Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Aggiornamento del prolungamento della vita

Articolo descritto prolungamento della vita

1° aprile 2011

Gli acidi grassi Omega-3 proteggono dallo sviluppo della malattia in relazione con l'obesità

Gli acidi grassi Omega-3 proteggono dallo sviluppo della malattia in relazione con l'obesità

Un articolo pubblicato online il 23 marzo 2011 nel giornale europeo di nutrizione clinica rivela un effetto protettivo per l'alta assunzione dell'acido grasso omega-3 contro lo sviluppo delle malattie relative all'obesità, compreso la malattia cardiovascolare ed il diabete.

Per lo studio corrente, Zeina Makhoul, il PhD ed i suoi colleghi a Fred Hutchinson Cancer Research Center, in collaborazione con il centro per la ricerca indigena di salute dell'Alaska all'università di Alaska-Fairbanks, hanno valutato i dati da 330 eschimesi di Yup'ik. L'assunzione dell'acido grasso Omega-3 fra il Yup'iks è in media venti volte più superiore alla maggior parte dei Americani.

I trigliceridi, il glucosio, l'insulina, la leptina e la proteina C-reattiva (CRP, un indicatore di infiammazione) sono stati misurati nei campioni di sangue dei partecipanti e nelle risposte di questionario dietetiche sono stati analizzati per l'assunzione di acido eicosapentanoico (EPA) e di acido docosaesaenoico (DHA) da tali fonti come il salmone, le sardine e l'altro pesce grasso. Fra gli oggetti con i più bassi livelli ematici di EPA e di DHA, avere un alto indice di massa corporea è stato correlato con gli alti trigliceridi e la proteina C-reattiva, di cui tutt'e due sono associati con un rischio aumentato di malattia cardiovascolare e possibilmente di diabete. “Questi risultati imitano quelli trovati in popolazioni che vivono nei 48 più bassi chi hanno livelli ematici similmente bassi di EPA e di DHA,„ Alan Kristal senior autore, DrPH ha riferito. “Tuttavia, la nuova individuazione era che l'obesità non ha aumentato questi fattori di rischio fra i partecipanti di studio con i livelli ematici di grassi omega-3.„

“Poiché gli eschimesi di Yup'ik hanno una dieta tradizionale che include un gran numero di pesce grasso ed hanno una prevalenza di sovrappeso o dell'obesità che sono simili a quello della popolazione generale degli Stati Uniti, questo ha offerto un'opportunità unica di studiare se i grassi omega-3 cambiano l'associazione fra l'obesità ed il rischio della malattia cronica,„ ha indicato il Dott. Makhoul, che è un ricercatore postdottorale nel programma di prevenzione del cancro della divisione di scienze di salute pubblica a Fred Hutchinson Center. “Interessante, abbiamo trovato che le persone obese con i livelli ematici di grassi omega-3 hanno avute il trigliceride e concentrazioni di CRP che non hanno differito da quelli delle persone del normale-peso. È sembrato che alte assunzioni degli eschimesi protetti di Yup'ik dei frutti di mare di omega-3-rich da alcuni degli effetti nocivi di obesità.„

Sebbene la prevalenza di essere di peso eccessivo fra la popolazione di studio sia simile a quella della maggior parte dei Americani, il loro tasso di diabete è soltanto mezzo come alto. “Mentre genetico, stile di vita e fattori dietetici può rappresentare questa differenza, è ragionevole da chiedere, in base ai nostri risultati, se la prevalenza più bassa del diabete in questa popolazione potrebbe essere attribuita, almeno in parte, al loro alto consumo di pesce di omega-3-rich,„ il Dott. Makhoul ha speculato.

I ricercatori raccomandano che un test clinico sia condotto per contribuire a confermare se gli acidi grassi aumentati omega-3 riducono l'effetto dell'obesità sui trigliceridi e sull'infiammazione. “Se i risultati di una tal prova fossero positivi, suggerirebbe forte che i grassi omega-3 potrebbero contribuire ad impedire le malattie in relazione con l'obesità quali la malattia cardiaca ed il diabete,„ il Dott. Makhoul ha concluso.

Stampatore Friendly Risparmi come PDF Invii con la posta elettronica questa pagina Archivio di vista Sottoscriva oggi
Preoccupazione di salute Punto culminante del prolungamento della vita

Obesità

Il rischio di morte da tutte le cause, compreso la malattia cardiovascolare ed il cancro, aumenta con l'obesità in aumento sia in uomini che in donne in tutte le fasce d'età ed il rischio connesso con un alto BMI è maggior per i bianchi che per i nero (Calle ed altri 1999).

L'obesità aumenta il rischio di sviluppare la sindrome e la coronaropatia metaboliche (Shirai 2004); diabete di tipo 2 (Mensah ed altri 2004); osteoartrite dei giunti portanti importanti, quale il ginocchio (Felson ed altri 1997); ipertensione (ipertensione); apnea nel sonno (periodi di respirazione sospesa durante il sonno) (Wolk ed altri 2003); e malattia della cistifellea (Petroni 2000).

L'agenzia internazionale per la ricerca su Cancro ha classificato l'obesità come fattore di rischio causale critico per i cancri del colon, il seno (donne postmenopausali), l'endometrio, il rene (cellula renale) e l'esofago (adenocarcinoma) (Calle ed altri 2004).

Uno studio riferito nel giornale di American Medical Association suggerisce che l'obesità causi annualmente 111.909 morti (Flegal ed altri 2005), mentre la prova epidemiologica indica che un peso corporeo più basso è associato con il rischio più basso della mortalità (Stevens 2000). Nello studio ben noto del cuore di Framingham, nel rischio di morte aumentati di 1 per cento per ogni libbra extra (0,45 chilogrammi) di peso fra le età 30 e 42 ed aumentati di 2 per cento fra le età 50 e 62 (Solomon ed altri 1997; Kopelman 2000).

Gli acidi grassi essenziali (omega-3) trovati in oli di pesce promuovono la termogenesi, il processo tramite cui gli alimenti sono convertiti in calore. A causa di questo, il corpo brucia le calorie invece di conversione loro in grasso per stoccaggio (McCarty 1994). Un altro beneficio degli acidi grassi essenziali è di rendere le membrane cellulari più sensibili agli effetti di insulina (Storlien ed altri 1986, 1987, 1996; Borkman ed altri 1993; Vessby ed altri 1994; Pan ed altri 1995).

Il cibo del pesce è un modo eccellente promuovere la perdita di peso. Molta gente inoltre sceglie di prendere i supplementi essenziali dell'acido grasso che sono alti in EPA e in DHA estratti dagli oli di pesce. Il pesce con acqua fredda di consumo (per esempio, salmone, aringa e sgombro) ed i supplementi dell'olio di pesce influenza favorevole le sostanze del tipo di ormone nel corpo conosciuto come le prostaglandine, specificamente PgE1, conferire un effetto protettivo contro infiammazione cronica e malattia vascolare, comune in individui di peso eccessivo (Maachi ed altri 2004).

Prolungamento della vita Magazine® edizione aprile 2011 ora online!

Prolungamento della vita rivista aprile 2011

Prodotti descritti

Capsule ascorbiliche del palmitato

aggiunga al carretto

Il palmitato ascorbilico è una forma bioactive e solubile nel grasso di vitamina C che può raggiungere l'acido ascorbico di aree del tessuto non può. Anche se questa forma è sintetica e non è trovata in natura, è stato indicato per essere utile per la protezione delle aree del lipido del corpo dalla perossidazione. Il palmitato ascorbilico lipofilico può attraversare le barriere biologiche e soddisfa la domanda del tessuto dell'ascorbato meglio della forma idrofila. Il palmitato ascorbilico dovrebbe essere considerato come la forma preferita di trasporto dell'ascorbato nei tessuti neurali.

Forskolin

aggiunga al carretto

Il forskohlii antico del coleus della pianta medicinale è la fonte del forskolin composto che possiede l'attività biologica unica. Il meccanismo di base di azione del forskolin è l'attivazione di un enzima, adenilato ciclasi, che aumenta l'AMP ciclico (campo) in cellule. L'AMP ciclico è forse il composto diregolamento più importante. Una volta che formato attiva molti altri enzimi in questione nelle diverse funzioni cellulari.

Archivio di notizie

Aggiornamento del prolungamento della vita

Che cosa è caldo

Prolungamento della vita Magazine®

Se avete domande o le osservazioni riguardo a questi emissioni di passato o dell'edizione di prolungamento della vita aggiornano, inviile a ddye@lifeextension.com o chiami 954 202 7716.

www.lef.org
Firmi su per l'aggiornamento del prolungamento della vita

Per le indagini di servizio di assistenza al cliente, invii con la posta elettronica prego customerservice@lifeextension.com o chiami 1 800 678 8989.

Per permesso del copyright, riferisca prego alla politica del copyright del prolungamento della vita.