Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Estratti











COSTIPAZIONE
(Pagina 2)


Stampa? Usi questo!
Indice

barra

libro [Assunzione di fibra dietetica e di altre sostanze nutrienti dai bambini con e senza costipazione cronica funzionale]
libro Il trattamento di costipazione cronica in adulti. Una rassegna sistematica
libro Aiuto di salute. Liquido + fibra = frequenza.
libro Incontinenza fecale in bambini.
libro Costipazione cronica--è l'elaborazione degno il costo?
libro Pratica cambiante di igiene dell'intestino con successo: un programma per ridurre uso lassativo in un ospedale cronico di cura.
libro [Studio clinico di A sull'uso di una combinazione di glucomannan con lattulosio nella costipazione della gravidanza]
libro Risposta clinica al trattamento dietetico della fibra di costipazione cronica.
libro Mancanza di influenza di transito intestinale su stato ossidativo in donne premenopausa.
libro Fibra e laxation dietetici nei pazienti ortopedici del postop.
libro [La relazione fra assunzione di fibra dietetica e costipazione cronica in bambini]
libro Valutazione dell'effetto dell'assunzione dietetica aumentata della fibra sulla funzione dell'intestino in pazienti con la lesione del midollo spinale.
libro Costipazione idiopatica cronica: patofisiologia e trattamento.


barra



[Assunzione di fibra dietetica e di altre sostanze nutrienti dai bambini con e senza costipazione cronica funzionale]

de Morais MB; SIG. di Vitolo; Aguirre; Potenziale d'ossido-riduzione di Medeiros; EM di Antoneli; Fagundes-Neto U
Departamento de Pediatrica da Universidade Federal de Sao-Paulo-Escola Paulista de Medicina (UNIFESP-EPM).
Arq Gastroenterol (Brasile) aprile-giugno 1996, 33 (2) p93-101

Lo scopo di questo studio era di valutare l'assunzione dietetica della fibra e le abitudini dietetiche dei bambini con e senza costipazione cronica funzionale. Abbiamo iscritto 58 bambini con costipazione cronica funzionale e 58 comandi senza costipazione abbinata per il sesso e l'età. L'assunzione della fibra e dell'alimento è stata valutata da 24 richiami dietetici di ora e una storia clinica completa è stata eseguita. L'età dell'inizio di costipazione si è presentata durante il primo anno di vita in 55,4% dei pazienti mentre l'età media della valutazione era di 78 mesi. La sporcizia è stata trovata in 41,7% dei pazienti. Il periodo mediano di allattamento al seno esclusivo era più breve (P = 0,002) nel gruppo di costipazione (un mese) che nel gruppo di controllo (di tre mesi). La proporzione di costipazione era simile per le madri dei bambini di entrambi i gruppi come pure per i fratelli germani in entrambi i gruppi. I padri dei bambini con costipazione hanno presentato il più alta frequenza di costipazione (12,3%) che i padri dei bambini nel gruppo di controllo (1,8%), ma la differenza non ha raggiunto il significato statistico (P = 0,06). La quantità di alimento misurata da 24 richiami di ora era simile in entrambi i gruppi. L'assunzione di caloria dei bambini costipati (1526 +/- 585 calorie/giorno) era più bassa (P = 0,07) che nel gruppo di controllo (1712 +/- 513 calorie/giorno) ma nella differenza non ha raggiunto il significato statistico. L'assunzione di proteina, di grasso e di ferro era più bassa nel gruppo di costipazione che nel gruppo di controllo. Il volume di assunzione del latte della mucca era simile in entrambi i gruppi. La mediana dell'assunzione dietetica totale della fibra nel gruppo di costipazione (g/giorno 13,5) era statisticamente (P = 0,009) più bassa di nel gruppo di controllo (g/giorno 16,8). L'assunzione quotidiana di fibra dietetica insolubile era statisticamente inoltre più bassa (P = 0,001) nel gruppo di costipazione (6,3 g) che nel gruppo di controllo (9,4 g). L'assunzione di fibra dietetica solubile era simile in entrambi i gruppi. L'assunzione di fibra dietetica per 1.000 calorie della dieta era 10,3 g nel gruppo di costipazione e 10,4 nel gruppo di controllo (P = 0,41). C'era una considerevole intersezione di diversi valori nell'assunzione della fibra della costipazione ed i gruppi di controllo, suggerenti che l'assunzione bassa della fibra agisca in collaborazione con altre scompone sulla genesi di costipazione in bambini. Tuttavia, l'assunzione bassa di fibra insolubile, suggerisce che svolga un ruolo importante sulla patogenesi di costipazione cronica in bambini.



Il trattamento di costipazione cronica in adulti. Una rassegna sistematica

Tramonte MP; MB di marca; CD di Mulrow; Amato MG; O'Keefe ME; Ramirez G
Ospedale metodista metropolitano, università di Texas Health Science Center a San Antonio, U.S.A.
J Gen Intern Med (Stati Uniti) gennaio 1997, 12 (1) p15-24

OBIETTIVO: per valutare se i lassativi e le terapie della fibra migliorano i sintomi e la frequenza del movimento di intestino in adulti con costipazione cronica.

FONTI DEI DATI: Gli studi di lingua inglese sono stati identificati da MEDLINE automatizzato (1966-1995). Gli estratti biologici (1990-1995) e Micromedex cerca; bibliografie; manuali; il lassativo fabbrica; ed esperti.

SELEZIONE DI STUDIO: Prove randomizzate delle terapie della fibra o del lassativo che durano più di 1 settimana che ha valutato i risultati clinici in adulti con costipazione cronica.

MISURE E RISULTATI DELLA CONDUTTURA: Due critici indipendenti hanno valutato le caratteristiche di ogni prova compreso qualità metodologica. C'erano 36 prove che fanno partecipare 1.815 persone da varie regolazioni compreso le cliniche, gli ospedali e le case di cura. Ventitre prove erano di 1 mese o di meno nella durata. Parecchio i preparati della fibra ed il lassativo sono stati valutati. Venti prove hanno avute un placebo, una cura usuale, o una sospensione del gruppo di controllo lassativo e di 16 agenti differenti direttamente confrontati. Lassativi e frequenza aumentata fibra del movimento di intestino da una media pesata del camice di 1,4 (intervallo di confidenza di 95% [ci] 1.1-1.8) movimenti di intestino alla settimana. I lassativi alla rinfusa e della fibra hanno fatto diminuire il dolore addominale ed hanno migliorato la consistenza delle feci rispetto a placebo. La maggior parte dei dati lassativi del nonbulk riguardo a consistenza addominale delle feci e di dolore erano inconcludenti, comunque cisapride, lattulosio e consistenza migliore lattitolo. I dati riguardo a superiorità di vari trattamenti erano inconcludenti. Nessun effetto collaterale severo per c'è ne delle terapie è stato riferito.

CONCLUSIONI: Sia la fibra che i lassativi hanno migliorato modestamente la frequenza del movimento di intestino in adulti con costipazione cronica. C'era prova insufficiente per stabilire se la fibra fosse superiore ai lassativi o una classe lassativa era superiore ad un altro.



Aiuto di salute. Liquido + fibra = frequenza.

Kurgan A
Cure domiciliari Provid (Stati Uniti) gennaio-febbraio 1996, 1 (1) p30

Non estratto.



Incontinenza fecale in bambini.

Loening-Baucke V
Dipartimento di pediatria, università di ospedali dello Iowa e cliniche, Iowa City 52242-1083, U.S.A.
Fam medico (Stati Uniti) 1° maggio 1997, 55 (6) p2229-38

La costipazione funzionale è la causa dell'incontinenza fecale in 95 per cento dei bambini colpiti e le cause anatomiche o neurologiche rappresentano fino a 5 per cento delle casse. La storia e l'esame fisico (con l'enfasi sugli esami addominali, rettali e neurologici) sono più utili nell'identificazione della malattia organica. In alcuni bambini, la manometria anorettale, un esame radiografico del clistere del bario e una biopsia rettale sono necessaria da determinare l'eziologia. La maggior parte dei bambini con l'incontinenza fecale traggono giovamento da un piano rigoroso del trattamento che include le prove di defecazione, di una dieta ricca di fibra ed i farmaci lassativi. L'ambulatorio seguito da trattamento medico è richiesto in pazienti con la malattia di Hirschsprung ed in alcuni pazienti con stenosi anale o una storia della riparazione chirurgica di una malformazione anorettale.



Costipazione cronica--è l'elaborazione degno il costo?

Junior del PC di Rantis; Vernava terzo; Daniel GL; Longo NOI
Dipartimento di chirurgia, san Louis University School di medicina, Mo 63110-0250, U.S.A.
DIS colon retto (Stati Uniti) marzo 1997, 40 (3) p280-6

FONDO: La costipazione cronica può essere una circostanza disattivante che può richiedere la colectomia. La valutazione è stata inclusa come un modo selezionare i pazienti appropriati per la colectomia e può anche essere estesa, unrevealing e costosa.

OBIETTIVI: Questo studio è stato intrapreso per determinare il costo e l'uso della valutazione ed il risultato dei pazienti con costipazione cronica.

METODI: I pazienti con costipazione cronica sono stati esaminati per la severità dei sintomi, degli studi di sistema diagnostico svolti, del trattamento e del risultato. I costi degli studi diagnostici erano risoluti alla nostra istituzione. Cinquantuno paziente è stato identificato con costipazione cronica; tutti sono stati fatti riferimento da altri medici. L'età media era di 54 (gamma, 21-81) anni; 59 per cento erano femmine. Il numero medio dei movimenti di intestino alla settimana era due (gamma, 0-4) e la durata media dei sintomi era di cinque anni (gamma, 1-20). Quarantatre di 51 (colonoscopia di 84 per cento) o i clisteri del bario era normali. Tredici di 51 (25 per cento) studio colico di transito erano anormali. Ventisei di 51 (paziente di 51 per cento) ha subito il defecography; 12 (46 per cento) erano anormali. Trentasette di 51 (74 per cento) ha subito la manometria anale; 5 (14 per cento) erano anormali. Una di 18 (6 per cento) biopsie rettali ha dimostrato la malattia di Hirschsprung. In generale, 8 pazienti (16 per cento) sono stati diagnosticati con l'ostruzione dello sbocco, 12 (24 per cento) con inerzia colica e 31 (61 per cento) con costipazione dell'eziologia poco chiara. Il costo di media generale della diagnosi era $2.752 (gamma, $1,150-$4,792). La fibra, i catartici, o la terapia di biofeed-back riuscivano in 33 di 51 (paziente di 65 per cento). Fra i 18 pazienti rimanenti, 12 hanno subito la chirurgia, di cui 10 riuscivano. Gli otto pazienti rimanenti sono stati costipati, malgrado il trattamento.

CONCLUSIONE: Un costo di $140.369 è stato speso negli estesi test diagnostici, da quali 12 di 51 (paziente di 23 per cento) si sono avvantaggiati. La valutazione diagnostica esauriente di costipazione è costosa ed i suoi benefici sono poco chiari.



Pratica cambiante di igiene dell'intestino con successo: un programma per ridurre uso lassativo in un ospedale cronico di cura.

Benton JM; PA di O'Hara; Chen H; Harper DW; Johnston SF
Sorelle di carità dell'ospedale di Ottawa (SCO), Ontario, Canada.
Geriatr Nurs (Stati Uniti) gennaio-febbraio 1997, 18 (1) p12-7

L'uso lassativo è stato ridotto significativamente nella nostra struttura di assistenza a lungo termine quando un programma interdisciplinare basato su una filosofia della prevenzione e della promozione della salute è stato implementato. Specificamente, l'assunzione aumentata della fibra e del liquido, le abitudini tempestive di evacuazione e l'attività/esercizio regolari hanno condotto a dimezzare del numero dei pazienti che ricevono i lassativi come richiesto, riguardante preprogrammi i livelli e riguardante un'unità di controllo che non riceve il programma.



[Studio clinico di A sull'uso di una combinazione di glucomannan con lattulosio nella costipazione della gravidanza]

Signorelli P; Croce P; Dede A
Divisione di Ostetricia e Ginecologia, Ospedale di Codogno, Regione Lombardia, USL N. 25, Lodi.
Minerva Ginecol (Italia) dicembre 1996, 48 (12) p577-82

RAZIONALE: La costipazione è un problema incontrato frequentemente durante la gravidanza come è l'eccessiva obesità. I trattamenti di uso comune controllare la costipazione sono dotati d'alcuni svantaggi e non sono attivi nell'aumento di peso di controllo. Una preparazione di lattulosio e un glucomannan negli studi precedenti hanno provato molto efficace e tollerati bene in pazienti colpiti dallo stypsis e evidentiated inoltre l'attività sia nel controllo dell'ingestione di cibo eccessiva che nella correzione degli alcuni squilibri metabolici per quanto riguarda i lipidi e l'urea.

MATERIALE E METODI: 50 femmine incinte colpite da costipazione sono state curate con le bustine che contengono una preparazione di glucomannan (g) 1,45 e lattulosio (4,2 g) in posologia di 2 bustine (di 1-4) un il giorno per 1-3 mesi.

RISULTATI: Il trattamento ha indotto un ritorno a frequenza normale del numero settimanale delle evacuazioni (4.9-5.8/week) e di un controllo parallelo di obesità (all'interno di 20% del peso corporeo iniziale). L'individuazione degli ultimi sembra essere collegata con controllo di fame indotto da glucomannan al livello gastrico che impedisce un'eccessiva ingestione di cibo.



Risposta clinica al trattamento dietetico della fibra di costipazione cronica.

Voderholzer WA; Schatke W; Muhldorfer È; Klauser AG; Birkner B; Muller-Lissner SA
Medizinische Klinik, Klinikum Innenstadt, università di Monaco di Baviera, Germania.
J Gastroenterol (Stati Uniti) gennaio 1997, 92 (1) p95-8

OBIETTIVI: per determinare il risultato clinico della terapia dietetica della fibra in pazienti con costipazione cronica.

METODI: Cento, quarantanove pazienti con costipazione cronica (l'età 53 anni, varia 18-81 l'anno, donne di 84%) a due instituti della gastroenterologia a Monaco di Baviera, Germania, sono stati trattati con i semi di plantago ovata, g/giorno 15-30, per un periodo almeno di 6 settimane. La valutazione ripetuta di sintomo, la misura oroanal di tempo di transito (indicatori radiopaque) e la valutazione funzionale di rectoanal (proctoscopy, manometria, defecography) sono state eseguite. I pazienti sono stati classificati in base al risultato del trattamento dietetico della fibra: nessun effetto, n = 84; migliorato, n = 33; e senza sintomi, n = 32.

RISULTATI: Ottanta per cento dei pazienti con transito lento e 63% dei pazienti con un disordine di defecazione non hanno reagito al trattamento dietetico della fibra, mentre 85% dei pazienti senza un'individuazione patologica migliore o non sono diventato senza sintomi.

CONCLUSIONE: Il transito lento di GI e/o un disordine di defecazione possono spiegare un risultato difficile della terapia dietetica della fibra in pazienti con costipazione cronica. Una prova dietetica della fibra dovrebbe essere condotta prima delle indagini tecniche, che sono indicate soltanto se la prova dietetica della fibra viene a mancare.



Mancanza di influenza di transito intestinale su stato ossidativo in donne premenopausa.

Lewis S; Bolton C; Heaton K
Dipartimento di università di medicina, Bristol Royal Infirmary.
EUR J Clin Nutr (Inghilterra) agosto 1996, 50 (8) p565-8

OBIETTIVO: Ci sono ragioni per credere che la dieta possa alterare il rischio di malignità tramite l'alterazione dello stato ossidativo del corpo. I contenuti intestinali e le sostanze enterohepatically diffuse sono influenzati dal tasso intestinale di transito. Una dieta bassa della fibra è stata collegata all'aumento nella costipazione veduta in paesi che consumano una dieta occidentalizzata come pure all'eziologia di molte malattie. Abbiamo studiato gli effetti di alterazione dei tassi intestinali di transito e di crusca di frumento su stato ossidativo.

PROGETTAZIONE: 40 donne premenopausa sono state randomizzate per ricevere gli integratori alimentari di crusca di frumento, della senna o del loperamide per la lunghezza di due cicli mestruali. Le annotazioni dietetiche, l'intero tempo di transito dell'intestino (WGTT) e perossidi del lipido del plasma, misurati come TBARS (specificamente malondialdeide) erano risolute all'inizio e alla fine di ogni intervento.

REGOLAZIONE: Dipartimento di università di medicina, Bristol Royal Infirmary.

RISULTATI: 36 volontari hanno terminato lo studio. WGTT è aumentato di quelli che ricevono il loperamide ed è diminuito in quelli che ricevono la senna. La diminuzione in WGTT non era significativa in quelle che ricevono la crusca di frumento. Le diete non sono cambiato. Non c'erano cambiamenti in TBARS, in colesterolo, in trigliceride o in regolato di TBARS per colesterolo e trigliceride, durante il tutto l'intervento.

CONCLUSIONI: Il completamento dietetico con crusca di frumento e l'alterazione farmacologica di transito intestinale non ha avuto influenza su stato ossidativo o sul colesterolo o sui trigliceridi del plasma.



Fibra e laxation dietetici nei pazienti ortopedici del postop.

Ouellet LL; Turner TR; Stagno S; McLaughlin H; Knorr S
Clin Nurs ricerca (Stati Uniti) novembre 1996, 5 (4) p428-40

L'aggiunta della fibra del grano nella dieta dei pazienti ortopedici post-chirurgici al fine dell'impedire la costipazione è stata studiata facendo uso di una progettazione quasi sperimentale. È stato supposto che un supplemento del gm 20 di tutta la crusca e di crusca naturale promuovesse i movimenti di intestino spontanei, riduce l'incidenza di costipazione e così fa diminuire l'esigenza degli interventi di eliminazione. I risultati indicano che il gruppo di studio ha avuto movimenti di intestino più spontanei ed hanno richiesto meno interventi di eliminazione del gruppo di controllo.



[La relazione fra assunzione di fibra dietetica e costipazione cronica in bambini]

GASCROMATOGRAFIA di Mooren; van der Plas RN; Bossuyt PM; Taminiau JA; Buller ha
Centro-Het AMC più gentile, en Voeding, Amsterdam di Academisch Medisch di Kindergastroenterologie del afd.
Ned Tijdschr Geneeskd (Paesi Bassi) 12 ottobre 1996, 140 (41) p2036-9

OBIETTIVO: Valutazione dei modelli d'alimentazione dei bambini con costipazione cronica, in particolare fibre dietetiche, energia e assunzione fluida e la loro influenza su tempo di transito colico. Inoltre, l'effetto delle raccomandazioni dietetiche per quanto riguarda le fibre è stato valutato.

PROGETTAZIONE: Studio randomizzato futuro.

REGOLAZIONE: Dipartimento di gastroenterologia e di nutrizione pediatriche, centro medico accademico, Amsterdam, Paesi Bassi.

METODO: I bambini con almeno 2 mesi dei reclami relativi a costipazione sono stati iscritti e sia l'ingestione dietetica che il tempo di transito del colonico sono stati valutati. Dopo che il trattamento dietetico e lassativo, in alcuno combinato con addestramento di biofeed-back e seguito di 6 mesi, un campione randomizzato sono stati valutati di nuovo per quanto riguarda i loro tempi di transito e modelli dietetici.

RISULTATI: In 73 bambini consecutivi l'assunzione media della fibra era la stessa di nei comandi sani, sebbene l'energia e l'assunzione fluida fossero più basse. Il tempo di transito colico è stato aumentato ha paragonato ai comandi sani e nessuna relazione è stata stabilita fra l'assunzione della fibra ed il tempo di transito. A 6 mesi nessun importante crescita nell'assunzione media della fibra è stato osservato e nessuna relazione è stata trovata fra qualsiasi tempo di transito e cambiamento nell'assunzione o cura della fibra e cambiamento nell'assunzione della fibra. Nei pazienti curati nessun aumento della loro assunzione media della fibra ha potuto essere osservato.

CONCLUSIONE: La quantità di fibre dietetiche non ha fatto parte patogena nella costipazione cronica. Il consiglio dietetico non ha cambiato il contenuto medio della fibra della dieta. Inoltre, i cambiamenti nell'assunzione della fibra non hanno avuti effetto su tempo o sulla cura di transito colico.



Valutazione dell'effetto dell'assunzione dietetica aumentata della fibra sulla funzione dell'intestino in pazienti con la lesione del midollo spinale.

Cameron kJ; Nyulasi IB; Collier GR; Brown DJ
Lesioni spinali unità, Austin Hospital, Heidelberg, Victoria, Australia.
Midollo spinale (Inghilterra) maggio 1996, 34 (5) p277-83

È comune affinchè la costipazione accada lesione severa seguente del midollo spinale (SCI). Sebbene un programma della gestione dell'intestino compreso un'alta dieta della fibra sia una parte integrante di riabilitazione, l'effetto di alta dieta della fibra sulla grande funzione dell'intestino in SCI non è stato esaminato. Gli obiettivi di questo studio erano di valutare l'assunzione nutriente dei pazienti di SCI, di determinare il tempo di transito della linea di base, il peso delle feci ed il tempo dell'evacuazione e per valutare l'effetto dell'aggiunta di crusca sulla grande funzione dell'intestino. Undici oggetti, invecchiati 32 +/- 10,5 anni hanno partecipato allo studio. Il livello di lesione ha variato da C4 a T12; soltanto un paziente ha avuto una lesione incompleta. L'apporto energetico medio della linea di base era 7823 +/- 1443 kJ/d, g/d delle assunzioni 93 +/- 21 della proteina, g/d delle assunzioni 209 +/- 39 del carboidrato e g/d. dietetico medio delle assunzioni 25 +/- 8 della fibra. Il peso medio delle feci della linea di base era 128 +/- 55 g/d ed il tempo dell'evacuazione dell'intestino era 13 +/- 7,4 min/d. Tre oggetti che hanno consumato < 18 il g fibre/d dietetico hanno avuti pesi bassi delle feci di di 60-70 g/d e due hanno avuti tempi di transito molto in ritardo che erano troppo lenti per permettere alla quantificazione. La bocca media a tempo di transito dell'ano era 51,3 +/- 31,2 h, i tempi di transito colico medio 28,2 +/- 3,5 h, i giusto tempi di transito colico 5,9 +/- 4,5 h, i tempi di transito colico sinistro 14,5 +/- 5,2 h ed i tempi di transito colico rettosigmoideo 7,9 +/- 5,6 H. A seguito dell'aggiunta di crusca, l'assunzione dietetica della fibra ha aumentato significativamente 25 g/d - 31 g/d (P < 0,001). Tuttavia, il tempo di transito colico medio è aumentato da 28,2 h a 42,2 h (P < 0,05) e tempo di transito rettosigmoideo dei due punti aumentato da 7,9 a 23,3 h (P < 0,02). Defechi il peso, bocca all'ano, tempo di transito destro e sinistro dei due punti ed il tempo dell'evacuazione non è cambiato significativamente. I risultati di questo studio indicano che quello fibra dietetica aumentare nei pazienti di SCI non ha lo stesso effetto sulla funzione dell'intestino di precedentemente è stato dimostrato in individui con “gli intestini normalmente di funzionamento„. Effettivamente l'effetto può essere l'opposto a quello desiderato. Questo studio preliminare evidenzia la necessità per ulteriore ricerca di esaminare il livello ottimale di assunzione dietetica della fibra nei pazienti di SCI.



Costipazione idiopatica cronica: patofisiologia e trattamento.

Velio P; Bassotti G
Cattedra di Gastroenterologia, Di Milano, Di Milano, Italia di Studi di degli di Universita di IRCSS-Ospedale Maggiore.
J Clin Gastroenterol (Stati Uniti) aprile 1996, 22 (3) p190-6

La costipazione cronica è comune nella popolazione in genere, particolarmente in donne, nella sua forma idiopatica. Tuttavia, la confusione ancora circonda la sua definizione, malgrado gli sforzi recenti per standardizzarla. La costipazione può essere divisa nel grande transito sottogruppo-normale due e nel transito lento. Le basi patofisiologiche differenti di ancora non completamente capite. La maggior parte dei pazienti rispondono alle misure terapeutiche semplici puntate su correggendo l'assunzione e lo stile di vita dietetici della fibra. Altri, tuttavia, hanno bisogno del trattamento più aggressivo, compreso i lassativi, la terapia psicologica e la biofeed-back. In alcuni pazienti con costipazione intrattabile, l'ambulatorio ha potuto essere indicato per dare il sollievo.


Continuato alla pagina seguente…