Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Estratti

Sindrome di Myofascial

ESTRATTI

immagine

Punti di innesco: diagnosi e gestione.

Alvarez DJ, PAGINA di Rockwell. Dipartimento della medicina di famiglia, facoltà di medicina dell'università del Michigan, Ann Arbor, U.S.A. dalvarez@umich.edu

Fam medico 2002 15 febbraio; 65(4): 653-60

I punti di innesco sono punti discreti, focali, hyperirritable situati in una banda tesa del muscolo scheletrico. Producono il dolore localmente ed in un modello fatto riferimento e spesso accompagnano i disordini osteomuscolari cronici. Il trauma acuto o il microtrauma ripetitivo può condurre allo sviluppo dello sforzo sulle fibre muscolari ed alla formazione di punti di innesco. I pazienti possono avere dolore regionale e persistente con conseguente gamma in diminuzione di moto nei muscoli colpiti. Questi includono i muscoli utilizzati per mantenere la posizione del corpo, come quelli nel collo, nelle spalle e nella cintura pelvica. I punti di innesco possono anche manifestarsi come la cefalea di tipo tensivo, il tinnito, i dolori articolari temporomandibular, la gamma in diminuzione di moto nelle gambe e dolore lombo-sacrale. La palpazione di un pacco o di un nodulo ipersensibile della fibra di muscolo di consistenza più duro del normale è il fisico medica che trova connesso tipicamente con un punto di innesco. La palpazione del punto di innesco susciterà il dolore direttamente sopra l'area colpita e/o causerà la radiazione di dolore verso una zona di riferimento e di una risposta di strappo locale. Le varie modalità, quale la tecnica di allungamento e dello spruzzo, ecografia, terapia manipolatrice ed iniezione, sono usate inattivare i punti di innesco. l'iniezione Innesco punti è stata indicata per essere una di modalità del trattamento più efficaci inattivare i punti di innesco e fornire il sollievo rapido dei sintomi. Stralciato dalla fibromialgia e dalla sindrome cronica di dolore di Myofascial: Un manuale di sopravvivenza da Devin J. Starlanyl e da Mary Ellen Copeland. copyright 1996.

[Confronto fra gli effetti collaterali di buprenorfina e la morfina in uomo cosciente (il transl dell'autore)] [Articolo in francese]

Cathelin m., Vignes R, Viars P.

Anesth Analg (Parigi) 1980; 37 (5-6): 283-93

Gli effetti collaterali delle dosi aumentanti dei mg/kg della morfina (0,100, 0,150, 0,200) ed i mg/kg della buprenorfina (0,0015, 0,003, 0,006), data intramuscolarmente, sono osservati clinicamente negli oggetti conscient che soffrono dal dolore intenso nel facial o nel territorio dei nervi trigemini. La buprenorfina induce un calo nella ventilazione anche con le dosi più basse, che persiste per 120-180 minuti. Questo effetto è più importante dopo l'iniezione di una dose equianalgesic di morfina. Lo stesso fenomeno è osservato per il calo nella frequenza cardiaca e per l'ipotensione, che è rimanere in tutti i casi molto leggeri. Gli effetti collaterali centrali sono della stessa natura con buprenorfina e con morfina. Nel complesso questo fenomeno compare con la stessa frequenza con entrambe le droghe, particolarmente per sonnolenza e sonno, per la nausea, il vomito e le vertigini. Tuttavia, il paziente sotto buprenorfina è sconcertante più frequentemente e agitato. Infine, uno stato di euforia può accadere che potrebbe essere temuto per essere collegato con un'attività del tossicomane di buprenorfina.

Agopuntura, stimolazione elettrica transcutanea del nervo e terapia laser nel dolore cronico.

Fargas-Babjak A. Department di anestesia, McMaster University, Hamilton, Ontario, Canada. babjaka@mcmaster.ca

Dolore 2001 di Clin J dicembre; 17 (4 supplementi): S105-13

OBIETTIVO: Lo scopo di questo esame era di determinare come l'efficace agopuntura, la stimolazione elettrica transcutanea del nervo, la stimolazione transcutanea del tipo di agopuntura del nervo, terapia laser, stimolazione del nervo e neuroreflexotherapy elettrici è in gestione di dolore cronico. METODOLOGIA: La ricerca di letteratura ha identificato sei esami sistematici della letteratura e quattro hanno randomizzato le prove controllate per fornire la prova per questo esame. RISULTATI: Gli esami sistematici hanno compreso le metodologie e l'eterogeneità differenti dei gruppi di studio, ma gli studi erano generalmente di metodologia difficile. Sebbene l'agopuntura finta possa avere effetti analgesici, è stata usata come un controllo in molti studia. CONCLUSIONI: La prova era generalmente metodologie difficili contraddittorie o insufficienti, di riflessioni di studio. Nessuna conclusione positiva ha potuto essere raggiunta per agopuntura, stimolazione elettrica transcutanea del nervo, stimolazione transcutanea del tipo di agopuntura del nervo, terapia laser, o neuroreflexotherapy. Una singola prova controllata randomizzata ha fornito la prova limitata (Livello 3) che la stimolazione elettrica del nervo è efficace per sollievo dal dolore nella sindrome myofascial di dolore per fino a 4 settimane, ma ulteriore studio in esseri umani è necessario. Il futuro ha randomizzato le prove controllate e gli esami sistematici dovrebbero comprendere le analisi del sottogruppo di agopuntura finta e di placebi inerti come comandi.

Fattori emozionali nei disordini uniti temporomandibular.

Glaros AG. Ministero della salute pubblica dentaria e scienza comportamentistica, università di città di Missouri-Kansas, U.S.A.

J Indiana Dent Assoc 2000-01; 79(4): 20-3

Il dolore cronico di molti disordini temporomandibular è associato con i cambiamenti multipli nella funzione e nelle attività emozionali della vita quotidiana. I disordini Temporomandibular (TMD) sono simili ad altri disordini cronici di dolore nel loro impatto sui pazienti. La depressione è probabilmente lo stato emozionale più comune connesso con dolore cronico, sebbene i disturbi di ansia anche possano essere associati con TMD. La probabilità dei problemi emozionali sembra essere più grande in quegli individui diagnosticati con dolore myofascial e minimo in quelli con spostamento del disco. I dentisti sono incoraggiati a cercare i collegamenti professionali con i professionisti di salute mentale che possono assisterli nel controllo dei pazienti cronici di dolore.

La prova randomizzata di agopuntura ha paragonato ad agopuntura convenzionale„ di falsità del laser “e di massaggio per il trattamento di dolore al collo cronico.

Irnich D, Behrens N, Molzen H, Konig A, Gleditsch J, Krauss m., Natalis m., Senn E, Beyer A, Schops P. Department dell'anestesiologia, università di Ludwig-Maximilians, 81377 Monaco di Baviera, Germania. Dominik.Irnich@lrz.uni-muenchen.de

BMJ 2001 30 giugno; 322(7302): 1574-8

OBIETTIVI: per confrontare l'efficacia di agopuntura e del massaggio convenzionale per il trattamento di dolore al collo cronico.

PROGETTAZIONE: Futuro, randomizzato, il placebo ha controllato la prova. Regolazione: Tre ambulatori in Germania.

PARTECIPANTI: 177 pazienti hanno invecchiato 18-85 anni con dolore al collo cronico. Interventi: I pazienti sono stati assegnati a caso ai cinque trattamenti oltre tre settimane con agopuntura (56), il massaggio (60), o l'agopuntura “finta„ del laser (61).

MISURE PRINCIPALI DI RISULTATO: Misura primaria di risultato: il dolore massimo si è riferito a moto (scala di analogo visivo) indipendentemente dalla direzione di movimento una settimana dopo il trattamento. Misure secondarie di risultato: la gamma di moto (analizzatore in tempo reale di moto di ultrasuono 3D), fa soffrire relativo a movimento in sei direzioni (scala di analogo visivo), soglia di dolore di pressione (algometer) di pressione, cambiamenti di dolore spontaneo, fa segno al dolore relativo, ai reclami globali (graduatoria a punteggio sette) ed alla qualità della vita (SF-36). Le valutazioni sono state eseguite prima, durante ed una settimana e tre mesi dopo il trattamento. Le credenze dei pazienti nel trattamento sono state valutate.

RISULTATI: Una settimana dopo i cinque trattamenti il gruppo di agopuntura ha mostrato un miglioramento significativamente maggior nel dolore riferito moto rispetto al massaggio (differenza 24,22 (intervalli di confidenza 16,5 - 31,9 di 95%), P=0.0052) ma non non rispetto al laser di falsità (17,28 (10,0 - 24,6), P=0.327). Le differenze fra agopuntura ed il massaggio o il laser di falsità erano maggiori nel sottogruppo che aveva avuto dolore per più lungamente di cinque anni (n=75) ed in pazienti con la sindrome myofascial di dolore (n=129). Il gruppo di agopuntura ha avuto i migliori risultati nella maggior parte delle misure secondarie di risultato. Non c'erano differenze nelle credenze dei pazienti nel trattamento.

CONCLUSIONI: L'agopuntura è un efficace trattamento a breve termine per i pazienti con dolore al collo cronico, ma c'è soltanto prova limitata per gli effetti a lungo termine dopo i cinque trattamenti.

Anestetico locale diluito in acqua per l'iniezione innesco punti nella sindrome myofascial cronica di dolore: valutazione dei tipi di anestetico locale e di concentrazioni in acqua.

Iwama H, Ohmori S, Kaneko T, Watanabe K. Department di anestesiologia, Ospedale Generale centrale di Aizu, Aizuwakamatsu, Giappone.

Reg Anesth Pain Med 2001 luglio-agosto; 26(4): 333-6

FONDO ED OBIETTIVI: Recentemente abbiamo dimostrato che una miscela della lidocaina di 1% con acqua in un rapporto di 1:3 ha meno dolore dell'iniezione ed è più efficace della lidocaina invariata di 1% nel trattamento delle sindromi myofascial croniche di dolore. Tuttavia, l'anestetico locale più adatto e la diluizione più efficace in acqua non sono stati valutati.

METODI: Le varie miscele degli anestetici locali e dell'acqua o salini sono stati iniettati intramuscolarmente nella spalla di 40 volontari femminili ed i punteggi di dolore sull'iniezione sono stati valutati in un modo randomizzato e doppio accecato. In un'altra parte dello studio, 0,25% o 0,2% lidocaina in acqua sono state iniettate a caso in 1 lato di 21 paziente esterno con il collo cronico, la spalla, o il dolore myofascial lombare allo stesso grado in entrambi i lati. L'altra soluzione è stata iniettata nell'altro lato degli stessi pazienti.

RISULTATI: Meno dolore dell'iniezione è stato avvertito con le 0,25% lidocaina diluita in acqua e i 0,25% mepivacaine diluito in acqua che le 0,25% lidocaina salino-diluita e i 0,0625% bupivacaine diluito in acqua. Inoltre, meno dolore dell'iniezione è stato avvertito con le 0,25% e 0,2% lidocaina diluita in acqua che le 0,3% e 0,15% lidocaina diluita in acqua. Nell'altro studio, non c'erano differenze nell'efficacia o nella durata di analgesia fra le 0,25% e 0,2% lidocaina diluite in acqua.

CONCLUSIONI: Il tipo adatto di anestetico locale può essere lidocaina o mepivacaine e la concentrazione diluita in acqua più efficace è considerata come 0,2% - 0,25%.

S-adenosylmethionine orale in fibromialgia primaria. Valutazione clinica della prova alla cieca.

Jacobsen S, Danneskiold-Samsoe B, RB di Andersen. Dipartimento di reumatologia, ospedale di Frederiksberg, Copenhaghen, Danimarca.

Scand J Rheumatol 1991; 20(4): 294-302

S-adenosylmethionine è un farmaco anti-infiammatorio relativamente nuovo con gli effetti dell'antideprimente e dell'analgesico. Un'efficacia del quotidiano oralmente amministrato di s-adenosylmethionine di mg 800 contro placebo per sei settimane è stata studiata in 44 pazienti con la fibromialgia primaria nelle regolazioni della prova alla cieca. Il punteggio tenero del punto, la forza muscolare isocinetica, l'attività di malattia, i sintomi soggettivi (scala analogica visiva), i parametri dell'umore e gli effetti collaterali sono stati valutati. I miglioramenti sono stati veduti per attività clinica di malattia (P = 0,04), dolore avvertito durante l'ultima settimana (P = 0,002), affaticamento (P = 0,02), rigidezza di mattina (P = 0,03) e l'umore valutato dalla scala del fronte (P = 0,006) nel gruppo attivamente curato confrontato a placebo. Il punteggio tenero del punto, la forza muscolare isocinetica, l'umore valutato da Beck Depression Inventory e gli effetti collaterali non hanno differito nei due gruppi del trattamento. S-adenosylmethionine ha alcuni effetti benefici sulla fibromialgia primaria e potrebbe essere un'opzione importante nel trattamento di questo.

Una verifica dell'efficacia di agopuntura su dolore osteomuscolare nella sanità primaria.

Kam E, Eslick G, Campbell I.

Med 2002 di Acupunct marzo; 20(1): 35-8

Piccolo è conosciuto circa l'uso di agopuntura nella medicina generale. Abbiamo eseguito un esame retrospettivo dell'uso di agopuntura nell'alleviamento del dolore osteomuscolare, una circostanza che è incontrata comunemente nella medicina generale. Un campione di 116 annotazioni pazienti è stato esaminato, da cui 92 pazienti (età media 52 anni, femmina di 64%) hanno risposto al criterio dell'inclusione di dolore osteomuscolare. Le informazioni hanno ottenuto l'età inclusa, il sesso, la diagnosi, la durata del problema, la lunghezza del trattamento (settimane), il numero dei trattamenti, la durata di ogni trattamento (minuti), il numero degli aghi usati, livellati del beneficio ottenuto dal trattamento e dalla ricorrenza di dolore. C'erano molte circostanze differenti incontrate. Abbiamo trovato un'associazione fra il medico di famiglia che usando meno aghi ed i pazienti che avvertono il maggior sollievo dal dolore. Ciò potrebbe essere una riflessione di trattamento delle sindromi myofascial di dolore, che sembrano spesso reagire bene ad un singolo ago nel punto chiave di innesco. In generale, abbiamo trovato che sessantanove per cento dei pazienti hanno avuti una buona o risposta eccellente al trattamento di agopuntura. Raccomandiamo l'agopuntura come opzione del trattamento per i pazienti che non rispondono alle terapie usuali (anti-infiammatori non steroidei) per le circostanze osteomuscolari.

Profilo del lipido in pazienti con la fibromialgia e le sindromi myofascial di dolore.

Ozgocmen S, Ardicoglu O. Department di medicina fisica & di riabilitazione, ospedale statale di Ankara, Turchia. sozgocmen@hotmail.com

Med J 2000 di Yonsei ottobre; 41(5): 541-5

In questo profilo del lipido del siero di studio dei pazienti con la sindrome della fibromialgia (FMS) e la sindrome myofascial di dolore (MP) sono stati studiati e paragonato stati ai comandi sani. Trenta donna che ha avuto FMS e 32 donne che hanno avute MP con i punti caratteristici di innesco (TrP), particolarmente sulla regione periscapular sono state incluse in questo studio. Trenta donne in buona salute di pari età una sono state assegnate come gruppo di controllo. Tutti oggetti erano casalinghe in buona salute sedentarie. Il colesterolo, i livelli totali del colesterolo della lipoproteina ad alta densità e del trigliceride (HDL-c) non erano significativamente differenti fra il FMS ed i gruppi di controllo. D'altra parte il gruppo dei MP ha avuto colesterolo totale (198,7 contro 172,9 mg/dL, p=0.003), trigliceride (124,7 contro 87,6 mg/dL, p=0.01), colesterolo della lipoproteina a bassa densità (LDL-c) (127,5 contro 108,4 mg/dL, p=0.02) e colesterolo della lipoproteina molto a bassa densità (VLDL-c) (24,9 contro 17,3 mg/dL, p=0.008) livelli, che erano significativamente superiori ai comandi. Non c'era differenza significativa fra i profili del lipido nei gruppi dei MP e di FMS. La conformità del tessuto, che è stata misurata dai punti di innesco nel gruppo dei MP, ha correlato significativamente con colesterolo ed i livelli totali di LDL-c. In conclusione, una differenza significativa è stata trovata fra i livelli di lipidi dei pazienti con i MP ed i comandi. L'indagine più estesa sui livelli della lipoproteina e del lipido è richiesta di determinare se i livelli ad alta percentuale di lipidi siano la causa o il risultato dei MP.

Trattamento dell'amitriptilina di dolore cronico in pazienti con i disordini temporomandibular.

Plesh O, Curtis D, Levine J, dipartimento del Jr. di McCall WD di odontoiatria ristoratrice, scuola di odontoiatria, università di California, San Francisco 94143-0758, U.S.A. oplesh@itsa.ucsf.edu

J Rehabil orale 2000 ottobre; 27(10): 834-41

I test clinici randomizzati di amitriptilina richiederanno i dati dagli studi pilota di essere usati per le stime di dimensione del campione, ma tali dati stanno mancando di. Questo studio ha studiato l'efficacia di sei settimane e di un anno dell'amitriptilina bassa della dose (mg 10-30) per il trattamento dei pazienti con dolore temporomandibular cronico di disordine (TMD). Sulla base di esame clinico, i pazienti sono stati divisi in due gruppi: myofascial e misto (disordini uniti myofascial e temporomandibular). Il dolore della linea di base è stato valutato da una scala di analogo visivo (VAS) per l'intensità di dolore e dal questionario di dolore di McGill (MPQ). La depressione è stata valutata dal questionario ridotto di Beck Depression Inventory (BDI). La valutazione paziente dell'efficacia globale del trattamento è stata ottenuta dopo 6 settimane e 1 anno di trattamento usando una scala ordinale cinque punti: (1) peggiore, (2) immutato, (3) come minimo migliorato, (4) migliorato moderatamente, (5) contrassegnato migliorato. I risultati hanno mostrato una riduzione significativa per tutti i punteggi di dolore dopo 6 settimane e dopo trattamento 1 anno. I punteggi della depressione sono cambiato in in pazienti depressi ma non non depressi. L'efficacia globale del trattamento ha mostrato a miglioramento significativo 6 settimane e dopo trattamento 1 anno. Tuttavia, il dolore e l'efficacia globale del trattamento più di meno sono stati migliorati a 1 anno che a 6 settimane.

Dolore e disfunzione di Myofascial: Il manuale 1983 del punto di innesco.

Travell, J.G., Simons, la D.G.

Baltimora: Williams & Wilkins.

[Studio di A sull'effetto curativo clinico da agopuntura per la sindrome myofascial di disfunzione di dolore] [Articolo in cinese]

Wang C, X lunga, Zhu X. Hospital di stomatologia, università medica di Hubei, Wuhan 430070.

Zhonghua Kou Qiang Yi Xue Za Zhi 1998 settembre; 33(5): 273-5

OBIETTIVO: per studiare il trattamento di agopuntura per disfunzione myofascial di dolore (MPD) facendo uso di termografia e di microcircolazione infrarosse. METODI: La temperatura della pelle sulle regioni di TMJ, i vasi sanguigni ed il flusso sanguigno del chiodo piegano i cicli capillari, sono stati osservati nel gruppo dell'agopuntura lui punto di Min Yin e di Gu ed il gruppo di controllo. RISULTATI: C'era temperatura elevata della pelle sulle regioni di TMJ e vasi sanguigni ingrandetti e flusso sanguigno aumentato dei cicli capillari del popolare del chiodo nel gruppo del trattamento, con l'eliminazione di, il dolore e l'aumento dell'apertura della bocca rispetto al gruppo di controllo. Il tasso effettivo del trattamento di agopuntura di 477 casi di MPD è 93,1%. CONCLUSIONE: Punti di Min Yin e di Gu è punto sensibile per il trattamento di MPD.

LETTURA SUGGERITA

Il EMG (agugliatura asciutta) riduce i sintomi myofascial di dolore dovuto irritazione cervicale della radice nervosa?

Dipartimento di CHU J della medicina di riabilitazione, ospedale dell'università della Pennsylvania, Filadelfia 19104, U.S.A.

Electromyogr Clin Neurophysiol 1997 agosto; 37(5): 259-72

OBIETTIVO: L'esame di EMG ai punti teneri colpisce i sintomi myofascial di dolore relativi ad irritazione cervicale della radice nervosa.

METODI: I pazienti consecutivi con dolore del braccio e del collo hanno avuti gli esami fisici immediatamente prima di e dopo avere EMGs dei myotomes bilaterali C3-C8. I pazienti sono stati scelti a caso per il punto tenero di EMG al massimo lungo la banda myofascial palpata o ad un sito nonselected. La presenza myotomal di > o = incidenza di 30% della durata e dell'ampiezza normali ed i potenziali polyphasic dell'unità di motore confermano la diagnosi di irritazione cervicale della radice nervosa.

RISULTATI: 52% ha restituito i questionari pazienti esame di EMG della posta da 2 settimane. Raggruppi la I (82/122 dei pazienti [67,2%]), un sollievo dal dolore fatto la media di 51,8 +/- di 21,9%, una media dei 10,2 +/- 8 giorni; 14% ha avuto > o = sollievo di 75%. Il numero dei giorni di sollievo dal dolore correlati positivamente con la percentuale di sollievo dal dolore (p < 0,005), ma negativamente con il numero delle radici nervose in questione sul EMG (p < 0,05). Raggruppi 2 (23/42 dei pazienti [54,8%]), un sollievo fatto la media di 39,0 +/- di 18,7%, durante i 8,8 +/- 11,2 giorni. Nessuno hanno avuti > o = sollievo dal dolore di 75%. La durata di entrambi i gruppi dei sintomi di dolore ha colpito l'inizio di sollievo. Prova di di irritazione cervicale livella multiplo bilaterale della radice nervosa, celebre particolarmente ai livelli bilaterali C6 e C7.

CONCLUSIONE: Il EMG ai punti teneri sulle bande myofascial tende a migliorare i sintomi. L'agugliatura questi punti suscita l'attività e gli strappi della piastra laterale del motore ed induce più sollievo che quando punti casuali di agugliatura.

Approcci interventistici alla gestione della sindrome myofascial di dolore.

Criscuolo cm. Divisione della medicina di dolore, dipartimento di anestesiologia, università di centro medico del Nebraska, centro medico di 984455 Nebraska, Omaha, Ne 68198-4455, U.S.A. ccriscuo@unmc.edu

Rappresentante 2001 di emicrania di dolore di Curr ottobre; 5(5): 407-11

Le terapie interventistiche sono un'aggiunta importante al nostro armamentario quando tratta le sindromi myofascial di dolore. Una volta combinate con altre terapie, le tecniche interventistiche possono essere un'efficace aggiunta in gestione pluridisciplinare di dolore. Questo articolo descrive le terapie interventistiche correnti che sono impiegate nel trattamento delle sindromi myofascial di dolore. Il sostegno delle terapie dell'iniezione, l'iniezione myofascial del punto di innesco, è sottolineato. Gli avanzamenti più recenti, quale l'uso della tossina botulinica, inoltre sono discussi. Inoltre, altre tecniche quali agopuntura e l'uso di terapia laser sono citate.

Agopuntura come trattamento per disfunzione del giunto temporomandibular: una rassegna sistematica delle prove randomizzate.

Ernst E, dipartimento bianco dell'AR di medicina complementare, scuola di medicina postuniversitaria e scienze di salute, università di Exeter Inghilterra. e.ernst@ex.ac.uk

Collo Surg 1999 della testa di Otolaryngol dell'arco marzo; 125(3): 269-72

OBIETTIVO: per riassumere i dati dalle prove controllate randomizzate di agopuntura per disfunzione del giunto temporomandibular.

METODI: Quattro ricerche di letteratura automatizzate indipendente sono state eseguite. Soltanto le prove randomizzate sono state ammesse in cui l'agopuntura è stata provata contro agopuntura finta, la terapia standard, o nessun trattamento affatto. I dati sono stati estratti ad un modo predefinito e standardizzato.

RISULTATI: Sei rapporti hanno risposto ai criteri di esclusione e dell'inclusione, rappresentanti 3 prove distinte. In generale, i loro risultati indicano che l'agopuntura potrebbe essere un'efficace terapia per disfunzione del giunto temporomandibular. Tuttavia, nessuno degli studi è stato destinato per controllare per un effetto del placebo.

CONCLUSIONE: Anche se tutti gli studi sono conforme alla nozione che l'agopuntura è efficace per disfunzione del giunto temporomandibular, questa ipotesi richiede la conferma con le indagini più rigorose.

Agopuntura contro metoprololo nella profilassi di emicrania: una prova randomizzata di inattivazione del punto di innesco.

Hesse J, Mogelvang B, clinica di dolore di Simonsen H e servizio medico, sanatorio di Skodsborg, Danimarca.

Med 1994 dell'interno di J maggio; 235(5): 451-6

OBIETTIVI. per confrontare gli effetti dell'agugliatura asciutta dei punti myofascial di innesco nella regione del collo a metoprololo nella profilassi di emicrania.

PROGETTAZIONE. Randomizzato, studio comparativo del gruppo. i pazienti, il ricercatore e lo statistico sono stati accecati quanto al trattamento, il terapista sono stati accecati quanto ai risultati.

REGOLAZIONE. Clinica di dolore del paziente esterno nell'area nordica di Copenhaghen. I pazienti sono stati fatti riferimento dai medici di famiglia o dai dichiaranti alle pubblicità di giornale.

OGGETTI. Inclusi erano i pazienti con una storia dell'emicrania con o senza aura per almeno 2 anni. Excluded era persone con le controindicazioni contro il trattamento con i betabloccanti, le sindromi croniche di dolore, la gravidanza o l'esperienza precedente con agopuntura o gli agenti beta-bloccante. Complessivamente 85 pazienti erano inclusi; 77 hanno terminato lo studio.

INTERVENTI. Dopo un periodo di rodaggio di quattro settimane, i pazienti sono stati assegnati ad un regime di 17 settimane con agopuntura e le compresse del placebo o a mg di stimolazione e del metoprololo 100 del placebo quotidiano.

RISULTATI. Entrambi i gruppi hanno esibito la riduzione significativa della frequenza di attacco (P < 0,01). Nessuna differenza è stata trovata fra i gruppi per quanto riguarda frequenza (P > 0,20) o la durata (P > 0,10) degli attacchi, mentre abbiamo trovato una differenza significativa nella valutazione globale degli attacchi a favore di metoprololo (P < 0,05).

CONCLUSIONI. L'inattivazione del punto di innesco dall'agugliatura asciutta è un supplemento importante alla lista degli strumenti profilattici di emicrania, essendo di uguale potenza a metoprololo nell'influenza su frequenza e sulla durata (ma non sulla severità) degli attacchi e del superiore in termini di effetti collaterali negativi.

Iniezione della lidocaina contro l'agugliatura asciutta al punto myofascial di innesco. L'importanza della risposta di strappo locale.

Dipartimento di Hong CZ di medicina fisica & di riabilitazione, università di California Irvine, arancio.

J Phys Med Rehabil 1994 luglio-agosto; 73(4): 256-63

Questo studio è stato destinato per studiare gli effetti dell'iniezione con un agente anestetico locale o dell'agugliatura asciutta in un punto myofascial di innesco (TrP) del muscolo trapezio superiore in 58 pazienti. Le iniezioni del punto di innesco con 0,5% lidocaina sono state fatte a 26 pazienti (gruppo I) ed all'agugliatura asciutta è stato eseguito su TrPs in 15 pazienti (gruppo II). Le risposte di strappo locale (litri) sono state suscitate durante le inserzioni multiple dell'ago in entrambi i gruppi I ed II. In altri 17 pazienti, nessun litro è stato suscitato durante l'iniezione di TrP con lidocaina (9 pazienti, il gruppo Ia) o l'agugliatura asciutta (8 pazienti, raggruppano IIa). Il miglioramento è stato valutato misurando l'intensità soggettiva di dolore, la soglia di dolore del TrP e la gamma di moto della spina dorsale cervicale. Il miglioramento significativo si è presentato subito dopo dell'iniezione nei pazienti sia nel gruppo I che nel gruppo II. Nei gruppi Ia e Ib, c'era scarso effetto nel dolore, nella tenerezza o nella tenuta dopo l'iniezione. All'interno di 2-8 h dopo l'iniezione o l'agugliatura asciutta, il dolore (differente dal dolore myofascial originale dei pazienti) ha sviluppato in 42% dei pazienti nel gruppo I ed in 100% dei pazienti nel gruppo II. I pazienti curati con l'agugliatura asciutta hanno avuti dolore di postinjection di intensità significativamente maggior e della durata più lunga che quelle trattate con l'iniezione della lidocaina. L'autore conclude che è essenziale per suscitare i litri durante l'iniezione per ottenere un effetto immediatamente desiderabile. L'iniezione di TrP con 0,5% lidocaina è raccomandata, perché riduce l'intensità e la durata di dolore di postinjection rispetto a quella prodotta dall'agugliatura asciutta.

Terapia del punto di innesco.

Centro animale della chirurgia di rinvio della LA di Janssens piccolo, Anversa, Belgio.

Med 1992 del veterinario di Probl marzo; 4(1): 117-24

I punti di innesco (TP) sono fuochi obiettivamente dimostrabili in muscoli. Sono dolorosi su dolore di innesco e di compressione in un'area fatta riferimento. Questa area può essere il solo luogo del reclamo in esseri umani. In cani non possiamo provare l'esistenza delle zone fatte riferimento di dolore. Di conseguenza, possiamo diagnosticare soltanto un claudication TP indotto se non possiamo trovare l'osso, l'articolazione, o le anomalie neurologiche e troviamo i TP che scompaiono dopo il trattamento insieme alla zoppia originale. Parecchi metodi sono stati messi a punto per dimostrare obiettivamente l'esistenza di TP. Queste sono pressione algometry, misure della soglia di pressione, la termografia a risonanza magnetica e l'istologia. In esseri umani, 71% del TP descritto sono punti di agopuntura. Il trattamento di TP consiste della stimolazione di TP con i metodi non invadenti o dilaganti quali l'agugliatura o le iniezioni a secco. Nel cane, dieci TP sono descritti in due categorie di pazienti clinici. In primo luogo, quelli con un o poco TP che reagisce favorevole sul trattamento (+/- successo di 80% in +/- 2-3 settimane). In secondo luogo, quelli con molti TPs che reagisce male sul trattamento. Il più probabilmente il gruppo posteriore è pazienti della fibromialgia.

[Interrelazione fra la malattia fisica ed il dolore cronico--importanza di comprensione della sindrome myofascial di dolore] [Articolo nel giapponese]

Kitami K. Section di neurochirurgia, ospedale commemorativo neurochirurgico dell'Hokkaido.

Il Giappone Rinsho 2001 settembre; 59(9): 1768-72

La sindrome di dolore di Myofascial (MP) è caratterizzata dalla sua patologia unica sullo sviluppare i punti intramuscolari di innesco. L'autore ha eseguito i test psicologici (Cornell Medical Index, università Egogram di Tokyo, inventario di personalità del Minnesota Multiphasic) su 46 pazienti dei MP per chiarire i precedenti psicologici. I risultati hanno rivelato che i pazienti dei MP hanno avuti tendenza ipocondriaca notevole con il modo di pensare irrazionale. L'autore ha concluso che è necessario da essere ipocondriaco ed irrazionale per la formazione di MP evidenti con TPs eccezionale. Questo fatto suggerisce che TPs nei MP sia il risultato del meccanismo di controllo centrale deteriorato di dolore che dovrebbe realmente sopprimere la riduzione meccanica dei muscoli nocivi.

Valutazione di effetto di agopuntura alla sindrome myofascial cronica di dolore nelle regioni posteriori cervicali e superiori dal concetto dei meridiani.

Kung YY, Chen FP, HL di Chaung, Chou CT, Tsai YY, Hwang SJ. Centro per medicina tradizionale, Ospedale Generale dei veterani di Taipei, Taipei, Taiwan, ROC.

Ricerca 2001 di Acupunct Electrother; 26(3): 195-202

La sindrome di dolore di Myofascial (MP) nelle regioni posteriori cervicali e superiori è un problema di salute comune. I muscoli implicati comprendono il trapezio, il multifidi, i cervicis dello splenius, le scapole di levator, il sopraspinato o l'infraspinato. L'agopuntura è un metodo ben noto per sollievo di dolore cronico. In questo studio, abbiamo valutato l'effetto di agopuntura nei MP e la sua durevolezza usando il concetto dei meridiani. Ventinove pazienti con i MP cronici nelle regioni posteriori e cervicali della tomaia hanno ricevuto l'agopuntura 2 volte alla settimana per 3 settimane. Secondo le vie dei meridiani, abbiamo scelto i punti di agopuntura dalle regioni di dolore situate in quali parti di passaggio di meridiano (cioè “dove i passaggi meridiani, dove trattare il disease."). Abbiamo valutato l'intensità di dolore dalle scale analogiche visive (VAS) e la gamma di moto attiva (ROM) del collo prima e dopo la terapia. Dopo la ricezione dell'agopuntura per 3 settimane, VAS di dolore è caduto significativamente 9.0+/-1.0 - 4.9+/-2.5 e ROM dell'attivo del collo aumentata significativamente da 35.8+/-10.2 gradi a 61.3+/-9.4 gradi (p<0.05). L'inizio di sollievo di sintomo era graduale e la durata di sollievo di sintomo dopo che un corso di agopuntura era i 5.3+/-1.2 giorni essere in media. In conclusione, l'agopuntura è un metodo in qualche modo efficace per sollievo dal dolore dei pazienti con i MP cronici nelle regioni posteriori cervicali e superiori. Tuttavia, l'effetto di agopuntura con il concetto dei meridiani sui MP è insidioso e la durata del sollievo non è abbastanza lunga.

[Agopuntura in stomatologia]. [Articolo in Ceco]

Satko I, Zalesak R, Zajko J

Lek del 1990 di Prakt Zubn settembre; 38(7): 194-7

Gli autori attira l'attenzione sull'uso possibile di agopuntura in stomatologia utilizzata nel corso di 13 anni nelle malattie della natura polyaetiological o dove l'eziologia non è ben nota. Dimostrano il successo di questo metodo terapeutico nelle malattie quali glossodinia, lo stomatodynia, la nevralgia primaria del nervo di trigreminal, le contratture delle mandibole, la sindrome disfunzionale myofacial ed i disordini della secrezione salivaria in 178 pazienti curati al dipartimento di paziente esterno della seconda clinica stomatologica a Bratislava.

Terapia fisica in gestione della sindrome myofacial di disfunzione di dolore.

Talaat, EL-Dibany millimetro, EL-Garf A

Ann Otol Rhinol Laryngol 1986 maggio-giugno; 95 (3 pinte 1): 225-8

Uno studio sull'efficacia di terapia fisica per i pazienti con la sindrome myofacial di disfunzione di dolore è stato svolto. Una valutazione clinica di 120 pazienti ha rivelato la profonda preponderanza maschio, la distribuzione secondo l'età ha mostrato una grande prevalenza della terza decade e la maggior parte dei reclami principali comuni erano dolore e la tenerezza del muscolo. I pazienti sono stati classificati a caso in tre gruppi uguali curati tramite le droghe dell'antispastico, la diatermia di onda corta e la terapia ultrasonica, rispettivamente. Seguito regolare è stato effettuato affinchè 6 - 12 mesi valuti le risposte dei pazienti alle forme differenti di trattamento. La valutazione rivelatrice ha segnato il sollievo dei sintomi mediante l'uso di terapia fisica ed i migliori risultati sono stati ottenuti mediante l'uso della terapia ultrasonica.

Tomografia selettiva del TMJ e della sindrome myofacial di dolore-disfunzione.

Rozencweig D, Martin G

Ammaccatura 1978 di J Prosthet luglio; 40(1): 67-74

La tomografia è la sola tecnica che dà una rappresentazione precisa dell'articolazione temporomandibular. per delineare un urto discreto sopra lo spazio articolare e confrontare prima e dopo le modalità del trattamento è essenziali per rispettare rigorosamente i criteri angolari. La tomografia selettiva può essere compiuta soltanto se tre criteri sono soddisfatti: 1. per fare un perpendicolare assiale del cephalogram al film submental-verticale e misurare l'angolo di grande asse di ogni condilo con il piano sagittale mediano; 2. per orientare il perpendicolare del raggio incidente verso questo asse per le sezioni sagittali ed il parallelo per le sezioni frontali; 3. per essere sicuro della posizione esatta della testa sul tomograph. I denti anche devono essere disposti in contatto occlusale massimo.

Movimenti, dolore lombare e temporomandibular e psicopatologia.

Sundsvold Mo, Vaglum P, Ostberg B

Psychother Psychosom 1981; 35(1): 1-8

157 maschi e femmine divisi in quattro gruppi psychodiagnostic sono stati esaminati secondo un fisioterapeutico specialmente definito (modum Sundsvold dell'annuncio). In questa carta, i risultati dalla valutazione dei movimenti passivi e attivi in cinque differenze significative del corpo riguardo ai movimenti inibiti fra i quattro gruppi sono stati trovati, il gruppo psicotico che è inibito seguito dal gruppo nevrotico di ego-settimana, dal gruppo d'abuso e dal gruppo di controllo in buona salute. Riguardo ai movimenti lenti, le differenze significative sono state trovate nelle due regioni dell'estremità. Il gruppo d'abuso ha avuto i movimenti più lenti, dopo è venuto il gruppo nevrotico debole di ego, il gruppo psicotico ed infine il gruppo di controllo. Gli uomini erano inibiti delle donne in tre regioni, principalmente nella regione lombosacrale. Ciò che trova è discussa nella relazione all'alta frequenza del herniation lombare del disco negli uomini. Le donne sono state inibite più significativamente nella regione temporomandibular, un'individuazione dei quale possono spiegare perché principalmente le donne stanno soffrendo dalla sindrome myofacial di dolore.

Faccia soffrire le risposte della soglia ai due modi differenti di stimolazione sensoriale in pazienti con dolore muscolare orofacciale: considerazioni psicologiche.

Widerstrom-Noga E, Dyrehag LE, Borglum-Jensen L, PAGINA di Aslund, Wenneberg B, dipartimento Andersson SA di fisiologia, università di Goteborg, Svezia. ewiderst@miamiproj.med.miami.edu

Inverno di dolore 1998 di J Orofac; 12(1): 27-34

Questo studio mette a fuoco sull'influenza delle variabili di ansia e dell'umore di tratto sui cambiamenti nella soglia di dolore di dente che segue due simili metodi di stimolazione afferente somatica, uno esperto (agopuntura manuale) ed uno poco familiare (stimolazione elettrica transcutanea a bassa frequenza del nervo [basso DIECI]). Ventuno radar-risponditore di agopuntura, curato per dolore muscolare orofacciale duraturo ma ingenuo ai basso DIECI, è stato selezionato per lo studio. In una sessione sperimentale, l'agopuntura ed i basso DIECI sono stati dati a caso durante i due periodi separati da un intervallo di riposo. Le soglie di dolore di dente (pinta) sono state misurate prima e dopo stimolazione con un tester elettrico automatizzato della polpa. L'ansia e la depressione di tratto sono state valutate con le forme psicometriche prima della sessione sperimentale in tutti i pazienti, mentre l'umore momentaneo è stato valutato in 10 pazienti a caso selezionati con le scale di analogo visivo durante e dopo i due tipi di stimolazioni. A seguito di agopuntura, la media pinta del gruppo è aumentato significativamente, mentre nessun cambiamento significativo è stato osservato dopo i basso DIECI. Più alti punteggi su ansia di tratto correlata significativamente con un aumento basso della pinta dopo i basso DIECI e le più alte valutazioni dello sforzo correlate significativamente con un aumento basso della pinta dopo agopuntura. Ciò indica che la grandezza di analgesia indotta con questi metodi può essere modificata dai fattori psicologici come ansia e lo sforzo.