Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Chemioterapia

Come la chemioterapia funziona?

Secondo l'istituto nazionale contro il cancro, quasi tutte le cellule normali si sviluppano e muoiono in un modo controllato con un processo chiamato apoptosi. Le cellule tumorali, d'altra parte, continuano dividere e formare più cellule senza un meccanismo di controllo per indurre gli apoptosi normali.

I farmaci anticancro distruggono le cellule tumorali fermandole dalla crescita o dalla divisione ad uno o più punti nel loro ciclo di crescita. La chemioterapia può consistere di un o parecchio farmaco citotossico che uccidono le cellule da uno o più meccanismi. Il regime della chemioterapia scelto dalla maggior parte dei oncologi convenzionali è basato sul tipo di cancro che è trattato. Poichè leggerete più successivamente in questo protocollo, ci sono fattori all'infuori del tipo di cancro che può essere usato per determinare le droghe ideali della chemioterapia che dovrebbero essere usate per curare un singolo paziente.

Lo scopo della chemioterapia è di restringere i tumori primari, di rallentare la crescita del tumore ed uccidere le cellule tumorali che possono spargersi (metastatico) ad altre parti del corpo dal tumore originale e primario. Tuttavia, la chemioterapia uccide sia le cellule tumorali che le cellule normali sane. Gli oncologi provano a minimizzare il danneggiamento delle cellule normali ed a migliorare l'effetto (citotossico) di uccisione delle cellule sulle cellule tumorali. Troppo spesso, purtroppo, questo equilibrio delicato non è raggiunto.

Gli studi clinici mostrano che quello per determinati tipi di chemioterapie del cancro prolunga la sopravvivenza ed aumenta la percentuale dei pazienti che raggiungono una remissione. Una remissione parziale è definita come 50% o maggior riduzione dei parametri misurabili della crescita del tumore può essere trovato su esame fisico, studio radiologico, o dai livelli di biomarcatore da un sangue o da un esame delle urine. Una remissione completa è definita come scomparsa completa di tutte le tali manifestazioni della malattia. Lo scopo di tutti gli oncologi è di tentare d'ottenere una remissione completa che dura un molto tempo--una remissione completa durevole, o CR. Purtroppo, la vasta maggioranza delle remissioni che sono raggiunte è le remissioni parziali. Troppo spesso, questi sono misurati nelle settimane ai mesi e non durante gli anni. Alcuni tipi di cancri non mostrano alcuna risposta significativa alla chemioterapia.