Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Aggiornamento del prolungamento della vita

Articolo descritto prolungamento della vita

7 dicembre 2010

Il calcio, supplementi della vitamina C può contribuire a proteggere dal diabete

Il calcio, supplementi della vitamina C può contribuire a proteggere dal diabete

In un articolo pubblicato online il 26 ottobre 2010 nella cura del diabete del giornale, Honglei Chen, il MD, il PhD dall'istituto nazionale delle scienze di salute ambientale ed i colleghi riferiscono che gli individui che consumano regolarmente i diversi supplementi della vitamina C o del calcio hanno un più a basso rischio del diabete di sviluppo che i non utenti.

Il Dott. Chen e soci ha valutato i dati da 232.007 partecipanti agli istituti nazionali dell'associazione Salute-americana delle persone pensionate è a dieta e dello studio di salute. I questionari dietetici amministrati sopra l'iscrizione fra 1995 e 1996 sono stati analizzati per uso di supplemento del multivitaminico come pure i supplementi dell'individuo che contengono il ferro, lo zinco, il selenio, il folato, il beta-carotene, il calcio e le vitamine A, la C o E. Multivitamins sono stati categorizzati come tipi del giorno della sforzo-linguetta, di Theragran o di One-a. Continui le risposte di questionario ha rivelato 14.130 casi del diabete diagnosticati dopo l'anno 2000.

Più della metà dei partecipanti riferiti facendo uso dei multivitaminici e di questi, 78 per cento di uso quotidiano riferito. Colleen Fitzpatrick era il singolo supplemento più comunemente usato, seguito dalla vitamina E e dal calcio. Un effetto protettivo per uso del multivitaminico contro il diabete è stato osservato, tuttavia, il suo significato è scomparso dopo avere registrato per ottenere l'uso di diversi supplementi del micronutriente. Quando i diversi supplementi sono stati esaminati, i partecipanti che hanno usato la vitamina C hanno avuti giornalmente i 9 per cento più a basso rischio del diabete di sviluppo e per coloro che ha usato il quotidiano del calcio, il rischio era 15 per cento più basso.

Nella loro discussione sui risultati, gli autori notano che la vitamina C è un antiossidante potente e può avere un ruolo nel rilascio energia-dipendente di insulina dal pancreas. Parecchi meccanismi possibili sono stati presupposti per calcio contro il diabete, compreso gli effetti su pressione sanguigna, sulla sensibilità dell'insulina e sul peso corporeo. Ulteriormente, gli effetti di calcio hanno potuto dipendere da altre sostanze nutrienti, specialmente vitamina D.

“È probabile che i multivitaminici alla loro composizione corrente non possono ridurre il rischio di diabete,„ gli autori scrive. “La maggior parte dei multivitaminici contengono gli importi più bassi di singoli antiossidanti che i diversi supplementi della vitamina e così non potrebbero essere sufficienti per essere biologicamente efficaci.„

“dovuto la natura esplorativa e d'osservazione del nostro studio, il beneficio potenziale di vitamina C e l'uso del calcio sulla prevenzione del diabete dovrebbe più ulteriormente essere valutato,„ raccomandano.

Stampatore Friendly Risparmi come PDF Invii con la posta elettronica questa pagina Archivio di vista Sottoscriva oggi
Preoccupazione di salute Punto culminante del prolungamento della vita

Diabete

Glycation e lo sforzo ossidativo sono centrali al danno causato dal diabete. Purtroppo, nessuni di loro figure nel trattamento convenzionale per diabete, che è interessato generalmente soltanto di controllo della glicemia.

Glycation si presenta quando il glucosio reagisce con proteina, con conseguente proteine zucchero-nocive chiamate prodotti finiti avanzati di glycation (età) (Kohn RR ed altri 1984; Monnier VM ed altri 1984). L'un'ETÀ ben nota fra i diabetici è emoglobina glicata (HbA1c). HbA1c è creato quando le molecole del glucosio legano ad emoglobina nel sangue. HbA1c di misurazione nel sangue può contribuire a determinare l'esposizione totale di emoglobina a glucosio, che rende un'immagine dei livelli a lungo termine della glicemia.

Le proteine glicate danneggiano le cellule nei numerosi modi, compreso l'indebolimento della funzione cellulare, che induce la produzione delle citochine infiammatorie (Jr. ed altri 2006 di Wright E) e dei radicali liberi (Forbes JM ed altri 2003; Schmidt AM ed altri 2000).

Gli alti livelli di glicemia e del glycation inoltre producono i radicali liberi che le proteine cellulari di ulteriore danno (Vincent AM ed altri 2005) e riducono i livelli dell'ossido di azoto. L'ossido di azoto è un vasodilatatore potente che gli aiuti tengono le arterie rilassate e spalancate. Lo sforzo ossidativo in diabete inoltre è collegato a disfunzione endoteliale, il processo che caratterizza la malattia cardiaca aterosclerotica. Secondo gli studi, il diabete incoraggia i globuli bianchi ad attaccare all'endotelio, o lo strato sottile delle cellule che allineano l'interno delle arterie. Questi globuli bianchi causano il rilascio locale dei prodotti chimici pro-infiammatori che danneggiano l'endotelio, accelerante l'aterosclerosi (Lum H ed altri 2001).

Parecchi studi preclinici hanno valutato il ruolo della vitamina C durante lo sforzo ossidativo delicato. L'umore acquoso dell'occhio fornisce ai tessuti circostanti una fonte di vitamina C. Poiché gli studi sugli animali hanno indicato che il glucosio inibisce l'assorbimento della vitamina C, questo meccanismo protettivo può essere alterato in diabete (Corti A ed altri 2004). Il completamento con le vitamine antiossidanti C ed E svolge un ruolo importante nel miglioramento della salute dell'occhio (Peponis V ed altri 2004). L'alta assunzione della vitamina C deprime il glycation, che ha implicazioni importanti per il rallentamento della progressione del diabete ed invecchiare (Krone CA ed altri 2004).

Prolungamento della vita Magazine® edizione del dicembre 2010 ora online

Prolungamento della vita rivista dicembre 2010

Nuovo formato interattivo disponibile ora!

Prodotti descritti

Immune protegga con Paractin®

aggiunga al carretto

Immune protegga con PARACTIN® contiene una combinazione di ingredienti brevettati che sono stati indicati clinicamente per amplificare la funzione immune, aumentante la capacità naturale del corpo di combattere le sfide. Immune protegga con PARACTIN® fornisce 100 milligrammi di un proprietario, forma brevettata di beta-glucano che è stato indicato per attivare le protezioni primarie del sistema immunitario ospite attivando i sistemi complementari e di miglioramento i macrofagi e della funzione delle cellule di uccisore naturali. Le capacità immuni di cellula-innesco di questa brevettata, derivato altamente purificato del lievito superano quelle di tutte le altre fonti di supplementi immuni provati fin qui.

Inoltre contiene PARACTIN®, un estratto di erba utilizzata in Asia e l'India per le migliaia di anni per aiutare con i fattori infiammatori, che fornisce il supporto stagionale significativo.

5-LOXIN®

aggiunga al carretto

La dieta americana tipica è caricata con gli alimenti che contengono l'acido arachidonico (come il tuorlo d'uovo, la carne rossa, il pollame ed i prodotti lattier-caseario) o stimolano la produzione di acido arachidonico in eccesso nel corpo (alimenti ricchi in carboidrati alto-glycemic, grassi saturi ed acidi grassi omega-6).

Gli studi scientifici indicano che l'acido arachidonico in eccesso aumenta i livelli 5 dell'enzima della lipossigenasi (5-LOX), che può indurre gli effetti indesiderabili in cellule. Ciò può provocare l'accumulazione in eccesso di leucotriene B4, un composto pro-infiammatorio che attacca i giunti, la parete arteriosa ed altri tessuti.

In India, gli estratti dalla pianta di Boswellia sono stati usati per secoli come agenti d'equilibratura. Gli studi umani hanno confermato che un estratto specifico di Boswellia conosciuto come AKBA (acido 3-O-acetyl-11-keto-ß-boswellic) inibisce selettivamente 5-LOX.

Archivio di notizie

Aggiornamento del prolungamento della vita

Che cosa è caldo

Prolungamento della vita Magazine®

Se avete domande o le osservazioni riguardo a questi emissioni di passato o dell'edizione di prolungamento della vita aggiornano, inviile a ddye@lifeextension.com o chiami 954 202 7716.

www.lef.org
Firmi su per l'aggiornamento del prolungamento della vita

Per le indagini di servizio di assistenza al cliente, invii con la posta elettronica prego customerservice@lifeextension.com o chiami 1 800 678 8989.

Per permesso del copyright, riferisca prego alla politica del copyright del prolungamento della vita.