esposizione del telefono cellulare, cominciata nell'età adulta iniziale, protegge la memoria dei topi destinati altrimenti per sviluppare i sintomi di Alzheimer,„ il Dott. Arendash ha rilevato. “Era ancor più sorprendente che le onde elettromagnetiche generate dai telefoni cellulari realmente hanno invertito il danno di memoria nei topi di Alzheimer anziano.„

“Poiché abbiamo selezionato i parametri elettromagnetici che erano identici ad uso del telefono di cellula umana ed hanno esaminato i topi in un compito molto attentamente analogo ad una prova di memoria umana, crediamo che i nostri risultati potrebbero avere considerevole rilevanza agli esseri umani,„ ha aggiunto.

“Il nostro studio fornisce la prova che l'uso a lungo termine del telefono cellulare non è nocivo al cervello,„ co-author conclusivo Chuanhai il cao, PhD di studio. “Al contrario, le onde elettromagnetiche emesse dai telefoni cellulari hanno potuto realmente migliorare la memoria normale ed essere un'efficace terapia contro danno di memoria.„

“Se possiamo determinare il migliore insieme dei parametri elettromagnetici efficacemente per impedire l'aggregazione dell'beta-amiloide e per rimuovere i beta giacimenti di amiloide preesistenti dal cervello, questa tecnologia potrebbe essere tradotta rapidamente al beneficio umano contro l'ANNUNCIO,„ lui ha notato. “Poiché la produzione e l'aggregazione di ß-amiloide si presenta nel trauma cranico traumatico, specialmente in soldati durante la guerra, l'impatto terapeutico dei nostri risultati possono estendere oltre il morbo di Alzheimer.„

“Richiederà un certo tempo determinare i meccanismi esatti in questione in questi effetti benefici di memoria,„ il Dott. Arendash ha predetto. “Una cosa è chiara, comunque - i benefici conoscitivi dell'esposizione elettromagnetica a lungo termine sono reali, perché li abbiamo veduti sia agli negli esperimenti basati a trattamento che della protezione che comprendono i topi di Alzheimer come pure in topi normali.„

Stampatore Friendly Risparmi come PDF Invii con la posta elettronica questa pagina Archivio di vista Sottoscriva oggi
Preoccupazione di salute Punto culminante del prolungamento della vita

Morbo di Alzheimer

I ricercatori stanno facendo tranquillamente le scoperte stupefacenti circa la natura del morbo di Alzheimer che può presto ridefinire il modo noi vista-e di ossequio-questo stato temuto. Il morbo di Alzheimer è caratterizzato dalle due anomalie chiave: placche dell'amiloide e grovigli neurofibrillary. Le placche dell'amiloide sono mucchi di proteina conosciuta come beta-amiloide. Queste placche sono trovate nel tessuto fra le cellule nervose nel cervello e nei pezzi della degenerazione di neuroni.

Lo sforzo ossidativo è molto un fattore importante nello sviluppo del morbo di Alzheimer. Blocchetto antiossidante di aiuto di supplementi il processo ossidativo. Secondo un ricercatore: “l'Beta-amiloide è aggregato e produce i radicali più liberi in presenza dei radicali liberi; la tossicità dell'beta-amiloide si elimina dagli organismi saprofagi del radicale libero„ (Grundman m. 2000).

Quando i ricercatori hanno analizzato la frutta e le verdure per la loro capacità antiossidante, i mirtilli sono riuscito, valutante il più su nella loro capacità di distruggere i radicali liberi (Wu X ed altri 2004). Nel 2005, gli scienziati hanno scoperto i meccanismi per spiegare come i mirtilli possono migliorare la memoria e ristabilire la funzione di un neurone sana ai cervelli invecchiati. La conclusione sbalordente dei ricercatori era che gli effetti favorevoli dei mirtilli sulla funzione del cervello sono analoghi a quelli veduti con la restrizione a lungo termine di caloria (Joseph JA ed altri 1999; Lau FC ed altri 2005).

L'estratto del seme dell'uva ha dimostrato il successo notevole nel blocco della formazione di placche senili. Uno degli antiossidanti più potenti disponibili, l'estratto del seme dell'uva ha il potere di 20 volte più libero di radicale-combattimento che la vitamina E e 50 volte più della vitamina C (Shi J ed altri 2003). Questa attività antiossidante notevole suggerisce che l'estratto del seme dell'uva dovrebbe trasformarsi in in una parte di tutto il regime per ottimizzare la salute del cervello.

Negli esperimenti del laboratorio, le cellule cerebrali dei ratti sono state curate con l'estratto del seme dell'uva prima dell'esposizione loro all'beta-amiloide. Sebbene i neuroni non trattati del ratto-cervello accumulino prontamente i radicali liberi e successivamente muoiano, le cellule trattate con l'estratto del seme dell'uva erano significativamente protette (Li MH ed altri 2004).

Prolungamento della vita Magazine® edizione del gennaio 2010 ora online

Prolungamento della vita rivista gennaio 2010

Vendita eccellente del prolungamento della vita
Prodotti descritti

Soluzione europea della gamba che caratterizza Diosmin certificato 95

aggiunga al carretto

La soluzione europea della gamba di sei di modi Extension® di vita che caratterizza Diosmin certificato 95 funziona per voi:

  1. Mantiene il sangue sano attraversano i vostri capillari- più fragili dei vostri vasi sanguigni.
  2. Mantiene il tono e l'elasticità della vostra chiave delle vene- a salute vascolare continua.
  3. Facilita gli effetti infiammatori di libero galleggiamento dei composti biochimici.
  4. Misure di sicurezza collagene ed elastina contro danno ossidativo.
  5. Gode di un indice di sicurezza eccezionale.
  6. Fornisce i risultati in appena 1-2 settimane, con una singola compressa di mg 600 occors ogni mattina.

Vitamina bassa K2 (Menaquinone-7) della dose

aggiunga al carretto

La vitamina K2 (menaquinones) è trovata in carne, uova e prodotti lattier-caseario ed inoltre è fatta dai batteri nell'intestino umano, che fissa una certa quantità di requisito umano di vitamina K. Gli studi umani indicano che la vitamina K2 è fino a dieci volte più bioavailable di K1. La vitamina K2 rimane ben più lungamente biologicamente attiva nel corpo di K1. Per esempio, K1 rapidamente è eliminato dal fegato in otto ore, mentre i livelli misurabili di K2 sono stati individuati 72 ore dopo ingestione.

La vitamina a basse dosi K2 contiene la forma menaquinone-7 di vitamina K2, che non è metabolizzata rapidamente dal fegato, quindi mettente la a disposizione per fornire un rifornimento della vitamina K più coerente al corpo.

Archivio di notizie

Aggiornamento del prolungamento della vita

Che cosa è caldo

Prolungamento della vita Magazine®

Se avete domande o le osservazioni riguardo a questi emissioni di passato o dell'edizione di prolungamento della vita aggiornano, inviile a ddye@lifeextension.com o chiami 954 202 7716.

Per vita più lunga,

Dayna Dye
Redattore, aggiornamento del prolungamento della vita
ddye@lifeextension.com
954 766 8433 estensione 7716
www.lef.org
Firmi su per l'aggiornamento del prolungamento della vita

Per permesso del copyright, riferisca prego alla politica del copyright del prolungamento della vita

Per servizio di assistenza al cliente le indagini soddisfanno inviano con la posta elettronica customerservice@lifeextension.com o chiamano 1 800 678 8989.