Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Aggiornamento del prolungamento della vita

Articolo descritto prolungamento della vita

23 aprile 2010

La vitamina, il completamento del calcio si è associata con il rischio di cancro al seno riduttore

La vitamina, il completamento del calcio si è associata con il rischio di cancro al seno riduttore

Riunione annuale 2010 dell'Associazione per la ricerca sul cancro americana la 101st tenutasi in Washington, DC, era il sito di una presentazione il 18 aprile riguardo all'individuazione di un effetto protettivo delle vitamine e del calcio contro cancro al seno.

Jaime Matta, il PhD della scuola di medicina di Ponce nel Porto Rico ed i suoi colleghi hanno paragonato 268 donne portoricane a cancro al seno a 457 oggetti in buona salute di controllo. La capacità della riparazione del DNA (DRC), un processo biologico che comprende oltre 200 proteine, che, una volta interrotto, aumenta il rischio di cancro, è stata misurata nei globuli bianchi di tutti i partecipanti.

Le donne che hanno avute cancro al seno hanno teso ad essere più vecchie, erano più probabili avere una storia della famiglia della malattia, erano meno probabili allattar al senoe i loro bambini ed indicare la capacità riduttrice della riparazione del DNA. I partecipanti che hanno consumato i supplementi della vitamina sono stati trovati per avere i 30 per cento più a basso rischio di cancro al seno confrontato a coloro che non ha avuto una storia del completamento della vitamina e coloro che ha consumato i supplementi del calcio hanno avuti i 40 per cento più a basso rischio.

“Non è un effetto immediato,„ il Dott. Matta ha notato. “Non prendete oggi una vitamina ed il vostro rischio di cancro al seno sarà ridotto domani. Tuttavia, abbiamo visto un effetto a lungo termine in termini di riduzione del cancro al seno.„

L'uso dei supplementi del calcio e della vitamina è stato associato forte con il più alta capacità della riparazione del DNA. Controllando l'analisi per DNA ripari la capacità ha ridotto l'effetto del completamento del calcio ad un livello insignificante, indicante che il calcio probabilmente eserciti la sua protezione contro cancro al seno via il potenziamento del DRC. “Questo processo comprende almeno cinque vie separate ed è critico per il mantenimento della stabilità genomica,„ il Dott. Matta ha spiegato. “Quando il DNA non è riparato, conduce alla mutazione che quello conduce a cancro.„

Il meccanismo protettivo delle vitamine contro cancro al seno osservato in questo studio sembra essere indipendente dalla capacità della riparazione del DNA. I risultati dello studio, se confermati, potessero contribuire a ridurre il rischio di cancro tutto troppo comune che recentemente è diagnosticato dentro sopra milione donne ogni anno.

“Non stiamo parlando dei megadoses di questi supplementi del calcio e delle vitamine, in modo da questo è definitivamente un modo ridurre il rischio,„ il Dott. Matta ha concluso.

Stampatore Friendly Risparmi come PDF Invii con la posta elettronica questa pagina Archivio di vista Sottoscriva oggi
Preoccupazione di salute Punto culminante del prolungamento della vita

Cancro al seno

La vitamina A ed il vitamina D3 inibiscono la divisione cellulare del cancro al seno e possono incitare le cellule tumorali a differenziarsi nelle cellule mature e noncancerous. Il vitamina D3 funziona sinergico con il tamoxifene (e la melatonina) per inibire la proliferazione delle cellule di cancro al seno. Il ricevitore di vitamina D3 come obiettivo per prevenzione di cancro al seno è stato esaminato. Gli studi preclinici hanno dimostrato che i composti di vitamina D potrebbero ridurre lo sviluppo del cancro al seno in animali. Ancora, gli studi dell'essere umano indicano che sia lo stato di vitamina D che le variazioni genetiche nel ricevitore di vitamina D3 (VDR) possono colpire il rischio di cancro al seno. I risultati dagli studi cellulari, molecolari e di popolazione suggeriscono che il VDR sia un gene crescita-regolatore nutrizionalmente modulato che può rappresentare un obiettivo molecolare per il chemoprevention di cancro al seno (Lingua gallese et al. 2003).

Le dosi quotidiane di vitamina A, 350.000 - 500.000 IU sono state date a 100 pazienti con carcinoma metastatico del seno curati dalla chemioterapia. Un importante crescita nella risposta completa è stato osservato; tuttavia, i tassi di risposta, la durata della risposta e la sopravvivenza sporgente sono stati aumentati soltanto significativamente di donne postmenopausali con cancro al seno (Israele et al. 1985).

I pazienti di cancro al seno possono prendere fra 4000 - 6000 IU del vitamina D3 ogni giorno. La vitamina A solubile in acqua può essere le dosi contenute di 100,000-300,000 IU ogni giorno. Le analisi del sangue mensili sono necessarie assicurarsi che la tossicità non si presenti giornalmente in risposta a queste dosi di livello di vitamina A e del vitamina D3. Dopo 4-6 mesi, le dosi del vitamina D3 e la vitamina A possono essere ridotte.

Il succinato della vitamina E, un derivato della vitamina liposolubile E, è stato indicato per inibire la crescita delle cellule del tumore in vitro e in vivo (Turley et al. 1997; Cameron et al. 2003). Nelle linee cellulari umane ricevitore-negative del cancro al seno dell'estrogeno il succinato della vitamina E ha inibito la crescita ed ha indotto la morte delle cellule. Poiché la vitamina E è considerata la catena principale che rompe l'antiossidante lipofilico in plasma ed in tessuto, il suo ruolo come un agente chemopreventive potenziale e suo uso nel trattamento ausiliario dei cancri al seno umani aggressivi sembra ragionevole.

Dal 23-24 aprile 2010
Simposio integrante 2010 della medicina promosso dall'university of miami Miller School di medicina
Costruzione clinica di ricerca (CRB)
1120 st di nanowatt 14, 9° piano
Miami, FL 33136

Vendita eccellente annuale dell'analisi del sangue del prolungamento della vita sopra ora!

La missione del simposio integrante della medicina è di sostenere i professionisti del settore medico-sanitario medici nei loro ruoli della direzione per l'integrazione di medicina convenzionale e complementare.

I partecipanti potranno:

  • Compili un insieme delle terapie complementari o delle tecniche relative ad esercitare la professione medica integrante.
  • Integri alcuna della conoscenza presentata direttamente nella loro pratica clinica.
  • Valuti la vastità di medicina complementare ed integrante e raccolga le informazioni sugli approcci relativi alla loro pratica o ricerca.
  • Spieghi che medicina integrante significa e dove inserisce nel futuro di medicina.
  • Valuti come le tossine ambientali si riferiscono ai problemi di salute ed ai trattamenti.
  • Illustri alcune delle difficoltà nella ricerca di conduzione nella medicina integrante ed impari i metodi per risolvere queste difficoltà.
  • Valuti come la nutrizione clinica può essere significativa nella medicina di pratica ed applicare le informazioni relative alla loro pratica ed ai loro pazienti.

Invii via fax il pagamento con carta di credito a 305 243 3648, o registri dal telefono chiamando 305 243 4751. Per la registrazione online della carta di credito, visiti http://secure.med.miami.edu/IMSE/

Per più informazioni, visita http://www.wellness.med.miami.edu/x215.xml

Prodotti descritti

Estratto standardizzato teaflavina

aggiunga al carretto
Video descritto

L'estratto standardizzato teaflavina contiene una serie di flavonoidi utili trovati naturalmente in foglie di tè che aiutano i punti di sostegno di colesterolo che sono già all'interno della gamma normale. Le teaflavine sono state indicate negli studi umani per proteggere dall'ossidazione di LDL e per colpire favorevole la funzione endoteliale, così contribuendo a mantenere la circolazione sana.

Gli scienziati inoltre hanno trovato che i flavonoidi del tè nero possiedono le forti proprietà antiossidanti, che possono contribuire ad attenuare il danneggiamento ossidativo delle cellule e dei tessuti dai radicali liberi. Inoltre, le teaflavine sono state trovate per essere utili in mediatori infiammatori chiave di regolamento nel corpo, così contribuendo a conservare l'integrità cellulare.

Carnosoothe con PicroProtect™

aggiunga al carretto

I 20 milione Americani stimati soffrono il disagio dello stomaco causato tramite erosione del rivestimento mucoso protettivo. Un rivestimento mucoso sano è richiesto per impedire i succhi acidi e digestivi la corrosione della parete di stomaco. La presenza del batterio di helicobacter pylori (pilori del H.) può esercitare gli effetti pro-infiammatori nel tessuto dello stomaco.

Proteggendo dai fattori conosciuti che danneggiano il rivestimento gastrico è essenziale di assicurazione della salute ottimale dello stomaco. CarnoSoothe con le associazioni di PicroProtect™ quattro composti notevoli degli elementi nutritivi che regolano naturalmente la crescita e gli effetti offensivi dei pilori del H. mentre proteggono la salute del rivestimento gastrico.

Archivio di notizie

Aggiornamento del prolungamento della vita

Che cosa è caldo

Prolungamento della vita Magazine®

Se avete domande o le osservazioni riguardo a questi emissioni di passato o dell'edizione di prolungamento della vita aggiornano, inviile a ddye@lifeextension.com o chiami 954 202 7716.

www.lef.org
Firmi su per l'aggiornamento del prolungamento della vita

Per permesso del copyright, riferisca prego alla politica del copyright del prolungamento della vita

Per le indagini di servizio di assistenza al cliente, invii con la posta elettronica prego customerservice@lifeextension.com o chiami 1 800 678 8989.