Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Aggiornamento del prolungamento della vita

I livelli elevati di vitamina D del plasma si sono associati con i biomarcatori più bassi della malattia cardiometabolic

I livelli elevati di vitamina D del plasma si sono associati con i biomarcatori più bassi della malattia cardiometabolic

Martedì 18 giugno 2013. L'edizione del giugno 2013 del giornale di centri per il controllo e la prevenzione delle malattie che impedisce la malattia cronica riferisce l'individuazione di una riduzione dei fattori di rischio per la malattia cardiometabolic fra gli uomini e le donne con i livelli elevati di vitamina D del plasma. La malattia di Cardiometabolic, anche conosciuta come la sindrome metabolica, è caratterizzata dalla dislipidemia, dal dysglycemia, dall'obesità addominale e dall'ipertensione, che notevolmente aumentano il rischio di malattia cardiovascolare e di diabete.

I ricercatori canadesi hanno valutato i dati da 1.928 uomini e donne fra le età di 6 - 79 anni che hanno partecipato all'indagine canadese di misure sanitarie. I campioni di sangue ottenuti durante gli esami fisici sono stati analizzati per glucosio, insulina di digiuno, proteina C-reattiva, fibrinogeno, omocisteina, trigliceridi, colesterolo totale, il colesterolo della lipoproteina ad alta densità (HDL-C), il colesterolo della lipoproteina a bassa densità (LDL-C), l'apolipoproteina A1, l'apolipoproteina B e 25 il hydroxyvitamin D [25 (l'OH) D].

I livelli di vitamina D hanno variato secondo il mese durante cui i livelli del plasma sono stati provati. Gli oggetti che hanno avuti livelli elevati della vitamina D hanno avuti riduzioni di insulina, dell'insulino-resistenza, di trigliceridi, di colesterolo totale, del colesterolo di LDL e del rapporto del totale al colesterolo di HDL. Quando gli uomini e le donne sono stati analizzati esclusivamente, i livelli elevati di vitamina D del plasma sono stati associati significativamente con i trigliceridi riduttori soltanto negli uomini, sebbene una simile, tendenza non significativa fosse osservata in donne. E sebbene gli uomini avessero una tendenza non significativa verso il totale più basso e colesterolo di LDL in collaborazione con la vitamina D elevata del plasma, l'associazione ha raggiunto il significato soltanto in donne. “Sebbene il collegamento meccanicistico fra 25 (l'OH) D e metabolismo dei lipidi rimanga capito male, la vitamina D è stata proposta per modulare l'attività della trascrizione di una matrice dei geni conosciuti per partecipare al metabolismo dei lipidi,„ Alaa Badawi, PhD ed i colleghi scrivono. “Inoltre, la ricerca precedente suggerisce che la vitamina D possa aumentare l'attività della lipoproteina lipasi nei adipocytes, che, a loro volta, provoca i livelli di circolazione in diminuzione del trigliceride.„

“I nostri risultati contribuiscono ad un corpo aumentante di prova che suggerisce che la vitamina D moduli i processi connessi con il rischio di malattia cardiometabolic al livello della popolazione,„ che concludono. “Questi risultati possono avere implicazioni di salute pubblica affinchè la vitamina D di raccomandazione impediscano la malattia cardiometabolic e le circostanze relative.„

ombra
Che cosa è caldo Punto culminante

Il coenzima Q10 migliora la sopravvivenza dell'infarto durante la prova biennale

Che cosa è caldo

Il 25 maggio 2013 all'associazione dell'infarto della società europea della riunione annuale della cardiologia, il professor Svend Aage Mortensen dell'ospedale universitario di Copenhaghen ha riferito una riduzione significativa della mortalità fra i pazienti dell'infarto completati con il coenzima Q10 (CoQ10) sopra un biennio.

Lo studio di Q-SYMBIO ha incluso 420 partecipanti che sono trattati per le classi III o IV infarto come classificato dall'associazione del cuore di New York. Gli oggetti sono stati randomizzati per ricevere giornalmente 100 milligrammi CoQ10 o un placebo tre volte per due anni.

Alla conclusione della prova, 14% di coloro che ha ricevuto CoQ10 e 25% del gruppo del placebo hanno avvertito un primo evento cardiovascolare avverso principale, che ospedalizzazione inclusa dovuto infarto, la morte cardiovascolare, il trapianto cardiaco urgente o il supporto circolatorio meccanico. Inoltre, il rischio di morte di tutta la causa nel corso della prova era due volte grande fra il gruppo del placebo rispetto a quelli che hanno ricevuto CoQ10.

“CoQ10 è il primo farmaco per migliorare la sopravvivenza in infarto cronico poiché ACE-inibitore e betabloccanti più di una decade fa e dovrebbe aggiungersi alla terapia standard dell'infarto,„ il Dott. Mortensen ha dichiarato. “L'altro blocchetto dei farmaci dell'infarto piuttosto dei processi cellulari e può avere effetti collaterali. Il completamento con CoQ10, che è una sostanza naturale e sicura, corregge una carenza nel corpo e blocca il ciclo metabolico vizioso in infarto cronico chiamato il cuore morto di fame energia.„

Poiché le droghe di statina usate per la malattia cardiaca ischemica più in basso CoQ10, pazienti con questa circostanza potrebbero anche trarre giovamento da CoQ10. “Non abbiamo prove controllate che dimostrano che la terapia di statina più CoQ10 migliora la mortalità più delle statine da solo,„ il Dott. Mortensen abbiamo notato. “Ma le statine riducono CoQ10 e CoQ10 di circolazione impedisce l'ossidazione di LDL efficacemente, in modo da penso che i pazienti ischemici dovrebbero completare la terapia di statina con CoQ10.„

Radioconversazione sana

Impari circa questa droga di meraviglia!

L'attivazione di SIRT1 con la restrizione o il trattamento farmacologico di caloria ritarda il neurodegeneration nel modello sperimentale 

Ospitato da Michael A. Smith, M.D.

Giovedì 20 giugno alle 3 del pomeriggio

Voglia sentire un certo HealthyTalk? Poi sintonizzi dentro al talk show del Dott. Michael Smith giovedì 20 giugno alle 3 del pomeriggio sopra www.RadioMD.com . Imparerete tutti circa Naltrexone a basse dosi… possibilmente l'innovazione terapeutica più importante nel supporto immune durante i 50 anni ultimi!

Il Dott. Mike si unirà da Julia Schopick, dall'autore di successo e dal creatore del blog premiato HonestMedicine.com, che discuterà questa nuova droga notevole ed il suo posto nei tipi di terapia per i pazienti con tutto dal HIV/AIDS a cancro, alle malattie autoimmuni ed ai disordini del sistema nervoso centrale.

Non volete mancare questo episodio della conversazione sana con il Dott. Mike… “il medico di campagna con un'istruzione della città„… perché che cosa conoscete che gli aiuti assicurano le scelte sane potete vivere con!

http://www.healthytalkmd.com/

Ultimi supplementi 


Immunomodulatore con Tinofend®,
60 capsule vegetariane
Oggetto #01704

aggiunga al carretto

Il riuscito invecchiamento dipende spesso da un sistema immunitario dinamico. Ma appena avere “un forte„ sistema immunitario non è abbastanza. Un corpo sano e giovanile richiede la segnalazione equilibrata della immune-cellula per mantenere l'efficace ed immunità rispondente.

Ecco perché la vita Extension® ora offre l'immunomodulatore con Tinofend®, un estratto botanico che è stato indicato per sostenere un normale, risposta immunitaria modulata.

L'immunomodulatore con Tinofend® fornisce i composti versatili di Tinospora indicati per contribuire a mantenere la risposta, la sensibilità e la forza cellulari equilibrate di una risposta immunitaria ottimizzata e adeguato-modulata.

Tinofend® è un marchio depositato di Verdure Sciences, Inc.

Formula 102 dell'aglio di Kyolic®

Pulitrice facciale delicata di Cosmesis, 8 once.
Oggetto #80114

aggiunga al carretto

Il dermatologo rinomato Gary Goldfaden, MD, ha trovato le soluzioni novelle per i problemi di pelle più comuni incontrati maturando gli adulti. Sulla base di estesa prova clinica, queste formule sono destinate con gli estratti antiossidanti potenti del tè (rosso, verde e bianco) per correggere le aree d'interesse specifiche, quale l'aspetto di oscurità e di puffiness sotto gli occhi, le linee sottili, la pelle ruvida, la pelle sciolta ed il più. Questi prodotti possono essere usati insieme con tutti i altri trattamenti o prodotti della pelle. Sono formulati specialmente esclusivamente per prolungamento della vita.

Questa pulitrice di schiumatura delicata e ipoallergenica è fortificata con i herbals e gli antiossidanti naturali (estratti di rosso, di bianco e del tè verde). Eccellente per tutti i tipi della pelle, compreso pelle asciutta e sensibile, può essere usato giornalmente come stato necessario.

ombra

Punto culminante 

Aggiornamento del prolungamento della vita Che cosa è caldo
Livelli insufficienti di vitamina D collegati ad aterosclerosi aumentata in diabetici Insufficienza di vitamina D connessa con la sindrome metabolica
L'associazione di sostegno di studi di più alta vitamina D livella con riduzione di rischio di malattia I maggiori livelli di vitamina D si sono associati con la protezione dai fattori di rischio cardiovascolari
I più bassi livelli di vitamina D predicono la glicemia aumentata e l'insulino-resistenza Il più alta assunzione di vitamina D si è associata con più a basso rischio della sindrome metabolica
Prolungamento della vita Magazine® Argomenti di salute
Sindrome metabolica Diabete
La sindrome metabolica Gestione del colesterolo
Vitamina D: l'essenziale sottovalutato Aterosclerosi e malattia cardiovascolare

ombra