Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Aggiornamento del prolungamento della vita

La vitamina D ringiovanisce gli occhi di invecchiamento nella ricerca di laboratorio

La vitamina D ringiovanisce gli occhi di invecchiamento nella ricerca di laboratorio

Venerdì 20 gennaio 2012. Un articolo ha pubblicato online il 2 gennaio 2012 in neurobiologia del giornale dei rapporti di invecchiamento un beneficio occhio-ringiovanente per un breve corso del completamento di vitamina D in topi invecchiati.

Il professor Glen Jeffery ed i suoi soci all'istituto dell'oftalmologia all'University College di Londra ha completato i vecchi topi con il vitamina D3 per sei settimane mentre un gruppo non trattato ha servito da comandi. Oltre alla visione migliore, il gruppo ha trovato una riduzione di numero ed i cambiamenti nella configurazione delle cellule macrofago-immuni retiniche che possono a volte causare eccessivo infiammatorio danno-in animali che hanno ricevuto la vitamina come pure una diminuzione nella beta accumulazione dell'amiloide retinico, che è un indicatore di invecchiamento. In esseri umani, l'infiammazione ed accumulazione dell'amiloide la beta sono associate con un rischio aumentato di degenerazione maculare senile, una causa principale di cecità.

“Nella parte posteriore degli occhi dei mammiferi, come i topi e gli esseri umani, è uno strato del tessuto chiamato la retina,„ il Dott. spiegato Jeffery. “Le cellule nella retina individuano la luce mentre entra in occhi e poi invia i messaggi al cervello, che è come vediamo. Ciò è un lavoro esigente e la retina realmente richiede proporzionalmente più energia che qualunque altro tessuto nel corpo, in modo da deve avere un buon rifornimento di sangue. Tuttavia, con invecchiare la richiesta di alta energia produce i detriti e c'è infiammazione progressiva anche in animali normali. In esseri umani questo può provocare un declino di fino a 30% nei numeri delle cellule ricettive leggere nell'occhio prima che siamo 70 ed in modo da conduca alla visione più difficile.„

“Quando abbiamo dato a più vecchi topi la vitamina D che abbiamo trovato che i depositi di amiloide beta sono stati ridotti nei loro occhi e nei topi abbiamo mostrato un miglioramento collegato della visione,„ è continuato. “La gente potrebbe sentire parlare l'amiloide beta come essendo collegando al morbo di Alzheimer ed alla nuova prova suggerisce che la vitamina D potrebbe avere un ruolo nella riduzione della sua accumulazione nel cervello. Così, quando abbiamo visto questo effetto negli occhi pure, immediatamente ci siamo domandati dove altro questi depositi potremmo essere ridotti.„

Ulteriore sperimentazione ha rivelato una diminuzione nella beta accumulazione dell'amiloide nelle navi del sangue animale, compreso l'aorta, che è la nave principale che porta il sangue dal cuore. “Trovando che i giacimenti di amiloide sono stati ridotti nei vasi sanguigni dei topi che erano stati dati i supplementi di vitamina D suggerisce che la vitamina D potrebbe essere utile nel contribuire ad impedire una gamma di problemi sanitari relativi all'età, la visione di deterioramento alla malattia cardiaca,„ il Dott. Jeffery ha notato.

“Molta gente sta vivendo ad una vecchiaia senza precedenti nel mondo sviluppato,„ il professor commentato Douglas Kell, amministratore delegato della biotecnologia ed il consiglio della ricerca BBSRC di scienze biologiche che hanno costituito un fondo per lo studio. “Troppo spesso comunque, una lunga vita non significa che sana e le vite di molta gente più anziana sono arruginite da affezione mentre le parti dei loro corpi cominciano funzionare male.„

“Se dobbiamo avere di speranza di assicurazione che più gente può godere di un sano, pensionamento produttivo poi dobbiamo imparare più circa i cambiamenti che hanno luogo mentre gli animali invecchiano,„ lui hanno aggiunto. “Questa ricerca mostra come uno studio approfondito su una parte del corpo può condurre gli scienziati a scoprire la conoscenza nuova che è più ampiamente applicabile. Studiando la biologia fondamentale degli scienziati di un organo può cominciare a disegnare i collegamenti fra una serie di malattie nella speranza di sviluppare le strategie preventive.„

ombra
Che cosa è caldo Punto culminante

L'uva può proteggere da degenerazione maculare

Che cosa è caldo

Un articolo ha pubblicato online l'8 dicembre 2011 nella biologia del radicale libero del giornale e la medicina mostra un effetto protettivo per l'uva e la luteina contro lo sviluppo di degenerazione maculare senile (AMD) in un modello del topo della malattia.

In loro introduzione all'articolo, a Silvia Finnemann, al PhD del dipartimento dell'università di Fordham delle scienze biologiche ed a lei i soci spiegano che il danno ossidativo e il lipofuscin lisosomiale dell'pro-ossidante si accumulano nell'occhio umano di invecchiamento, che causa un declino in funzione dell'epitelio retinico del pigmento: le cellule di sostegno per i fotoricettori della retina. La disfunzione e la distruzione risultanti di queste cellule, a sua volta, contribuisce allo sviluppo di degenerazione maculare senile.

Per il loro studio, il gruppo del Dott. Finnemann diete amministrate che hanno fornito gli antiossidanti, l'uva o l'estratto naturale del tagete che contiene la luteina/zeaxantina maculari dei pigmenti ai topi è cresciuto per avere formazione aumentata del vaso sanguigno (che si presenta nella degenerazione maculare). Mentre la luteina e la zeaxantina sono risultato essere protettive all'occhio, l'uva ha mostrato il più notevole beneficio, con entrambi i regimi con conseguente accumulazione riduttrice di lipofuscin, barretta meno relativa all'età e disfunzione del fotoricettore del cono, la maggior protezione contro cecità ed altri risultati positivi. Le proprietà antiossidanti dei composti che si presentano in uva sono credute per essere il meccanismo protettivo osservato nella ricerca corrente.

“L'effetto protettivo dell'uva in questo studio era notevole, offrendo un beneficio per la visione alla vecchiaia anche se l'uva è stata consumata soltanto alla giovane età,„ il Dott. Finnemann ha dichiarato. “Una dieta per tutta la vita arricchita in antiossidanti naturali, come quelle in uva, sembra essere direttamente utile per l'epitelio retinico del pigmento e salute e funzione retiniche.„

Blog del prolungamento della vita
Che cosa è il vostro dolore al collo? Da Michael A. Smith, MD

Blog del prolungamento della vita

Il dolore al collo è quasi comune quanto il dolore alla schiena ed anche quasi come difficile da trattare. Ecco perché un'oncia della prevenzione vale una libbra di cura. Ora qualche gente può dirgli che che c'è realmente niente voi può fare a questo proposito, ma quello non è appena vero. Sebbene alcune cause di dolore al collo non possano essere sotto il vostro controllo, ci sono ancora molte cose che potete fare per minimizzare il vostro rischio. Iniziamo esaminando come migliorare la posizione il vostro collo durante il sonno e poi superare i nostri supplementi favoriti per naturalmente l'alleviamento del dolore. Il bollettino medico di Harvard dice che addormentate dal vostro lato o sulla vostra parte posteriore sono le migliori posizioni per il vostro collo. Se dormite sulla vostra parte posteriore, scelga un cuscino arrotondato per sostenere la curva naturale del vostro collo, con un cuscino più piano che attenua la vostra testa.

Qui sono alcune altre punte per l'appoggio del vostro collo mentre dormendo:

  1. Provi a per mezzo di un cuscino della piuma, che si conforma facilmente alla forma del collo. I cuscini della piuma sprofonderanno col passare del tempo, tuttavia, in modo da dovrebbero essere sostituiti ogni anno o così. Un'alternativa possibile è un cuscino della schiuma di memoria, che è un po'più costoso ma solitamente dura più lungamente.
  2. I cuscini cervicali specificamente sono destinati per sostenere il vostro collo e la maggior parte di questi ora sono fatti con la schiuma di memoria pure. Se il dolore al collo sta interrompendo il vostro sonno, questo può essere un investimento degno.
  3. Eviti per mezzo di un cuscino troppo su o troppo rigido, come questi possono flettere il vostri collo e risultato nel dolore e nella rigidezza di mattina.
  4. Se dormite dal vostro lato, tenga la vostra spina dorsale diritta usando un cuscino che è più alto sotto il vostro collo che la vostra testa.
Vendita eccellente

Ultimi supplementi

Capsule dell'estratto del melograno
Oggetto #00956

aggiunga al carretto

I numerosi studi indicano che il melograno è uno degli antiossidanti più potenti della natura e contribuisce a regolare l'ossidazione di LDL. L'effetto notevole del melograno trattando i vari problemi fa una meraviglia se c'è più beneficio a questa frutta che appena la soppressione del radicale libero. Una risposta può trovarsi nel fatto che il melograno è assorbito molto efficientemente nella circolazione sanguigna di altri estratti di frutta. Uno studio ha mostrato che un estratto del melograno è 95% assorbente, che è ben maggior di qualunque altro estratto polifenolo-contenente della frutta di suo genere. Un altro melograno di ragione ha visualizzato tali risultati clinici incredibili è che contiene un gruppo unico del polifenolo chiamato punicalagins. Punicalagins è i giocatori principali dietro la capacità antiossidante del melograno. Questi ellagitannini del melograno possono metabolizzarsi nei più piccoli, polifenoli utili quale acido ellagico.

Tocotrienoli Super-assorbibili
Oggetto #01400

aggiunga al carretto

I tocotrienoli Super-assorbibili combatte le cause fondamentali di perdita di capelli, sostenenti i follicoli piliferi altrimenti sani che la disposizione genetica, l'età d'avanzamento, le alte concentrazioni di DHT (il diidrotestosterone maschio dell'ormone) e l'accumulazione del sebo possono indurre per indebolirsi, degradarsi o restringersi. I tocotrienoli Super-assorbibili — un complesso naturale, oralmente amministrato, bio--migliorato di tocotrienolo — possono essere presi per sostenere lo spessore giovanile e la crescita dei capelli.

Attraverso un rivoluzionario, il delivery system brevettato, tocotrienoli Super-assorbibili assicura l'assorbimento ottimale ed efficientemente consegna i benefici di un complesso privato unico dei phytonutrients (squalene, fitosteroli, tracce di carotene misto e coenzima Q10) estratti naturalmente insieme ai tocotrienoli per sostenere la crescita giovanile dei capelli, la salute dei capelli e la densità dei capelli. In uno studio non pubblicato che fa partecipare 30 volontari che hanno preso i supplementi di tocotrienolo per otto mesi, quasi tutti gli oggetti hanno mostrato il miglioramento significativo nello spessore e nella densità dei capelli.

ombra

Punto culminante

Aggiornamento del prolungamento della vita Che cosa è caldo
I livelli elevati di vitamina D si sono associati con il rischio riduttore di degenerazione maculare fra le donne I resveratroli hanno potuto fermare la degenerazione maculare senile
La maggior assunzione dell'acido grasso omega-3 si è associata con la protezione contro degenerazione maculare senile avanzata Prova più positiva per luteina e zeaxantina nella degenerazione maculare
Grasso migliore, meno cattivo, riduce il rischio di degenerazione maculare senile Il giornale di AMA dice che beneficio preventivo della vitamina E nella degenerazione maculare supera i rischi in peso possibili
       
Prolungamento della vita Magazine® Argomenti di salute
Impedire degenerazione maculare: una nuova teoria che apre la strada al chirurgo di occhio vede la speranza per il trattamento della degenerazione maculare con gli ormoni naturali Occhi sani
Protezione dei nostri occhi contro da danno indotto del tempo Degenerazione maculare senile
L'anello mancante nella degenerazione maculare di combattimento    
       

ombra