Cura della prostata



Indice
immagine Gli effetti dell'hanno visto il palmetto di erbe mescolare dentro gli uomini con l'iperplasia prostatica benigna sintomatica
immagine L'iperplasia prostatica benigna trattata con ha visto il palmetto: una ricerca di letteratura e uno studio finalizzato sperimentale
immagine L'effetto degli estratti delle radici dell'ortica bruciante (urtica dioica) sull'interazione di SHBG con il suo ricevitore sulle membrane prostatiche umane.
immagine Effetti degli estratti della radice dell'ortica bruciante e le loro componenti steroidee sul Na+, atpasi di K (+) - dell'iperplasia prostatica benigna.
immagine Gli effetti inibitori degli estratti della radice di urtica dioica sull'iperplasia prostatica sperimentalmente indotta nel topo.
immagine Ha visto il Palmetto, la prugna africana e l'ortica bruciante per l'iperplasia prostatica benigna (BPH)
immagine Urtica dioica L.
immagine Inibitori di aromatasi dalle radici di urtica dioica
immagine Effetti degli estratti della radice dell'ortica bruciante e le loro componenti steroidee sul Nasup +, Ksup +-ATPase dell'iperplasia prostatica benigna
immagine I lignani dalle radici dell'urtica dioica ed i loro metaboliti legano alla globulina obbligatoria dell'ormone sessuale umana (SHBG).
immagine Pianti i costituenti che interferiscono con la globulina ormone-legante del sesso umano. Valutazione di un metodo di prova e della sua applicazione agli estratti della radice di urtica dioica.
immagine Efficacia ed accettabilità di tadenan (estratto di africanum di Pygeum) nel trattamento dell'iperplasia prostatica benigna (BPH): una prova multicentrata in Europa centrale.
immagine Fitoterapia dell'iperplasia prostatica benigna (BPH) con il serrulata del Cucurbita, di hypoxis, di Pygeum, del Urtica e del Sabal (repens del Serenoa)
immagine Effetto antiproliferativo dell'estratto di africanum di Pygeum sui fibroblasti prostatici del ratto.
immagine Uno studio urodinamico dei pazienti con l'ipertrofia prostatica benigna ha trattato conservativamente con fitoterapia o testosterone

barra



Gli effetti dell'hanno visto il palmetto di erbe mescolare dentro gli uomini con l'iperplasia prostatica benigna sintomatica

J Urol 2000 maggio; 163(5): 1451-6

SCOPO: Abbiamo verificato gli effetti dell'abbiamo visto il palmetto di erbe mescolare dentro gli uomini con l'iperplasia prostatica benigna sintomatica (BPH) via un randomizzato, prova controllata placebo. MATERIALI E METODI: Abbiamo randomizzato 44 anni degli uomini 45 - 80 con BPH sintomatico in una prova dell'abbiamo visto la miscela di erbe del palmetto contro placebo. Concluda il volume residuo post-minzionale dell'urina delle misure (punteggio di sintomo, uroflowmetry e) clinico sistematico incluso punti, gli studi di ematochimica (antigene specifico della prostata, ormoni sessuali ed analisi multiphasic), il volumetrics della prostata da imaging a risonanza magnetica e la biopsia della prostata per la morfometria di zona del tessuto e gli studi semiquantitativi dell'istologia. RISULTATI: Ha visto che gruppi di erbe di miscela e del placebo del palmetto aveva migliorato i parametri clinici con un leggero vantaggio in ha visto il gruppo del palmetto (non statisticamente significativo). Nè il volume specifico dell'antigene della prostata nè della prostata è cambiato dalla linea di base. La contrazione epiteliale della prostata è stata notata, particolarmente nella zona di transizione, di dove l'epitelio delle percentuali è diminuito da 17,8% alla linea di base a 10,7% dopo 6 mesi ha visto la miscela di erbe del palmetto (p <0.01). Gli esami istologici hanno indicato che le percentuali delle ghiandole atrofiche sono aumentato da 25. 2% - 40,9% dopo il trattamento con hanno visto la miscela di erbe del palmetto (p <0.01). Il meccanismo di azione è sembrato essere nonhormonal ma non è stato identificato dagli studi del tessuto sugli apoptosi, sulla proliferazione cellulare, sull'angiogenesi, sui fattori di crescita o sull'espressione del ricevitore dell'androgeno. Non abbiamo notato effetti contrari di abbiamo visto la miscela di erbe del palmetto. Quando lo studio più non è stato accecato, 41 uomo eletto per continuare terapia in un'estensione aperta dell'etichetta. CONCLUSIONI: Ha visto che miscela di erbe del palmetto sembra essere una cassaforte, opzione altamente desiderabile per gli uomini con BPH moderatamente sintomatico. Le misure secondarie di risultato di effetto clinico nel nostro studio erano soltanto leggermente migliori per hanno visto la miscela di erbe del palmetto che il placebo (non statisticamente significativo). Tuttavia, ha visto che terapia di erbe di miscela del palmetto è stato associato con la contrazione epiteliale, particolarmente nella zona di transizione (p <0.01), indicante un meccanismo possibile di azione che è alla base del significato clinico individuato in altri studi.



Insufficienza venosa cronica [effetti dell'estratto del seme dell'ippocastano su filtrazione transcapillary nell'insufficienza venosa cronica] (pubblicata in tedesco)

Osteologo Assoc 2000 di J febbraio; 100(2): 89-96

L'iperplasia prostatica benigna dell'ossequio europeo dei medici (BPH) con ha visto l'estratto del palmetto (SPE), mentre i medici americani trascurano generalmente SPE perché “la ricerca sta mancando di.„ Gli autori hanno studiato questa discrepanza con una ricerca di letteratura e un test clinico. La ricerca di letteratura ha cominciato con MEDLINE, quindi si è espanta alle basi di dati “alternative„, compreso AGRICOLA, EMBASE, IBIS e Cochrane, più una ricerca manuale delle pubblicazioni di erbe unindexed. Il test clinico era uno studio finalizzato sperimentale in cui un uomo di 67 anni con BPH sintomatico era a caso SPE amministrato (estratto standardizzato mg 160 due volte al giorno) o placebo. Le misure di risultato hanno compreso l'indice urologico americano di sintomo di associazione (AUASI), l'antigene prostatico specifico del siero ed il volume della prostata. La nostra ricerca di letteratura ampliata ha rivelato 58 test clinici, mentre MEDLINE ha reso soltanto 19 test clinici, o 33% del totale. Il nostro test clinico ha misurato un punteggio della linea di base AUASI di 20, che sono migliorato a 7 dopo amministrazione unblinded di SPE. Il placebo doppio accecato successivo ha prodotto uno spartito di 14 e l'assegnazione unico accecata finale di SPE ha prodotto uno spartito di 11. che l'antigene prostatico specifico era ng/ml 10,3 ng/ml alla linea di base e 10,7 alla conclusione della prova. Il volume prostatico della linea di base era di 92 ml ed il volume dell'estremità era di 75 ml. In conclusione, MEDLINE ha provato insufficiente come motore di ricerca autonomo per cercare le informazioni su una medicina di erbe. Il nostro studio finalizzato sperimentale, simile a N = 1 metodologia di ricerca, adatto provato a valutazione clinica di una medicina di erbe in un esercizio privato della professione rurale. SPE ha migliorato il BPH del paziente. Le erbe identiche di Unstandardized possono fungere da placebi non terapeutici e possono insidiare la fiducia del consumatore nella medicina di erbe.


L'effetto degli estratti delle radici dell'ortica bruciante (urtica dioica) sull'interazione di SHBG con il suo ricevitore sulle membrane prostatiche umane.

Hryb DJ, ms di Khan, Na di Romas, dipartimento di Rosner W di medicina, St Luke/Roosevelt Hospital Center, New York, N.Y. 10019. Med 1995 di Planta febbraio; 61(1): 31-2

Gli estratti dalle radici dell'ortica bruciante (urtica dioica) sono utilizzati nel trattamento dell'iperplasia prostatica benigna. I meccanismi che sono alla base di questo trattamento non sono stati delucidati. Abbiamo precisato per determinare se gli estratti specifici dal dioica del U. hanno avuti la capacità di modulare il legame della globulina ormone-legante del sesso al suo ricevitore sulle membrane prostatiche umane. Quattro sostanze contenute in dioica del U. sono state esaminate: un estratto acquoso; un estratto alcolico; Agglutinina di dioica del U. e stigmasta-4-en-3-one. Di questi, soltanto l'estratto acquoso era attivo. Ha inibito il grippaggio di 125I-SHBG al suo ricevitore. L'inibizione era relativa alla dose, cominciando a circa 0,6 mg/ml ed al grippaggio completamente inibito a 10 mg/ml.


Effetti degli estratti della radice dell'ortica bruciante e le loro componenti steroidee sul Na+, atpasi di K (+) - dell'iperplasia prostatica benigna.

Hirano T, Homma m., dipartimento di Oka K di farmacologia clinica, istituto universitario di Tokyo della farmacia, Giappone. Med 1994 di Planta febbraio; 60(1): 30-3

Gli effetti degli estratti del organico-solvente di urtica dioica (urticaceae) sul Na+, atpasi di K (+) - del tessuto dell'iperplasia prostatica benigna (BPH) sono stati studiati. La membrana Na+, frazione dell'atpasi di K (+) - è stata preparata da un paziente con BPH tramite una centrifugazione differenziale dell'omogeneato del tessuto. L'attività enzimatica è stata inibita da 10 (- 4) - 10 (- 5) m. di uabaina. L'estratto dell'esano, l'estratto di etere, l'estratto dell'acetato di etile e l'estratto butanolico delle radici hanno causato a 27.6-81.5% l'inibizione dell'attività enzimatica a 0,1 mg/ml. Inoltre, un'estrazione della colonna dell'ortica bruciante si pianta usando il benzene come un eluente ha permesso l'attività d'inibizione degli enzimi efficienti. Le componenti steroidee in ortica bruciante pianta, quale stigmast-4-en-3-one, lo stigmasterolo ed il campesterolo ha inibito l'attività enzimatica da 23.0-67.0% alle concentrazioni che variano da 10 (- 3) - 10 (- 6) M. Questi risultati indicano che alcuni costituenti idrofobi quali gli steroidi nelle radici dell'ortica bruciante hanno inibito la membrana Na+, attività dell'atpasi di K (+) - della prostata, che può successivamente sopprimere il metabolismo e la crescita della prostata-cellula.


Gli effetti inibitori degli estratti della radice di urtica dioica sull'iperplasia prostatica sperimentalmente indotta nel topo.

Lichius JJ, pelliccia Pharmazeutische Biologie, Philipps-Universitat, Marburgo, Germania di Muth C Institut. Med 1997 di Planta agosto; 63(4): 307-10

Gli estratti di radici dell'ortica bruciante (urtica dioica L. Urticaceae) sono utilizzati nel trattamento dell'iperplasia prostatica benigna (BPH). Abbiamo stabilito un BPH-modello direttamente impiantando un seno urogenitale (UGS) nella ghiandola di prostata ventrale di un topo adulto. I cinque estratti differente pronti della radice dell'ortica bruciante sono stati provati in questo modello. L'estratto metanolico 20% era il più efficace con un'inibizione 51,4% di crescita indotta.


Ha visto il Palmetto, la prugna africana e l'ortica bruciante per l'iperplasia prostatica benigna (BPH)

Awang D.V.C. Canadian Pharmaceutical Journal (Canada), 1997, 130/9 (37-44+62)

Non estratto


Urtica dioica L.

Bombardelli E.; Morazzoni P.E. Bombardelli, Indena S.p.A., dipartimento scientifico, Viale Ortles 12, 20139 Milan Italy Fitoterapia (Italia) 1997, 68/5 (387-402)

U. il dioica L. è stato usato come pianta medicinale dai periodi antichi. L'estratto idroalcolico della radice dell'ortica (base di Urticae) attualmente è utilizzato nella terapia dei disordini della minzione connessi con leggero e BPH moderato.


Inibitori di aromatasi dalle radici di urtica dioica

Gansser D.; Spiteller G. Lehrstuhl Organische Chemie 1, Universitat Bayreuth, nanowatt I, Universitatsstrasse 30, D-95440 Bayreuth Germania Planta Medica (Germania) 1995, 61/2 (138-140)

Gli estratti metanolici di radici dell'ortica bruciante (urtica dioica L.) sono stati studiati per inibizione di aromatasi. L'inibizione d'enzimi è stata individuata solo dopo la separazione cromatografica appropriata. Gli effetti inibitori sull'aromatasi hanno potuto essere dimostrati in vitro per vari composti che appartengono alle classi differenti. I seguenti composti si sono sviluppati debole per moderare l'attività: acido ursolic di secoisolariciresinol (1), oleanolic e (2 e 3), (9Z, 11E) - 13-hydroxy-9,11-octadecadienoic acido (4) e 14 octacosanol (5). Gli effetti inibitori sull'aromatasi sono stati conosciuti fin qui nè per i triterpeni pentaciclici nè per gli alcoli grassi secondari. Il significato fisiologico potenziale dei risultati di cui sopra è discusso. Il composto 5 è un costituente precedentemente sconosciuto delle piante.


Effetti degli estratti della radice dell'ortica bruciante e le loro componenti steroidee sul Nasup +, Ksup +-ATPase dell'iperplasia prostatica benigna

Hirano T.; Homma M.; Servizio di farmacologia clinica, istituto universitario di Oka K. di Tokyo della farmacia, 1432-1 Horinouchi, Hachioji, Tokyo 192-03 Giappone Planta Medica (Germania) 1994, 60/1 (30-33)

Gli effetti degli estratti del organico-solvente di urtica dioica (urticaceae) sul Nasup +, Ksup +-ATPase del tessuto dell'iperplasia prostatica benigna (BPH) sono stati studiati. La membrana Nasup +, frazione di Ksup +-ATPase è stata preparata da un paziente con BPH tramite una centrifugazione differenziale dell'omogeneato del tessuto. L'attività enzimatica è stata inibita da 10sup - sup 4-10sup - sup 5 m. di uabaina. L'estratto dell'esano, l'estratto di etere, l'estratto dell'acetato di etile e l'estratto butanolico delle radici hanno causato a 27.6-81.5% l'inibizione dell'attività enzimatica a 0,1 mg/ml. Inoltre, un'estrazione della colonna dell'ortica bruciante si pianta usando il benzene come un eluente ha permesso l'inibizione efficiente degli enzimi activiry. Le componenti steroidee in ortica bruciante pianta, quale stigmast-4-en-3-one, lo stigmasterolo ed il campesterolo ha inibito l'attività enzimatica da 23.0-67.0% alle concentrazioni che variano da 10sup - sup 3-10sup - sup 6 M. Questi risultati indicano che alcuni costituenti idrofobi quali gli steroidi nelle radici dell'ortica bruciante hanno inibito la membrana Nasup +, attività di Ksup +-ATPase della prostata, che può successivamente sopprimere il metabolismo e la crescita della prostata-cellula.


I lignani dalle radici dell'urtica dioica ed i loro metaboliti legano alla globulina obbligatoria dell'ormone sessuale umana (SHBG).

Schottner m., Gansser D, Spiteller G Lehrstuhl Organische Chemie I, Universitat Bayreuth, Germania. Med 1997 di Planta dicembre; 63(6): 529-32

Gli estratti polari delle radici dell'ortica bruciante (urtica dioica L.) contengono il neoolivil dei ligans (+) -, (-) - secoisolariciresinol, l'alcool di dehydrodiconiferyl, isolariciresinol, pinoresinol e divanillyltetrahydrofuran 3,4. Questi composti sono stati isolati dalle radici del Urtica, o sono stati ottenuti semisynthetically. La loro affinità alla globulina obbligatoria dell'ormone sessuale umana (SHBG) è stata provata in un'analisi in vitro. Inoltre, i prodotti intestinali principali di trasformazione dei lignani della pianta in esseri umani, enterodiol e enterolactone, insieme al enterofuran sono stati controllati per vedere se c'è la loro attività. Tutti i lignani eccetto (-) - il pinoresinol ha sviluppato un'affinità obbligatoria a SHBG nell'analisi in vitro. L'affinità di (-) - 3,4-divanillyltetrahydrofuran era eccezionale alto. Questi risultati sono discussi riguardo agli effetti benefici potenziali dei lignani della pianta sull'iperplasia prostatica benigna (BPH).


Pianti i costituenti che interferiscono con la globulina ormone-legante del sesso umano. Valutazione di un metodo di prova e della sua applicazione agli estratti della radice di urtica dioica.

Gansser D, Spiteller G Lehrstuhl Organische Chemie I, Universitat Bayreuth, Bundesrepublik, Deutschland. Z Naturforsch [C] 1995 gennaio-febbraio; 50 (1-2): 98-104

Un sistema di prova è descritto, che permette la ricerca dei composti che interferiscono con la globulina ormone-legante del sesso umano (SHBG) anche in estratti complessi della pianta. Il metodo è stato valutato e si applicato agli estratti della radice di urtica dioica. Il secoisolariciresinol lignan (5) come pure una miscela di isomerico (11 E) - 9,10,13-trihydroxy-11-octadecenoic e (10 E) - gli acidi 9,12,13-trihydroxy-10-octadecenoic (3 e 4, rispettivamente) sono stati dimostrati per ridurrsi legare l'attività di SHBG umano. La metilazione della miscela di 3 e di 4 ha aumentato la sua attività circa 10 volte.


Efficacia ed accettabilità di tadenan (estratto di africanum di Pygeum) nel trattamento dell'iperplasia prostatica benigna (BPH): una prova multicentrata in Europa centrale.

Breza J; Dzurny O; Borowka A; Hanus T; Petrik R; Blane G; Dipartimento di Chadha-Boreham H di urologia, ospedale universitario, Bratislava, Repubblica Slovacca. Curr Med Res Opin (Inghilterra) 1998, 14 (3) p127-39

L'estratto di africanum di Pygeum è a disposizione come Tadenan in molti paesi, compreso quelli in Europa centrale ed in Europa Orientale, per il trattamento di delicato per moderare BPH. La sue efficacia ed accettabilità sono state dimostrate nei numerosi studi aperti e controllati con placebo in grandi popolazioni. Gli studi aperti attuali di efficacia e della sicurezza del tre-centro sono stati intrapresi secondo il protocollo comune alle cliniche dell'urologia in Repubbliche Ceca e Slovacca ed in Polonia, per confermare il profilo terapeutico del africanum di Pygeum negli stati di pratica quotidiana, facendo uso del punteggio internazionale di sintomo della prostata (IPSS) e delle valutazioni di flussometria. Gli uomini hanno invecchiato 50-75 anni e conformemente ai criteri di selezione (compreso IPSS > o = 12, punteggio di qualità della vita (QoL) > o = 3 e flusso urinario massimo < o = 15 ml/s) in primo luogo sono stati esaminati allora ricordato dopo due settimane durante cui nessun trattamento è stato fornito (interruzione e controllo di stabilità). Se ancora compiacenti, sono stati inseriti a questo punto in un periodo di due mesi di trattamento con mg dell'estratto 50 di africanum di Pygeum due volte al giorno. Ha seguito un periodo di un mese ulteriore senza trattamento, essere obiettivo di valutare la persistenza di tutti gli effetti osservati durante i due mesi precedenti dell'amministrazione di africanum di Pygeum. Il parametro primario di efficacia esaminatore era IPSS; gli altri parametri di efficacia erano QoL, la frequenza notturna, il flusso urinario massimo, flusso urinario di media, post-svuotando il volume residuo ed il volume prostatico, dopo un e due mesi del trattamento di africanum di Pygeum e di un mese dopo la fermata del trattamento. Complessivamente 85 pazienti si sono distribuiti uniformemente fra i tre centri ed hanno terminato l'intero studio. All'inclusione il loro IPSS medio era 16,17, QoL era 3,60 e la nicturia era 2,6 volte alla notte. I cambiamenti in punteggi soggettivi, in IPSS e in QoL dopo il periodo di due mesi del trattamento erano altamente statisticamente significativi con i miglioramenti medi di 40% e di 31%, rispettivamente. La frequenza notturna è stata ridotta di 32% e la riduzione media era ancora altamente statisticamente significativa. Il flusso urinario massimo medio, il flusso urinario medio ed il volume dell'urina inoltre sono stati migliorati statisticamente significativamente, ma il miglioramento modesto nel volume disvuotamento non ha raggiunto il significato statistico. I miglioramenti, che hanno superato quelli osservati con placebo negli studi più iniziali, sono stati mantenuti dopo un mese senza trattamento che indica una persistenza interessante di attività clinicamente utile. Il volume e la qualità prostatici di vita sessuale sono rimanere identicamente interamente. Gli effetti contrari non correlati al trattamento sono stati osservati. In conclusione, nelle circostanze di pratica quotidiana, l'estratto di africanum di Pygeum induce il miglioramento significativo in IPSS e nei parametri uroflowmetry. Questi effetti positivi sono accompagnati da un profilo di sicurezza molto soddisfacente con il risultato globale di un miglioramento sostanziale in QoL.


Fitoterapia dell'iperplasia prostatica benigna (BPH) con il serrulata del Cucurbita, di hypoxis, di Pygeum, del Urtica e del Sabal (repens del Serenoa)

Odenthal K.P.K.P. Odenthal, Dept. Exp. Biologia, farmacologia, MADAUS AG, Ostmerheimerstr. 198, ricerca in fitoterapia di D-51109 Colonia Germania (Regno Unito), 1996, 10/SUPPL. 1 (S141-S143)

L'ingrandimento della prostata (BPH) è accompagnato dallo stimolo, dal flusso urinario riduttore e dal volume residuo aumentato dell'urina. L'eziologia non è ancora chiara, sebbene molti risultati parlino per lo squilibrio ormonale. Parecchie droghe di erbe si sono applicate tradizionalmente nella terapia di BPH, cioè, preparazioni del Cucurbita, il hypoxis, Pygeum, Urtica e dal serrulata del Sabal. Fra i meccanismi discussi, i fitosteroli sono considerati come attivo e sono stati trovati nelle indagini sperimentali come pure cliniche per interferire con riduzione di testosterone al diidrotestosterone, alla globulina obbligatoria dell'ormone sessuale, all'aromatizzazione di testosterone o ai fattori di crescita come EGF. Gli effetti supplementari sono stati documentati negli esperimenti che parlano per l'immunomodulazione e le qualità antinfiammatorie. Dimostriamo che la contrazione del muscolo liscio della condotta deferente del ratto, dell'ileo della cavia e della vescica è ridotta dall'estratto lipofilico di Sabal. Entrambe le da contrazioni indotte da noradrenalina della condotta deferente del ratto come pure le contrazioni suscitate da stimolazione elettrica hanno potuto essere l'aggiunta seguente riduttrice di concentrazione-dipendente inferiore o uguale a di 0,33 mg/ml dell'estratto lipofilico di serrulata del Sabal nel medium del bagno. Il dosaggio cumulativo inferiore o uguale a di 0,15 mg/ml dell'estratto del Sabal contrapposti a nel tessuto muscolare liscio dell'ileo e della vescica della cavia si è contratto nella soluzione salina del KCl. L'estratto del Sabal, nelle concentrazioni identiche a quelle pubblicate per i cosiddetti effetti anti-androgeni ed antinfiammatori, quindi è caratterizzato dall'alfa-adrenocettore antagonistico come pure dalle attività di didascalia del calcio. Ancora, questi risultati hanno potuto spiegare il sollievo sintomatico clinicamente dimostrato o il cosiddetto rilascio della componente dinamica di BPH.


Effetto antiproliferativo dell'estratto di africanum di Pygeum sui fibroblasti prostatici del ratto.

Yablonsky F, Nicolas V, Riffaud JP, Bellamy F Laboratoires Debat, groupe Fournier, Garches, Francia. J Urol 1997 giugno; 157(6): 2381-7 l'erratum pubblicato compare in J Urol 1997 settembre; 158 (3 pinte 1): 889

L'effetto di un estratto di africanum di Pygeum (Tadenan) (PA), utilizzato nel trattamento dei disordini della minzione connessi con BPH, è stato esaminato sulla proliferazione delle cellule stromal prostatiche del ratto stimolate dai fattori di crescita differenti. EGF, il bFGF e IGF-I ma non KGF sono mitogenici per i fibroblasti prostatici nella cultura. Il africanum di Pygeum inibisce sia la crescita basale che stimolata con i valori IC50 di 4,5, 7,7 e 12,6 microgrammi. di /ml. per EGF, IGF-I e il bFGF, rispettivamente, hanno confrontato a 14,4 microgrammi. di /ml. per le cellule non trattate, l'inibizione che è più forte verso EGF. Il africanum di Pygeum ha inibito la proliferazione indotta da TPA o da PDBu in un modo dipendente dalla concentrazione con i valori IC50 di 12,4 e 8,1 microgrammi. di /ml. rispettivamente. Gli effetti antiproliferativi di PA non sono stati attribuiti a citotossicità. Questi risultati indicano che il africanum di Pygeum è un inibitore potente di proliferazione prostatica del fibroblasto del ratto in risposta agli attivatori diretti della chinasi proteica C, del bFGF definito di fattori di crescita, di EGF e di IGF-I e la miscela complessa dei mitogeni in siero secondo la concentrazione usata. L'attivazione di PKC sembra essere una trasduzione del segnale fattore-mediata la crescita importante per questo agente. Questi dati suggeriscono che l'effetto terapeutico del africanum di Pygeum possa essere dovuto almeno in parte all'inibizione di fattori di crescita responsabili della crescita eccessiva prostatica nell'uomo.


Uno studio urodinamico dei pazienti con l'ipertrofia prostatica benigna ha trattato conservativamente con fitoterapia o testosterone

Flamm J.; Kiesswetter H.; Englisch M. Urol. Abt., Wilhelminenspit., Wien Austria Wien. Klin. Wochenschr. (L'Austria), 1979, 91/18 (622-627)

La terapia conservatrice dell'ipertrofia prostatica benigna comprende l'amministrazione gli estrogeni, i gestageni, gli androgeni e gli antiandrogeni. Phytodrugs, che contengono un estratto di serrulatum del Sabal o di Pygeum Africana mentre il principio attivo è senza effetti collaterali ed è, quindi, essendo usando sempre più. 74 pazienti con i sintomi irritabili o ostruttivi della vescica dovuto l'ipertrofia prostatica benigna sono stati curati con un phytodrug (serrulatum del Sabal) o con testosterone durante un periodo di tre mesi. Nei sintomi del gruppo uno (20 pazienti dati i phytodrugs e 10 pazienti dati testosterone) e nelle misure clinici di urina residua, il quoziente residuo dell'urina, la capacità della vescica, la pressione della minzione e la pressione uretrale massima della chiusura sono stati registrati all'inizio ed alla conclusione della terapia. Nel gruppo due 28 pazienti sono stati curati con il phytodrug nel primo ed i terzi mesi con un placebo d'intervento di prova durando quattro settimane e 16 pazienti sono stati dati il testosterone. I sintomi e il uroflow clinico e l'urina residua soltanto sono stati tracciati una carta di in questo gruppo. Nessuno dei pazienti in qualsiasi gruppo hanno mostrato un miglioramento nei parametri urodinamici dell'ostruzione, ma tutti i pazienti hanno ritenuto un alleviamento soggettivo dei loro sintomi.