Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Chirurgia del Cancro

L'ambulatorio aumenta l'adesione di cellula tumorale

Un meccanismo da cui l'ambulatorio aumenta il rischio di metastasi è migliorando l'adesione di cellula tumorale (Dowdall 2002). Le cellule tumorali che si rompono a partire dal tumore primario utilizzano l'adesione per amplificare la loro capacità di formare le metastasi negli organi distanti. Queste cellule tumorali devono potere agglutinarsi insieme e formare le colonie che possono espandersi e svilupparsi. È improbabile che una singola cellula tumorale formi un tumore metastatico. Molecole di adesione di uso delle cellule tumorali (che sono presenti sulla superficie delle cellule tumorali), quale galectin-3, facilitare la loro capacità di agglutinarsi insieme (Raz 1987). Le cellule tumorali che circolano nella circolazione sanguigna inoltre usano le molecole di superficie di adesione galectin-3 per chiudere sul rivestimento dei vasi sanguigni (Yu 2007). L'aderenza delle cellule di circolazione del tumore (CTCs) alle pareti del vaso sanguigno è un punto essenziale per il processo della metastasi. Una cellula tumorale che non può aderire alla parete del vaso sanguigno continuerà appena a vagare attraverso la circolazione sanguigna incapace di formazione delle metastasi. Finalmente, i globuli bianchi che circolano nella circolazione sanguigna mireranno e distruggeranno al CTCs. Se il CTCs lega con successo alla parete ed alla tana del vaso sanguigno il loro modo tramite la membrana basale, poi utilizzeranno le molecole di adesione galectin-3 per aderire all'organo per formare un nuovo cancro metastatico (Raz 1987).

Adesione delle cellule di lotta contro il cancro

La ricerca ha indicato che l'ambulatorio del cancro aumenta l'adesione delle cellule del tumore. In un esperimento che ha imitato le condizioni cliniche, gli scienziati hanno riferito che il grippaggio delle cellule tumorali alle pareti del vaso sanguigno è stato aumentato di 250%, confrontato alle cellule tumorali non esposte alle condizioni cliniche (dieci Kate 2004). Un supplemento naturale chiamato pectina modificata dell'agrume (MCP) può contribuire a neutralizzare dall'l'aumento indotto da chirurgia nell'adesione di cellula tumorale. Il tipo della pectina-un dell'agrume di dietetico fibra-non è assorbito nell'intestino. Tuttavia, la pectina modificata dell'agrume è stata alterata in moda da poterla essere assorbita nel sangue ed esercitare i suoi effetti anticancro. La pectina modificata dell'agrume inibisce l'adesione di cellula tumorale legando alle molecole di adesione galectin-3 sulla superficie delle cellule tumorali, quindi impedente alle cellule tumorali di attaccare insieme e di formare un mazzo (Nangia-Makker 2002). La pectina modificata dell'agrume può anche inibire le cellule di circolazione del tumore dalla chiusura sul rivestimento dei vasi sanguigni. Ciò è stata dimostrata da un esperimento in cui ha modificato l'agrume che la pectina ha bloccato l'adesione di galectin-3 al rivestimento dei vasi sanguigni da 95%. La pectina modificata dell'agrume inoltre ha fatto diminuire sostanzialmente l'adesione delle cellule di cancro al seno alle pareti del vaso sanguigno (Nangia-Makker 2002).

In uno studio, i ratti sono stati iniettati con le cellule di carcinoma della prostata. Un gruppo ha ricevuto la pectina modificata dell'agrume mentre l'altro (gruppo di controllo) non ha fatto. La metastasi del polmone è stata notata in 50% del gruppo modificato della pectina dell'agrume contro 93% nel gruppo di controllo. Ancor più considerevole era che il gruppo modificato della pectina dell'agrume ha avuto un rapporto di riproduzione di 89% della dimensione delle colonie metastatiche confrontate al gruppo di controllo (Pienta 1995). In un simile esperimento, topi iniettati con le cellule tumorali del melanoma che sono state alimentate l'agrume che modificato la pectina ha sperimentato più maggior rapporto di riproduzione di di 90% della metastasi del polmone confrontata al gruppo di controllo (Platt 1992).

In una prova umana, 10 uomini con carcinoma della prostata ricorrente hanno ricevuto il quotidiano 14,4 di g della pectina modificata dell'agrume. Dopo un anno, un considerevole miglioramento nella progressione del cancro è stato notato come determinato tramite una riduzione di tasso del livello prostatico specifico dell'antigene (PSA) (congettura 2003). Ciò è stata seguita da uno studio in cui 49 uomini con i vari tipi di carcinoma della prostata sono stati dati la pectina modificata dell'agrume per un ciclo di quattro settimane. Dopo due cicli del trattamento, 22% degli uomini ha avvertito una stabilizzazione della loro malattia o ha migliorato la qualità della vita; 12% rimanente stabile per più di 24 settimane. Gli autori dello studio hanno concluso che “il MCP sembra avere impatti positivi particolarmente per quanto riguarda qualità clinica di vita e del beneficio per i pazienti con il tumore solido lontano avanzato„ (Azemar 2007).

La cimetidina, conosciuta comunemente come Tagamet®, è una droga usata storicamente per alleviare il bruciore di stomaco. Un corpo crescente di prova scientifica ha rivelato che la cimetidina inoltre possiede l'attività anticancro potente. La cimetidina inibisce l'adesione della cellula tumorale bloccando l'espressione (cellule tumorali si agganciano) di un E-selectin chiamato molecola adesiva sulla superficie delle cellule che allineano i vasi sanguigni (Platt 1992). Impedendo l'espressione di E-selectin, la cimetidina limita significativamente l'abilità di aderenza della cellula tumorale alle pareti del vaso sanguigno.

In uno studio che sostiene gli effetti anticancro potenziali di cimetidina, 64 pazienti di tumore del colon hanno ricevuto la chemioterapia con o senza cimetidina (800 mg al giorno) per un anno. Il tasso di sopravvivenza di dieci anni per il gruppo della cimetidina era quasi 90% contro 49,8% per il gruppo di controllo. Per quei pazienti con una forma più aggressiva di tumore del colon, la sopravvivenza di dieci anni era 85% in quelle curato con cimetidina confrontata a 23% nel gruppo di controllo (Matsumoto 2002). Gli autori dello studio hanno concluso che “preso insieme, questi risultati hanno indicato un meccanismo che è alla base dell'effetto benefico di cimetidina sui malati di cancro colorettali, presumibilmente bloccando l'espressione di E-selectin [rivestimento dei vasi sanguigni] sulle cellule endoteliali vascolari ed inibendo l'adesione delle cellule tumorali.„ Questi risultati sono stati sostenuti da un altro studio con i malati di cancro colorettali in cui la cimetidina data per gli appena sette giorni ai tempi di chirurgia ha aumentato il tasso di sopravvivenza triennale da 59% a 93% (Adams 1994).

Questo regime di combinazione di 14g della pectina modificata dell'agrume e di 800mg di cimetidina, occors almeno i cinque giorni prima di chirurgia, può essere seguito per un anno o più lungo per ridurre il rischio metastatico.