Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Aggiornamento del prolungamento della vita

la glicemia Alto-normale ha potuto urtare avversamente il cervello

la glicemia Alto-normale ha potuto urtare avversamente il cervello

Venerdì 7 settembre 2012. L'emissione del 4 settembre 2012 del ® della neurologiadel giornale ha pubblicato l'individuazione dei ricercatori australiani di un'associazione fra i livelli elevati normali del glucosio del plasma e una diminuzione nel volume del cervello in uomini nondiabetic e le donne. Sebbene la ricerca abbia stabilito un'associazione fra il diabete di tipo 2 ed il danno conoscitivo, lo studio corrente suggerisce un effetto contrario sul cervello per i livelli del glucosio considerati dalla maggior parte delle autorità essere all'interno di una gamma normale. “I numerosi studi hanno indicato un collegamento fra il diabete di tipo 2 ed il restringimento e demenza del cervello, ma abbiamo molto non noto circa se la gente con glicemia sulla parte alta di esperienza normale questi stessi effetti,„ primo l'autore Nicolas Cherbuin commentato, PhD, dell'Australian National University a Canberra. “Questi risultati suggeriscono che anche per la gente che non ha diabete, i livelli della glicemia potrebbero avere un impatto su salute del cervello.„

Lo studio ha incluso 266 uomini e donne fra le età di 60 e di 64 iscritti al PERCORSO con lo studio di vita, che è uno studio longitudinale su invecchiamento. Il glucosio a digiuno del plasma ed altri fattori sono stati misurati sopra l'iscrizione e quelle con i livelli del glucosio di 6,1 micromole per litro (110 mg/dL, classificati come iperglicemia di digiuno alterata per l'organizzazione mondiale della sanità) o più su si sono esclusi. Le ricerche di imaging a risonanza magnetica (RMI) del cervello sono state condotte all'inizio lo studio e quattro anni di più successivamente.

I livelli di digiuno del glucosio del plasma hanno variato da 3,2 a 6,0 micromole per litro (57,6 - 108 mg/dL) sopra l'iscrizione. Il Dott. Cherbuin ed i suoi colleghi ha scoperto un'associazione significativa fra un declino nel volume nell'ippocampo del cervello e nell'amigdala (strutture cerebrali colpite invecchiando e dal neurodegeneration) e nei livelli elevati del glucosio del plasma all'interno di questa popolazione nondiabetic. “I livelli del glucosio del plasma sono stati trovati per essere associati significativamente con hippocampal e l'atrofia amygdalar e 6%-10% rappresentato nella variazione di volume dopo il controllo per l'età, sesso, indice di massa corporea, ipertensione, l'alcool e fumare,„ il Dott. Cherbuin ed i suoi soci scrivono. “Questi risultati suggeriscono che anche nella gamma infraclinica ed in assenza del diabete, il controllo e gestione dei livelli del glucosio del plasma potrebbe avere un impatto su salute cerebrale.„

Una volta chiesto se c'è un livello specifico a cui il glucosio del plasma comincerebbe ad essere considerato rischioso, il Dott. Cherbuin ha detto il prolungamento della vita: “Abbiamo trovato che i due più alti quarti principali (o quartili) hanno avuti significantly more restringimento che quello più basso che potrebbe suggerire un taglio sperimentale di 5,1 [micromole per litro]. Tuttavia perché globale l'associazione con atrofia hippocampal attraverso tutti i livelli del glucosio era relativamente uniforme, più prova era necessaria indicare un taglio specifico.„

Ha concluso che “la più ricerca è necessaria, ma questi risultati possono condurrci a rivalutare il concetto dei livelli normali della glicemia e la definizione del diabete.„

ombra
Che cosa è caldo Punto culminante

Come DHA aiuta il cervello

Che cosa è caldo

In un articolo pubblicato online il 20 giugno 2012 nel giornale ha applicato la fisiologia, nutrizione ed il metabolismo, ricercatori all'università di alberta a Edmonton fornisce una spiegazione per la capacità dell'acido docosaesaenoico dell'acido grasso omega-3 (DHA, trovata in pesce ed in alghe oleosi) di sostenere la memoria.

Un gruppo principale da Yves Sauve, che è un membro dell'università di facoltà di alberta di medicina & dell'odontoiatria, ha diviso dieci topi per ricevere una dieta completato con DHA o una dieta senza aggiunte. Gli animali che hanno ricevuto le diete DHA-migliorate sono stati trovati per avere i 29 per cento di più alto livello di DHA nell'ippocampo del cervello regione-che è compreso nella memoria--confrontato al gruppo di controllo. I livelli elevati di DHA sono stati associati con la trasmissione sinaptica aumentata nell'ippocampo che segue la breve stimolazione. “Questo aumento nella trasmissione sinaptica potrebbe fornire una correlazione fisiologica per l'apprendimento spaziale migliore e la memoria ha osservato dopo il completamento di DHA,„ gli autori conclude.

“Abbiamo voluto scoprire come l'assunzione del pesce migliora la memoria,„ il Dott. spiegato Sauve, che lavora nel dipartimento dell'università della fisiologia, nel dipartimento dell'oftalmologia e nel centro per la neuroscienza. “Che cosa abbiamo scoperto è che le cellule di memoria nell'ippocampo potrebbero comunicare meglio a vicenda e migliori messaggi di relè quando i livelli elevati di DHA in quella regione del cervello erano. Ciò potrebbe spiegare perché la memoria migliora su una dieta alta--DHA.„

Ha aggiunto quello che completa la vostra dieta con DHA, aumentando l'assunzione del pesce o consumando i supplementi omega-3, può contribuire a proteggere dai livelli riduttori del cervello DHA mentre invecchiamo.

Prolungamento della vita Magazine® edizione del settembre 2012 ora online!

Prolungamento della vita rivista settembre 2012

Ultimi supplementi

K eccellente con il complesso avanzato K2

Melograno Juice Concentrate,
16 once
Oggetto #00957

aggiunga al carretto

Il melograno sostiene il flusso sanguigno sano. In un gruppo di esseri umani di invecchiamento con i fattori di rischio per gli eventi cardiovascolari, il melograno o il placebo è stato ingerito su base giornaliera. Dopo 12 mesi, lo spessore medio di media del intima ha migliorato 35% nel gruppo del melograno, mentre il flusso sanguigno carotico ha peggiorato da 9% nel gruppo del placebo. Entrambi i gruppi continuati prendendo i farmaci convenzionalmente prescritti. In un altro studio sui pazienti con la coronaropatia ischemica, il melograno o il placebo è stato ingerito giornalmente. Dopo soltanto tre mesi, flusso sanguigno dell'arteria coronaria migliore da 17% nel gruppo del melograno, ma peggiorato da 18% nel gruppo del placebo.

Piradossale 5' - capsule del fosfato

Vitamina D3, 1000 IU, 250 capsule
Oggetto #00251

aggiunga al carretto

La vitamina D lungamente ha fornito il supporto significativo per densità ossea sana. Tuttavia, gli scienziati inoltre hanno convalidato il ruolo critico che giochi di vitamina D nel regolamento divisione cellulare e della differenziazione sane ed i suoi effetti profondi su immunità umana. Questi risultati collegano una carenza della vitamina D ad una miriade di problemi relativi all'età comuni.

Il RDA corrente è di soltanto 600 IU. Come conseguenza di prova sensazionale di una carenza diffusa di vitamina D, gli scienziati nutrizionali prominenti stanno rivolgendo agli Americani aumentare la loro assunzione di vitamina D a 1.000 IU al giorno e più su. Attualmente, la maggior parte dei esperti in materia credono che le assunzioni tra compreso 1.000 e 10.000 IU per gli adulti conducano ai livelli del siero 25 (l'OH) D sopra quelle indicative dei livelli carenti di vitamina D, a circa 80 nmol/L o a 32 ng/ml.

ombra

Punto culminante

Aggiornamento del prolungamento della vita Che cosa è caldo
Memoria della prerogativa di aiuti di DHA e volume del cervello Gli aiuti della restrizione di caloria regolano il glucosio e mantengono il volume della materia grigia nel modello invecchiato del primate
Lo stato difficile di vitamina b12 urta il volume e la funzione del cervello Il resveratrolo agisce sul cervello per abbassare l'insulina
La vitamina E e l'aiuto della melatonina impediscono i deficit conoscitivi in ratti diabetici I livelli elevati “normali„ del glucosio predicono l'ospedalizzazione di guasto di scompenso cardiaco
       
Prolungamento della vita Magazine® Argomenti di salute
Medici trascurano la causa principale della morte prematura Declino conoscitivo relativo all'età
Siamo tutto il pre-diabetici? Diabete
Glucosio: l'uccisore silenzioso Restrizione calorica
       

ombra