Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Aggiornamento del prolungamento della vita

Articolo descritto prolungamento della vita

5 aprile 2011

I maggiori livelli di alcuni antiossidanti si sono associati con più a basso rischio della sindrome metabolica

I maggiori livelli di alcuni antiossidanti si sono associati con più a basso rischio della sindrome metabolica

Un rapporto pubblicato online il 30 marzo 2011 nel giornale di nutrizione rivela i risultati di grande studio degli Americani adulti che hanno trovato un più a basso rischio della sindrome metabolica (un mazzo dei fattori di rischio che aumentano il rischio di sviluppare il diabete e/o la malattia cardiovascolare), fra quelli con i livelli elevati del siero di vitamina C e di carotenoidi.

Maggio A. Beydoun dell'istituto nazionale su invecchiamento e lei i dati valutati soci da fino a 11.845 partecipanti all'esame nazionale di nutrizione e di salute esaminano 2001-2006, che gli uomini e le donne inclusi hanno invecchiato 20 - 85 che risiedono negli Stati Uniti. Le misure e la pressione sanguigna antropometriche sono state valutate sopra l'iscrizione ed i campioni di sangue sono stati analizzati per il retinolo antiossidante degli elementi nutritivi, gli esteri di retinyl, i carotenoidi (che comprendono l'alfa e beta-carotene, beta-criptoxantina, luteina più zeaxantina e licopene), la vitamina C e la vitamina E come pure il glucosio, i lipidi, la proteina C-reattiva ed altri fattori.

Trentadue per cento del maschio e dei 29,5 dei soggetti di sesso femminile sono stati classificati come avendo sindrome metabolica per l'esibizione dei tre di seguenti criteri: obesità addominale definita dalla circonferenza della vita superiore o uguale a 40 pollici in uomini e 35 pollici in donne, trigliceridi superiore o uguale a 150 milligrammi per decilitro, colesterolo di HDL di meno di 40 milligrammi per decilitro per gli uomini e di 50 milligrammi per decilitro per le donne, pressione sanguigna superiore o uguale a 130/85 di mmHg e glucosio a digiuno del plasma superiore o uguale a 100 milligrammi per decilitro. I partecipanti con la sindrome metabolica hanno avuti il hydroxyvitamin significativamente più basso D del siero 25 e livelli elevati totali dell'omocisteina. Avendo gli più alti carotenoidi o vitamina C del siero è stato associato con un rischio più basso di regolato di sindrome metabolica negli uomini ed in donne, mentre gli esteri di retinyl e del retinolo sono stati associati con un effetto protettivo soltanto negli uomini. Gli esteri superiori del retinolo e di retinyl del siero inoltre sono sembrato essere protettivi contro infiammazione, come indicato dai livelli C-reattivi in diminuzione della proteina.

“È chiaro dagli studi precedenti che lo sforzo ossidativo è associato con l'incidenza del diabete di tipo 2 e la mortalità e la morbosità cardiovascolari,„ gli autori scrive. “Il nostro studio aggiunge alla prova d'accumulazione che un di più alto livello dello sforzo ossidativo inoltre accompagna i disordini in relazione con l'obesità, che possono essere l'agente causativo dietro ulteriori complicazioni relative alla sindrome metabolica, compreso lo sviluppo di aterosclerosi.„

“Gli studi futuri di intervento sul cambiamento di stile di vita e dietetico devono essere condotti per valutare l'utilità delle concentrazioni antiossidanti di modificazione nel siero, particolarmente carotenoidi, dati i loro livelli suboptimali fra gli adulti degli Stati Uniti con la sindrome metabolica, per la prevenzione del diabete di tipo 2 e vari punti finali cardiovascolari,„ concludono.

Stampatore Friendly Risparmi come PDF Invii con la posta elettronica questa pagina Archivio di vista Sottoscriva oggi
Preoccupazione di salute Punto culminante del prolungamento della vita

Diabete

È cruciale che i diabetici (e quelli predisposti a diabete) capiscono i modi in cui la glicemia induce il danno e la presa punti attivi ad interrompere questi processi. Il processo più rinomato è glycation, lo stesso processo che induce l'alimento a brunire in un forno. Glycation (definito come molecole dello zucchero che reagiscono con le proteine per produrre le strutture non funzionali nel corpo) è una caratteristica fondamentale delle complicazioni legate al diabete perché compromette le proteine in tutto il corpo ed è collegato a danno, ad attacco di cuore ed a cecità del nervo.

Lo sforzo ossidativo è inoltre centrale al danno causato dal diabete. I diabetici soffrono dagli alti livelli dei radicali liberi che danneggiano le arterie in tutto il corpo, dagli occhi al cuore. È importante che i diabetici capiscono la loro necessità per la terapia antiossidante di contribuire a ridurre lo sforzo ossidativo ed a ridurre il rischio di complicazioni diabetiche.

Lo sforzo ossidativo in diabete inoltre è collegato a disfunzione endoteliale, il processo che caratterizza la malattia cardiaca aterosclerotica. Secondo gli studi, il diabete incoraggia i globuli bianchi ad attaccare all'endotelio, o lo strato sottile delle cellule che allineano l'interno delle arterie. Questi globuli bianchi causano il rilascio locale dei prodotti chimici pro-infiammatori che danneggiano l'endotelio, accelerante l'aterosclerosi (Lum H ed altri 2001). Il diabete è associato molto attentamente con la coronaropatia severa ed il rischio aumentato di attacco di cuore.

Parecchi studi preclinici hanno valutato il ruolo della vitamina C durante lo sforzo ossidativo delicato. L'umore acquoso dell'occhio fornisce ai tessuti circostanti una fonte di vitamina C. Poiché gli studi sugli animali hanno indicato che il glucosio inibisce l'assorbimento della vitamina C, questo meccanismo protettivo può essere alterato in diabete (Corti A ed altri 2004). Il completamento con le vitamine antiossidanti C ed E svolge un ruolo importante nel miglioramento della salute dell'occhio (Peponis V ed altri 2004). L'alta assunzione della vitamina C deprime il glycation, che ha implicazioni importanti per il rallentamento della progressione del diabete ed invecchiare (Krone CA ed altri 2004).

Colleen Fitzpatrick inoltre ha un ruolo nella riduzione del rischio di altre complicazioni diabetiche. In uno studio clinico, la vitamina C ha aumentato significativamente il flusso sanguigno ed ha fatto diminuire l'infiammazione in pazienti con sia il diabete che la coronaropatia (Antoniades C ed altri 2004). Tre studi suggeriscono che la vitamina C, con una combinazione di vitamine e di minerali (ms ed altri 2004 di Farvid), riduca la pressione sanguigna nella gente con il diabete (Mullan BA ed altri 2002) ed aumenti l'elasticità del vaso sanguigno ed il flusso sanguigno (Mullan BA ed altri 2004).

Rifornisca in quantità eccessiva vendita estremità l'11 aprile 2011

Vendita eccellente 

La vita Extension® ha migliorato un numero senza precedenti delle formulazioni nutrienti. Le grandi notizie sono che i prezzi per le versioni precedenti sono stati tagliati da 60% - 75%! Queste formule scontate sono anni luci davanti al mercato commerciale. Eppure durante la vendita di rifornire in quantità eccessiva i membri li ottengono ai prezzi minimi. Non manchi questa opportunità di immagazzinare su su questi supplementi best-seller di premio-qualità ai prezzi bene sotto la vendita all'ingrosso! Ottengali mentre rifornimenti l'ultima volta o dall'11 aprile 2011 .

Defense™ endoteliale con GliSODin®
60 capsule vegetariane

Oggetto #00997

$52.00
$18.20

Estratto solubile in acqua del seme di zucca
60 capsule vegetariane

Oggetto #01209

$20.00
$7.00

Chlorophyllin con zinco
100 softgels
(LIMITE UNO)
Oggetto #01548

$24.00
$12.00

Vitamina D3 con marino-Iodine™
5.000 IU
60 capsule vegetariane
(LIMITE UNO)
Oggetto #01372

$14.00
$7.00

Sostanze nutrienti solubili nel grasso essenziali
30 softgels

Oggetto #01428

$28.00
$11.20

EPA/DHA mega
120 softgels

Oggetto #00625

$19.95
$6.98

Offerta buona mentre rifornimenti l'ultima volta o fino all'11 aprile 2011. Nessun sostituzioni permesse.
http://www.lef.org/Overstock/

Prodotti descritti

Capsule del bitartrato di DMAE

aggiunga al carretto

DMAE (2-dimethylaminoethanol) è conosciuto per stabilizzare le membrane cellulari. La degradazione della membrana cellulare è stata proposta come uno dei meccanismi principali di invecchiamento normale. DMAE è un precursore a colina e ad acetilcolina. La colina dentro le cellule è convertita in fosfatidilcolina ed è utilizzata nella costruzione e nella riparazione delle membrane cellulari, particolarmente nel cervello.

Isoflavoni assorbibili eccellenti della soia

aggiunga al carretto

I tre isoflavoni principali trovati in soia sono genisteina, daidzeina e glycitein. Gli isoflavoni della soia esercitano sia gli effetti estrogeni che antiestrogenic, secondo il tessuto in cui stanno agendo. Sono strutturalmente simili 17 all'estradiolo, un estrogeno mammifero e così sono chiamati phytoestrogens. Inoltre hanno effetti non ormonali, compreso trasduzione del segnale ed attività antiossidante. Gli isoflavoni della soia possono inibire il riassorbimento dell'osso e contribuire a stimolare la formazione dell'osso, senza gli effetti collaterali di terapia ormonale sostitutiva.

Archivio di notizie

Aggiornamento del prolungamento della vita

Che cosa è caldo

Prolungamento della vita Magazine®

Se avete domande o le osservazioni riguardo a questi emissioni di passato o dell'edizione di prolungamento della vita aggiornano, inviile a ddye@lifeextension.com o chiami 954 202 7716.

www.lef.org
Firmi su per l'aggiornamento del prolungamento della vita

Per le indagini di servizio di assistenza al cliente, invii con la posta elettronica prego customerservice@lifeextension.com o chiami 1 800 678 8989.

Per permesso del copyright, riferisca prego alla politica del copyright del prolungamento della vita.