Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Terapia adiuvante del Cancro

Le buone notizie sono che molti di 4 milione di persone che sono trattati per il cancro in America sopravvivranno alla malattia e continueranno a vivere vite complete e produttive.

Mentre i numeri che sopravvivono a sono troppo minimo lontano (circa 44%), molte delle più di 1500 morti quotidiane del cancro accadono perché i pazienti e le loro famiglie sono ignari della profondità delle risorse attualmente disponibili. Purtroppo, qualche muoiono riconoscendo mai non ricorrerebbero a medicina naturale, mentre altri sono interessati ma mancano della competenza per implementare il programma al loro migliore vantaggio. Purtroppo, alcuni si girano verso cura alternativa ragionevolmente recente nel corso del processo di malattia, indebolente la probabilità del recupero.

La medicina della corrente principale (che conta sulla chirurgia, sulla chemioterapia e sulla radiazione) può inizialmente sembrare riuscita, ma le indicazioni del processo di malattia meno spesso è indirizzata. I trattamenti del cancro convenzionali non sono per quegli individui che sono delicati nel corpo o nello spirito. Per i 30 anni scorsi, le terapie del cancro hanno avvertito le battute d'arresto tremende a causa di una risposta tossica collegata, con conseguente numeri significativi dalle delle morti indotte da trattamento piuttosto che dagli gli infortuni mortali indotti da malattia. La consapevolezza per quanto riguarda i numeri storici dei risultati infruttuosi ha forzato i pazienti cercare le alternative per sostenere le probabilità di sopravvivenza. Molti che usino le terapie alternative riferiscono agire in tal modo senza conoscenza del loro oncologo, spaventosa della critica o del rifiuto da un medico (Richardson et al. 2000).

L'università del Texas M.D. Anderson Cancer Center (Houston) ha trovato che 99,3% dei pazienti avevano sentito parlare la medicina complementare e 68,7% dei pazienti ha riferito usando almeno una terapia non convenzionale (Richardson et al. 2000). Circa 75% dei pazienti esaminati, tuttavia, è morto dalla voglia di più informazioni riguardo a medicina complementare e circa a metà di quelli che partecipano all'indagine ha voluto le informazioni venire dal loro medico.

Fino a recentemente, le facoltà di medicina importanti hanno assegnato soltanto alcune ore ad istruzione nutrizionale dalle centinaia di ore accademiche richieste per completare la facoltà di medicina. L'esclusione ha cominciato quando Abraham Flexner (incaricato di correggere le ingiustizie che accadono nelle facoltà di medicina) ha rinchiuso il rapporto di Flexner di 1910. Il suo contributo, intitolato istruzione medica negli Stati Uniti e nel Canada, più piccole facoltà di medicina chiuse e forzato quelli che sono sopravvissuto a per adottare un curriculum uniforme che ha escluso i corsi nutrizionali. Quindi, alcuni medici sono emerso dalle facoltà di medicina, prendere in giro il concetto di nutrizione che influenza la salute o che sormonta la malattia.

Sir William Osler (1849-1919), medico principale alla scuola di medicina di Johns Hopkins, perforata negli studenti che la ricerca medica deve essere convalidata e ripiegata per essere buona medicina. Ciò ha condotto agli esperimenti controllati (come prove randomizzate e controllate) che si sono trasformati nella spina dorsale della medicina della corrente principale. Sostanze nutrienti multiple usate spesso di protocolli nutrizionali, un modello difficile da applicarsi nei test clinici. Le prove del nutraceutical singolo hanno negato l'appoggio totale paziente di farmacologia nutrizionale, un'ingiustizia quando cura un paziente seriamente malato. Inoltre, le prove sono costose condurre ed i guaritori naturali in anticipo (generalmente) non hanno rappresentato un sottoinsieme ricco della società.

Ma, mai così lentamente, la scena medica sta rivoluzionanda. Secondo l'istituto universitario americano per l'avanzamento nella medicina, i medici (in molti casi) stanno mostrando l'entusiasmo imparare più circa medicina naturale e come al migliore mezzo nella loro pratica (Corbin-Winslow et al. 2002). Gli scienziati, d'istruzione ai seminari nutrizionali, membri di rapporto sono spesso medici, una vasta partenza a partire dagli anni oltre.