Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Carcinoma della prostata

I carboidrati ad alta densità dovrebbero essere minimizzati

Una variabile importante in nutrizione si riferisce alla quantità o al volume di alimento che mangiamo ad ogni pasto. Di conseguenza, dobbiamo specificare l'assunzione del carboidrato in funzione dell'ISC per volume unitario di alimento. Un servizio delle purè di patate (1 tazza) che contengono complessivamente 40 grammi di carboidrato, con 2 grammi che sono fibra, avrebbe la differenza--38 grammi--come ISC. Lo stesso servizio dei broccoli che contenente complessivamente 7 grammi di carboidrato, con 4 grammi che sono fibra, avrebbe 3 grammi di ISC per servizio. L'ISC per servizio dell'unità, confrontante le purè di patate ai broccoli è quindi 38 contro 3. carboidrati che consegnano un alto effetto distimolazione per servizio dell'unità sono definiti carboidrati ad alta densità. I carboidrati che sono proporzionalmente più alti in fibra e più bassi nell'ISC per servizio dell'unità sono chiamati carboidrati a bassa densità. Nella nostra analogia del PC, la densità di PSA si riferirebbe a densità del carboidrato.

L'indice Glycemic ulteriore modifica il concetto del contenuto di ISC: Il carico Glycemic

Il rilascio dell'insulina inoltre è collegato con la rapidità di aumento della glicemia dopo ingestione dei carboidrati. Il concetto dell'indice glycemic è usato per rappresentare questa variabile. L'indice glycemic misura il tasso di entrata del carboidrato nella circolazione sanguigna. I fattori concernenti l'indice glycemic di un alimento particolare includono quanto segue:

  • La quantità di fibra che contiene
  • La quantità di fruttosio che il carboidrato contiene riguardante la quantità di glucosio
  • La quantità di grasso alimentare con il carboidrato

Alta fibra ed importi aumentati di fruttosio (zucchero dai frutti) entrambi funzione per abbassare l'indice glycemic. Il grasso consumato con i carboidrati inoltre ammorbidirà l'effetto glycemic ed abbasserà l'indice glycemic. Le bruciature lega piacevolmente insieme questa usando il concetto del carico glycemic (GL): la quantità di carboidrato distimolazione ha moltiplicato per l'indice glycemic del carboidrato (GI del × di ISC).

Volume di alimento alimentare

Un fattore supplementare che deve anche essere rappresentato è il volume di carboidrato ingerito. Potreste osservare intelligentemente il contenuto di carboidrati totale, notare il contenuto della fibra e determinare i grammi di ISC. Potreste anche essere abbastanza astuto memorizzare gli indici glycemic di molti degli alimenti che mangiate per determinare il GL. Tuttavia, se raddoppiate o triplicate il volume di carboidrato che mangiate, potete ancora sovra-stimolare la produzione di insulina. Questi argomenti concernenti proteina d'equilibratura, il carboidrato ed i grassi sani, sono discussi nella zona di Omega Rx dalle bruciature.

Equilibrio di Eicosanoid

Gli eicosanoidi sono ormoni che sono fatti all'interno della membrana cellulare di ogni cellula--tutte e 60 le cellule trilione nel corpo umano. Gli eicosanoidi sono 20 strutture del carbonio. Gli eicosanoidi hanno autocrino, il paracrine ed effetti endocrini. Cioè colpiscono la cellula stessa che produce il eicosanoid (effetto autocrino) come pure le cellule vicine (effetto di paracrine) e le cellule distanti (effetto endocrino). Come con ogni aspetto di biologia, l'equilibrio è una questione critica concernente i buona salute come pure lo sviluppo e progressione di varie malattie. Inoltre, l'equilibrio del eicosanoid svolge un ruolo centrale che mette questo punto finale biologico desiderato al hub della ruota integrante della medicina. Gli eicosanoidi e l'equilibrio di buon contro i cattivi eicosanoidi, possono essere veduti come il cuore e l'anima, muscolo, osso e tendine, letteralmente e figurato, di medicina olistica.

Chiaramente pertinente ad una discussione sul PC è il fatto che i primi eicosanoidi isolati nel 1936 da Ulf von Euler erano prostaglandine--eicosanoidi isolati dalla ghiandola di prostata. Gli eicosanoidi sono i più vecchi ormoni, rintraccianti la loro origine appoggiano 500 milione anni fa a produzione dalle spugne. Gli ormoni sono messaggeri addetti alla comunicazione fra le cellule. Un ormone è definito formalmente come sostanza, solitamente un peptide o uno steroide, è prodotto da un tessuto e si trasporta dalla circolazione sanguigna ad un altro per colpire l'attività fisiologica, quali la crescita o il metabolismo. Tutta la medicina--infatti, tutta la vita--rappresenta le emissioni della comunicazione e dell'equilibrio. Tale è il caso ad ogni livello dell'esistenza. Ciò è vera per la cellula, i tessuti, un organismo, un individuo umano, una famiglia, una comunità, una società, una nazione, un pianeta e l'universo. Se ci fosse mai un principio informatore che è vero olistico, è il principio di comunicazione e di equilibrio.

Crescita, invasione e metastasi del PC di aumento dei metaboliti dell'acido arachidonico

La sintesi di Eicosanoid comprende il rilascio di acido arachidonico (aa) dai fosfolipidi della membrana cellulare da un enzima chiamato fosfolipasi A2 (PLA2). L'aa poi subisce il metabolismo dai cicli-ossigenasi (COXs) e dalle lipossigenasi (LOXs). L'aa è un acido grasso omega-6 che è conosciuto per generare i radicali liberi ed è considerato un eicosanoid sfavorevole. I metaboliti specifici dell'aa, per esempio, PGE2 e 5-HETE, sono creati con le azioni degli enzimi COX-2, 5-LOX, 12-LOX e 15-LOX. Questi metaboliti sono esempi di cattivi eicosanoidi e sono stati implicati nella crescita e nella metastasi del PC.39,40 in uno studio del PC umano in cui 5-LOX ed il suo metabolita 5-HETE sono stati valutati sia nel tessuto maligno che benigno della prostata presso lo stesso paziente, sia 5-LOX che 5-HETE sovra-sono stati espressi significativamente nel tessuto del PC.41 cioè eicosanoidi specifico è modulatori delle interazioni delle cellule del tumore con determinate componenti ospite nel contesto della crescita, dell'invasione e della diffusione del cancro.

L'amministrazione di PGE2 alla prostata, al seno ed alle cellule di tumore del colon ha provocato la proliferazione cellulare aumentata. Alcuni studi hanno indicato che la stimolazione della crescita del PC è riferita più a COX-2 e un aumento risultante nell'angiogenesi che a PGE2.42

Inibizione di aa e di suoi apoptosi del PC di cause dei metaboliti

Le ricerche di laboratorio hanno indicato una riduzione significativa dell'invasività della cellula tumorale dagli inibitori di PLA2 come pure dagli inibitori di generale COX quale ibuprofene (Motrin) ed anche dagli inibitori specifici COX-2.43 in questo studio particolare, il meccanismo di azione è stato collegato con una riduzione dei fattori di angiogenesi chiamati proteinasi metalliche della matrice (MMPs). Altri studi hanno indicato un ruolo significativo per inibizione COX-2 in PC con la dimostrazione di riduzione della densità del microvessel del tumore relativo ad una diminuzione in VEGF, un fattore potente di angiogenesi.44 apparentemente, all'interno del centro dei tumori del PC uno stato di tensione più bassa dell'ossigeno esiste (centro hypoxic) che stimola VEGF. L'inibizione COX-2 sembra potere impedire questo da su-regolamento indotto da ipossia di VEGF e dell'angiogenesi. Un derivato dell'ibuprofene ha chiamato PGE2 inibito Flurbiprofen® ed ha ridotto la crescita delle cellule del PC inibendo il su-regolamento di COX-2.45

Le carte multiple hanno indicato che l'inibizione di 5-LOX conduce agli apoptosi del PC.46-49

EPA e DHA riducono il rischio del PC

EPA, un acido grasso omega-3, è stato indicato per sopprimere la formazione di aa inibendo l'enzima delta-5-desaturase.50 alcuni studi epidemiologici hanno indicato che le alte assunzioni del PC più basso di DHA e di EPA rischiano sostanzialmente.Altro 51 studio ha indicato una riduzione del rischio del PC soltanto con una diminuzione nel rapporto dell'aa a EPA (aa: EPA).52 una combinazione di GLA e di EPA amministrati agli esseri umani sono stati indicati forte al siero EPA di aumento ed ai livelli di DGLA e ridurre la formazione di aa ed i metaboliti di aa quali i leuko-trieni.50

Gli alimenti ricchi di EPA includono il pesce del coldwater quali il tonno, le sardine, l'aringa, il pesce spada ed il salmone. Gli oli di pesce disponibili nel commercio del farmaceutico-grado inoltre contengono un gran numero di EPA e di DHA.

Il selenio impedisce il PC in pazienti scelti

Le misure per impedire il PC devono essere una parte sistematica del consulente legale che i medici di famiglia e gli internisti danno ai loro pazienti. L'assunzione del selenio almeno di 200 mcg un il giorno dovrebbe essere una considerazione nella prevenzione del PC. Il selenio basso del plasma è associato con i quattro al rischio aumentato quintuplo di PC.53 inoltre, i livelli di selenio del plasma inoltre diminuiscono con l'età, con conseguente di mezza età agli uomini più anziani che sono ad un elevato rischio per selenio basso livella. Nel migliore dei casi, i livelli della linea di base di selenio dovrebbero essere ottenuti prima di cominciare il completamento sistematico del selenio. Avrebbe significato cominciare tai micronutriente e valutazione minerale all'età 25 e forse ad ogni 10 anni da allora in poi.

Gli studi sul completamento del selenio e sul suo ruolo nell'impedire il bisogno del PC hanno continuato il chiarimento. In uno studio, i supplementi del selenio forniti si avvantaggiano soltanto per quegli individui che hanno avuti più bassi livelli del selenio del plasma della linea di base.Altri 54 oggetti con i livelli elevati normali o non hanno avvantaggiato ed avuti un rischio leggermente aumentato per il PC. Gli studi da Clark et al. hanno indicato che il selenio ha ridotto l'incidenza del PC negli uomini 63%.54,55 che il meccanismo di attività del anti-PC del selenio sembra relativo all'effetto antiproliferativo del selenio contro il PC. Il selenio colpisce il ciclo cellulare (si veda figura 3) con il su-regolamento dei regolatori del ciclo cellulare quali p21 e p27, con conseguente diminuzione nella crescita del PC dovuto l'arresto G1 e fino ad un rapporto di riproduzione di 80% della fase S di crescita del PC.56

Il selenio migliora l'uccisione delle cellule con la chemioterapiadel ® di taxolo edel ® di Adriamcyin

Il selenio inoltre è stato indicato per avere un effetto antineoplastico significativo sul seno, sul polmone, sul fegato e sulle piccole cellule intestinali del tumore. Il completamento con selenio ha migliorato gli effetti chemioterapeutici del ®di taxolo (paclitaxel) e del ®di adriamicina (doxorubicina) in queste cellule oltre quello visto quando le droghe chemioterapeutiche sono state usate da solo. Negli studi sulle linee cellulari LNCaP e PC-3 del PC, l'aggiunta del ®di taxolo o del ®di adriamicina, congiuntamente a selenio, ha causato la piccola ma inibizione significativa della crescita delle cellule del PC. Negli studi citati, l'inibizione ottimale di crescita del tumore ha accaduto quando il livello del selenio del plasma era fra 4 ng/ml -40 dopo 72 ore del trattamento.57

Isomeri alfa e Gamma-tocoferolo della vitamina E più l'associazione del selenio ridurre rischio del PC

Uno studio su grande scala di quasi 11.000 uomini in Maryland ha indicato che gli effetti protettivi dei livelli elevati del selenio e similmente quello dell'isomero dell'alfa-tocoferolo della vitamina E, sono stati osservati soltanto quando le concentrazioni dell'isomero del tocoferolo di gamma della vitamina E erano inoltre alte.58 in questo lo studio, il rischio di PC è diminuito con l'aumento delle concentrazioni di alfa-tocoferolo, con il più alta concentrazione connessa con una riduzione di rischio del PC di 68%. Per il gamma-tocoferolo, gli uomini con i livelli nell'più alto quinto della distribuzione hanno avuti una maggior riduzione quintupla del rischio di sviluppare il PC che gli uomini nel quinto più basso (p = .002). L'interazione osservata fra l'alfa-tocoferolo, il gamma-tocoferolo ed il selenio ha suggerito che i supplementi combinati del gamma-tocoferolo e dell'alfa, usati insieme con selenio, dovrebbero essere considerati nelle prove future di prevenzione del PC.

Il succinato della vitamina E inibisce la crescita delle cellule del PC e l'espressione di PSA

In un altro studio, il succinato della vitamina E ha inibito la crescita delle cellule delle cellule del PC nella linea di LNCaP sopprimendo l'espressione del ricevitore dell'androgeno e l'espressione di PSA. La combinazione di Eulexin (flutamide) con il succinato della vitamina E ha provocato un'inibizione più significativa di crescita delle cellule di LNCaP.59 gli stessi ricercatori hanno dimostrato che la selenometionina inoltre ha mostrato un effetto inibitorio sulla crescita delle cellule di LNCaP ma che questa è sembrato essere indipendente dal ricevitore dell'androgeno o dalle vie di PSA.

La vitamina E riduce l'incidenza del PC in fumatori in due studi separati

Uno studio oltre di 29.000 fumatori maschii in Finlandia, le età 50-69, ha rivelato una diminuzione di 32% nell'incidenza del PC (intervallo di confidenza di 95% [ci] = -47% - -12%). Ciò è stata osservata fra gli oggetti che avevano ricevuto 50 mg un il giorno dell'alfa-tocoferolo (n = 14.564) contrariamente a quelli che non la ricevono (n = 14.569). La mortalità dal PC era 41% più in basso fra gli uomini che ricevono l'alfa-tocoferolo (95% ci = -65% - -1%). Fra gli oggetti che ricevono il beta-carotene (n = 14.560), l'incidenza del PC era 23% più alto (95% ci = -4% - 59%) e la mortalità era 15% più su (95% ci = -30% - 89%) rispetto a quelli che non lo ricevono (n = 14.573). In questo studio, il completamento a lungo termine con l'alfa-tocoferolo ha ridotto sostanzialmente l'incidenza e la mortalità del PC in fumatori maschii.60

Un'edizione importante è se questo beneficio dell'alfa-tocoferolo e possibilmente altri tocoferoli, è limitato ai fumatori o a coloro che recentemente ha smesso il fumo. Un rapporto da Chan et al. (1999) ha mostrato il beneficio significativo soltanto ai fumatori o a quelli recentemente che smettono il fumo in uno studio che fa partecipare 47.780 professionisti del settore medico-sanitario maschii degli Stati Uniti che hanno ricevuto almeno 100 IU dell'alfa-tocoferolo supplementare. In questa popolazione, il rischio di PC metastatico o mortale è stato ridotto 56%. Nella popolazione nonsmoking, non c'erano risultati utili di importanza statistica.61 in uno studio sulla relazione tra consumo di verdure verde e giallo e per rischiare la riduzione dello sviluppo del cancro, una riduzione significativa è stata trovata di nuovo per accadere soltanto in fumatori. I cancri hanno studiato hanno incluso quelli della bocca e la faringe, esofago, stomaco, fegato, laringe, polmone e vescica urinaria.62

La vitamina E riduce i livelli di VEGF

Uno studio di approfondimento che fa partecipare i fumatori finlandesi ha paragonato i livelli di VEGF in pazienti che ricevono l'alfa-tocoferolo a quelli nel gruppo del placebo. C'era un rapporto di riproduzione di 11% dei livelli di VEGF nel gruppo dell'alfa-tocoferolo rispetto ad un aumento di 10% nel gruppo del placebo (p = 0,03).63

La vitamina E diminuisce gli effetti contrari sulla crescita del PC dovuto grasso dietetico in vitro

Gli studi della ricerca hanno indicato che la vitamina E riduce i tassi di crescita di pc derivando da una dieta ad alta percentuale di grassi. I tassi di crescita del tumore erano più alti negli animali hanno alimentato ai 40,5% la dieta grassa kcal (la dieta americana tipica). I tumori in animali hanno alimentato 40,5% che il grasso kcal più la vitamina E era lo stesso di quelli alimentati i 21,2% - dieta grassa kcal (un livello ideale del grasso).64

Alto consumo di rischio di aumento dei prodotti lattier-caseario e del calcio di PC

Uno studio in Svezia ha esaminato la relazione dei prodotti lattier-caseario, del calcio dietetico, del fosforo e della vitamina D con il rischio di PC totale, extraprostatic e metastatico. I risultati hanno indicato che l'assunzione del calcio era un preannunciatore indipendente del PC [rischio relativo (RR) = 1,91] per le assunzioni del calcio superiore o uguale a di mg 1183 un il giorno contro meno di 825 mg un giorno. Ciò era particolarmente la cassa per i tumori metastatici con un RR uguale a 2,64, controllante per l'età, la storia della famiglia del PC, il fumo e le assunzioni del fosforo e di energia totale. Gli autori hanno concluso che l'alto consumo di prodotti lattier-caseario è stato associato con un rischio aumentato 50% di PC.65

Un secondo studio negli Stati Uniti ha compreso 1012 casse del PC fra 20.885 uomini su un periodo di seguito di 11 anno. Gli uomini che consumano più maggior di 2,5 servizi un il giorno dei prodotti lattier-caseario hanno avuti un RR di 1,34 per il PC dopo adeguamento per l'età della linea di base, l'indice di massa corporea, il fumo, l'esercizio e l'assegnazione randomizzata del trattamento nella prova controllata con placebo originale. Rispetto agli uomini che consumano inferiore o uguale al calcio di mg 150 un il giorno dai prodotti lattier-caseario, gli uomini che consumano più maggior di 600 mg di calcio un giorno hanno avuti un elevato rischio di 32% del PC. I risultati sostengono l'ipotesi che i prodotti lattier-caseario ed il calcio sono associati con un maggior rischio di PC.

Inoltre è stato notato quello agli uomini della linea di base che hanno consumato più maggior di 600 mg di calcio che un giorno da latte scremato ha avuto plasma più basso 1,25 (OH) (2) D (3) le concentrazioni quelle che consumano inferiore o uguale a 150 mg di calcio un il giorno (71 hanno paragonato a 85 pmol/L o a 30,06 pg/mL hanno paragonato a 35,64 pg/mL; p = 0,005).66

Il RR per la diagnosi del PC avanzato è stato notato per essere 2,97 negli uomini con il consumo quotidiano del calcio superiore o uguale a di mg 2000 un il giorno contro le assunzioni di meno di 500 mg un giorno.67 lo stessi erano veri per il rischio del PC metastatico, ma con un più forte RR di 4,57. (A un RR di 4,57 mezzi un rischio maggior 4,57 volte di contratto del PC.) Il calcio dalle fonti dell'alimento e dai supplementi ha aumentato indipendente il rischio di PC.

Il consumo dell'isoglucosio fa diminuire il rischio di PC

Nello stesso studio fornito di rimandi sopra, l'assunzione dell'isoglucosio è stata trovata per essere collegata con un più a basso rischio del PC avanzato (RR a più variabili, 0,51). L'assunzione della frutta è stata associata con un RR del PC avanzato (RR = 0,63; 5 contro %1 che serviscono un giorno) e questa associazione sono stati rappresentati dall'assunzione del fruttosio. Le fonti di Nonfruit di fruttosio hanno predetto similmente più a basso rischio del PC avanzato.67

Il consumo del boro abbassa la presenza del PC

Gli uomini che hanno mangiato la più grande quantità di boro erano 54% meno probabili sviluppare il PC confrontato agli uomini che hanno consumato la meno quantità di boro. Questi informazioni sono state presentate nella conferenza sperimentale annuale di biologia in Florida nel 2001. Lo studio è stato condotto da Cui et al. dal centro medico del UCLA ed ha paragonato i modelli dietetici di 95 uomini al PC con quelli di 5720 maschi senza cancro.67a degli gli alimenti più ricchi di boro consumati, maggior la riduzione del rischio di diagnostica con il PC. Quegli uomini nell'più alto quartile del consumo del boro hanno avuti un rapporto di riproduzione di 54% in PC. di alimenti ricchi di boro includono le prugne, l'uva, le prugne, gli avocado ed i dadi quali le mandorle e le arachidi. Un servizio di 100 grammi di prugne (6 prugne secche) ha 2-3 mg di boro e 6,1 grammi di fibra.68

Studi di supplemento e di dieta contro il rischio di Cancro: Risultati di confusione che colpiscono interpretazione

Le caratteristiche di stile di vita degli utenti di supplemento sono certamente una polarizzazione potenziale negli studi che studiano i benefici contro i rischi di vitamine, minerali ed abitudini dietetiche. Uno studio da Patterson et al. ha valutato gli utenti di supplemento ed ha trovato che, fra gli uomini, gli utenti di supplemento hanno fatti dettagliare le caratteristiche in tabella 2.69

La natura di mente salute degli utenti delle vitamine, degli integratori minerali e dei piani dietetici può confondere bene che cosa pensiamo che sappiamo circa la relazione di tali misure sanitarie ed indagini integranti che si occupano dei rischi relativi (RR) e dei rapporti di probabilità (O) delle malattie quali il PC come pure altri processi maligni e benigni.

Compri la quinta edizione del trattamento e di prevenzione delle malattie
Richieda il repertorio dell'annuale del prolungamento della vita